IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

venerdì 31 agosto 2012

Il card Martini ha rifiutato l'accanimento terapeutico

Dopo un episodio di disfagia acuta - ha continuato il neurologo - il cardinal Martini non è più stato in grado di deglutire nulla ed è stato sottoposto a terapia parenterale idratante. Ma non ha voluto alcun altro ausilio: né la Peg, il tubicino per l'alimentazione artificiale che viene inserito nell'addome, né il sondino naso-gastrico. E' rimasto lucido fino alle ultime ore e ha rifiutato tutto ciò che ritiene accanimento terapeutico

Tratto da:  http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Si-aggravano-le-condizioni-del-card-Martini-Ha-detto-no-a-accanimento-terapeutico_313648542060.html

giovedì 30 agosto 2012

La lunga strada del PGT

Valutazione ambientale strategica relativa al PGT
mercoledì 5 settembre - ore 16.00
apri 5309
Si avvisa che con deliberazione di G.C. n. 38 del 01/08/2012 è stato formalizzato l'avvio del procedimento della Valutazione Ambientale Strategica relativa al Piano di Governo del Territorio comunale (PGT) e che ai sensi della D.G.R. 761/2010 è stata convocata la prima conferenza di valutazione per le parti sociali.

La conferenza si terrà mercoledì 5 settembre 2012 alle ore 16.00 presso la Sala consiliare in via Vittorio Emanuele, 7 a Buccinasco.

I cittadini interessati possono partecipare alla conferenza.

Pubblicato il 29-08-2012
 
 

Chi finanzia la campagna elettorale USA

Non sono un esperto, ma mi sembra notevole che tra i primi quindici maggiori donatori di Mitt Romney ci siano 5 società straniere; Credit Suisse, UBS (dalla Svizzera) e Barclays, PricewaterhouseCoopers ed Ernst&Young (dalla Gran Bretagna).


I dipendenti di Credit Suisse e UBS scelgono RomneyDi Marie-Christine Bonzom, Washington, swissinfo.ch,  26 agosto 2012 - 11:00


Quando attingono al portamonete per sostenere i candidati alla Casa Bianca, i collaboratori delle due maggiori banche svizzere lo fanno soprattutto in favore del rivale repubblicano di Barack Obama. Negli scorsi anni, alcuni manager sono stati molto generosi nei confronti di ambedue gli schieramenti politici.

Non ci sono più dubbi. Le presidenziali americane 2012, che si terrano il 6 novembre, saranno le più care delle storia. Da mesi nei forzieri delle campagne elettorali dei due principali candidati fluiscono centinaia di miloni di dollari.

Se in luglio e per il terzo mese consecutivo Mitt Romney ha raccolto più fondi di Barack Obama, è il presidente uscente, tuttavia, ad aver rimpinguato maggiormente le sue casseforti dall'inizio della campagna: 348 milioni di dollari contro i 193l candidato repubblicano.

Da tempo, la corsa alla Casa Bianca è anche una corsa al denaro. Le regole del gioco diventano sempre più complesse (vedi dettagli a fianco), senza riuscire però a ridurre la pioggia di soldi e il potere delle società.

martedì 21 agosto 2012

I suicidi (economici) in Italia

Sollecitato da commenti che leggo sulla relazione tra la crisi ed un (possibile?  immaginario?) aumento del numero di suicidi in Italia sto tentando di scoprire quando ci sia di vero, e quanto invece sia creato ad arte dai media.

A Maggio 2012 avevo già pubblicato un articolo al riguardo, ispirato da un commento letto a mia volta nel blog del sociologo Nando dalla Chiesa,  nel quale concludeva che  
"i suicidi in Italia sono in diminuzione (non eccezionale, ma in diminuzione), compreso il semestre in corso".    Fonte dei dati: Guido Martinotti, Marzio Barbagli, Daniela Cipolloni e Stefano Marchetti (Istat).

Rino Pruiti oggi sul suo blog pubblica dati da una fonte differente: 

"La situazione economica ha provocato in Italia tra il 2008 e il 2010 ben 290 tra suicidi e tentati suicidi. Lo riferisce uno studio condotto da Roberto De Vogli, professore associato all’Università del Michigan e allo University College di Londra."

Provando a digitare "Roberto De Vogli" e "Suicidi" in google si possono scoprire alcune informazioni interessantiChi è l'autore dello studio: http://www.sph.umich.edu/iscr/faculty/profile.cfm?uniqname=rdevogliUn commento del Sole24ore con qualche dato in più:  http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-08-11/studio-inglese-italia-suicidi-162204.shtml?uuid=Abm817MGUna intervista più dettagliata:  http://questionediprincipi.wordpress.com/2012/07/14/uno-studio-inglese-senza-la-crisi-in-italia-290-tra-suicidi-e-tentati-suicidi-in-meno/

Provo a riassumere:
I dati partono dal 2000 ed arrivano al 2010.  NON comprendono quindi gli ultimi 20 mesi di crisi.
Poiché i suicidi sono un evento raro, per aumentare la precisione delle stime gli studiosi hanno considerato assieme suicidi e tentati suicidi.Lo studio si basa sui suicidi attribuiti, dopo le indagini delle forze dell’ordine, a cause economiche: debiti, stress finanziari, bancarotte, perdita del lavoro, presupponendo che i criteri seguiti per la classificazione non siano cambiati in questi 11 anni.Nel 2000 sono stati accertati  94 suicidi economici e 139 tentativi di suicidio.Il numero di suicidi e tentati suicidi è aumentato negli anni successivi, ed in base ai risultati fino al 2007  è stato stimato un trend.  Il tasso di crescita era 0,2 suicidi l'anno prima della crisi finanziariaNel 2008 :    150   +   204 i tentativi.Nel 2009:     198   +  245 tentativi.Nel 2010:   187  + 245 tentativiIn base alla differenza tra trend calcolato sui dati tra il 2000 e il 2007 (cioè prima (?) della crisi) ed i risultati reali nel periodo 2008-2010 (con una percentuale salita a 53,9 suicidi l'anno) si può valutare che, senza la crisi, tra il 2008 e il 2010 ci sarebbero stati 290 tra suicidi e tentati suicidi in meno per causa economica.Quindi suicidi in meno, non suicidi totali.  Suicidi per cause economiche avvenivano anche prima di questa crisi.

mercoledì 15 agosto 2012

Cosa ha scritto Napolitano? (piccolo suggerimento che potrebbe aiutare a riconoscere le ovvietà)

Per capire cosa vogliano dire alcuni politici con certi loro interventi, un vecchio sistema sempre utile è quello di provare a leggere i documenti mettendo dei "non" nei punti chiavi delle frasi.

A puro titolo di esempio, e quindi senza alcuna relazione col ruolo occupato in questo momento da Giorgio Napolitano, suggerisco di riflettere circa come varierebbe la frase:
"Più in generale il Presidente della Repubblica raccomanda altresì che in sede di revisione del complesso della spesa si effettuino scelte equilibrate, sostenibili socialmente e coerenti con la necessaria priorità degli investimenti per l'innovazione, la ricerca e la formazione." 


Se applicassimo il mio suggerimento:
"Più in generale il Presidente della Repubblica raccomanda altresì che in sede di revisione del complesso della spesa si effettuino scelte NON equilibrate, NON sostenibili socialmente e IN-coerenti con la necessaria priorità degli investimenti per l'innovazione, la ricerca e la formazione". 


Avrebbe potuto scrivere il contrario di quanto ha scritto?
Come giustificare quindi le pagine dei quotidiani ed i servizi TV dedicati a (scusatemi) delle ovvietà e non al resto dell'intervento che richiamava all'approvazione di un emendamento che mette in pericolo tutta la manovra ?
Perché gli uomini che dicono "pane al pane", e promettono sacrifici, lacrime e sangue, sono così rari? 

martedì 7 agosto 2012

Come passa il tempo ...

MEDICAL MYTHS| 10 July 2012

Does life speed up as you get older ?

Why you get the sinking feeling that weeks, months and years are passing you by faster than ever.
If you are like me, you’ll be astonished to discover it’s already halfway through the year. And before you know it, Thanksgiving or Christmas will be upon you yet again.
When I was a child it all seemed so different. I thought it was the dumbest, most obvious thing for my relatives to point out how much I’d grown since they last saw me. Now I spend my time constantly surprised at the way the months and years fly by, I finally understand what they meant. The school summer holidays used to stretch on forever. Now summer is gone in the blink of an eye. How can it be almost seven years since Hurricane Katrina, and twenty-six since the explosion at Chernobyl, when I remember so clearly hearing those news stories?
I know I’m not alone. The sensation that life is speeding up is a commonly reported aspect of ageing. Experiments have suggested that our ability to assess the passing of time does alter with age. If you ask a twenty-year-old and a seventy-year-old person to guess when a minute has passed without counting, the younger person does it more accurately, while time appears to be going slightly faster for the older person.

giovedì 2 agosto 2012

Jumping the shark

Jumping the shark

From Wikipedia, the free encyclopedia

Fonzie on water skis, in a scene from theHappy Days episode "Hollywood, Part Three of Three", after literally jumping over a shark
Jumping the shark is an idiom created by Jon Hein that is used to describe the moment in the evolution of a television show when it begins a decline in quality that is beyond recovery. The phrase is also used to refer to a particular scene, episode or aspect of a show in which the writers use some type of "gimmick" in a desperate attempt to keep viewers' interest.
In its initial usage, it referred to the point in a television program's history when the program had outlived its freshness and viewers had begun to feel that the show's writers were out of new ideas, often after great effort was made to revive interest in the show by the writers, producers, or network.
The usage of "jump the shark" has subsequently broadened beyond television, indicating the moment in its evolution when a brand, design, or creative effort moves beyond the essential qualities that initially defined its success, beyond relevance or recovery.

[edit]

mercoledì 1 agosto 2012