IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

giovedì 30 aprile 2009

Forse non tutti sanno che... Buccinasco non è abbastanza !

Tratto da: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=347730
Buccinasco «Secessione? Ronchetto si può unire a noi»
di Daniela Uv, Giovedì 30 Aprile 2009, 07:00

«I cittadini di Ronchetto sul Naviglio vogliono proclamare l’indipendenza? Io propongo che si uniscano alla nostra città». Offre ospitalità al quartiere «secessionista» il sindaco di Buccinasco, Loris Cereda. E lo fa con un obiettivo ben preciso: «I loro problemi sono anche i nostri. Se Ronchetto diventasse parte del mio Comune li potrei risolvere più facilmente. Facendo un favore a loro e a noi stessi». Sono anni, infatti, che il primo cittadino del paese a Sud di Milano si batte affinché i lavori per la realizzazione della bretella Merula-Chiodi partano in fretta. E perché la linea 47 dell’Atm sia prolungata fino a Buccinasco. «Quella strada, per la quale progetto e fondi sono già stati approvati tre anni fa, è molto importante anche per noi - spiega -. Con la costruzione del cavalcavia Giordani, adesso chi arriva da Milano è costretto ad attraversare le nostre strade. Che sono perennemente intasate. La bretella permetterebbe di snellire il traffico. Inoltre, prolungare il tragitto del bus 47 permetterebbe ai miei cittadini di raggiungere più facilmente il centro di Milano. Cosa che con l’istituzione dell’Ecopass è diventata fondamentale». Proprio queste sono alcune delle richieste - finora mai ascoltate - avanzate anche dai residenti di Ronchetto sul Naviglio. Che adesso, di fronte alla disattenzione delle istituzioni, chiedono - attraverso gli esponenti locali della Lega Nord - di staccarsi da Milano per dar vita a un Comune indipendente. In modo da ottenere strada e mezzi pubblici. Ma anche semafori a chiamata, strisce pedonali ben segnalate e maggiore sicurezza in prossimità del campo rom abusivo di via Crivelli. «La procedura per ottenere l’indipendenza è molto complicata - afferma Cereda -. Bisognerebbe indire un referendum popolare in tutta Milano, per ascoltare la volontà dei cittadini. La stessa cosa succederebbe in caso di annessione al nostro territorio. Ma noi andiamo avanti lo stesso. Cercheremo innanzi tutto di capire cosa ne pensano i residenti di Ronchetto. Poi, se la risposta sarà positiva, metteremo in atto le procedure richieste dalla legge». Se il progetto di annessione andasse a buon fine, rappresenterebbe un caso assolutamente unico. «Sarebbe una rivoluzione copernicana», conclude il sindaco.

Contributi comunali alle scuole

Delibera n° 446
Approvata nella seduta del: 24/04/2009
Deliberante: Determinazioni dei Coordinatori
OGGETTO: ISTITUZIONI SCOLASTICHE - CONTRIBUTO PER MATERIALE DI PULIZIA ANNO SCOLASTICO 2008/09
... DETERMINA ... di concedere alle Direzioni Didattiche di Buccinasco un contributo straordinario per l'acquisto di materiale di pulizia, per l'anno scolastico 2008/09, secondo il seguente prospetto:
Ø Direzione Didattica di Buccinasco – I Circolo: contributo di € 3.300,00;
Ø Direzione Didattica di Buccinasco – II Circolo: contributo di € 4.300,00;
Ø Scuola Media Statale "Laura Conti": contributo di € 3.000,00;
****************************************************************
Delibera n° 448
Approvata nella seduta del: 24/04/2009
Deliberante: Determinazioni dei Coordinatori
OGGETTO: ISTITUZIONI SCOLASTICHE - CONTRIBUTO PER GITE ANNO SCOLASTICO 2008/09
... DETERMINA ... di assegnare, alle Direzioni Didattiche di Buccinasco un contributo economico straordinario, finalizzato a sostenere parzialmente la spesa per l'organizzazione delle gite, anno scolastico 2008/09, secondo il seguente prospetto:
Direzione Didattica di Buccinasco - Circolo 1°: contributo di € 2.900,00
Direzione Didattica di Buccinasco - Circolo 2°: contributo di € 2.900,00
Direzione Scuola Media Statale "Laura Conti": contributo di € 3.300,00
Direzione Scuola Nova Terra: contributo di € 710,00;

mercoledì 29 aprile 2009

Opinioni: Facebook visto da Nando dalla Chiesa

Tratto da: http://www.nandodallachiesa.it/public/index.php?option=content&task=view&id=1075

La censura su Facebook
Scritto da Nando dalla Chiesa, Saturday 25 April 2009

Ecco perché ho sempre avuto un’avversione istintiva verso Facebook. Non sapevo il motivo ma provavo una specie di diffidenza insuperabile. Il Gracco maggiore mi scoraggiava dall’avventurarmici dicendo che avrei fatto la figura del politico oh-come-son-giovane. Qualche centinaio di persone ci han fatto sopra un club di miei fan (grazie, grazie), ma io, appunto, me ne sono pavoneggiato in testa mia e basta. Un po’ di amici mi hanno chiesto di entrarci, ma io replicavo che già non riesco a innaffiare con regolarità il mio Blog, figurarsi stare a rispondere a destra e a manca tutti i giorni. Finalmente ho capito la vera ragione: su Face-book c’è la censura!! Ma sì, ieri Emilia ha trovato che dalla sua casella avevano cancellato l’ultimo filmato di B., quello in cui B. minaccia la giornalista Rai annunciandole le nomine che verranno fatte a casa sua. E come si permettono di entrare in casa mia, ha pensato lei, e di decidere come e cosa posso comunicare, visto che non insulto nessuno, non propago odio razziale, non si tratta di film pornografici ma si tratta di documenti politici e di costume? Esterrefatta, è andata a riprendersi il filmato sulla casella della persona da cui l’aveva tratto. Sparito anche lì!! Vedi l’istinto del sociologo militante…Ecco perché non volevo mischiarmi: su Facebook c’è la censura, questa è la verità, amici cari. Vogliono un popolo di giulivi che si comunichi affetti o fesserie. Vogliono riprodurre sulla rete lo spirito delle trasmissioni tivù che hanno spappolato il cervello di milioni di italiani. Ecco, ora mi è chiaro il mio “non ci sto”. Già, a queste cose non collaboro.
Sempre a proposito di censura, più ci penso e più quello che è accaduto a Roma con il libro di Deaglio-Cremagnani-Portanova mi sconvolge. Non ricordo un episodio del genere (un Comune che vieta la presentazione di un libro a esponenti nazionali dell’opposizione) nemmeno da bambino. Ma la cosa ancora più grave, secondo me, è che il fatto non sia stato considerato scandaloso dalla stampa stessa. Che non sia diventato un caso politico, civile, intellettuale. Che venga considerato parte della fisiologia, della normalità del paese. Cioè che in Italia sia considerato normale dire “questo libro non lo presentate” con la motivazione che manca il contraddittorio o che è una manifestazione politica non autorizzata. A quando gli arresti per punire gli assembramenti di più di tre cittadini?
Infine il G8 che trasloca in Abruzzo. E perché, secondo voi? Ve lo dico io. Perché diranno che non si può fare il G8 in mezzo alle rovine, che bisogna testimoniare l’efficienza del paese davanti al consesso internazionale, dimostrare che non siamo più i lumaconi e i pelandroni di una volta. E quindi sotto a ricostruire in fretta, splendidamente. E in fretta vuol dire senza regole, senza troppi controlli, senza partecipazione. Costruire e basta. Vogliamo indovinare chi ci guadagnerà di più e chi si infilerà in questa corsa all’oro?
E ora andiamo alla manifestazione. Bella ciao ciao ciao, 25 aprile sempre.

Virus ed informazione

Emergenza virale: l'Italia è pronta
"Abbiamo incaricato l'Istituto farmaceutico militare di Firenze di incapsulare 30 milioni di dosi di farmaci antivirali", per essere pronti all'eventualità che l'epidemia di febbre suina scoppiata in Messico arrivi anche in Italia
Lo annuncia il sottosegretario alla Salute, Ferruccio Fazio, che ricorda "in tutto abbiamo a disposizione 40 milioni di dosi di antivirali, per trattare 4 milioni di cittadini". Ma di questi 40 milioni, precisa, "10 milioni di dosi erano già pronte, mentre 30 milioni erano ancora da confezionare in capsule. Una decisione giustissima presa dal Governo precedente - puntualizza Fazio - e legata al fatto che il principio attivo" ingrediente base di queste 30 milioni di dosi, "in polvere ha una durata media di 10 anni, mentre in capsule di soli tre anni. Pertanto,se il prodotto fosse stato acquistato già in capsule due anni fa, tra un anno sarebbe scaduto". Perciò "adesso abbiamo incaricato l'Istituto farmaceutico militare di Firenze di procedere all'incapsulamento", spiega.
Notizia tratta da numerosi media

domenica 26 aprile 2009

Educazione o maleducazione ?


Sarò vittima di una educazione del secolo scorso, ma per me masticare ostentantemente una cicca americana durante un incontro o peggio un intervento in pubblico è segno di maleducazione.

sabato 25 aprile 2009

Campagna di "marketing territoriale": 14'400 euro a carico dei cittadini di Buccinasco

Delibera n° 399
Approvata nella seduta del: 14/04/2009
Deliberante: Determinazioni dei Coordinatori
OGGETTO: PROGETTAZIONE INTERVENTI DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE - ADEMPIMENTI
... RITENUTO opportuno lanciare una campagna di marketing territoriale ...
... VISTO l'allegato preventivo della rete televisiva locale Telelombardia, con sede in via Colico 21 a Milano, a grande diffusione e alto share sul territorio, che prevede la produzione di uno spot, finalizzato alla comunicazione di quanto sopra scritto, in tema di sicurezza, e la sua diffusione attraverso 10 passaggi giornalieri, per 10 giorni a partire dal 12 aprile p.v., al costo complessivo di € 12.000,00 oltre IVA al 20%, per un totale di € 14.400,00;
Non voglio influenzare nessuno col mio giudizio, ed allego quindi la delibera tra i commenti, in modo che possa essere letta e valutata. Per chi volesse, è possibile leggerla anche al link: http://80.22.63.195:8080/informa/amministrazione.nsf/d5859f9dd3137695c12575a30023b5e4/3e5c3005bc1bf197c125759e002d6414?OpenDocument

I costi della democrazia ...

Delibera n° 434
Approvata nella seduta del: 17/04/2009
Deliberante: Determinazioni dei Coordinatori
OGGETTO: FORNITURA TABELLONI ELETTORALI
... RISCONTRATA la necessità di provvedere ad una nuova fornitura di tabelloni elettorali, in parziale sostituzione degli attuali, in quanto obsoleti e non più utilizzabili;
... di impegnare la somma totale di € 12.408,00

Poveri bambini !

Delibera n° 402
Approvata nella seduta del: 14/04/2009
Deliberante: Determinazioni dei Coordinatori
OGGETTO: SCUOLE MATERNE PARROCCHIALE E VIA DEI MILLE - SERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER PASSAGGIO ALLE SCUOLE PRIMARIE
... Vista la richiesta della Scuola Materna Parrocchiale di Romano Banco, con sede in Buccinasco – Via Siena n. 26, volta ad ottenere il finanziamento, da parte dell'Amministrazione Comunale, della spesa per il servizio trasporto di 45 alunni e 9 insegnanti, di cui una parte della scuola dell'Infanzia di via Dei Mille, per recarsi in visita didattica alle Scuole Primarie "NovaTerra" e "Maria Ravizzini", al fine di favorire il passaggio e l'inserimento dei bambini alla scuola primaria;

venerdì 24 aprile 2009

Se ne parla all'estero: Bisfenolo A e biberon (ed altro)


Gli asili nido di Parigi hanno messo al bando i biberon di plastica. La decisione è lagata ai possibili rischi per la salute del bisfenolo A, una sostanza presente nel materiale con cui si producono bottiglie e biberon.
Il ministro della Salute francese ha rassicurato sulla sicurezza dei prodotti tradizionali, ma il responsabile parigino delle politiche per la prima infanzia ha annunciato il blocco degli acquisti dei tradizionali contenitori in plastica da parte degli asili nido del Comune. Tutti i nuovi ordinativi saranno per prodotti in vetro o plastica garantita senza bisfenolo A.
Una decisione simile era già stata presa dal Canada.

Vale anche per me ?

Secondo uno studio pubblicato sull'International Journal of Epidemiology, il sovrappeso ha un impatto ambientale.
Le persone sovrappeso mangiano più dei magri e si muovono di più in auto ...
Solo a leggere la notizia mi passa la fame ...

Ambiente e salute: magri «ecocompatibili», i grassi inquinano
Un occhio alla bilancia e l’altro all’ambiente. Perdere i grassi in eccesso non gioverebbe solo al nostro aspetto fisico ma anche alla salute del pianeta. I chili di troppo, infatti, inquinano. A suggerirlo è uno studio della London School of Hygiene & Tropical Medicine, secondo cui le persone obese o in sovrappeso, mangiando di più, incrementerebbero le emissioni di gas serra causate dalla produzione di cibo.

Inquinamento da grassi - Un peso corporeo eccessivo risulta proporzionale all’uso dell’automobile, affermano gli esperti, con il conseguente incremento dello smog e delle polveri sottili in circolazione. “Le persone sovrappeso – spiegano i ricercatori guidati da Phil Edwards e Ian Roberts – mangiano più dei magri e si muovono di più in auto, rendendo il peso in eccesso doppiamente dannoso per l’ambiente. Muoversi in un corpo pesante è come guidare un’auto altamente inquinante”. Senza dimenticare, per di più, che la produzione - il consumo - di cibo “è una delle principali fonti di emissione di gas serra”.


Emissioni in eccesso - L’aumento della percentuale di obesi nel mondo industrializzato, commentano gli esperti, è un trend da invertire al più presto anche per combattere i cambiamenti climatici che stanno stravolgendo il globo. Secondo i dati forniti dai ricercatori inglesi, infatti, una popolazione composta da un miliardo di persone magre emetterebbe ogni anno un miliardo di tonnellate di anidride carbonica in meno rispetto allo stesso numero di persone obese o in sovrappeso. Il team guidato da Edwards e Roberts ha calcolato inoltre che una popolazione mediamente magra, come quella vietnamita, consuma il 20% in meno di cibo rispetto a una popolazione in cui il 40% degli individui è sovrappeso, come negli Usa. Per gli ambientalisti, quindi, un motivo in più per preservare un fisico asciutto e filiforme.
Data: 21-04-2009, Autore: l.b., tratto da: http://salute24.ilsole24ore.com/salute/alimentazione/2012_Ambiente_e_salute:magri__ecocompatibili__i_grassi_inquinano.php

giovedì 23 aprile 2009

Leishmaniosi in aumento in uomini e cani

Secondo l'ISS (Istituto Superiore di Sanità) la malattia parassitaria causata dal protozoo Leishmania infantum è in rapido e costante aumento su tutto il territorio nazionale sia nell'uomo che nel cane. L'uomo è più resistente alla malattia, ma i cani possono anche morire di leishmaniosi .
Leggi tutto nei commenti o in: http://www.ansa.it/ambiente/notizie/notiziari/natura/20090421140334863969.html

mercoledì 22 aprile 2009

Contro i rompiscatole

Pubblicità al telefono: le aziende rispettino le regole
Si rischiano sanzioni da 30 mila a 300 mila euro

Le aziende e i call center che, avvalendosi della deroga prevista fino al 31 dicembre 2009 dal cosiddetto decreto "Milleproroghe", contatteranno gli utenti per fare promozione e offerte commerciali, dovranno utilizzare solo banche dati costituite sulla base degli elenchi telefonici precedenti al 1° agosto 2005. Non potranno servirsi del periodo di deroga per chiedere il consenso degli interessati per futuri contatti né potranno cedere i dati che utilizzano a terzi.

martedì 21 aprile 2009

Referendum inutili ?

Un cittadino "normale" di fronte ad un referendum immagina che debba essere seguito lo spirito e la norma contenuti nell'articolo 75 della Costituzione:

È indetto referendum popolare per deliberare l'abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge, quando lo richiedono cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.
Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio, di amnistia e di indulto, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali.
Hanno diritto di partecipare al referendum tutti i cittadini chiamati ad eleggere la Camera dei deputati.
La proposta soggetta a referendum è approvata se ha partecipato alla votazione la maggioranza degli aventi diritto, e se è raggiunta la maggioranza dei voti validamente espressi.
La legge determina le modalità di attuazione del referendum.


Quindi la strada sembra semplice: si raccolgono più di 500'000 firme, si passa il giudizio di costituzionalità, e poi si va al voto.

Invece sembra che non sia così semplice: in questi giorni leggo commenti sulla inutilità dei referendum, sullo spreco di milioni di euro, sulla impossibilità di raggiungere il quorum, sulla demagogia di chi vorrebbe andare a votare, sul fatto che i quesiti siano complicati e poco chiari

Ma in passato, per i primi referendum ai quali abbiamo partecipato, queste obiezioni non valevano ? O eravamo più attenti al valore della democrazia, ed a quello del nostro voto liberamente espresso ?

Concludo con un concetto sul quale tornerò ancora:
Dove non c’è quorum l’affluenza è alta. Dove c’è il quorum l’affluenza è bassa.

46° “Trofei di Milano” di atletica - Trofeo AICS

Il 2° Circolo Didattico di Buccinasco ha ottenuto OTTIMI risultati nel 46° “Trofei di Milano” di atletica - Trofeo AICS

CLASSIFICA GENERALE SCUOLE PRIMARIE FEMMINILI
1a classificata: 2° CIRCOLO BUCCINASCO 14.459,0 punti


CLASSIFICA GENERALE SCUOLE PRIMARIE MASCHILI
1a classificata: 2°CIRCOLO BUCCINASCO 14.652,5 punti


Consiglio Comunale: Martedì 21 Aprile. 18,30

E' stato convocato il Consiglio comunale di Buccinasco per il giorno 21 aprile alle ore 18.30, con eventuale prosecuzione mercoledì 22 aprile 2009 alle ore 18.30, presso la Sala Consiliare, in via Vittorio Emanuele, 7.
ORDINE DEL GIORNO
1. Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti – Deliberazioni da n. 6 a n.13;
2. Prelievo dal fondo di riserva ordinario – comunicazione ai sensi dell’art. 166 comma 2 D. Lgs 267/2000 e dell’art. 8 comma 2 del vigente regolamento di contabilità;
3. Azienda Speciale di Buccinasco – Bilancio di esercizio chiuso al 31 dicembre 2008 – Approvazione;
4. Approvazione Conto Consuntivo 2008;
5. “Aziende in difficoltà e situazione economica”: proposta di discussione presentata in data 3/3/2009 da alcuni Consiglieri Comunali;
6. Proposta di discussione presentata da alcuni Consiglieri Comunali in ordine alla nota del 24/3/2009 prot. 5352;
7. Interrogazioni, interpellanze, mozioni e o.d.g. presentati dai Consiglieri Comunali.

Come sempre, ..., invito a PARTECIPARE !
Prima pubblicazione il 9 Aprile, ripubblicato il 21 Aprile

sabato 18 aprile 2009

Consiglio di Istituto Scuola Media Laura Conti: Martedì 21 Aprile, ore 18,00

Il Consiglio di Istituto della Scuola Media Laura Conti è convocato per Martedì 21 Aprile, ore 18,00, nella sede di via Tiziano, col seguente Ordine del Giorno:
1 -lettura ed approvazione verbale precedente
2 -iscrizioni, classi, organico
3- viaggi di istruzione
4 -iniziative di fine anno
5 -situazione lavori Comune
6 -patto educativo di corresponsabilità
7 -varie ed eventuali

il Presidente del CDI, Franco Gatti

Protezione Civile e "ronde" sono incompatibili

Ad alcuni Sindaci potrebbe essere sfuggita la circolare della PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, datata 10 Marzo 2009, e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 87 del 15-4-2009.
L'argomento è il rapporto tra le Organizzazioni di volontariato di protezione civile e le cosiddette "ronde" previste dall'articolo 6, comma 3 e seguenti, del decreto-legge 23 febbraio 2009, n. 11 «Misure urgenti di sicurezza pubblica e di contrasto alla violenza sessuale, nonché in tema di atti persecutori».

Nei commenti troverete tutto il testo, evidenzio qui solo i punti fondamentali:
- l'azione del volontariato di protezione civile debba trovare il suo presupposto e la sua ragion d'essere, ma anche il suo limite, ... nello svolgimento di attività «volte alla previsione e prevenzione delle varie ipotesi di rischio, al soccorso delle popolazioni sinistrate ed ogni altra attività necessaria ed indifferibile diretta a superare l'emergenza connessa agli eventi.
- la materia della protezione civile e' chiaramente distinta e non sovrapponibile rispetto a quella dell'ordine pubblico e della sicurezza. ... Questa separazione si riverbera anche sul piano organizzativo-funzionale, in quanto la cura degli interessi pubblici in tali materie e' affidata a distinti plessi amministrativi dello Stato (Presidenza del Consiglio dei Ministri per la protezione civile e Ministero dell'interno per l'ordine pubblico e la sicurezza).
- In considerazione di quanto evidenziato, si precisa che la partecipazione all'associazione ex art. 6 del decreto-legge 23 febbraio 2009, n. 11 a titolo personale da parte di soggetti già iscritti anche ad organizzazioni di volontariato di protezione civile e', ovviamente, del tutto libera, nel rispetto dei principi costituzionali di tutela della libertà di pensiero e di associazione. Deve essere pero' assicurato che l'aderente all'associazione di volontariato di protezione civile, allorquando ponga in essere azioni volte a preservare la sicurezza urbana o ad impedire situazioni di disagio sociale, non utilizzi uniformi, simboli, emblemi, mezzi o attrezzature riconducibili alla protezione civile.
- l'eventuale partecipazione alle attivita' di controllo del territorio disciplinate dall'art. 6 del decreto-legge n. 11/2009 di volontari, singoli o associati,appartenenti alle organizzazioni iscritte nell'elenco nazionale e nei registri, elenchi o albi regionali del volontariato di protezione civile con l'utilizzo di uniformi, simboli, emblemi o altri segni distintivi nonche' di mezzi ed attrezzature destinati a finalita' di protezione civile comportera' l'avvio della procedura di cancellazione delle organizzazioni interessate dai predetti elenchi registri o albi, con le conseguenti iniziative per l'accertamento delle responsabilita' per l'improprio utilizzo di risorse strumentali finanziate anche dallo Stato e la segnalazione alla competente Autorita' Giudiziaria per le valutazioni di competenza.

Quindi, riassumendo, se vedete qualcuno che indossa la divisa della Protezione Civile, e NON è impegnato in compiti di Protezione Civile, potete seguire le indicazioni del Presidente del Consiglio di Ministri, e segnalare la cosa alla competente Autorità Giudiziaria.

La destra contro i clandestini ?

Il numero di clandestini arrivati in Italia via mare sono saliti del 75% nel 2008, con 36.900 immigrati arrivati contro i 20.500 del 2007.
Fonte: Reuters

venerdì 17 aprile 2009

Il giudizio di Dalla Chiesa sul PD

Sì. lo so che è un articolo lungo...ma consiglio agli amici del PD di leggerlo tutto !

FOTO DI GRUPPO CON MACERIE
Scritto da Nando dalla Chiesa , Thursday 16 April 2009
L'intervento di Nando dalla Chiesa sul nuovo libro di Antonio Padellaro Io gioco pulito (Baldini Castoldi Dalai, 2009)

Sì, siamo messi male davvero, caro Antonio. Noi come sinistra italiana, intendo. E invece vedo intorno a me una folla di persone convinte che il disastro sia rimediabile a breve. Basta, reclamano, con il partito liquido. Un bel congresso salvifico del Pd, magari, in cui si rimettano le cose in ordine, come si fa in un partito “vero”. Quasi che non ci fossimo abituati da anni a fare congressi di partiti “veri” senza votare; ogni volta pronti a plebiscitare un candidato unico e a formare i gruppi dirigenti approvando listoni di nomi “prendere o lasciare”. ...

Se ne parla all'estero: .....come stiamo a casa nostra ?

Dopo gli USA, un articolo che ci riguarda come italiani:

E Le Monde scopre che criticare l'Italia non si può
di Bernardo Valli - da La Repubblica, 14/4/2009
"L'Italia soffre, scrive Ridet, ma non vuole essere criticata dagli stranieri. E il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che controlla in quanto diretto proprietario o in quanto capo del governo l'ottanta per cento dei media, è l'araldo di questa «resistenza"

Se ne parla all'estero: Budget per la "difesa": cosa cambia negli USA ?

A proposito di soldi, o meglio di gestione dei soldi pubblici, segnalo questo articolo:

I tagli alle spese militari: così finisce un tabù
di Zakaria Fareed - da Corriere della Sera

Segnalo questa frase: "Il budget statunitense del 2009 per la difesa è di 655 miliardi di dollari, quello della Cina di 70 miliardi, e quello della Russia di 50." Leggi tutto nei commenti, o al link: http://www.democraticidavvero.it/adon.pl?act=doc&doc=4037

Quest'uomo rappresenta il PD ?

Referendum: D'Alema, rinvio di 1 anno
Puo' essere utile per riproporre in Parlamento legge elettorale
(ANSA) - ROMA, 16 APR - 'Il rinvio di un anno della celebrazione del referendum puo' essere utile per riproporre una riforma della legge elettorale'. Cosi' D'Alema. D'Alema ha ricordato che il referendum avrebbe dovuto essere celebrato con le elezioni del 6 e il 7 giugno: ''Purtroppo, a causa del presidente del Consiglio, non e' stato possibile svolgere il referendum nella sua data naturale. Del resto, per votare il 21 giugno ci vuole una legge. Quindi, legge per legge...''.
Ricordo che il sig. D'Alema non riveste alcun ruolo all'interno del PD.
Non è quindi una idea del PD quella di impedire agli elettori di esprimersi liberamente sulla legge elettorale, rinviando il referendum sulla legge "Porcellum" di un altro anno. E neppure l'illusione che attendendo un altro anno potremo avere, ad esempio, una legge che vieti i candidati civetta, che si candidano in più circoscrizioni o per posizioni per le quali sono incompatibili ...

giovedì 16 aprile 2009

Sarà simbolico..., ma arriveranno meno soldi alle associazioni di volontariato ...?!

Terremoto: Tremonti, 5 per mille simbolico - Nessun rischio per il volontariato
(ANSA) - ROMA, 15 APR -Per Tremonti il 5 per mille anche ai terremotati sara' un fatto 'soprattutto simbolico.Non e' lo strumento per aiutare e per ricostruire'. Lo ha dichiarato il ministro dell'Economia in un'intervista al Tg5, assicurando che non verranno tolti soldi al volontariato. 'Lo spirito del 5 per mille e' tu destini un pezzo della tua imposta a una causa che ti sembra buona e giusta. A noi e' sembrato che il terremoto dell'Aquila fosse una causale giusta. La maggioranza degli italiani questo vuole'.
Quando compiliamo il nostro 730 riflettiamo su chi potrebbe gestire meglio il nostro piccolo 5 per mille: la associazione locale che conosciamo bene, o lo Stato ?

Casa dolce casa ?

Ieri sera vertice con Berlusconi, Tremonti e Bertolaso (head of Civil Defence) a PALAZZO GRAZIOLI.

Sono l'unico a pensare che le le riunioni ufficiali dovrebbero preferibilmente svolgersi in sedi ufficiali e non in case private, anche se appartenenti a membri del Governo ?

I medici cattolici: «Alimentazione e idratazione da decidere caso per caso»

Segnalo questa presa di posizione, condivisa dall'arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi.

IN VISTA DELL'APPRODO ALLA CAMERA DEL DDL SUL FINE VITA
I medici cattolici: «Alimentazione e idratazione da decidere caso per caso»

Documento ufficiale dell'Amci Milano: «Le decisioni vanno prese in alleanza terapeutica»
MILANO - Sono convinti che la somministrazione dell'idratazione e alimentazione artificiale vada valutata caso per caso. Perchè per un paziente in stato vegetativo permanente rappresenta un sostegno vitale, mentre per un malato terminale è un trattamento sanitario che può diventare troppo gravoso, senza ottenere risultati. Ecco perchè i medici cattolici di Milano hanno deciso di fissare in un documento ufficiale la loro posizione sui temi che in questi giorni sono oggetto di discussione in Parlamento.
ALLEANZA TERAPEUTICA -

RESPONSABILITÀ CONDIVISE -
CONDIZIONI PECULIARI - ... idratazione e alimentazione artificiale ... , «occorre prendere atto e riconoscere con onestà che questi interventi a volte non ottengono il fine per cui sono instaurati o sono troppo gravosi per il paziente».
Leggi tutto nei commenti o al link: http://www.corriere.it/politica/09_aprile_15/medici_cattolici_idratazione_546b3c6c-29c5-11de-8317-00144f02aabc.shtml

Controllo velocità ed attraversamenti con semaforo giallo e rosso

Delibera n° 54
Approvata nella seduta del: 07/04/2009
Deliberante: Giunta Comunale
OGGETTO: NOLEGGIO APPARECCHIATURE PER IL CONTROLLO DELLA VELOCITA'- DIRETTIVE
Preso atto che sul territorio comunale, in punti autorizzati dal prefetto, sono installati due apparecchi per il controllo elettronico della velocità e la rilevazione di eventuali infrazioni al Codice della Strada; Vista la determinazione n. 1060 del 3 dicembre 2003, con la quale sono state modificate alcune clausole contrattuali del contratto esistente fra il Comune di Buccinasco e la ditta *** per il noleggio di tali apparecchiature, prorogando nel contempo il contratto fino al quinto anno dalla data della prima infrazione rilevata; Preso atto altresì che tale contratto, sulla base della scadenza così calcolata, è da ritenersi concluso lo scorso 25 marzo, come da lettera raccomandata inviata al noleggiatore, il quale è stato inoltre invitato a rimuovere le apparecchiature entro i successivi quindici giorni; Ritenuto opportuno proseguire in questa operazione di controllo e sicurezza della circolazione stradale procedendo al noleggio di nuove apparecchiature a condizioni tecnico-economiche contrattualmente migliori di quelle precedenti, in particolare eliminando il rapporto fra il corrispettivo all'appaltatore e l'ammontare delle sanzioni riscosse, in modo da rendere palese lo scopo di prevenzione e non speculativo dell'operazione stessa; ...

mercoledì 15 aprile 2009

GAS, banche e grana

tratto da: http://milano.corriere.it/milano
Brescia - La banca nega il fido, caseificio salvatodai clienti con un'«adozione a distanza»
Mille famiglie dei gruppi d’acquisto solidale hanno pagato in anticipo le forme di grana

GOTTOLENGO (Brescia) — Strozzato dalle banche, in grave crisi di liquidità, ha ri­schiato di chiudere il caseifi­cio di famiglia, 200 anni di la­voro e tradizione alle spalle. Lo ha salvato un sos lanciato ai «Gas» — gruppi di acqui­sto solidale — che rappresen­tano lo zoccolo duro dei suoi clienti. Così 85 gruppi, quasi mille famiglie distribuite nel­le province di Bergamo, Bre­scia, Como, Lecco e Milano, hanno comprato in anticipo le forme di grana: un’adozio­ne a distanza lunga 36 mesi, il tempo necessario per la sta­gionatura del formaggio. Ma soprattutto un esperi­mento di finanza dal basso, con i clienti che si sostituisco­no alla banche, facendo spal­lucce alla crisi. ...
LEGGI TUTTO seguendo il link o nei commenti

Sorpresa di Pasquetta

Dal 14 aprile variazione temporanea percorso Stradabus - via degli Alpini chiusa al traffico

Dal 14 Aprile 2009 via degli Alpini sarà chiusa al traffico (dalla rotonda di via Garibaldi alla rotonda dell'Esselunga) per circa 15 giorni fino a fine lavori. Il percorso dello Stradabus sarà quindi momentaneamente variato nel modo seguente: - Via degli Alpini - Via Garibaldi - Via Buccinasco angolo Via Mantegna - Cavalcavia Giordani.

La notizia segnala il cambiamento di percorso dello Stradabus, ma secondo me non evidenzia a sufficienza gli effetti che la chiusura di via degli Alpini ha per chi si reca all'Esselunga a fare la spesa, o alla scuola Elementare di via degli Alpini ad accompagnare i figli, abita o lavora nella zona.
Come scritto già da altri (LINK), possiamo parlare anche del primo disservizio del "servizio SMS" del Comune, che non ha ancora informato i cittadini del cambiamento nella viabilità.
Per chi volesse saperne di più: la delibera relativa ai lavori

giovedì 9 aprile 2009

Raccolta porta a porta, Croce Rossa denuncia abusi

ROMA - La Croce Rossa Italiana non sta facendo alcuna raccolta porta a porta. Chiunque si presenti ad un'abitazione a nome dell'associazione per chiedere vestiti e materiali da destinare alla popolazione terremotata in Abruzzo é un impostore. L'avvertimento viene dalla stessa associazione di volontariato che nelle ultime ore ha ricevuto decine di segnalazioni, da diverse parti d'Italia, su persone che si spacciano per operatori della Cri e chiedono beni e generi di sostentamento. La Croce Rossa Italiana allerta quindi i cittadini di possibili abusi in tal senso. Chiunque voglia invece fare donazioni o destinare materiali per contribuire all'assistenza dei terremotati deve far riferimento al sito www.cri.it ed attenersi scrupolosamente alle indicazioni che in esso sono riportate.

mercoledì 8 aprile 2009

5 per mille

Tratto da: http://www.scoutbuccinasco.it
Quando stilate la vostra dichirazione dei redditi non vi scordate la possibilità di devolvere il 5 per mille alla nostra Associazione come avvenuto lo scorso anno!
IL CNGEI HA REGOLARMENTE ATTIVATO IL PROPRIO ACCREDITAMENTO PRESSO LA AGENZIA DELLE ENTRATE PER POTER RICEVERE LA CONTRIBUZIONE VOLONTARIA. VI CHIEDIAMO QUINDI DI INDIRIZZARE LA VOSTRA FIRMA SULLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI (MODELLO 730, CUD,UNICO), INDICANDO NELLO SPAZIO APPOSITO IL CODICE FISCALE DEL CNGEI
80149370589
Grazie
P.S. In alternativa è possibile lasciare il 5 per Mille al proprio comune. leggi nei commenti come fare.

martedì 7 aprile 2009

La protezione civile di Buccinasco in prima linea negli aiuti alle popolazioni colpite.

tratto da: http://www.comune.buccinasco.mi.it
Il Sindaco, l’Amministrazione e il Consiglio Comunale, a nome di tutta la Comunità di Buccinasco, si uniscono al cordoglio per le vittime del terremoto che ha colpito la provincia de L’Aquila il 6 aprile.

Oltre 180 le vittime, almeno 1500 i feriti, 20.000 gli sfollati. Drammatico il bilancio provvisorio e purtroppo destinato ad aumentare: almeno 200 i morti accertati, migliaia i feriti, decine di migliaia gli sfollati. Centinaia gli edifici crollati completamente o in parte, migliaia quelli lesionati e inagibili. Gli sfollati potrebbero essere 45-50 mila solo a L'Aquila, più altri 20-25 mila nella Provincia. La Caritas parla già di 100 mila persone e si sta attivando per mobilitare aiuti e volontari.
“Siamo vicini alle vittime ed a coloro che si trovano a gestire questa difficile situazione - commenta il Sindaco Loris Cereda – e anche la nostra Protezione Civile si è dimostrata subito disponibile a dare una mano”.
La protezione civile di Buccinasco infatti è in stato d'allerta ed in costante contatto con il centro di coordinamento provinciale: si attende da un momento all'altro la partenza per le zone terremotate.
Nel frattempo si stanno cercando particolari figure professionali: - architetti, ingegneri, geologi e geometri che siano disponibili a recarsi nelle zone colpite, per eseguire le verifiche di agibilità dei fabbricati colpiti dal sisma.
CHIUNQUE FOSSE DISPONIBILE E' PREGATO DI TELEFONARE ALL'UFFICIO DI BUCCINASCO DELLA PROTEZIONE CIVILE: 335-7484232 oppure 320-4375261
In una successiva fase si chiederà la collaborazione di impiantisti: elettricisti, idraulici,... per l'allestimento di strutture provvisorie.

Risultato sondaggio sulle spese collegate all'iniziativa "Il Sindaco risponde"

Ecco i risultati del sondaggio sull'acquisto di un speciale software per permettere al Sindaco di parlare con due telefoni contemporaneamente in occasione dell'iniziativa "IL SINDACO RISPONDE", lanciato il 19 Marzo LINK.
La domanda era: "Ritenete che spendere 2'400 euro per organizzare 1 (una) ora di telefonate col Sindaco di Buccinasco sia un buon modo di spendere i nostri soldi ?"
Si poteva votare fino a fine Marzo.

Totale risposte 26
Sì 10 (38%)
No 16 (61%)

Accetto l'esito del sondaggio, e ricordo che non ha valore statistico.
E ripropongo la domanda: quante telefonate sono arrivate al Sindaco di Buccinasco dalle 18.30 alle 19.30 di Lunedì 16 Marzo, non gestibili con un normale telefono ?

Risultato sondaggio "automobilisti in seconda corsia"

Risultato del sondaggio sui comportamenti alla guida proposto il 7 Marzo LINK. La domanda era "Quali punizioni ritenete adeguate per gli automobilisti che viaggiano in autostrada sulla seconda o sulla terza corsia, nelle autostrade a 3 o 4 corsie, anche quando la prima corsia a destra è libera ?"
Totale votanti 21, erano possibili voti multipli

6 voti (28%) Distruzione immediata dell'auto e del suo contenuto, attraverso presse da parcheggiare in convenienti aree di sosta
6 voti (28%) Essere colpiti da torte di letame durante feste in campagna
15 voti (71%) Obbligo di attaccare alla autovettura adesivi con la scritta "sono un cretino e metto a repentaglio la tua vita"
3 voti (14%) Altre punizioni (accetto suggerimenti)

L'aspetto che mi sembra più interessante è che il fastidio per gli automobilisti che occupano inutilmente la seconda o la terza corsia, quando quella più a destra è libera è condiviso da molti .

lunedì 6 aprile 2009

Ultimi giorni !

Fino al 9 Aprile resterà aperta la pista da sci di fondo voluta dalla Amministrazione di Buccinasco, e pagata da noi cittadini.
Poi sarà forse finalmente giunto il momento di valutare se i pochi utenti della pista hanno giustificato la spesa superiore agli 11'000 euro, o se invece sarebbe stata preferibile una destinazione diversa di questo nostro denaro.
Ho ripreso l'immagine che illustra il post dal sito del Comune di Buccinasco LINK. Come forse è possibile osservare, la foto NON E' RELATIVA al "nostro" anello di fondo....

Terremoto a L'Aquila

Ripeto quanto già detto e scritto da altri: non partire per recarsi a "dare aiuto" senza essere adeguatamente organizzati, preparati ed inquadrati in organizzazioni riconosciute.
Il lavoro dei volontari potrà essere utile solo se coordinato dalle autorità responsabili.

venerdì 3 aprile 2009

www.appellotestamentobiologico.it

Appello urgente del Sen. Ignazio Marino
Carissima/o,
Ti scrivo per chiederti un piccolo sforzo per una importantissima causa.
Nelle prossime settimane il testamento biologico sarà al centro del dibattito in Parlamento, e la maggioranza intende approvare una legge che limita la libertà di scelta del cittadino imponendo alcune terapie, come l'idratazione e l'alimentazione artificiale. Le dichiarazioni anticipate di trattamento non saranno vincolanti: spetterà sempre al medico l'ultima parola. Qual è allora l'utilità di questa legge, se non si garantisce al cittadino che la sua volontà sia rispettata?
La verità è che il ddl della destra è stato scritto per rendere inapplicabile il ricorso al testamento biologico. Oltretutto, la dichiarazione dovrà essere stipulata davanti ad un notaio, e rinnovata con cadenza triennale: vi immaginate cosa significa andare ogni tre anni davanti a un notaio accompagnati dal proprio medico di famiglia? Al contrario della nostra proposta poi, non è presente nemmeno un cenno alle cure palliative, all'assistenza ai disabili, alla terapia del dolore.
Ti chiedo dunque di diffondere il più possibile l'appello, invitando tutti i tuoi contatti a sottoscriverlo: dobbiamo mobilitarci immediatamente per raccogliere centinaia di migliaia di adesioni e difendere il nostro diritto costituzionale alla libertà di cura. Se saremo tanti, il Parlamento non ci potrà ignorare.
Nel prossimo dibattito in Senato il mio impegno personale è quello di dar voce alla vostra opinione, che credo coincida con quella della maggioranza degli italiani. Che vogliano utilizzare ogni risorsa della medicina o che intendano accettare la fine naturale della vita, i cittadini vogliono
essere liberi di scegliere.
Ti ringrazio infinitamente e conto su di te per far circolare il più possibile l'appello per il diritto alla libertà di cura sul sito www.appellotestamentobiologico.it e grazie perché abbiamo già raggiunto quasi 100.000 firme!
Ignazio Marino

Stop al Consumo di Territorio ? PROVIAMOCI !

PROMEMORIA !
Segnalo l'inziativa Stop al Consumo di Territorio organizzata
Venerdì 3 aprile, ore 21, presso la Cascina Robbiolo.

A me sembra una possibile risposta a chi propone di costruire Milano 2 (ma non c'è già ?), magari nelle campagne di Buccinasco al di là della tangenziale ... !

Pubblicato il 30 Marzo, ripubblicato il 3 Aprile

giovedì 2 aprile 2009

Riflessioni: ... bambini, diritto di asilo, espulsioni dei "clandestini" ..

Quei ragazzini che respingiamo
di Gian Antonio Stella - da Corriere della Sera
Non l'hanno mica chiesto al piccolo Alidad, perché fosse scappato dal Paese degli aquiloni e dell'orrore. Avrebbero saputo che suo papà era stato assassinato dai talebani, che a 9 anni era scappato con la mamma e i fratellini in Iran, che aveva impiegato mesi e mesi per arrivare clandestinamente lì al porto di Ancona e insomma aveva diritto a essere accolto. Come rifugiato politico e come bambino. Ma non gliel'hanno chiesto. Come non lo chiedono ogni giorno a decine e decine di altri. L'hanno caricato su una nave e spedito via: fuori! A dodici anni.Eppure le leggi italiane e quelle europee, ...

Modifiche in via degli Alpini


Delibera n° 348
Approvata nella seduta del: 30/03/2009
Deliberante: Determinazioni dei Coordinatori
OGGETTO: MODIFICA PENDENZE ATTRAVERSAMENTI PEDONALI IN QUOTA E AIUOLE VIA DEGLI ALPINI INTERSEZIONE VIA GARIBALDI - MANTEGNA PUBBLICAZIONE
... DETERMINA1. Di approvare l'esecuzione dei lavori da eseguirsi in Via degli Alpini per la modifica delle pendenze dei n° 5 attraversamenti pedonali in quota e di alcune aiuole per abilitare la variante di percorso della linea A.T.M. n. 351 (Milano Romolo M2 – Buccinasco parcheggio Milano Più); € 25.700,00=(IVA 20% esclusa); (Ndr: stessa domanda fatta per i cessi alla turca nella scuola di via degli Alpini, LINK : non era meglio cambiare in sede di progetto o durante la costruzione dei dossi ?)

Modifica bagni scuola Elementare via degli Alpini

Delibera n° 349
Approvata nella seduta del: 30/03/2009
Deliberante: Determinazioni dei Coordinatori
OGGETTO: MODIFICA BAGNI SCUOLA ELEMENTARE VIA DEGLI ALPINI
... tra tali richieste è risultata prioritaria la sostituzione dei servizi igienici esistenti a turca con tazze wc classiche e dei lavabi con vasche uniche di dimensioni e altezze adeguate per una scuola elementare; € 7.575,60 (Ndr: non era meglio cambiare in sede di progetto o durante la costruzione della scuola ?)

San Giorgio: 26 Aprile 2009, Cascina Fagnana

Delibera n° 329
Approvata nella seduta del: 30/03/2009
Deliberante: Determinazioni dei Coordinatori
OGGETTO: PATROCINIO ALL'ASSOCIAZIONE C.N.G.E.I. SEZIONE DI BUCCINASCO PER L'UTILIZZO GRATUITO CASCINA FAGNANA VECCHIA ALA (PIANO TERRA, PORTICI E SPAZIO ESTERNO CIRCOSTANTE), PER ORGANIZZAZIONE "FESTA SCOUT DI SAN GIORGIO" DOMENICA 26 APRILE 2009.
... di concedere l'utilizzo gratuito dei locali: · Ludoteca – Centro Giovani, corridoio e bagni annessi - piano terra – Cascina Fagnana Vecchia ala;· Portici e spazio esterno circostante la struttura;

Custodia cani randagi

Delibera n° 355
Approvata nella seduta del: 30/03/2009
Deliberante: Determinazioni dei Coordinatori
OGGETTO: AFFIDAMENTO DI INCARICO PER LA CUSTODIA DEI CANI RANDAGI CATTURATI SUL TERRITORIO - ANNO 2009
... DETERMINA .. di affidare, per tutto l'anno 2009, il servizio di cattura e custodia dei cani randagi alla Società ... , alle condizioni economiche previste nelle allegate offerte che costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto; 2. di approvare l'allegato schema di contratto e di procedere alla relativa sottoscrizione; 3. di impegnare per il servizio in oggetto la somma di € 20.000,00 (iva inclusa) sul capitolo 9320 intervento 1.09.06.03 del Bilancio di previsione del corrente anno;
Ndr: l'immagine non rappresenta il canile nel quale venfono portati i "nostri" cani

mercoledì 1 aprile 2009

Non è una bufala...forse una zebra ?

Delibera n° 48
Approvata nella seduta del: 24/03/2009
Deliberante: Giunta Comunale
OGGETTO: ASSEGNAZIONE SEDE PRESSO LA CASCINA FAGNANA AL JUVENTUS CLUB DOC "G.SCIREA"
... Su proposta del Sig. Mario Arrigoni, Assessore allo Sport e Tempo Libero
... visti ... la deliberazione di Giunta Comunale n.236 del 14/7/2008 con la quale si autorizzava il Juventus Club di Corsico "G.Scirea" ad utilizzare l'Auditorium Teatro Fagnana per la proiezione, ai soci del Club, delle partite della Juventus, valevoli per il campionato di calcio di serie A per l'anno sportivo 2008-2009, a fronte di un corrispettivo di € 950,00, da corrispondere in due rate di € 475,00 cadauno; (n.d.r Auditorium assegnato per tutte le partite, senza eccezioni per altri richiedenti ? o per altri usi, come teatro o cinema ?)
... CONSIDERATO che il Juventus Club, con istanza presentata in data 9/2/2009 n. prot 2419, ha richiesto all'Amministrazione Comunale la concessione di una sede per lo svolgimento della propria attività; ... RITENUTO di poter concedere quanto richiesto poiché le finalità dell'Associazione sono la promozione e la diffusione dello sport tra i giovani, valorizzando principalmente gli aspetti della formazione e dell'aggregazione sociale, in sintonia con gli obiettivi dell'Assessorato;... INDIVIDUATA l'aula n.8 sita presso la Cascina Fagnana, vecchia ala, come sede compatibile da assegnare al Club, con validità di anni tre, con decorrenza dal 15 Aprile 2009 e sino al 15 Aprile 2012, a fronte di un corrispettivo a titolo di rimborso spese forfettario pari ad € 200,00 annue; (ndr: sembrerebbe una sede assegnata per TUTTI i giorni della settimana, e per tutto il giorno, e non a rotazione come avviene per altre associazioni, garantendo ospitalità per più associazioni negli stessi spazi)

Sarà la direzione giusta ?


Prc, Pdci, Socialismo 2000 e Consumatori uniti si presenteranno assieme alle prossime Elezioni europee