IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

mercoledì 30 aprile 2014

Robin Hood?

Si stanno scoprendo alcuni effetti "nascosti" del decreto Irpef (66/2014), licenziato dal Governo.
Per alcuni mesi (?) alcuni italiani riceveranno una integrazione di 80 euro al mese.
Altri italiani, anche in situazioni economiche peggiori (partite IVA, piccolissimi imprenditori, incapienti..) invece godranno solo gli effetti negativi del decreto.
Se ho compreso correttamente quanto denunciato dalla assocazione tra enti previdenziali privati, i pensionati degli enti pensionistici per professionisti vedranno ridotte le pensioni di circa il 12% a causa dell’aumento dell’aliquota sulle rendite finanziarie.  Aliquota che era già stata alzata dal 12,5 al 20% con l’ultima manovra Tremonti (con una riduzione sulle prestazioni stimata intorno all’8%), e che ora, con i nuovi provvedimenti, arriva al 26%, con un impatto per le casse, tra cui l’Enpam e l’Enpaf, e di conseguenza per i professionisti,

P.S. Ovviamente stiamo ragionando su ipotesi.  Il Decreto Legge potrebbe subire modifiche, o persino non essere approvato dal Parlamento...!

Un governo con le idee chiare

Pippo Civati fa un riassunto delle "chiare" indicazioni fornite dal Segretario / Presidente Renzi sulla struttura del "nuovo" Senato. Ne posto un riassunto.  Al LINK troverete l'articolo integrale.

Febbraio: “Senato super light”: 108 sindaci, 21 presidenti di regione (o provincia autonoma) e 21 illustri personaggi nominati dal Presidente.
12 Marzo: “Assemblea delle autonomie”:  21 Presidenti di Regione (o provincia autonoma), 40 consiglieri regionali (due per Regione), 60 sindaci (tre per ogni Regione), fino a 21 illustri personaggi nominati dal Presidente.
31 Marzo: ddl di revisione costituzionale del Governo (A.S. 1429): 21 Presidenti di Regione (o provincia autonoma), 21 sindaci dei comuni capoluogo di Regione (o provincia autonoma), 40 consiglieri regionali (due per Regione), 40 sindaci (due per Regione), fino a 21 illustri personaggi nominati dal Presidente.
Metà Aprile: possibile rinuncia ai sindaci ed anche alle illustri nomine presidenziali, per puntare tutto sulla rappresentanza regionale (forse).
Fine Aprile: senatori eletti dai consiglieri regionali, con modalità fissate da ciascuna Regione; eliminati i sindaci e i 21 illustrissimi di nomina presidenziale

In definitiva, sembra che il Senato possa essere composto un po’ secondo tutte le combinazioni del caso. Purché non sia eletto. Ci mancherebbe.

P.S. Un altro commento LINK evidenzia che c'è ancora il "Segreto di Stato" sul cosiddetto "Patto del Nazareno" tra Matteo Renzi ed il suo grande amico ed alleato Silvio Berlusconi.  Forse un giorno sapremo i dettagli del loro accordo?

Un blog interessante: Creatività al lavoro


La rivincita degli “sfigati” creativi
Scritto da Giovanni Lucarelli il 14 aprile 2014

Se la tua azienda (o il tuo team di lavoro), sta vivendo un momento di difficoltà, in queste pagine puoi trovare un suggerimento prezioso.
Se la tua azienda o la tua attività si trova, invece, all’apice del successo, c’è un suggerimento prezioso anche per te.
Ciò che può apparire buffo è che il suggerimento è lo stesso e riguarda pecore nere, status quo e, ovviamente, innovazione.
Cominciamo con ordine.

“Quieta non movere”
Quando qualcosa nel nostro lavoro non va (perdiamo un cliente importante, un progetto viene abbandonato, un evento che abbiamo organizzato si rivela un flop, ecc.), siamo portati a esaminare il nostro operato (ne abbiamo parlato nel post “Come trasformare gli insuccessi in opportunità creative”). Quando, invece, le cose vanno bene, tendiamo a procedere senza farci troppe domande. “Quieta non movere”, ammonivano i Latini: non agitare ciò che è calmo (e che funziona).
Gli innovatori, però, non la pensano così.

martedì 29 aprile 2014

Elezioni Europee: Domenica 25 Maggio 2014 - dalle ore 7.00 alle ore 23.00

tratto da:  http://www.comune.buccinasco.mi.it/accade_4470.html
 .: ELEZIONI EUROPEE 2014    
stampa articolo

apri 4470
Quando si vota
Domenica 25 maggio 2014 -  dalle ore 7.00 alle ore 23.00 

Dove si vota
presso i seguenti edifici:
- Scuola Primaria (elementare) via Mascherpa: seggi n. 1 – 2 – 3 – 4 – 5 – 6 – 7 -24
- Scuola Primaria (elementare) via A. Moro: seggi n. 8 – 9 – 10 – 11 – 12 – 13
- Scuola Primaria (elementare) via Papa Giovanni XXIII: seggi n. 14 – 15 – 16 – 17 – 18 – 19 – 20 – 21 – 22 – 23 – 25
Si ricorda che sulla tessera elettorale sono chiaramente indicati la sezione ed il luogo in cui recarsi per esprimere il proprio voto.

Attività comitati Genitori

Clamoroso!   Due casi di alleanza educativa tra genitori, insegnanti, comunità e società civile, allo scopo di promuovere l'educazione integrale della persona, in scuole non cattoliche!  Come è possibile?  VEDI 

Delibere di Giunta n.90 del 24/04/2014

PATROCINIO AL COMITATO GENITORI ISTITUTO COMPRENSIVO VIA ALDO MORO PER L' ORGANIZZAZIONE DELLA MARCIA NON COMPETITIVA "PASSO DOPO PASSO LAURA CONTI" - 10 MAGGIO 2014

Delibere di Giunta n.89 del 24/04/2014

PATROCINIO AL COMITATO GENITORI ISTITUTO COMPRENSIVO VIA GIOVANNI XXIII PER L' ORGANIZZAZIONE DELLA 2° EDIZIONE DEL "TROFEO TEAM CUP" 10 E 11 MAGGIO 2014 - CAMPO SPORTIVO " G. SCIREA"

Incentivare le famiglie ad accogliere un figlio? Non so se sia una priorità per il Governo Renzi...

Oltre ai costi pre-nascita occorre considerare tutti i successivi.  Per una famiglia con reddito disponibile netto di 34.000 Euro annui crescere un figlio fino alla maggiore età costerà mediamente 171.000 Euro.

Comunicato Stampa Federconsumatori, 23 Aprile 2014
Caro bimbo: mantenere un bambino nel suo primo anno di vita nel 2014 costerà da 6.766,90 a 14.427,73 euro, il 2-3% in più rispetto al 2013. 

Si discute molto, in questi giorni, di famiglie numerose e di politiche per la famiglia.
In passato se ne è parlato solo "a suon slogan e buone intenzioni". Ora, alla luce della determinazione e della sensibilità che sembra mostrare il nuovo Governo in tale ambito, ci aspettiamo norme e riforme concrete per aiutare e sostenere le famiglie, specialmente quelle con bambini piccoli o comunque minori.

lunedì 28 aprile 2014

Serietà

Sembra che nel cosiddetto “decreto Irpef” (decreto legge “per la competitività e la giustizia sociale”) siano previsti anche 700 milioni da tagliare, in un anno, nei beni e servizi delle Regioni,

Il decrete prevede, tra l'altro, che tutti i contratti delle Regioni, inclusi quelli in essere, possano rinegoziarsi con un ribasso d’ufficio del 5% – ovviamente i fornitori saranno liberi di recedere.

Che ne pensate?
Quanto vi sembra serio, a contratto discusso, firmato ed approvato, decidere che alle Regioni "spetta" un ulteriore sconto del 5%?
Ritenete che uno sconto del 5% sia sempre del tutto ininfluente sulla solidità delle imprese?

A me sembra poco serio.

Non tutto il PD è con Napolitano contro l'antimilitarismo (e quindi per il militarismo)?

Tratto da:  http://www.ciwati.it/2014/04/27/lantimilitarismo-anacronistico/

L’antimilitarismo anacronistico

A me, della contestatissima frase del Presidente della Repubblica, pronunciata in occasione della Festa della Liberazione, sull’antimilitarismo, ha colpito soprattutto l’aggettivo: anacronistico.
Perché sì, probabilmente è fuori tempo l’idea che sia necessario ripensare profondamente la nostra politica estera, scegliere mezzi e strumenti diversi per la nostra strategia anche militare, immaginare che l’Expo sia un’occasione per parlare di una presenza (e, se si vuole, un’influenza) italiana nel mondo che non sia legata tanto ai cacciabombardieri, quanto alla promozione di un’alimentazione per tutti e per quella guerra alla fame puntualmente rinviata perché ci sono ben altre guerre da fare.
Napolitano ha ragione: l’antimilitarismo di certe posizioni è anacronistico, ma non perché rinvii a un passato nel quale il Pci si intestava la campagna per il disarmo, no, perché rinvia al futuro di una politica nuova.

Almeno fino alle ore 23,00 di Domenica 25 Maggio. Poi si vedrà...

12:27 28 Aprile 2014 - Conti pubblici: palazzo Chigi, nessuna manovra aggiuntiva
(AGI) - Roma, 28 apr. - Le notizie su "presunte manovre aggiuntive" rimbalzate su organi di stampa sono "infondate". E' quanto affermano fonti di palazzo Chigi che smentiscono decisamente ogni ipotesi di presunte manovre aggiuntive, rimbalzate oggi su alcuni organi di stampa. "Si tratta di notizie infondate". (AGI) 

Riforme Costituzionali?

1° Gennaio 1948 - 24 Aprile 2014:
L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.
Fonte: Costituzione della Repubblica Italiana, art. 11

Modificato dal 25 Aprile 2014
Soddisfare le esigenze di rigore e di crescente produttività nella spesa per la difesa senza indulgere a decisioni sommarie che possono riflettere incomprensioni di fondo e persino anacronistiche diffidenze verso lo strumento militare, vecchie e nuove pulsioni antimilitariste
Fonte: dichiarazione di Giorgio Napolitano, 25 Aprile 2014

Credo che anche l'Amministrazione Comunale di Buccinasco debba modificare le proprie precedenti decisioni, ed accordarsi con quanto espresso dal dr Giorgio Napolitano.
Nel prossimo Consiglio Comunale il gruppo del PD molto probabilmente richiederà il ritiro della delibera di Consiglio Comunale n.57 del 25/06/2013  Interrogazioni, Interpellanze, Mozione ODG presentati dai Consiglieri Comunali, in quanto non in linea con le Riforme Costituzionali nelle quali il Partito Democratico è ora inpegnato
Leggete quanto era stato deliberato allora, e che è ormai chiaramente (?!) inopportuno:

Il Consiglio Comunale Delibera 
1. di richiedere al Parlamento e al Governo: 
a) di sospendere la partecipazione italiana al programma di sviluppo degli F35 e di non procedere all’acquisto degli stessi; 
b) di prevedere contestualmente alla indagine conoscitiva parlamentare un ampio dibattito pubblico riguardo al quadro geopolitico e geoeconomico mondiale e alle conseguenti esigenze della Difesa italiana nel quadro del sistema difensivo europeo;  
c) di destinare le somme risparmiate ad investimento pubblici riguardanti la tutela del territorio nazionale dal rischio idrogeologico, la tutela dei posti di lavoro, la sicurezza dei lavoratori. 
2. di disporre l’invio del presente provvedimento al Presidente del Consiglio, ai Presidenti e capigruppo di Camera e Senato nonché al Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani e alla Campagna “Taglia le ali alle armi”. 

Telemarketing

Una piccola appendice all'articolo prcedente.
Provate a digitare "telemarketing" in google immagini

Troverete fotografie di ragazze bellissime e di uomini attraenti, ben vestiti, ben truccati, al lavoro in uffici comodi, ariosi, funzionali.
Pensate ora a quando una di queste persone "entra" a casa vostra proponendovi l'ennesimo cambio di contratto telefonico, del gas o della luce.
Stavate probabilmente (molto probabilmente) facendo altro, magari dormendo, mangiando, lavorando...
Mentre l'interlocutore, almeno a giudicare dalle foto, è felice per la sua fortunata attività, e non ha altro pensiero al mondo che vendervi qualche cosa... Voi siete distratti da altri pensieri, altre priorità, magari (e possibile!) non avete alcuna intenzione di cambiare gestore telefonico, del gas o della luce.  E neppure di comperare olio, vino, materassi.
VOI siete in svantaggio, LUI/ LEI sta entrando in casa vostra non invitato/a, ad una ora da LUI/LEI decisa, e magari non è neppure stato da voi espressamente invitato.
Non abbiate quindi remore a spiegare educatamente che un tale approccio è maleducato.

Il mistero delle "chiamate mute"

Anche voi ricevete telefonate da sedicenti operatori che rifiutano di indicare come hanno avuto (legalmente) il vostro numero telefonico?  E che si rivolgono a voi con il tu, come foste vecchi amici? E qualche volta capita addirittura che dopo avere risposto il telefono resti muto?
Questo articolo fornisce alcune interessanti informazioni riguardo questi scocciatori, e propone un modo per ridurne la fastidiosa (ed inutile) presenza.



LA PRIVACY VIOLATA DAL TELEMARKETING

Ti telefonano a casa in continuazione per offerte, abbonamenti, cambi di gestore telefonico? Non sai come difenderti? Le norme per proteggere i consumatori esistono, ma lasciano margini di ambiguità che imprese senza scrupoli non esitano a sfruttare. Così si provocano disagi a volte insopportabili. E spesso neppure l’Authority riesce ad intervenire. La strada migliore è informarsi sui propri diritti e insistere perché vengano rispettati 
di ALESSANDRO LONGO e GIUSEPPE BORELLO. Progetto grafico PAOLA CIPRIANI 

Dati e recapiti comprati per pochi centesimi 

domenica 27 aprile 2014

Purtroppo i Parlamentari di PD e PDL hanno votato Napolitano per un secondo mandato. Potremo mai perdonare il loro errore?

Il Presidente Napolitano ha detto:
"Soddisfare le esigenze di rigore e di crescente produttività nella spesa per la difesa senza indulgere a decisioni sommarie che possono riflettere incomprensioni di fondo e persino anacronistiche diffidenze verso lo strumento militare, vecchie e nuove pulsioni antimilitariste" ha detto Napolitano, nel corso della celebrazione del 69° anniversario del 25 aprile.

Da obiettore di Coscienza che per le proprie idee ha servito la Patria per 20 mesi, 8 mesi in più della normale ferma militare, proprio per le mie diffidenze verso lo strumento militare, e le mie "pulsioni" antimilitariste NON MI RICONOSCO NELLE PAROLE DEL PRESIDENTE NAPOLITANO, che giudico offensive e fuori luogo.
Credo non ci siano spazi legali per un impeachemnt del Presidente Napolitano, che è quindi libero di fare affermazioni come queste, ma come cittadino lo invito a prendere atto dell'errore ed a dimettersi al più presto.
Franco

Frase tratta da:  http://www.repubblica.it/politica/2014/04/25/news/spese_militari_napolitano_s_a_rigore_ma_senza_decisioni_sommarie-84439665/
Spese militari, Napolitano: "Sì a rigore, ma senza decisioni sommarie"
Il ministro della Difesa Pinotti sostiene la linea del Capo dello Stato: "No a tagli a prescindere". 
Critica, invece, la posizione del presidente della Camera Boldrini: "Spesa per armamenti non prioritaria"
di MONICA RUBINO, 25 aprile 2014
ROMA - Il grande nodo degli f-35 torna alla ribalta anche nel giorno della festa della Liberazione. Ne ha parlato oggi il presidente Napolitano, sottolineando l'esigenza di riformare, sì, le forze armate, ma senza tagli indiscriminati. Mentre per la presidente della Camera Laura Boldrini la spesa militare non è fra le priorità per il Paese. Del resto i tagli alla difesa, con un occhio particolare al tanto contestato programma per i nuovi caccia f-35, sono tra quelli che hanno maggiormente alimentato il dibattito politico negli ultimi tempi. Un tema che divide al suo interno la maggioranza di governo e lo stesso Pd. 

Oggi Santificazione di Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo II

Presenti in prima fila 24 tra Reali e Presidenti della Repubblica e 34 fra Capi di Stato e di Governo.
Perchè in prima fila?

Preghiera Unversale di Domenica 27 Aprile 2014, II di Pasqua

La Chiesa Cattolica Ambrosiana oggi chiede ai fedeli di pregare così: 
Per tutte le scuole cattoliche presenti in Diocesi, perché, nell'alleanza educativa tra genitori, insegnanti, comunità parrocchiali e società civile, promuovano l'educazione integrale della persona, ti preghiamo
Accresci, Signore, la nostra fede!

Credo ci siano diverse possibilità di interpretazione di questa invocazione, e della scelta della Chiesa Cattolica Ambrosiana di proporre ai fedeli di pregare esclusivamente per le scuole cattoliche, e non anche per tutte le altre scuole non cattoliche, quelle scelte nella stragrande maggioranza dei casi dalle famiglie.
Forse i concetti di alleanza educativa e di educazione integrale sono più lontani dalla quotidianità delle scuole cattoliche, e sono invece dati acquisiti per le scuole pubbliche frequentate dai nostri figli?
Questa mattina ho quindi scritto una lettera al Vescovo responsabile del Servizio per la Pastorale Liturgica della Diocesi di Milano (e-mail facilmente trovabile in internet) chiedendo aiuto nella interpretazione della invocazione.
Vi aggiornerò sulla risposta che spero non tarderà.
Siamo nel periodo in cui molte famiglie scelgono per la destinazione del 5 per mille, ed una interpretazione "malevola" potrebbe danneggiare la Chiesa!
Franco
Il testo della invocazione è tratto da Ancora srl, - La Messa Festiva dei Fedeli, Settimanale liturgico, n. 22, anno 29

sabato 26 aprile 2014

Renzi verrà ricordato come Amato?

Ecco una "bella" cosa per la quale il Governo guidato da Matteo Renzi merita di essere ricordato: un aumento delle tasse sui conti correnti!
Nel momento in cui le famiglie sono in difficoltà, ed usano i risparmi per sopravvivere, il Governo aumenta le tasse sugli (scarsissimi) interessi che ottengono dalla banche.
Bravo Matteo!

tratto da:  http://www.repubblica.it/economia/2014/04/25/news/tassa_conti_correnti-84399811/

Conti correnti, il prelievo aumenta tra 1 e 170 euro l'anno
Polemiche per il passaggio della tassazione dal 20 al 26%. Le stime della Cgia di Mestre sull'aggravio per i contribuenti
Il gettito dai c/c supererà 1 mld nel 2016
di ROBERTO PETRINI

E' polemica sull'aumento della tassazione delle rendite finanziarie dal 20 al 26 per cento che include anche le tasse sui conti correnti bancari. Da Forza Italia si accusa il presidente del Consiglio Matteo Renzi di essere un "simpatico tassatore", mentre si punta l'indice su quella che viene definita una "stangata".

Il decreto Irpef, ieri firmato da Napolitano, prevede infatti per il 2015 un gettito di circa 755 milioni su conti correnti, libretti postali e certificati di deposito (il 92,8 per cento delle famiglie possiede un deposito bancario o postale).

A che punto siamo con i lavori?

Il Consiglio Comunale di Buccinasco, con delibera N° 12 del 24/1/2013, approvò la CONVENZIONE CON NOVA TERRA SOCIETÀ COOPERATIVA SOCIALE

Ho trovato un mio vecchio articolo sull'argomento, ed ho trovato che 
... il Sindaco spiega i contenuti degli impegni posti in convenzione a carico dell’attuale promissario acquirente Nova Terra Società Cooperativa Sociale: 
  • anzitutto l’acquisto da parte di Nova Terra entro il 31/7/2013 della proprietà dell’immobile oggi in capo all’Unicredit Leasing s.p.a; 
  • quindi, la realizzazione entro il 31/3/2014 dei locali della nuova farmacia comunale di via G. Rossa e il parcheggio antistante; 
  • ed infine la realizzazione dei locali spogliatoi e di un piccolo bar per il campo sportivo adiacente, che formeranno poi oggetto di una cessione al Comune, il quale a sua volta li darà in comodato d’uso gratuito alla Cooperativa Nova Terra per un periodo di 30 anni
Oggi pomeriggio andrò in via Guido Rossa a visitare la nuova Farmacia Comunale.
Cara Amministrazione Comunale di Buccinasco, perchè non date spazio alle buone iniziative?
Anche nell'ultimo numero della rivista della Amministrazione non si dava spazio alla inaugurazione della Farmacia in via Guido Rossa!   Siete dei "cattivi politici"...!

Ovviamente se invece la Farmacia non ci fosse..., forse qualcuno dovrebbe fare un "esame di coscienza" e prendere le adeguate decisioni, magari riconoscendo di essere un cattivo amministratore e dimettendosi...,, mentre i cittadini potrebbero (dovrebbero) chiedere i danni alle parti.

Ndr: L'immagine NON è della nuova Farmacia Comunale realizzata in via Guido Rossa a Buccinasco entro il 31 Marzo 2014.

Cose così...


Riassumendo:

  • Molti ex elettori del Pdl si dichiarano pronti a votare per un PD guidato (?) da Renzi.
  • Moltissimi ex elettori del PD non voterebbero nuovamente il Pd guidato (?) da Renzi.


Mi sembra quindi che stia divenendo concreta l'ipotesi di una fusione tra Forza Italia e ciò che resterà del PD, con Matteo Renzi "delfino" di Silvio Berlusconi.  
Vedremo nelle prossime settimane come e se la attuale convergenza tattica e strategica tra i due partiti (o meglio tra i due Leaders) includerà questo ulteriore passaggio.

Da parte mia forse finalmente potrò risolvere il dubbio che avevo da qualche tempo: per chi votare in caso di ballottaggio?
In caso di ballottaggio tra la Forza Italia di Berlusconi ed il Movimento 5 Stelle:  facile, avrei votato per il Movimento 5 Stelle.
In caso di ballottaggio tra il PD di Renzi ed il Movimento 5 Stelle:  un po' più difficile, ma poi pensando a Renzi ed ai ministri del suo governo avrei optato per il Movimento 5 Stelle

Restava il terzo caso: per chi avrei votato in caso di ballottaggio tra il PD di Renzi e la Forza Italia di Berlusconi?   Ecco, la convergenza tra i due partiti , e magari la loro possibile fusione risolverebbero i mei dubbi!

giovedì 24 aprile 2014

Crescono le famiglie senza reddito. (forse è per questo che si pensa di tassare i loro risparmi?)

La notizia è "vecchia", ma siccome è vera (vedi post precedente..)., è uscita subito dai titoli di testa dei notiziari...

Istat: più di un milione di famiglie senza redditi da lavoro nel 2013
22 aprile 2014 | Italia Notizie
Secondo l’Istat, nel 2013, in Italia ci sono state oltre un milione di famiglie senza reddito, con un aumento, rispetto al 2012 che è stato del 56%.
In queste famiglie tutti i membri in età lavorativa sono risultati disoccupati. Tra di esse oltre 175mila, “in cerca di lavoro”, “con tutte le forze”.
Nello specifico su 1 milione e 130mila nuclei familiari di senza lavoro, quasi mezzo milione, 491mila, costituito da coppie con figli, e 213mila da monogenitori.
In questo contesto, la situazione più critica è stata quella delle coppie con figli, risultate senza reddito da lavoro.
Si è trattato di famiglie che, talora, hanno potuto contare su altri introiti, come la pensione di un suo membro, il godimento dell’indennità di disoccupazione, le rendite da capitale, ad esempio derivanti da una abitazione o da un locale in affitto.

Tutto fa brodo in politica.. soprattutto se le notizie sono completamente false?

1°: Il quotidiano Libero è solo un esempio
2°: Perchè spesso la gente crede a ciò che legge "spegnendo" il cervello (e Renzi e le sue promesse in c'entrano solo in parte..!)
Franco


 43 commenti

Allarme-bufala per Corte Europea che vieta i battesimi, giornalisti incompetenti abboccano

Questo articolo vi arriva grazie alla gentile donazione di “b.ingravalle” e “valentinagamm*” ed è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

“La Corte europea ci vieta di battezzare i nostri figli”, ha titolatoLibero domenica scorsa in un articolo che riempiva oltre metà pagina e aveva anche gli onori della prima pagina (è era anche online qui). La Corte Europea dei Diritti Umani, spiega Libero, ha deliberato che il battesimo “lede la libertà di coscienza del neonato e si configura come una vera e propria violenza nei suoi confronti”.

Notizia drammatica, che ha spinto Libero a dedicare anche un approfondimento alla questione. Peccato che sia una colossale bufala,inventata dal sito satirico Corriere del Mattino/Giornale del Corriere e alla quale la giornalista di Libero Caterina Maniaci e i suoi responsabili di redazione hanno abboccato in pieno, ingannando i lettori del giornale. E peccato che l'“approfondimento” sia copiato parola per parola dalla tanto disdegnata Wikipedia.

sabato 19 aprile 2014

... L'omeopatia non cura ...

Lo studio: l'omeopatia? È totalmente inutile

9 Aprile 2014 - SYDNEY - L’omeopatia non è più efficace di un placebo; non vi sono evidenze affidabili che possa curare patologie. E le persone che scelgono l’omeopatia invece di un trattamento convenzionale provato, mettono a rischio la propria salute se respingono o ritardano terapie basate sull’evidenza, a favore di trattamenti omeopatici.

mercoledì 16 aprile 2014

Tra poco verranno presentate le liste dei candidati per le elezioni europee...

... Vi siete accorti che il PD non ha fatto le "Parlamentarie" per far decidere ai propri elettori chi candidare?

E già, ora c'è Rernzi..., decide tutto lui (assieme a Berlusconi), e quindi chiedere un parere agli elettori o agli iscritti è INUTILE!

L'urna delle "parlamentarie" è quindi VUOTA.

..."Il metodo non funziona perché le cellule mesenchimali infuse tramite il metodo Stamina “non generano neuroni, né spontaneamente, né fisiologicamente” ...

Il Direttore Generale dell’AIFA Luca Pani in audizione al Senato sul cosiddetto “caso Stamina”

06/02/2014
L’AIFA nasce per garantire l'accesso al farmaco e il suo impiego sicuro ed appropriato come strumento per la protezione e la promozione della salute. È a partire da questa fondamentale premessa, dal rispetto delle regole, dalla responsabilità che si ha nei confronti dei cittadini, che l’AIFA ha ordinato (a maggio del 2012, a seguito dell’ispezione eseguita su delega della Procura di Torino nell'ambito di una inchiesta di polizia giudiziaria) la sospensione delle somministrazioni a base di cellule staminali da parte della Stamina Foundation presso l’Azienda Ospedaliera “Spedali Civili di Brescia”, per il mancato rispetto delle normative poste a salvaguardia della salute dei pazienti.

martedì 8 aprile 2014

Firenze per prima!

Tratto da: http://www.difesa.it/Primo_Piano/Pagine/Pinotti_Firenze.aspx

Firenze 3 aprile 2014
Dismissioni caserme Firenze: accordo Difesa, Comune e Demanio
Il Ministro della Difesa Roberta Pinotti, il Vice Sindaco di Firenze Dario Nardella e il Direttore Generale dell’Agenzia del Demanio Stefano Scalera hanno firmato, questa mattina, una intesa per valorizzare le caserme del capoluogo toscano
Obiettivo della lettera d’intenti siglata a Palazzo Vecchio, intraprendere tutte le azioni necessarie alla dismissione e alla valorizzazione degli immobili dello Stato non più utili alle esigenze militari.

lunedì 7 aprile 2014

Un passo avanti per aprire la 2a Farmacia Comunale entro Agosto

BANDO PER ACQUISTO ARREDI NUOVA FARMACIA

Pubblicazione nr.: 2014/000413
Atto: Gare appalti del
Data affissione: 07/04/2014 - Data scadenza: 07/05/2014 - (30) giorni
Ente: ASB
Termine presentazione offerte:  7 Maggio 2014

Mi scusi, dove si vota per le primarie?

Va bene che le Elezioni Europee sono rimaste quasi le uniche con la possibilità di esprimere delle preferenze, e senza listini bloccati...

... ma a parte il Movimento 5 Stelle chi altri ha organizzato / sta organizzando / organizzerà delle primarie per la selezione dei candidati alle prossim elezioni europee?

Mi piacerebe leggere una risposta soprattutto da parte del PD, di SEl e di Rifondazione Comunista...  così, tanto da marcare una differenza...

Un altro buon motivo per non votare PD alle prossime elezioni

Visitando il sito della Associazione Democratici per Milano, una corrente del PD vicina al Ministro (pro tempore!)  Franceschini, all'on.Toia e ad altri Parlamentari e Consiglieri del PD, si scopre come l'area vicina a Renzi abbia i nervi molto tesi.  
A forza di promettere, promettere, promettere, e liquidare con battute stile "Berlusconi" (uomo e politico a cui secondo me Renzi è molto, troppo, vicino ..) vivono con stupore il fatto che all'interno del PD sia rimasto ancora qualcuno che non sia pronto a dire "SIGNORSI'" ad ogni verbo espresso dal segretario pro tempore.
Come, non sei pronto a sostenere che "RENZI HA SEMPRE RAGIONE", soprattutto quando non si capiscono affatto i vantaggi che verrebbero dalle sue promesse?   
Sarai condannato al silenzio per LESA MAESTA'!

Speriamo che gli elettori si sveglino, ed alle prossime elezioni sappiano ricondurre il PD ai 2 milioni di voti ottenuti da Renzi alle ultime primarie.  O magari anche a meno, visto che anche alcuni suoi elettori potrebbero accorgersi, da qui al 25 Maggio, che Renzi NON HA LA STOFFA per restare Presidente del Consiglio.  Meglio forse che passi assieme ai suoi sostenitori a Forza Italia, dove potrebbe essere accolto a braccia aperte!



I SUPER-TUTORI

Written by Lorenzo Gaiani.
Lorenzo GaianiSono firme vere. Si vorrebbe che fossero false perché si stenta a credere che persone tanto dotte e rispettabili possano scrivere assurdità del genere, ma purtroppo sono firme vere.
Parlo di quelle in calce all'incredibile appello promosso da Libertà e giustizia e comparso a tutta pagina su Il Fatto quotidiano (e dove se no?), in cui si accusano Renzi e Berlusconi di imprimere una “svolta autoritaria” al nostro Paese tramite la nuova legge elettorale e la correlata riforma del Senato e del Titolo V, e magari l'ampliamento di alcuni poteri del Presidente del Consiglio come la possibilità di nominare e licenziare i Ministri (cosa che accade regolarmente da quasi vent'anni nei Comuni, nelle Province e nelle Regioni ma i firmatari non lo dicono).

A proposito di chi si lamenta per pensioni sotto ai 500 euro...

Credo che non sia possibile dire se 500 o 1'000 euro sono tanti o pochi se non si sa a cosa avrebbero diritto questi pensionati in base ad un semplice calcolo attuariale, e non a fantomatici diritti acquisiti.

"Una misura di civiltà e di giustizia sociale, prima di tutto" sarebbe ricalcolare le pensioni (di chi è già in pensione) in base a quanto hanno realmente accumulato, e non in base al reddito percepito negli ultimi mesi di lavoro .
Spesso pensioni di importo ridotto sono legate a contributi limitati nel tempo, o a pre-pensionamenti ben prima dei 65-67 anni....
Se queste persone hanno evaso i contributi, se hanno fatto false denunce dei redditi per pagare meno anche di imposte sui redditi, se sono andati in pensione a meno di 60 anni, potrebbe darsi che anche 500 euro siano troppi, e che sia invece opportuno chiedere il rimborso di quanto erroneamente percepito.

Senza decisioni in tal senso ci si avvia verso scontri sociali.   Come è possibile mantenere pensioni immeritate agli attuali pensionati, bruciando quanto dovrebbe invece servire a pagare le future pensioni?
Come è possibile chiedere ai lavoratori di contribuire fino a quasi 70 anni, e promettere pensioni molto basse?   Come è possibile non cogliere le storture del sitema?

Franco

Commento postato in http://www.rifondazionebuccinasco.it/?p=3636

domenica 6 aprile 2014

Ibernazione..., o semplicemente ipotermia...

Salute:  via con i test di ibernazione umana

Molte persone che giungono in pronto soccorso con ferite gravi da arma da fuoco o da armi da taglio, non hanno davanti a sé molto tempo prima che le loro ferite diventino fatali.
La rapidità con cui giungono dai medici ed iniziano ad essere trattate, in genere fa la differenza tra la vita e la morte.
Gli stessi medici spesso, nonostante intervengano rapidamente, non hanno a volte il tempo necessario per salvare la vita di questi pazienti.
Per ovviare a questo problema, i ricercatori dell'Upmc Presbyterian Hospital di Pittsburgh, coordinati dal Professore Samuel A. Tisherman, hanno descritto sulla rivista [I]Scientific American[/I], una metodologia che potrebbe “creare“ il tempo necessario a salvare la vita di questi pazienti a rischio.
Si tratta di una specie di tecnica di [B]ibernazione [/B]nella quale il sangue dei pazienti verrebbe sostituito da una soluzione [B]salina fredda[/B] che bloccherebbe l’attività cellulare del paziente.
In questo modo, per circa due ore, [B]non ci sarebbero battiti cardiaci né attività neurologica[/B] e l’equipe di urgenza avrebbe una specie di time-out della vita, in cui poter operare per salvare il soggetto ferito o comunque in grave situazione.

venerdì 4 aprile 2014

Fondazione Fiera Milano fa lo sconto di 14 milioni di € a Fiera Milano

Fondazione Fiera Milano

Nuovo contratto di affitto per i padiglioni di Rho

Fiera Milano e Fondazione Fiera Milano hanno raggiunto un accordo relativo alla locazione degli spazi espositivi (di proprietà di Fondazione). Rispetto all’attuale contratto di locazione in scadenza il 31 dicembre 2014, per il quartiere di Milano vengono confermate le condizioni attualmente in essere;  per quello di Rho scatta invece una riduzione del canone di 2 milioni di euro nel secondo semestre 2014 e di 14 milioni per anno dal 2015. Il canone di locazione è, pertanto, fissato in 24,4 milioni di euro per il secondo semestre 2014 e in 38,8 milioni di euro per anno dal 2015, aggiornato annualmente sulla base del 100% della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati. 

Limitatamente al 2015, in considerazione dello svolgimento di EXPO e delle ricadute positive che l’Esposizione universale potrà determinare sul business fieristico di Fiera Milano, sarà riconosciuta a Fondazione Fiera Milano un’eventuale componente aggiuntiva di canone nell’ipotesi in cui il fatturato realizzato da Fiera Milano S.p.A. nell’esercizio 2015 sia superiore a quello medio realizzato nel triennio 2012-2014. In particolare, Fiera Milano riconoscerà un canone di locazione aggiuntivo, nella misura pari al 15% della predetta differenza di fatturato, fino all’importo massimo di 10 milioni di euro.

Il nuovo contratto di locazione prevede una durata di 9 anni a decorrere dal 1° luglio 2014 ed è rinnovabile Fautomaticamente per ulteriori 9 anni.

Fiera milano news - n.64 Aprile 2014

Fermiamoli!

Visto che la Ministro per le Riforme ha detto che ora ci pensa LEI a fare le riforme, bloccate negli ultimi 30 anni (quasi la sua età...) dai professori (ad esempio LINK) ..., copio sotto il parere di un "vecchio" professore sulla riforma del Senato.
Aggiungo un punto: non riesco proprio a capire perchè gli abitanti di Milano (e dei comuni Capoluogo) potranno in futuro eleggere in un colpo solo il loro Sindaco, il capo della Provincia e un Senatore, mentre a noi "provinciali" invece toccherà solo l'onere di subire le loro scelte.  
E certo poi non potremo lamentarci quando il capoluogo metterà i costi a Ns carico (scarsi servizi di trasporto pubbblici, lontananza dagli ospedali, discariche ed inceneritori per rifiuti, parcheggi per i metrò, pagamento di oboli per accedere al capoluogo,meno scuole superiori e di livello inferiore, e tutto ciò che di peggio riusciranno ad inventare ...), mentre i sindaci delle città di Provincia potranno solo dire "non possiamo fare altro che subire...".

Sono molte le osservazioni e le critiche che si stanno facendo alla proposta del Governo di riforma costituzionale del Senato e de Titolo V della Costituzione. Vediamone insieme le principali
1. La prima obiezione di fondo è quella sollevata da alcuni costituzionalisti che ritengono che dopo la sentenza n.1 del 2014 della Corte costituzionale il Parlamento non sia idoneo ad intraprendere un percorso di riforme così impegnativo. Vengono modificati oltre 40 articoli della Costituzione
2. La seconda osservazione di metodo è rappresentata dal fatto che il Governo, con la sua proposta, prima, e poi con le condizioni imperative di contenuti e di tempi tende a giocare un ruolo che nelle riforme costituzionali non gli è proprio, usurpando spazi delle prerogative delle Camere. Quando questo fu fatto dal centro destra fu aspramente criticato.

Alle prossime elezioni europee abbiamo l'occasione per mandare il PD sotto al 20%. Non perdiamola!

Riforme, il ‘lasciatemi lavorare’ di Matteo Renzi

 Dice Matteo Renzi ad Aldo Cazzullo del Corriere: “Io ho giurato sulla Costituzione, non su Rodotà o su Zagrebelsky”. Dirà il lettore del Corriere: perché, che c’entrano Rodotà e Zagrebelsky? IlCorriere infatti, come tutti i giornaloni, si è dimenticato di informare i cittadini che da una settimana Rodotà, Zagrebelsky e altri intellettuali hanno firmato un appello di ‘Libertà e Giustizia’ contro la “svolta autoritaria” delle riforme costituzionali targate Renzusconi. Stampa e tv ne hanno parlato solo ieri, e solo perché Grillo e Casaleggio (molto opportunamente) hanno aderito all’appello.
In ogni caso Renzi, che è pure laureato in Legge, dovrebbe sapere che la Costituzione su cui ha giurato non prevede la dittatura del premier: cioè il modello mostruoso che esce dal combinato disposto dell’Italicum, della controriforma del Senato e del premierato forte chiesto a gran voce dal suo partner ricostituente privilegiato (Forza Italia). All’autorevole parere dei “professoroni o presunti tali”, Renzi oppone “il Paese” che “ha voglia di cambiare”, dunque è con lui. Quindi, per favore, lasciamolo lavorare.

Renzi: in TV per 5 ore al giorno, di cui almeno un ora per partecipare a qualche talk show. Poveretto! O poveri noi!

POLITICA,  IL CASO

Operazione “occupy tv”, il premier imperversa su tutti i teleschermi

Compare in video quasi 5 ore al giorno
MATTIA FELTRI, ROMA
Duecentonovantadue minuti e 30 secondi, e cioè 4 ore e 52 minuti e mezzo ogni santo giorno: tanto trascorre in tivù Matteo Renzi. I dati sono stati elaborati per la Stampa da Geca Italia (laboratorio di indagine sulla comunicazione audiovisiva) nel periodo intercorso fra lunedì 17 marzo e lunedì 31 dello stesso mese. Quattordici giorni lungo i quali il premier ha galoppato in sella al suo personalissimo telecomando, passando di canale in rete, di tigì in talk.  
L’elenco che segue non è ozioso ma reale: Rai uno, Rai due, Rai tre, Rai News, Canale 5, Rete 4, Italia 1, TgCom24, La7, La7d, Mtv, Cielo, SkyTg24, DeejayTv, LafRtv. Non c’è emittente che non abbia diffuso il volto e le parole del presidente del Consiglio per un totale, sulle due settimane, di 68 ore, 15 minuti e 56 secondi. Lui è anche parzialmente innocente, e infatti di queste 68 ore eccetera, 51 se le portano via i telegiornali, con i servizi con e su Renzi. Quindi anche suo malgrado. Infatti al tg Renzi ha parlato (o lo si è sentito parlare) per 21 ore, quasi 22, mentre nelle restanti 29 sono stati i giornalisti a parlare di lui.  

Questo NON à un pesce d'Aprile

ECONOMIA -  I dati Istat
Disoccupazione, mille occupati in meno ogni giorno: siamo al 13%, ai massimi dal 1977
Continua l'emorragia di posti di lavoro. I disoccupati in Italia sono più di 3,3 milioni. Tra i giovani la disoccupazione sale al 42,3%

Roma, 01 aprile 2014
In Italia ogni giorno ci sono mille occupati in meno. Questo il quadro drammatico che emerge dalle rilevazioni dell’Istat. Nel febbraio scorso il tasso di disoccupazione si è assestato al 13,0% e il numero di disoccupati ha superati i 3,3 milioni. Dati simili non erano mai stati rilevati dal 1977, quando iniziarono le serie mensili

Ai massimi dal 1977
L’ultima descrizione dello scenario italiano arriva dai dati provvisori relativi al febbraio scorso. Il tasso di disoccupazione, al 13,0%, non ha precedenti né nelle serie mensili, iniziate nel gennaio 2004, né in quelle trimestrali, iniziate nel primo trimestre 1977. Rispetto a gennaio, i disoccupati sono 8mila in più e hanno raggiunto quota 3 milioni 307mila. Su base annua, il loro numero è cresciuto di 272mila unità.

Consiglio Comunale Martedì 8 Aprile ore 20,30


: CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE   
  stampa articolo
MARTEDÌ 8 APRILE 2014 - ORE 20.30

apri 5280
Allegati:

Si comunica che martedì 8 aprile 2014 alle ore 20.30 si terrà la seduta di prima convocazione del Consiglio Comunale con eventuale prosecuzione mercoledì 9 aprile alle ore 20.30 presso la sala consiliare di via Vittorio Emanuele n. 7 per la trattazione del seguente ordine del giorno:

1. Adozione Piano Regolatore dell'Illuminazione Comunale (PRIC);
2. Piano Urbano Generale dei Servizi del Sottosuolo (PUGGS) controdeduzioni - Approvazione definitiva;
3. Linee di indirizzo del Piano Attuativo "Largo Brugnatelli - Milan Terminal srl";
4. Linee di indirizzo Piano di Recupero "Molino bruciato";
5. Approvazione schema di convenzione, ex. art. 30 del TUEL 267/2000, per l'espletamento associato della gara d'appalto per la fornitura del Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD) ai comuni dell'ASL MI 1 distretto n. 3 - Corsico;
6. Approvazione schema di convenzione, ex. art. 30 del TUEL 267/2000, per l'espletamento associato della gara d'appalto per la fornitura del servizio di gestione del Centro Socio Educativo(CSE) ai comuni dell'ASL MI 1 distretto n. 3 - Corsico;
7. Approvazione schema di convenzione, ex. art. 30 del TUEL 267/2000, per l'espletamento associato della gara d'appalto per la gestione in forma associata dell'ufficio di piano tra i vari comuni dell'ASL MI 1 distretto n. 3 - Corsico;
8. Modifica al Regolamento comunale per il commercio su aree pubbliche;
9. Regolamento comunale per la vendita della stampa quotidiana e periodica - Approvazione;
10. Interrogazioni, interpellanze, mozioni e o.d.g. presentati dai Consiglieri Comunali.

Tutta la cittadinanza è invitata ad assistere alla seduta.

E' possibile seguire la diretta in streaming dalle ore 20.30 al seguente indirizzo:
http://www.comune.buccinasco.mi.it/stream.php

mercoledì 2 aprile 2014

Lo scontro sul Senato: cosa c’è dietro?

Premessa: non conosco Aldo Giannulli.  Mi interessa però l'analisi che ha fatto sulla "riforma" (le virgolette ci vogliono!) del Senato caldeggiata / imposta da matteo Renzi.
Ecco il link ad un articolo interessante:

http://www.aldogiannuli.it/2014/03/scontro-sul-senato/#more-3471 

Buona lettura
Franco

Inutili a 50 anni?


Tratto da:  LINK.   Non è valido solo per le donne...

Mid-Life Career Change: Age Discrimination Is Real



Mid Life Career Change and Age DiscriminationMany media sources try to sugarcoat age discrimination, probably seeking more readership through happy optimistic articles.  The truth is, many companies don't even try to hide age discrimination. They're very open about preferring "younger people." 
Career counselors and journalists offer cheery solutions. For instance, one article suggests positioning yourself as a problem-solver. In theory, the company needs you so much they will overlook your age and hire you. This statement will be true if you've already achieved some recognition in an industry and you've established a name for yourself as someone who can be counted on to deliver solutions.