IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

mercoledì 29 settembre 2010

I piccoli perchè della vita

Perchè qualche volta impiego più tempo per andare da Buccinasco a Milano Fiori che per andare da Buccinasco a Chiasso ?

martedì 28 settembre 2010

Mais OGM in Italia

Ogm, multati in Friuli agricoltori per semina mais Monsanto
martedì 28 settembre 2010 15:38
ROMA (Reuters) - Il giudice per le indagini preliminari di Pordenone ha imposto una multa di 25mila euro al presidente di un'associazione pro-Ogm per aver piantato illegalmente mais geneticamente modificato in un terreno in Friuli, e ha ordinato la distruzione delle colture. ...


Leggi tutto in: http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE68R0CV20100928

Non fare agli altri ...

Tre toponi pronti a saccheggiare borse di "formaggio" svizzero. È l'immagine dell'ultima, durissima, campagna contro i lavoratori stranieri in canton Ticino lanciata attraverso Facebook e cartelloni nelle strade. I "nemici", rappresentati come tre toponi, sono di tre tipi: il Fabrizio, piastrellista di Verbania che lavora in Ticino, il Bogdan rumeno dalla professione sconosciuta e il Giulio avvocato italiano che lavora in Lombardia....

Leggi tutto in http://www.laprovinciadivarese.it/stories/Cronaca/157458_campagna_shock_in_ticino_frontalieri_italiani_come_itopi/

AAA Pastore tedesco nero cerca compagna identiche caratteristiche scopo riproduzione

AAA. Pastore tedesco nero cerca compagna identiche caratteristiche scopo riproduzione, esclusa eventuale futura convivenza.

Scrivere presso questo blog solo se interessate.

Desidereremmo tenere un cucciolo.

Pedigree ed informazioni dettagliate disponibili su richiesta.

Esclusi rapporti mercenari.

Libertà di educazione ?

Pubblico il testo della mail che ho spedito Venerdì 17 Settembre al Rettore della Cooperativa San Tommaso Moro, che gestisce le scuole site in via Inganni 12 a Milano:

Buongiorno prof W... (omissis)
leggo nel Vs sito, nella pagina "chi siamo", questa lettera di intenti:

"... con l’obiettivo primario di favorire, attraverso l’esperienza scolastica, l’educazione dei propri figli e dei giovani, sostenendo e incoraggiando il compito proprio della famiglia secondo una visione cristiana della vita... "

E' per questo motivo che i genitori della scuola privata sita in Via Inganni 12 parcheggiano sempre in seconda fila bloccando il traffico ?

Cordiali saluti
Franco Gatti

[che percorre tutte le mattine via Inganni, augurandosi che gli alunni non imparino il rispetto per gli altri e la legge da questo tipo di genitori]

Franco Gatti
Buccinasco, MI
tel OMISSIS
mail: OMISSIS

Formigoni allergico ...

Tratto da: http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/22/formigoni-allergico-alle-quote-rose-nella-giunta-regionale-solo-una-donna/63545/


Formigoni allergico alle quote rosa - Nella giunta regionale c’è solo una donna
Si tratta della leghista Monica Rizzi a cui è stato affidato un assessorato senza portafoglio. Oggi il rapporto è di quindici maschi contro una femmina

Quindici a una. Non c’è gara: la giunta regionale della Lombardia schiera una sola donna su sedici assessori. Si tratta della leghista Monica Rizzi, assessore allo sport, ai giovani e alla promozione turistica. Un ruolo politico importante all’interno del partito, anche se altrettanto non si può dire delle deleghe che gli sono state assegnate dalla nuova giunta di Roberto Formigoni, insediata ad aprile scorso. Il dato è reso ancora più clamoroso dal paragone con le altre regioni. In Piemonte ad esempio il 50% della giunta regionale è composto da donne. Dato che aumenta se il paragone viene fatto con la Puglia dove gli assessori sono esattamente la metà del totale.
Per questo l’associazione articolo 51 ha presentato ricorso al Tar della Lombardia. Secondo i ricorrenti, infatti, l’unicità di un solo assessore in rosa al Pirellone viola diverse disposizioni di legge (nonché la Costituzione) e lo stesso Statuto regionale della Lombardia del 2008 (redatto in piena era Formigoni).
All’articolo 11, comma 3, lo Statuto recita: “La Regione promuove il riequilibrio tra entrambi i generi negli organi di governo della Regione e nell’accesso agli organi degli enti”. Non solo: secondo l’associazione, all’interno dello Statuto si troverebbero anche gli estremi per eleggere come assessore una donna non interna a un partito, qualora non ci fossero esponenti politici in rosa sufficienti per coprire l’incarico. “E in Lombardia ci sono oltre 5 milioni di donne, qualcuna magari in grado di fare l’assessore. Per questo abbiamo presentato il ricorso il 23 giugno scorso – spiega Alda Widmer, vicepresidente dell’associazione articolo 51 – subito dopo l’elezione di Formigoni”. Il governatore già aveva avuto i problemi in campagna elettorale, tra liste contestate e ricorsi: ora gli toccherà un’altra bega amministrativa.
“Il 15 settembre c’è stata la prima udienza – continua la Widmer – dove è stato deciso che alle 9 del 17 dicembre prossimo si terrà il giudizio di merito”. E a chi le contesta un eccessivo accanimento nei confronti di Formigoni, risponde: “Noi siamo un’associazione trasversale, ci sono persone di destra e sinistra, ma l’unico assessore oggi nella giunta lombarda è Monica Rizzi: sappiamo che i notabili hanno voluto mettere un fiore all’occhiello”. Tradotto: “Un assessorato senza portafoglio e privo di peso”.
D’altra parte, la Rizzi non è proprio una sconosciuta tra le file dei leghisti: è stata quasi una tutor di Renzo Bossi in campagna elettorale. E tra gli obiettivi futuri, sul sito ufficiale dell’assessore, si può leggere: “Promuovere una politica di servizi a favore delle donne, tutelare la maternità e l’infanzia”. Magari potrebbe iniziare proprio dalla rappresentanza in gonnella nella sua giunta.
Gianluca Schinaia - Fps Media

lunedì 27 settembre 2010

Il CNSU

Il CNSU è il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari
- L'elezione dei componenti si sono svolte il 12 e 13 maggio 2010 presso ciascuna sede universitaria
- Il nuovo CNSU, definito con il D.M. 25 giugno 2010, è in attesa della prima convocazione per iniziare i lavori.
- Le date della prossima sessione sono in corso di definizione
- Il Presidente verrà eletto nelle prossime sedute
- Le commisioni verranno istituite nelle prossime sedute

N.B. Il CNSU è un organo ufficiale della Repubblica Italiana, e dura in carica 2 (due) anni
Il sito è ospite di quello della Pubblica Istruzione: LINK: http://www.cnsu.miur.it/

NORME INTERNE DI FUNZIONAMENTO del CONSIGLIO NAZIONALE STUDENTI UNIVERSITARI

Art.1
1. Natura e funzioni del C.N.S.U.
Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari (C.N.S.U.) è organo consultivo di rappresentanza degli studenti iscritti ai corsi di diploma, di laurea, di specializzazione e di dottorato attivati nelle università italiane, nonché alle scuole dirette a fini speciali. Esso formula pareri e proposte al Ministro dell'Università e Ricerca, di seguito appellato Ministro:
a) su progetti di riordino del sistema universitario predisposti dal Ministro;
b) sui decreti ministeriali previsti dall'articolo 17 comma 95 della legge 15 marzo 1997, n.127, con i quali sono definiti i criteri generali per la disciplina degli ordinamenti didattici dei corsi di diploma universitario, di laurea e di specializzazione, di cui agli articoli 2, 3 e 4 della legge 19 novembre 1990, n.341, nonché le modalità e gli strumenti per l'orientamento e per favorire la mobilità degli studenti;
c) sui criteri per la utilizzazione della quota di equilibrio del fondo per il finanziamento ordinario delle università;
d) circa le linee generali di indirizzo definite dal MIUR relative ai piani pluriennali di sviluppo delle università.

2. Oltre alle competenze di cui al comma 1, il C.N.S.U.:
a) elegge nel proprio seno i rappresentanti degli studenti nel Consiglio Universitario Nazionale(C.U.N.) di cui all'art. 17, comma 104, lettera b) della legge 15 maggio 1997, n.127;
b) può formulare proposte e può essere sentito dal Ministro su altre materie di interesse generale per l'università dando risposta entro 60 giorni;
c) presenta al Ministro, entro un anno dall'insediamento, una relazione sulla condizione studentesca nell'ambito del sistema universitario;
d) può rivolgere quesiti al Ministero circa fatti o eventi di rilevanza nazionale riguardanti la didattica e la condizione studentesca, cui è data risposta entro 60 giorni;
e) può formulare proposte sul decreto sul Fondo per il sostegno dei giovani e per favorire la mobilità degli studenti;
f) fornisce parere sul decreto inerente la limitazione dell'accesso a specifici corsi ad accesso limitato.

3. I componenti del C.N.S.U. sono appellati consiglieri nazionali degli studenti universitari, di seguito chiamati consiglieri.


Art.2 Insediamento ed elezione del Presidente

1. Il C.N.S.U. è insediato dal Ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca.

Consiglio Comunale: Giovedì 30 Settembre ore 18,30

E' convocato il Consiglio comunale di Buccinasco per giovedì 30 settembre 2010 alle ore 18:30 (Ndr: orario scelto per rendere più difficile la presenza del pubblico ?), con eventuale prosecuzione (Ndr: mi piacerebbe che almeno per una volta si chiudesse il Consiglio conunale a mezzanotte e si riprendessse il giorno dopo. Forse in questo modo i CC sarebbero più sereni ed efficaci...), il giorno 1 ottobre 2010 alle ore 18:30, presso la sala consiliare - via Vittorio Emanuele n. 7 - per la trattazione del seguente ordine del giorno:
1) Comunicazioni del Presidente;
2) Lettura ed approvazione dei verbali delle sedute precedenti – Deliberazioni da n. 8 a n. 30;
3) Commissioni consiliari permanenti – Integrazione componenti;
4) Convenzione per lo svolgimento in forma associata del servizio di Segreteria comunale tra i comuni di Buccinasco (MI) e Ceranova (PV) - Approvazione;
5) Azienda Speciale Buccinasco – Piano programma e Bilancio preventivo 2010 – Aggiornamento;
6) Variazione di bilancio;
7) Ricognizione sullo stato di avanzamento dei programmi e verifica degli equilibri di bilancio;
8) Alienazione area comunale di via Pacinotti identificata catastalmente con il Fg. 16, Mapp. 699 parte, 708 parte, 710, 711 parte – Provvedimenti;
9) Alienazione area comunale di via Boito – Provvedimenti;
10) Modifica degli artt. n. 28 e n. 29 del Regolamento per la disciplina dei servizi di raccolta dei rifiuti solidi urbani, di raccolta differenziata e di nettezza urbana;
11) Interrogazioni, interpellanze, mozioni e o.d.g. presentati dai Consiglieri Comunali.

sabato 25 settembre 2010

Posso correre perché tanto so frenare

Un riassunto tratto da: http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/23/posso-correre-perche-tanto-so-frenare/63957/
maggiori informazioni nei commenti


Posso correre perché tanto so frenare
Quando si parla di velocità, la verità sembra non venire mai a galla. Sarà anche perché di velocità, intesa come fattore di rischio legato alla guida, si parla un po’ pochino – si parla più di alcol e di droga, se vogliamo. Ma quando si parla di velocità, mi sembra si tenda un po’ ad arginare il problema, a sottovalutare la cosa perché, comunque, la si crede sotto controllo. Facilmente controllabile. Quasi a dire: posso correre perché tanto so frenare.

...se una persona si getta dal 3° piano lo fa sicuramente per ammazzarsi e se si fracassa solo le ossa senza uccidersi rimane sorpresa. In quanti sanno che quella caduta corrisponde a uno scontro a 50 km/h con la propria auto contro un albero, e con le cinture allacciate? In quanti sanno che su 10 pedoni investiti alla velocità di 30 km/h 9 rimangono in vita, mentre a 50 km/h ne rimangono in vita 3? Viaggiare a 130 o a 150 km/h fa una differenza del 15%. Però lo spazio di arresto, fra tempo di reazione di un secondo e spazio di frenata, aumenta del 28%. A 130 (con strada asciutta) ci serviranno 129 metri, mentre a 150 ce ne serviranno 166.

venerdì 24 settembre 2010

Condanna a morte eseguita

Tratto da: http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=145563
Giustiziata Teresa Lewis
Teresa è stata giustiziata con iniezione letale in Virginia intorno alle 21 ora locale. Numerose le polemiche, la donna era stata infatti giudicata disabile mentale da tutte le perizie mediche. L'ultimo pensiero per la figliastra.

Jarrat, 24-09-2010 - Questa notte intorno alle 3 e 13 ora italiana in Virginia al "Correctional Center" di Jarrat è stata giustiziata con iniezione letale Teresa Lewis, 41 anni, condannata per aver fatto uccidere nell'ottobre 2002 il marito e il figliastro per incassare i soldi di una polizza sulla vita. Secondo la sentenza la donna avrebbe assoldato due sicari barattando la vita dei due uomini con denaro e prestazioni sessuali.
L'esecuzione era stata da più parti contestata e più voci si erano alzate per chiedere la grazia. Tutte le perizie mediche concordavano col fatto che Teresa fosse una disabile mentale, non propriamente capace di intendere e di volere.
''Stanotte la macchina di morte dello Stato della Virginia ha ucciso la bellezza e lo spirito umano di Teresa Lewis - ha dichiarato dopo l'esecuzione Jim Rocap, avvocato della donna - per i suoi amici, per chi si batte contro la pena di morte in tutto il mondo, la sua morte è una gravissima perdita. La nostra speranza è che il suo sacrificio assurdo possa aprire la mente di molti e riconsiderare questo tremendo sistema giudiziario''.
Sempre secondo l'avvocato Teresa ha vissuto le sue ultime ore in serenità, ha cantato e pregato. "Se ne è andata senza recriminazioni - ha aggiunto - terrorizzata, ma tranquilla". Le ultime persone che ha ricevuto prima di essere giustiziata, oltre a Rocap, sono state suo figlio e un sacerdote.
La donna è stata giustiziata con un mix di tre diversi medicinali che l'ha prima indotta in uno stato catatonico e poi stroncata con un arresto cardiaco.
L'ultimo pensiero è stato per la figliastra, Kathy Clifton. "Voglio solo che sappia che le voglio bene e che sono veramente desolata".

Illegittimità delle certificazioni per voto assistito rilasciate da parenti dei candidati

Consiglio di Stato sez. V 26/8/2010 n. 5967
Voto assistito
ELETTORALE – ELEZIONI COMUNALI – VOTO ASSISTITO – CERTIFICAZIONI RILASCIATE DA UN MEDICO, FRATELLO DI UN CANDIDATO POI RISULTATO ELETTO – ILLEGITTIMITÀ – PER VIOLAZIONE DELL’ART. 41 DEL D.P.R. 570/2006
Le certificazioni per il c.d. voto assistito rilasciate da un medico, fratello di un candidato poi risultato eletto, devono ritenersi illegittime per violazione dell'art. 41 del d.P.R. 570/2006 perché i funzionari medici designati dall'Usl a rilasciare i certificati per il voto assistito “non possono essere candidati né parenti fino al quarto grado di candidati”. Ciò posto, l'illegittimità dei certificati volti ad accertare la sussistenza di una infermità tale da rendere necessario il voto assistito determina una illegittima modalità di espressione del voto dell'elettore che ne usufruisce e tale voto deve, necessariamente, essere annullato. Ne consegue che deve
ritenersi inammissibile la domanda di verificazione volta ad accertare l'effettivo stato di salute degli elettori che hanno usufruito di una certificazione emessa contra legem, atteso che l’illegittimità è riferita alla certificazione in quanto illegittimamente emessa
Leggi tutto: http://www.sepel.it/archivio/356093.pdf

mercoledì 22 settembre 2010

Cosa è lo IOR ?

Ho trovato un articolo sullo IOR che mi sembra interessante.
LINK: http://www3.lastampa.it/domande-risposte/articolo/lstp/333092/

Domande & Risposte 22/09/2010 - Indagine Ior, come funziona la banca vaticana?
MARCO TOSATTI, ROMA

Che cosa è lo Ior?
Lo Ior (Istituto per le opere di Religione) è un istituto privato, creato nel 1942 da papa Pio XII, con sede nella Città del Vaticano, quindi in zona extraterritoriale. Ha un direttore generale, che fa capo a un consiglio di amministrazione, formato da cardinali. Dopo i problemi creati dalla gestione di monsignor Marcinkus, negli anni ’70 e ’80, alla guida dello Ior è stato scelto un laico, proveniente dal mondo della finanza. L’attuale presidente è Ettore Gotti Tedeschi.

Segue nei commenti 3 e 4

Come difendersi dai fulmini ?

Dopo le indicazioni sul cosa fare se si incontra un orso (LINK), ora ho trovato un articolo sul comportamento da tenere in caso di fulmini. Non garantisco sulla loro validità!
Tratto da: http://www.ansa.it/web/notizie/photostory/curiosita/2010/09/13/visualizza_new.html_1783472382.html

I 'trucchi' per difendersi dai fulmini - In Italia 2,5 di saette all'anno per ogni km quadrato
13 settembre, 20:23

Come difendersi dai fulmini? Cosa fare per evitare di restare folgorati da questi imprevedibili elementi naturali? E perche' qualcuno e' piu' esposto di altri?

Fulmini e saette, tanto affascinanti quanto pericolosi. In Italia provocano una media di 5 morti e 30 feriti all'anno. Nulla a paragone delle cifre dello Sri Lanka o altri Paesi tropicali: 50 morti e 400 feriti. Come difendersi? Cosa fare per evitare di restare folgorati da questi temibili e imprevedibili fenomeni della natura? Duecentosettanta super esperti mondiali ne parlano da oggi e per quattro giorni a Cagliari nel corso della conferenza internazionale organizzata dalle facoltà di Roma, Bologna e Cagliari. Un'occasione per mettere a confronto esperienze e conoscenze sulla fisica dei fulmini e i sistemi di prevenzione sempre più sofisticati. "Perché un fulmine - spiega Fabrizio Pilo, direttore del Dipartimento energia elettrica ed elettronica della facoltà di Ingegneria di Cagliari - può creare morte, ma anche distruzione di apparecchiature elettriche ed elettroniche, con danni economici notevoli: basta pensare agli impianti fotovoltaici o eolici costosissimi che per via delle pale altissime diventano un polo di attrazione per le saette".

A richiamare le scariche elettriche è tutto quanto è sviluppato in verticale, pali, antenne, ciò che spunta in una massa di oggetti. "Per assurdo chi è più alto rischia di più - sottolinea Pilo - L'altezza può essere un fattore di rischio solo se ci si trova in zone pianeggianti e non in aree urbane con tanti edifici attorno protetti da parafulmini". La media nazionale è di 2,5 fulmini all'anno per ogni chilometro quadrato e i dati non si discostano da regione a regione. "Ma si sa, in montagna o al mare i valori sono più alti - precisa il ricercatore - E per proteggersi bisogna seguire le regole suggerite dal buonsenso e confermate dalla scienza".

Eccone alcune: in caso di temporale ripararsi in auto o a casa; evitare il telefono fisso, meglio il cellulare; spegnere il pc; mai cercare riparo tra le fronde degli alberi; allontanarsi dalle finestre; avanzare a piccoli passi. Meglio ancora su un solo piede, come fanno i passerotti sui tralicci della luce: avanzano saltellando quasi a zampette unite. Secondo i ricercatori gli esseri umani dovrebbero imitare un comportamento simile, perché in questo modo non si crea un circuito di corrente. Ancora: mai sdraiarsi, semmai accovacciarsi in posizione fetale evitando di formare spigoli; tenersi a debita distanza dai tralicci. "Per fortuna il fulmine dura pochissimo, e se non si viene colpiti direttamente la corrente scorre lungo il corpo, senza intaccare gli organi interni. Oggi la prevenzione ha raggiunto risultati eccellenti", rileva Pilo. Tra gli studi più recenti, quello del professore della Florida Vladimir Rakov, che ha illustrato un metodo sperimentale per provocare i fulmini sparando un razzo da terra, per poi catturare velocemente le informazioni.

Il convegno di Cagliari è a 360 gradi, dallo studio della fisica del fulmine alle soluzioni tecniche e ingegneristiche per evitare danni a pc e apparecchi elettrici ed elettronici. "Con un'attenzione al business dei parafulmini - sottolinea Vernon Cooray, dell'università svedese - Non occorrono nuovi modelli che promettono mari e monti, bastano le tecnologie già esistenti". Pericoli a parte, la furia dei fulmini e i disegni che creano le saette quando si scaricano sono un spettacolo a cui assistere con tutta tranquillità al chiuso dell'auto.

martedì 21 settembre 2010

I numeri della RU486

Tratto da: http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/puglia/2010/09/19/visualizza_new.html_1761400042.html
ANSA.it > Regioni > Puglia > News Aborto:
RU486; in 5 mesi 3.000 confezioni, 80% al Nord
In testa Piemonte, seguono Lombardia, Toscana, Liguria e Puglia

19 settembre, 20:25, (ANSA) - ROMA - A cinque mesi dall'uso della pillola abortiva RU486 arrivano i primi dati di distribuzione del medicinale: quasi 3.000 confezioni ordinate dalle Asl.
L'80% delle quali sono state ordinate da sei Regioni e tutte del Nord. In testa il Piemonte con 802 confezioni. Poi Lombardia e Toscana 400 scatole, Liguria con 298.La Puglia 245,la Basilicata 194, l'Emilia Romagna 119, la Sicilia 110, il Veneto 103, il Molise 60, il Trentino 56, la Sardegna 52, la Campania 50, la Valle d'Aosta 38, il Friuli 25, l'Abruzzo 15. Infine Umbria, Lazio, Calabria e Marche (hanno ordinato 5 scatole). (ANSA).

lunedì 20 settembre 2010

Festa Gudo Gambaredo 2010

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 191 DEL 15-09-2010
Oggetto: PATROCINIO AL COMITATO DI GUDO GAMBAREDO PER ORGANIZZAZIONE DELLA FESTA DI GUDO GAMBAREDO - 24/27 SETTEMBRE 2010
... VISTA la richiesta di patrocinio pervenuta in data 31/8/2010 n. prot.14145, presentata dal Sig. Umberto Gatto, rappresentante del Comitato Festa di Gudo Gambaredo, che consiste in:
· occupazione gratuita del parcheggio di Via Marconi antistante il sagrato della chiesa dalle ore 00.01 del 23/09/2010 alle ore 07.00 del 27/09/2010, inoltre domenica 26/09/2010 dalle ore 20.15 alle ore 21.00 la Via Marconi verrà percorsa dalla processione dei fedeli, creando brevi interruzioni alla viabilità;
· utilizzo di n.15 transenne;
· partecipazione gratuita dell'Associazione Bandistica "Giuseppe Verdi", domenica 27 Settembre 2010;
· contributo economico di € 6.000,00 a sostegno delle spese sostenute per l’organizzazione della Sagra;
RITENUTO di accogliere la richiesta di patrocinio suddetta e di erogare una parte del contributo economico richiesto per un importo pari ad € 4.000,00= a favore del Comitato Festa di Gudo Gambaredo, per sostenere le spese di organizzazione della sagra;


...

domenica 19 settembre 2010

120 anni e non li dimostra

Questa settimana abbiamo festeggiato 120 anni dalla nascita di Agatha Christie.
Rainews24 ha segnalato una notizia che interesserà i suoi lettori in lingua originale
LINK

(estratto della notizia): Gruppo Murdoch compra i diritti di pubblicazione
HarperCollins si è assicurata l'esclusiva dei diritti sull'opera di Agatha Christie (1890-1976), la regina del giallo creatrice degli investigatori privati Hercule Poirot e Miss Marple. L'accordo è stato firmato dalla casa editrice con sede a New York, che appartiene al gruppo multimediale News Corporation della famiglia Murdoch, con la fondazione che gestisce l'eredità della scrittrice inglese.

Storia: corsi e ricorsi storici ...

Tratto da: http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=145328

Dopo 17 anni riapre il museo dedicato allo statista - Lenin torna a vivere
Il museo fu chiuso nel '93 dopo la presidenza Lenin. Ora è stato diviso in due spazi, uno dedicato ai padri della patria e un altro alla resistenza contro le truppe napoleoniche. La gestione affidata al Museo storico della Capitale.

Mosca, Lo storico museo della Piazza Rossa di Mosca, dedicato a Lenin, il padre dell'Unione Sovietica, riaprirà domani dopo che fu chiuso nel 1993, all'alba della dissoluzione della federazione di repubbliche da lui fondata.

Il palazzo, preso in custodia dal museo storico di Mosca, è stato diviso in due importanti galleria, una dedicata ai ritratti dei padri della patria, e un'altra alla vittoria dei russi contro Napoleone nel 1812. La prima mostra, organizzata da Parigi, sarà proprio dedicata al generale corso e al museo parigino del Louvre.

Il museo, che si trova nell'edificio del XIX secolo che era sede della Duma ai tempi dello zar Nicola II, fu chiuso all'epoca della presidenza di Boris Eltsin mentre nel 2004 il suo delfino Vladimir Putin firmò il decreto di riapertura.

Ndr.: Per completezza di informazione ricordo che LINK Oliviero Diliberto nel Novembre 2007 avrebbe voluto portare la salma di Lenin in Italia.
La mia idea è questi corsi e ricorsi storici impongono ancora una volta di sostenere e diffondere la pratica della cremazione con la dispersione delle ceneri. A Buccinasco nei pressi del cimitero abbiamo un bellissimo fontanile, che sarebbe proprio adatto ...

sabato 18 settembre 2010

Ancora spese per la festa patronale

DETERMINAZIONE N° 918 DEL 17/9/2010
Oggetto: ORGANIZZAZIONE SPETTACOLO FOLKLORISTICO ITINERANTE - DOMENICA 19 SETTEMBRE 2010
... DETERMINA ... di organizzare, in collaborazione con l’Associazione Culturale Artistica “I Cumpari ra Putìa”,uno spettacolo folkloristico itinerante, nell’ambito delle iniziative collegate all’organizzazione della Festa Patronale, in programma per domenica 19 settembre 2010, a fronte di un rimborso spese pariad € 1.500,00;

Ndr: ho messo un ancora, ma intedevo ancora...

Come sono stati spesi 28'000 euro per la Festa Parrocchiale ?

DETERMINAZIONE N° 917 DEL 17/9/2010
Oggetto: ORGANIZZAZIONE INIZIATIVE PER FESTA PARROCCHIALE DI ROMANO BANCO 2010 - IMPEGNO DI SPESA
... DETERMINA ... di incaricare e liquidare a presentazione di regolare fattura, le seguenti Società ...
· Società ... che si è resa disponibile a fornire ed allestire le tensostrutture ed accessori per ospitare la cittadinanza durante la festa, ... € 18.780,00 inclusa
IVA al 20%;
· Gruppo musicale denominato “OutofSize” per lo spettacolo musicale in programma sabato 18 settembre 2010 alle ore 21.15, a fronte di un corrispettivo pari ad € 2.500,00 inclusa R.A;
· Gruppo musicale giovanile della Parrocchia Maria Madre della Chiesa per il musical dal titolo “Il Risorto” a fronte di spesa di € 2.500,00 più iva al 20% per un totale di € 3.000,00;
· Società ... che si è resa disponibile ad allestire le due mostre dal titolo “In fondo al Cammino c’è Qualcuno che ti aspetta. Lo splendore della speranza nel Portico della Gloria” da allestire presso la Sala Consiliare e “Con avida, insistente speranza - L’avventura del Beato Don Carlo Gnocchi” da allestire presso la Parrocchia Maria Madre della Chiesa, al costo complessivo di € 2.600,00 più IVA al 20% per un totale di € 3.120,00;
3) di stabilire che la spesa complessiva per la liquidazione dei fornitori è di € 27.400,00 inclusa IVA al 20%;
4) di dare atto che l’allestimento della mostra “Padre di un popolo - Don Stefano parroco dal 1960 al 1990” da montare presso la Chiesetta Antica non prevede impegno di spesa;
5) di dare atto che gli adempimenti SIAE forfetari di € 600,00 per gli spettacoli musicali in programma saranno assolti con l’impegno di spesa assunto con determinazione del Responsabile diPosizione Organizzativa del Settore proponente n.811 del 23/7/2010;

Ndr: totale a carico dell’Amministrazione Comunale(di noi cittadini)= € 28.000,00.

Ricordate le accuse di Cereda contro Carbonera, per il sostegno dato al volontariato internazionale ?

Allora Cereda diceva che non andavano usati soldi pubblici (dei contribuenti) per sostenere il volontariato internazionale, ora invece ...

DETERMINAZIONE N° 923 DEL 17/9/2010
Oggetto: CONTRIBUTO ECONOMICO DI SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE A FAVORE DELL’ASSOCIAZIONE AMICI DI ROSETTA ONLUS – IMPEGNO DI SPESA.
... RICHIAMATA la Deliberazione di Giunta Comunale n. 171 del 21/07/2010 avente in
oggetto: “Contributo economico di solidarietà internazionale a favore dell’Associazione Amici di Rosetta ONLUS”, con la quale l’Amministrazione Comunale accoglieva la richiesta presentata dalla suddetta Associazione riguardante un sostegno economico finalizzato all’attuazione del progetto “GLIMARIS IRIS”, diretto, in particolare, alla costruzione di uno spazio destinato al doposcuola per ragazzi, abitanti della favela, presso un edificio esistente e funzionante come asilo;
... DETERMINA ... l’erogazione della somma pari ad € 4.000,00



Centro Giovani: chi ha vinto ?

DETERMINAZIONE N° 924 DEL 17/9/2010
Oggetto: CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE – AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL PERIODO SETTEMBRE 2010/LUGLIO 2012.
... DETERMINA
1) di affidare la gestione del Centro di Aggregazione Giovanile ad AZIONE SOLIDALE Soc. Coop. Soc/AURORA 2000 Soc.Coop.Soc. (costituendo R.T.I.) per il periodo settembre 2010/luglio 2012, da svolgersi secondo le modalità indicate nel progetto tecnico che si allega quale parte integrante e sostanziale del presente atto;
2) di approvare l’allegato verbale di gara, che forma parte integrante e sostanziale al presente atto;
3) di impegnare la spesa complessiva di € 150.069.92 (IVA al 4% compresa), imputandola nel modo seguente:
· € 27.285,44 al Capitolo 10330, intervento 1100303 del corrente bilancio di previsione
· € 75.034,96 al Capitolo 10330, intervento 1100303 del bilancio di previsione 2011
· € 47.749,52 al Capitolo 10330, intervento 1100303 del bilancio di previsione 2012.

Ma Veltroni non doveva mica andare in Africa (e restarci ...!) ?

L'immagine è tratta da: http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=145313
ma anche altri siti riportano informazioni simili.

per approfondire: http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE68G0A920100917

venerdì 17 settembre 2010

Venerdi' 17: Giornata Anti-superstizione

Ricevo e segnalo

«Non è vero... e non ci credo!». Potrebbe essere questo il motto della "Giornata anti-superstizione" che il CICAP (Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale – http://www.cicap.org/ organizza per venerdì 17 settembre. Dopo il successo della precedente edizione, era inevitabile riproporre anche quest'anno l'iniziativa che, per l'occasione, si arricchisce di un manuale ad-hoc prodotto dal CICAP: '"Superstizione: istruzioni per l'uso"' curato da Silvano Fuso.

«Il fatto è che la superstizione non è un gioco e non è affatto divertente» spiega Massimo Polidoro, Segretario Nazionale del CICAP, già docente di Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. «E' alla base del pregiudizio e della discriminazione, oltre a rendere la vita estremamente difficile a tutti coloro che credono alla jella o alla sfortuna. Credere che un oggetto, una persona o una frase abbiano il potere di procurare disastri, infatti, altro non è che una profezia che si auto avvera. Chi si crede sfortunato o jellato altera il suo comportamento e finisce così per causare proprio gli eventi che così tanto teme».

La Giornata anti-superstizione, dunque, vuole smitizzare, anche attraverso momenti di puro divertimento, certi comportamenti e certe abitudini che non hanno alcun fondamento. Per questo, in alcune città,
tra cui Milano, Torino, Roma, Bari, Modena, Siracusa e Trieste, ma anche Lugano con il nuovo gruppo CICAP del Canton Ticino (qui sotto l’elenco completo), i gruppi locali del Comitato organizzeranno eventi
di vario tipo: incontri, conferenze, dibattiti ma anche dimostrazioni all'aperto, happy hour e cene.

Caratteristica di molti appuntamenti è che comprenderanno sia una parte di riflessione sulle origini delle superstizioni, sia la possibilità di mettersi alla prova e sfidare i pregiudizi» spiega Marta Annunziata, biotecnologa all’Università di Torino e Coordinatrice dei Gruppi Locali del CICAP. «Si potrà passare, per
esempio, sotto una scala aperta, si verserà a terra del sale, si farà in mille pezzi una lettera con la classica catena di sant’Antonio, si aprirà un ombrello al chiuso e così via. In alcuni casi i partecipanti
potranno compiere un vero e proprio "Percorso a ostacoli per superstiziosi" e ricevere un attestato».

«Insomma, un modo allegro e simpatico per svelare la pochezza di certi rituali che, se presi troppo sul serio, finiscono per condizionare negativamente la vita delle persone» commenta ancora Massimo Polidoro.
«Il CICAP da ormai 20 anni è impegnato a combattere l’irrazionalità, la superstizione e il pregiudizio con le armi della scienza e della ragione. Lo facciamo attraverso libri, articoli, interventi radiotelevisivi, esperimenti, indagini, conferenze, convegni e anche con esperienze insolite e divertenti come la Giornata
anti-superstizione».

E a complemento di questa giornata, va segnalata anche la pubblicazione, tra i Quaderni del CICAP, di una monografia dedicata alle superstizioni: '"Superstizione: istruzioni per l'uso"', di Silvano Fuso. Oltre a rintracciare le reali origini storiche delle più note superstizioni, con un approfondita catalogazione suddivisa per argomenti, si approfondiranno anche i motivi per cui siamo portati a credere alla jella, alla sfortuna o al malocchio e come ci si possa liberare di questi comportamenti irrazionali.

Per maggiori informazioni sul CICAP e sulla Giornata anti-superstizione: www.cicap.org - tel. 049-686870 – info@cicap.org

Il Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale (CICAP) promuove un’indagine scientifica e critica nei confronti del paranormale. È nato nel 1989 per iniziativa di Piero Angela e di un gruppo di studiosi, che oggi comprende Umberto Eco, Silvio Garattini, Margherita Hack, Giuliano Toraldo di Francia, Tullio Regge, Umberto Veronesi e Aldo Visalberghi, oltre ai premi Nobel Daniel Bovet, Rita Levi Montalcini e Carlo Rubbia. Il CICAP è un’organizzazione scientifica ed educativa e non persegue fini di lucro.

giovedì 16 settembre 2010

Avremo meno medici. Cui prodest ?

Tratto da: http://www.adnkronos.com/IGN/Daily_Life/Benessere/Sanita-Fazio--22-mila-medici-nel-2018-pronti-a-fronteggiare-carenza_968017337.html
Sanita': Fazio, -22 mila medici nel 2018, pronti a fronteggiare carenza
ultimo aggiornamento: 15 settembre, ore 18:18, Roma, (Adnkronos Salute) - "Si stima che a partire dal 2014 il numero dei medici comincerà a decrescere. Nel 2018 avremo 22 mila professionisti in meno. Il ministero della Salute, in sinergia con quello dell'Istruzione, è impegnato a promuovere politiche attive per fronteggiare la carenza". Parola del ministro della Salute Ferruccio Fazio, rispondendo oggi al Question Time alla Camera sulla carenza di personale sanitario, medici e infermieri.
Riguardo ai camici bianchi, "il ministero della Salute, le Regioni e la Federazione nazionale dei medici - ha detto Fazio - hanno chiesto l'aumento dell'offerta formativa, a cui l'università ha risposto progressivamente incrementando il numero da 7.366 nell'anno accademico 2007-2008 a 8.800 per il prossimo anno".
Pronte misure anche per fronteggiare la carenza di infermieri. "Per quanto riguarda la professione infermieristica - ha sottolineato Fazio - il ministero della Salute e le Regioni, unitamente alle rappresentanze professionali, hanno chiesto l'incremento di posti cui è corrisposto un effettivo impegno dell'università ad incrementare la capacità formativa. Si è passati dagli 8.650 posti disponibili nell'anno accademico 2006-2007 ai 16.336 posti dell'anno che sta per iniziare. Quindi un raddoppio dal 2006-2007. Il trend - ha aggiunto il ministro - ha consentito di passare da un rapporto di 5,9 infermieri per 1000 abitanti nel 2005 a 6,3 nel 2009. Nel 2010 dovremmo attestarci su 6,7 per mille abitanti. L'incremento - ha concluso Fazio - è naturalmente favorito anche dall'età media dei professionisti, due terzi dei quali non supera i 45 anni".
************************
Cui prodest?
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La locuzione latina cui prodest? (lett. "a chi giova?") deriva dalle parole pronunciate da Medea nell'omonima tragedia di Seneca.
Ai versi 500-501 ella afferma: "cui prodest scelus, is fecit", cioè "colui al quale il crimine porta vantaggi, egli l'ha compiuto".
Il concetto espresso da Medea è alla base di ogni ricerca investigativa: la scoperta di un possibile movente favorisce anche la scoperta del colpevole, o comunque limita il numero dei sospettati.
Ma anche nella vita di ogni giorno, domandarsi sempre "cui prodest?" - altrimenti reso con Cui bono? - aiuta a rintracciare i fini ultimi e i reali interessi che leggi, decreti o semplici decisioni nascondono, al di là degli alti ideali che sembrano proporsi e garantire.

mercoledì 15 settembre 2010

Il miglior Presidente del Consiglio degli ultimi 150 anni !

Tratto da: http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/14/bankitalia-a-luglio-debito-record-da-1-83829-miliardi/60475/

Bankitalia, a luglio debito record da 1.838,29 miliardi
Nuovo record negativo per i conti pubblici italiani. Il supplemento del Bollettino statistico della Banca d’Italia, dedicato alla Finanza, pubblica i dati: a luglio di quest’anno il debito pubblico italiano è salito rispetto a giugno e ha toccato il nuovo record, a 1.838,296 miliardi di euro.

Il debito è calcolato dalla Banca d’Italia in valore assoluto, e non in rapporto al prodotto interno lordo, valore che invece interessa il Patto di stabilità europeo. Il debito pubblico italiano a luglio 2010 è cresciuto del 4,7% rispetto a luglio 2009 e del 4,3% rispetto a 1.761,229 miliardi di euro con i quali si era chiuso il 2009.

Nei primi sette mesi del 2010 il fisco piange. Le entrate tributarie si sono attestate a quota 210,374 miliardi di euro, registrando un calo del 3,4% rispetto al corrispondente periodo del 2009.

Ndr: 1'838'290'000'000 euro di debito. Considerando per semplicità circa 50 milioni di italiani capaci di pagare le tasse, significano per me (e per te, caro amico, ...) 36'0765,8 euro di debito.
Se in famiglia siete in 4, avete un debito di oltre 147'000 euro. Quando pensiamo di pagarlo, e come ?
E perchè autorizziamo il Governo a farlo salire ancora ?

Ma tu usi ancora facebook ?

Tratto da: http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/14/facebook-e-l%e2%80%99illusione-di-essere-liberi/60463/

Facebook e l’illusione di essere liberi
Ilfattoquotidiano.it in pochi mesi ha raccolto attorno alla sua pagina su Facebook una comunità di quasi 180 mila persone che, attraverso il popolare social network si informano, condividono idee ed opinioni commentano la realtà che ci circonda, ciascuno secondo le proprie inclinazioni, esperienze, posizioni politiche e visioni del mondo. Esercitare la propria libertà di parola gratuitamente è stato, sin qui, probabilmente, uno dei sogni proibiti di molti di noi. ...
Sorprende e preoccupa, quindi, scoprire che Facebook ha iniziato ad esercitare sulle pagine degli utenti un’attività di censura che sembra non rispondere a nessuna regola scritta ed è attuata con una discrezionalità assoluta non ancorata ad alcun limite o parametro. “La tua pubblicazione è stata bloccata a causa di una violazione delle Condizioni d’uso delle pagine”. ...

Leggi tutto nei commenti

Evidentemente c’e’ stato un errore di interpretazione, li avranno scambiati per clandestini ...

Tratto da: http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/14/sparano-sui-pescherecci-e-sui-disperati/60505/

Sparano ai pescherecci. E agli immigrati?
L’urlo ha preceduto solo di qualche secondo la raffica. “Fermatevi, altrimenti questi vi sparano” l’allarme lanciato al peschereccio di Mazzara del Vallo che domenica notte navigava in acque internazionali. L’avvertimento veniva dal finanziere italiano che si trovava a bordo di una motovedetta facente parte delle gruppo di sei imbarcazioni donate dall’Italia alla Libia per pattugliare le coste. Sulla barca che sparava all’impazzata, pare ci fossero oltre dieci italiani tra agenti della Guardia di Finanza, “osservatori” e tecnici.

L’accordo Italia-Libia, come racconta Silvia D’Onghia oggi sul Fatto Quotidiano – prevede che a “sei unità navali con equipaggi misti” sia affidato il compito di “controllo, ricerca e salvataggio nei luoghi di partenza e di transito delle imbarcazioni dedite al trasporto di immigrati clandestini, sia in acque territoriali libiche che internazionali, operando nel rispetto delle Convenzioni internazionali vigenti”.

La domanda, allora, sorge spontanea. Se per “controllo, ricerca e salvataggio” s’intendono raffiche di mitragliatrice contro pescherecci che si trovano a tiro, quando invece queste motovedette italo-libiche incrociano un barcone, un gommone, un gruppo di disperati – magari aventi diritto ad asilo politico – che cercano di arrivare sulle nostre coste, che succede in quel mare buio, dove non esiste legge? “Abbiamo bloccato gli sbarchi” ha annunciato più volte il governo, Maroni in testa. Ma cosa è successo davvero in mare aperto in questi mesi? Il Mediterraneo è stato la culla delle civiltà. Adesso è un campo di battaglia sul quale gli annunci populisti si trasformano in guerra guerreggiata contro i più deboli dei deboli.

AGGIORNAMENTO. Come segnalano anche molti di voi nei commenti, Roberto Maroni, questa mattina, parlando dell’attacco al peschereccio ha detto: “Evidentemente c’e’ stato un errore di interpretazione, li avranno scambiati per clandestini”. Un’affermazione che suona molto come un “via libera” alle mitragliatrici libiche nei confronti dei barconi. D’altronde lo stesso Maroni, qualche mese fa, aveva detto che con i clandestini “bisogna essere cattivi”.

Questi sono autotreni !



Autotreni: sono composti da una motrice (autoveicolo con gancio di traino) e da un rimorchio.


martedì 14 settembre 2010

Festa parrocchiale Romano Banco 2010

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 186 DEL 08-09-2010
Oggetto: PATROCINIO ALLA PARROCCHIA DI ROMANO BANCO “S.GERVASO E PROTASO IN S.MARIA ASSUNTA” PER ORGANIZZAZIONE FESTA PATRONALE 18/20 SETTEMBRE 2010
... il patrocinio consiste in:
· utilizzo gratuito del palco di proprietà comunale, da Sabato 18 a Lunedì 20 Settembre 2010;
· utilizzo gratuito della Sala Consiliare da Lunedì 13 al 30 settembre 2010 per l'allestimento di una mostra; (Ndr: quindi niente Consigli Comunali per tutto il mese !)
· affissione gratuita di n. 50 manifesti con il programma della festa;
· partecipazione gratuita dell'Associazione Bandistica "Giuseppe Verdi";
· utilizzo gratuito di n.200 sedie;
· utilizzo gratuito di un generatore elettrico per Sabato 18 e Domenica 19 Settembre 2010;
· un contributo economico straordinario, a parziale copertura delle spese della manifestazione;
... spesa complessiva pari ad € 28.000,00= per il patrocinio al
Comitato organizzatore della Festa Patronale della Parrocchia di Romano Banco "S. Gervaso e Protaso in S. Maria Assunta" e per l'organizzazione diretta da parte dell'Amministrazione Comunale, della Festa Patronale come meglio indicato in premessa;

Formazione permanente

DETERMINAZIONE N° 900 DEL 13/9/2010
Oggetto: STAMPA ED AFFISSIONE MANIFESTI PER CORSI DI EDUCAZIONE ADULTI E STRANIERI - CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE
... incrementare l’accrescimento formativo e culturale dei cittadini
... Centro Territoriale Permanente di Trezzano S/N, che ha sede c/o l'Istituto Comprensivo "R. Franceschi",

Ndr: questi corsi non sono per stranieri, ma anche per italiani. Ho frequentato in passato alcuni di essi, ed erano ottimamente organizzati ! Scrivetemi per saperne di più !

Curiosità (2): prima l'iniziativa..., poi la pubblicità !

DETERMINAZIONE N° 902 DEL 13/9/2010
Oggetto: PATROCINIO AL CENTRO SPORTIVO MC2 - SOCIETA’ SPORTIVA DILETTANTISTICA - PER INIZIATIVA DAL TITOLO “SPORT DAY 2010” - 12 SETTEMBRE 2010
... 2) di stabilire che il patrocinio concesso consiste in:
· stampa dei manifesti e dei volantini pubblicizzanti l’iniziativa;
· affissione gratuita di n.30 manifesti sul territorio comunale e diffusione promozionale dell'iniziativa tramite i consueti canali informativi del Comune;

Ndr: il 13 Settembre si approva di stampare dei manifesti per pubblicizzare una iniziativa avvenuta il giorno prima ?

Curiosità (1): incontri pubblici ..., ma solo per soci

DETERMINAZIONE N° 903 DEL 13/9/2010
Oggetto: PATROCINIO ALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE “LA SVOLTA” DI BUCCINASCO PER L’ORGANIZZAZIONE DI UN CICLO DI TRE INCONTRI PUBBLICI A TEMA IN DATA 16 OTTOBRE, 4 DICEMBRE 2010 E IL 19 MARZO 2011 – ORE 15:30/18:30.
... si specifica che per lo svolgimento di tutti i seminari organizzati dall’Associazione medesima, che si svolgeranno a Buccinasco e che saranno rivolti unicamente ai propri soci, verrà utilizzata l’aula n° 5 sita al piano terra di Cascina Robbiolo, dietro pagamento delle tariffe vigenti stabilite con deliberazione di Giunta Comunale n. 78 del 01.10.2002.

giovedì 9 settembre 2010

Vista da Bruxelles

Tratto da: http://www.iltempo.it/adnkronos/?q=YToxOntzOjEyOiJ4bWxfZmlsZW5hbWUiO3M6MjE6IkFETjIwMTAwOTA4MTU0NDUyLnhtbCI7fQ==
Salute - Ricerca: ok da Strasburgo a nuove norme uso animali a fini scientifici
08-SEP-10 15:44, Roma(Adnkronos Salute) - Il Parlamento europeo ha approvato, oggi a Strasburgo, l'accordo raggiunto col Consiglio a luglio su un progetto di direttiva che prevede l'obbligo per le autorità competenti nazionali di valutare le implicazioni sul benessere degli animali nelle sperimentazioni scientifiche. Dopo qualche incertezza circa il rinvio in Commissione del testo, secondo quanto richiesto da alcuni gruppi politici, il progetto ha avuto il via libera dalla maggioranza dei deputati.Nel testo sono riportati alcuni possibili metodi alternativi di ricerca scientifica e la riduzione dei livelli di dolore inflitti alle cavie. "Bisogna adesso - afferma l'eurodeputato Giovanni La Via- fare un passo avanti per migliorare le modalità di utilizzo degli animali a fini scientifici e consentire che la ricerca vada avanti tutelando il benessere degli animali". Gli eurodeputati hanno ribadito il dovere che venga utilizzato, se disponibile, un metodo alternativo all'utilizzo di animali per la sperimentazione.

L'Italia che non mi piace

è quella di Andreotti.
tratto da: http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=145001

A La Storia siamo Noi - Andreotti: "Ambrosoli? Se l'andava cercando"
Parlando dell'omicidio di Giorgio Ambrosoli, Carlo Azeglio Ciampi aveva detto: "Quel colpo sparato ad Ambrosoli era destinato al cuore dello Stato". A La Storia Siamo Noi, in onda stasera, Andreotti ha dichiarato "se l'andava cercando".

Roma, 09-09-2010 - Ambrosoli? “Non voglio sostituirmi alla polizia o ai giudici, certo è una persona che in termini romaneschi se l'andava cercando”. Quella di Giulio Andreotti è una delle voci raccolte nella puntata che andrà in onda questa sera de “La Storia Siamo Noi” (Rai2, ore 23,50) che racconta la figura di Giorgio Ambrosoli. Corrado Stajano ne scrive oggi sul Corriere della Sera: “Andreotti, allora presidente del Consiglio, ne parla sereno, e pensare che doveva averne multiformi saperi” e ancora sui rapporti fra Andreotti e Sindona: “Anche oggi non smentisce la sua empatia per il bancarottiere definito in passato ‘il salvatore della lira’”.

L’avvocato milanese Giorgio Ambrosoli fu il liquidatore della Banca Privata Finanziaria di Michele Sindona, che morirà avvelenato in carcere a Voghera nel 1986. Ambrosoli pagherà con la vita, ucciso per strada nel 1979, un impegno che in una lettera alla moglie descrisse così: “Pagherò a molto caro prezzo l'incarico: lo sapevo prima di accettarlo e quindi non mi lamento affatto perché per me è stata un'occasione unica di far qualcosa per il Paese”. Ad uccidere Ambrosoli fu William Joseph Aricò, un sicario americano. Per l’omicidio dell’avvocato furono condannati all’ergastolo Michele Sindona e Roberto Venetucci.

L’articolo sul Corriere della Sera di Corrado Stajano, autore nel 1991 di “Un Eroe Borghese” che racconta la vicenda di Ambrosoli, inizia così “Giorgio Ambrosoli non è stato dimenticato. Trentun anni dopo il suo assassinio nel centro di Milano, vicino alla basilica di San Vittore, le ragioni della memoria di quel che accadde —un uomo che si fa uccidere nel nome dell’onestà— sono rimaste intatte”.

mercoledì 8 settembre 2010

Attenti alla testa ...

Tratto da: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/scienza/2010/09/08/visualizza_new.html_1785384930.html

Scienza e Medicina News
Due asteroidi oggi 'sfioreranno' la terra
Sfrecceranno a una distanza simile a quella della Luna e non ci saranno pericoli di impatto per il nostro pianeta

08 settembre, 12:20, ROMA - Due asteroidi 'sfioreranno' oggi la Terra: ma niente paura sfrecceranno a una distanza simile a quella della Luna e non ci saranno pericoli di impatto per il nostro pianeta. I due oggetti che per una coincidenza cosmica passeranno vicino alla Terra a poche ore l'uno dall'altro hanno anche simili dimensioni con un diametro compreso fra 15 e 20 metri.

Il primo appuntamento sara' alle 11,51 (ora italiana) con l'asteroide 2010 RX30 che ha un diametro di circa 20 metri. Passera' a una distanza di circa 248.000 chilometri. Poi tocchera' a 2010 RF12, un sasso cosmico di circa 14 metri di diametro che sfreccera' molto vicino alla Terra, a circa 79.000 chilometri, alle 23,12 (ora italiana). Il primo protagonista dell'incontro con il nostro pianeta anche se passera' di giorno ''sara' ancora visibile dall'Italia nella fase di allontanamento ma la sua luce sara' molto debole e le osservazioni non potranno essere fatte con strumenti amatoriali'' spiega Gianluca Masi, astrofisico del Planetario di Roma e responsabile del progetto Virtual Telescope. ''L'oggetto sara' ancora visibile alle 21,00 - aggiunge - verso ovest nelle stelle della costellazione della Vergine''. Il secondo asteroide invece non passera' sui cieli italiani e sara' visibile solo nell'emisfero australe. ''Nel nostro Paese - conclude Masi - l'oggetto e' stato visibile fino a ieri sera''.

martedì 7 settembre 2010

Facciamo un po' di ordine ...

Tra i siti preferiti elencati nel banner alla sinistra del mio blog.

Prima di tutto un nuovo ingresso: un sito locale aggiornato con una certa regolarità, fatto da amici che sembrano avere competenza, anche se militano / hanno militato anche alleandosi a persone che invece non posso stimare...
Mi riferisco agli amici (forse sono gli ultimi che si definiscono, "democristianamente", così...) dell'UDC.
Il loro sito è visibile all'indirizzo:
http://www.udc-buccinasco.it

Ed ora invece un po' di dolorose cancellazioni. Siti scomparsi o che non vengono più aggiornati da mesi:
http://www.domenicadebenedictis.it scomparso
http://www.coordscuolabucci.blogspot.com non aggiornato dal 7 Febbraio 2009
http://buccinasco.wordpress.com non aggiornato dall'11 Gennaio 2008
http://www.osservatoriolocalefamiglia.it non aggiornato dal 1° Dicembre 2008
http://wwww.piazzadibuccinasco.it scomparso

sabato 4 settembre 2010

Scusa hai 1.452 euro?

DETERMINAZIONE N° 874 DEL 3/9/2010
Oggetto: FORNITURA E POSA INSEGNA DEDICATA AI SINDACI DEL COMUNE DI BUCCINASCO (Le insegne antiche)
... PREMESSO che in data 19/07/2010 è pervenuta al Servizio Manutenzioni, dal Servizio stampa e comunicazione istituzionale del Comune, la richiesta di acquisto di una targa intitolata ai Sindaci succedutisi al Comune di Buccinasco, riportnte nominativo e anni di legislatura, da collocare all’ingresso principale del Palazzo comunale in via Roma n. 2;
CONSIDERATO che al fine di posizionare la nuova insegna sarà necessario provvedere allo spostamento della targa attualmente presente, riportante il discorso di Pericle in elogio alla democrazia ateniese, presso la Sala Consiliare di via Vittorio Emanuele II;
...DETERMINA ...di impegnare la somma complessiva di € 1.452,00 (IVA 20% compresa) al Capitolo 20020,Intervento 2010601, del Bilancio di previsione dell’anno 2010

venerdì 3 settembre 2010

I risultati del sondaggio sull'utilità dei blog locali

13 votanti, di cui circa 1/4 ha i mei stessi dubbi.
Grazie a tutti per la partecipazione, che ha surclassato quella ad alcuni sondaggi organizzati da siti che dovrebbero essere ben più titolati del mio.
Rifletterò sui numeri, e tornerò presto sull'argomento

Intervista a Mons. Agostino Marchetto, Segretario del Pontificio Consiglio per i migranti

Ricevo da un amico e pubblico:

Rom, l'olocausto dimenticato
Intervista a monsignor Agostino Marchetto, segretario Pontificio consiglio migranti: "Seicento mila zingari uccisi nei lager nazisti, ma nessuna memoria".

27/08/2010 - E’ il secondo intervento del Vaticano in pochi giorni. Prima il Papa all’Angelus parlando in francese aveva sottolineato la necessità di una pedagogia della “fraternità”, senza “discriminazioni”. E adesso interviene sull’agenzia francese I.Media monsignor Agostino Marchetto, praticamente il ministro dell’immigrazione della Santa Sede, Segretario del Pontificio Consiglio per i migranti, e ripete che Sarkozy sbaglia sulle espulsioni dei rom e che la Chiesa ha tutto il diritto di criticarlo. In questa intervista a famigliacristiana.it spiega il motivo.

Monsignor Marchetto, perché la Chiesa parla?
“Perché la Chiesa difende l’uomo e in particolare coloro che più soffrono. I rom sono una minoranza che in Europa vede calpestata troppo spesso la propria dignità. Noi non possiamo tacere. Ma la Chiesa se parla non è di destra o di sinistra: difende solo i diritti umani”.

SEGUE NEI COMMENTI

Manifestazione di Sabato 4 Settembre a Roma

Ricevo da un amico e pubblico:

ROMA - Il 4 settembre il popolo rom in piazza "per dire no a Sarkozy e Maroni"
La manifestazione nazionale a Roma per protestare contro le espulsioni dalla Francia e le misure preannunciate dal ministro dell'Interno italiano. "Non accettiamo di fare da capri espiatori"
di ALBERTO CUSTODERO

Il popolo rom si mobilita. Il 4 settembre a Roma, davanti all'ambasciata francese in piazza Farnese, protesterà sia contro le espulsioni di Sarkozy, sia contro il ministro dell'Interno Maroni che, dice Santino Spinelli, leader rom italiano, "ha aperto ufficialmente la campagna elettorale nei giorni scorsi con un'intervista nella quale ribadiva che avrebbe tenuto nei confronti della nostra gente una linea ancor più severa di quella del presidente d'Oltralpe".

SEGUE NEI COMMENTI

giovedì 2 settembre 2010

Buccinasco citata ad esempio (!) da "Il Foglio"

All'interno di un articolo più ampio, pubblicato su "il Foglio" del 26 Agosto, ho trovato un riferimento ai condomini di Buccinasco

... BRUNO MINARDI Io non mi stupisco che il turismo balneare italiano sia in declino e che la gente si aggiri per Riccione con la domanda di Bruce Chatwin stampata sul viso: Che ci faccio qui? . Io mi stupisco che il turismo balneare italiano esista ancora. Com'è possibile che qualcuno si riduca a passare le vacanze a Sottomarina, Lido Adriano, San Benedetto del Tronto? Bisogna essere sprofondati in una drammatica mancanza di alternative, altrimenti sai le fughe. L'epicentro della crisi è la riviera romagnola che pu affascinare a vent'anni da alterati, non a trent'anni da sobri (ma se hai vent'anni ti puoi alterare meglio a Mykonos e Ibiza). Per ridare un minimo di credibilità a Rimini come meta turistica bisognerebbe cominciare col tirar gi gli alberghi di viale Vespucci e farli ricostruire da Bruno Minardi pi piccoli, pi belli e soprattutto pi vicini all'idea dell'albergo di mare (al momento rendono piuttosto l'idea del condominio di Buccinasco). L'architetto di Ravenna è l'unico architetto balneare italiano, bisogna sfruttarne l'eclettismo. Nella sua produzione, che deve molto ad Aldo Rossi pur confrontandosi col vernacolare, ho individuato almeno tre sottostili: sottostile baltico (tetti spioventi), sottostile adriatico (persiane bianche), sottostile balearico-pugliese (pietra a secco). Qui mostro un esempio di sottostile adriatico che pu aiutare a ritrovare il fascino perduto di Romagna, Oggi nell'arte figurativa c'è un grande maestro di eleganze vacanziere: ...

LINK ALL'ARTICOLO: http://www.rassegnastampa.comune.roma.it/View.aspx?ID=2010082616485986-1

EXPO 2015: fine del sogno (o dell'incubo ...?)

Segnalo l'articolo del Corriere della Sera riportato dal sito del PD di Buccinasco LINK:

EXPO MILANO ADDIO, SI TORNA A PARLARE DI SMIRNE «MORATTI E FORMIGONI SMENTISCANO»

Forse non tutti sanno che: West, North, South & East Blot

Wikipedia riporta alcune interessanti spiegazioni,
Potete trovare links ed incipit nei commenti

Western blot tratto da http://it.wikipedia.org/wiki/Western_blot
Il western blot o immunofissazione o immunoblot è una tecnica biochimica che permette di identificare una determinata proteina in una miscela di proteine, mediante il riconoscimento da parte di anticorpi specifici ...

Northern blot tratto da: http://it.wikipedia.org/wiki/Northern_blot
Il Northern blotting è una tecnica che permette di visualizzare ed identificare l'RNA purificato da un campione, in particolare per studiare l'espressione genica. ...

Southern blot tratto da: http://it.wikipedia.org/wiki/Southern_blot
La Southern Blot è una tecnica usata in biologia molecolare per rivelare la presenza di specifiche sequenze di DNA in una miscela complessa. ...

Eastern blotting tratto da: http://en.wikipedia.org/wiki/Eastern_blotting
Eastern blotting is a technique to analyze proteins, lipids, or glycoconjugates, and is most often used to detect carbohydrate epitopes. Thus, Eastern blotting can be considered an extension of the biochemical technique of western blotting which detects protein post translational modifications (PTM). ...

mercoledì 1 settembre 2010

Forse non tutti sanno che: Elisa

ELISA significa enzyme-linked immunosorbent assays

Da wikipedia:
ELISA è l'acronimo dell'espressione inglese Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay (Dosaggio Immuno-Assorbente legato ad un Enzima). Si tratta di un versatile metodo di analisi immunologica usato in biochimica per rilevare la presenza di un dato antigene, tipicamente appartenente a un microorganismo patogeno, grazie all'uso di uno specifico anticorpo.
ELISA trova ampio uso anche per misurare la concentrazione di anticorpi nel plasma sanguigno, come ad esempio nei test per l'HIV.
Ci sono due varianti del test ELISA: una è chiamata ELISA COMPETITIVO e l'altro ELISA NON COMPETITIVO.
Esistono inoltre due metodiche di ELISA NON COMPETITIVO: il metodo diretto (o DAS-ELISA o sandwich elisa), e il metodo indiretto.
Il metodo diretto serve a determinare la presenza di un antigene voluto, mentre l'indiretto la presenza di un anticorpo voluto.
SEGUE in http://it.wikipedia.org/wiki/ELISA