IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

lunedì 31 ottobre 2011

domenica 30 ottobre 2011

Regolamento per le PRIMARIE del Centrosinistra per il nuovo Sindaco di Buccinasco

Breve sunto del REGOLAMENTO PER LE “PRIMARIE 2012” DEL CENTROSINISTRA CANDIDATURA A SINDACO DI BUCCINASCO

PREMESSA:  i rappresentanti delle forze politiche del Centrosinistra di Buccinasco, intendono promuovere la massima partecipazione delle cittadine e dei cittadini alla scelta del candidato alla carica di Sindaco di BUCCINASCO, facendo prevalere le ragioni della loro unità intorno a un’autorevole leadership, portatrice di un programma condiviso, espressione di un progetto di cambiamento di cui la città ha estremamente bisogno, capace di guidare la coalizione durante la campagna elettorale e di governare nell’interesse del Comune di Buccinasco per l’intero mandato amministrativo 2012 - 2017.

QUANDO:  Domenica 29 Gennaio 2012.

Giambattista Maiorano for Sindaco!


GIANNI MAIORANO CANDIDATO DEL PD ALLE PRIMARIE DI COALIZIONE DEL CENTROSINISTRA
di David Arboit, 29/10/2011
L’Assemblea degli iscritti del Partito Democratico di Buccinasco, riunita ieri sera 28 ottobre 2011 presso la cascina Robbiolo, ha concluso il percorso per la selezione del candidato del PD alle Primarie di Coalizione iniziato con la prima convocazione del 13 ottobre.

Dopo avere ascoltato la relazione del segretario del Circolo e la comunicazione del Segretario Provinciale Roberto Cornelli, l’assemblea ha discusso le candidature e poi ha votato indicando a stragrande maggioranza:  Giambattista Maiorano

Ndr: un percorso CHIARO, che ha coinvolto gli iscritti al PD, con un'ampia discussione sui criteri PRIMA delle candidature, seguita da un DIBATTITO aperto e da una VOTAZIONE a scrutinio segreto.

Ora il PD ha scelto il suo candidato per le Primarie di coalizione.
Ed ha scelto, a mio parere, la persona giusta per governare Buccinasco per i prossimi 5 anni.

Scuola Nova Terra: le motivazioni del disastro ?

Diversi siti pubblicano integralmente un articolo di Federico Ughi tratto da Settegiorni settimanale del 28/10/11.  (Ad esempio il sito di Rino Pruiti, LINK)
Non lo riporto quindi integralmente, ma vorrei sottolineare alcune informazioni:

I personaggi:
Michelangelo Carnovale: legale dell'istituto Nova Terra
Giampaolo Marenghi : legale della Finman di Mario Adriano Pecchia

I fatti:   Nel 2006 Finman ottiene un leaseback da Unicredit per la realizzazione di un immobile che ospiterà la scuola Nova Terra. Finman e rappresentanti della scuola fissano al 31 dicembre 2012 il riscatto dell'immobile da parte della dirigenza scolastica che, fino ad allora, sarà ospitata in affitto: ma l'atto del canone non trova una sottoscrizione ufficiale tra le parti. (Ndr: tralascio i fatti più recenti, fino allo sfratto eseguito)

Il commento di Carnovale:   "Tecnicamente, siamo di fronte al reintegro di un possesso da parte di Finman per uno spoglio fraudolento operato da Nova Terra. Oggettivamente Nova Terra non aveva titolo di stare nei locali perché non c'era nessun contratto a riguardo"(Ndr la dichiarazione prosegue, ed invito a leggerla...)

Etica. Oggi. Qui.


La vendetta dell'etica. Rileggere la crisi Scritto da Nando dalla Chiesa, Friday 28 October 2011, il Fatto Quotidiano, 27.10.11

Forse fatichiamo a capirlo. Ma quel che sta accadendo è una grandiosa vendetta dell’etica sui suoi nemici. E’ la sua rivincita su chi l’aveva dileggiata in nome delle superiori ragioni dell’economia, della politica, del potere. Cacciata con superbia, ci ricade addosso travolgendoci. Il baratro economico è l’effetto di un collasso della fiducia. Ma la fiducia è una misura sintetica ed efficacissima di uno stato di salute e di una reputazione che, nel caso italiano, fanno drasticamente i conti con i fondamenti dell’etica pubblica. Basta dare storia e radici all’indebitamento contro il quale annaspiamo ormai impotenti. Non è forse, da sempre e ovunque, una primaria questione di etica pubblica l’atteggiamento dei cittadini verso il dovere di pagare le tasse? E non è nel nostro caso l’evasione fiscale un indicatore diretto, solare, della cultura civica praticata, vezzeggiata, giustificata anche dall’alto in nome di un consenso drogato e anarcoide? Altrettanto è una fondamentale questione etico- istituzionale quella del senso di responsabilità e del rigore con cui si amministrano i soldi pubblici. Valori irrisi. Eppure paghiamo oggi esattamente il saccheggio degli anni di Tangentopoli. I cui protagonisti, con le loro ruberie, fecero schizzare verso vette mai raggiunte (e a quanto pare irreversibili) i livelli del debito. Oggi, trent’anni dopo, quelle scelte sciagurate che ai protagonisti consentirono vite principesche ricadono su chi allora non era ancora nato. Sappiano i nostri figli chi ringraziare, con buona pace dei nostalgici della Prima Repubblica.

sabato 29 ottobre 2011

Danno ambientale in via Guido Rossa. 8'500'000 euro.

COMUNE DI BUCCINASCO - PROVINCIA DI MILANO - DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N° 92 DEL 20/10/2011
OGGETTO: AREA DI VIA GUIDO ROSSA – CONFERIMENTO INCARICO LEGALE AGLI AVV.TI CHIAROLANZA E MARSICO PER LA PROPOSIZIONE DI AZIONI LEGALI A TUTELA DEL COMUNE DI BUCCINASCO
... PRESO ATTO che i costi per le operazioni di bonifica dell’area e rimozione dei rifiuti ivi esistenti sono stimati nella somma minima di € 6.500.000,00, come si evince dal computo metrico predisposto dal Responsabile del Settore Territorio e Ambiente del Comune di Buccinasco in data 10/10/2011, conservato agli atti;
PUNTUALIZZATO che, come esposto nel succitato computo, alla somma di € 6.500.000,00 devono essere aggiunti gli oneri delle analisi dei terreni e dei carotaggi di verifica nonché il costo degli operatori che effettueranno i lavori, per un importo complessivo non inferiore a € 8.500.000,00;
RAMMENTATO che il proprietario attuale dell’area, in quanto responsabile del danno ambientale, è il principale obbligato ai lavori di bonifica/rimozione e, in mancanza, per l’esecuzione d’ufficio dei lavori sono responsabili solidalmente con il Comune anche la Provincia di Milano e la Regione Lombardia, nonché il Ministero dell’Ambiente, previa procedura di richiesta da inoltrarsi a quest’ultimo mediante istanza alla Prefettura;

Soldi in arrivo

COMUNE DI BUCCINASCO - PROVINCIA DI MILANO - DETERMINAZIONE N° 790 DEL 24/10/2011
OGGETTO: CONTRIBUTI AGEA COMUNITÀ EUROPEA (CE) PER PRODOTTI LATTIERO-CASEARI - ACCERTAMENTO D’ENTRATA ANNI SCOLASTICI 2010/2011 - 2011/2012 - 2012/2013
... PRESO ATTO che:

· il contributo annuale riconosciuto dall’AGEA al Comune di Buccinasco per il consumo di prodotti lattiero-caseari nelle mense scolastiche nell’anno scolastico 2010/2011 è di € 5.318,14 e occorre accertare la relativa entrata al Cap. 10 risorsa n. 2020010 del corrente Bilancio 2011;

Sabato 19 Novembre 2011, Cascina Robbiolo: MIFA e Buccinasco

N° 782 DEL 24/10/2011
OGGETTO: PATROCINIO ALL’ASSOCIAZIONE MI.F.A ONLUS PER PRESENTAZIONE DEL PRIMO “ATLANTE E CHECKLIST DELLA BIODIVERSITÀ DI BUCCINASCO” - CASCINA ROBBIOLO - SABATO 19 NOVEMBRE 2011
... determina di stabilire che il patrocinio concesso consiste in:
- utilizzo del logo del Comune da stampare sulla copertina dell’atlante;
- utilizzo gratuito del salone di Cascina Robbiolo il giorno Sabato 19 novembre 2011 dalle ore 20.00 alle 24.00;
- utilizzo dell’impianto audio;
- utilizzo del proiettore e dello schermo;

venerdì 28 ottobre 2011

Accesso agli atti amministrativi


Nuove modalità di evasione e adeguamento tariffe.
Si comunica che con deliberazione del Commissario Straordinario n. 66 del 18/07/2011 sono state adeguate le tariffe riguardanti i costi per l'estrazione di copia di elaborati e fotocopie, nonché i costi per i diritti di ricerca e/o visura dei documenti amministrativi, prevedendo, altresì, nuove modalità di evasione delle istanze di accesso agli atti.

link ed allegati:  http://www.comune.buccinasco.mi.it/accade_4225.html

giovedì 27 ottobre 2011

Quartiere Terradeo. Il comune sceglie le case mobili.

COMUNE DI BUCCINASCO - PROVINCIA DI MILANO - DETERMINAZIONE N° 800 DEL 26/10/2011
OGGETTO: ACQUISTO UNITA’ ABITATIVE MOBILI PER NUCLEI FAMILIARI QUARTIERE TERRADEO – CIG 3471856A32

IL RESPONSABILE DEL SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO Vista la deliberazione C.S. n. 84 del 3.10.2011, con la quale, nell’ambito degli interventi relativi al quartiere Terradeo, si dava mandato al Settore Economico-Finanziario la predisposizione degli atti per l’acquisto di sei unità abitative mobili, da destinare ad altrettanti nuclei famigliari;

Federcaccia a Buccinasco; ma non sarebbe proibita ?


FIDC MILANO: IL 20 NOVEMBRE II GARA DI CACCIA PRATICA

Postato il 26 Ottobre 2011 da lddc

La Sezione Provinciale Milano Monza Brianza organizza il prossimo 20 novembre presso Zona di Ripopolamento e Cattura di Buccinasco la II Gara FIdC di caccia pratica con cani da ferma e da cerca su selvaggina naturale (riservata ai Soci Federcaccia).
Il ritrovo è previsto alle ore 6,00, per verifica iscrizione e documenti, presso il Bar Santoro - Gudo Gambaredo di Buccinasco. I concorrenti dovranno esibire tessera associativa, licenza di caccia in vigore e libretto di lavoro FIdC. Verrà richiesto un contributo gara di € 15,00.

Progetto di sostegno agli animali

COMUNE DI BUCCINASCO - PROVINCIA DI MILANO - DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N° 91 DEL 18/10/2011
OGGETTO: PARTECIPAZIONE AL BANDO REGIONALE DI CUI ALLA DGR N. IX/1857 DEL 15/06/2011 “APPROVAZIONE DEL BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI COFINANZIAMENTO DI PROGETTI FINALIZZATI ALLA LOTTA AL RANDAGISMO TRAMITE IL RISANAMENTO O LA REALIZZAZIONE DI RIFUGI PER GLI ANIMALI D’AFFEZIONE AI SENSI DELLA DGR N. IX/939 DEL 01/12/2010”
... Delibera ... di accettare di finanziare il progetto per la realizzazione del Canile/Gattile per il 5% dell’importo dei lavori oggetto della richiesta di cofinanziamento regionale;
... di accettare la proposta avanzata dall’associazione onlus “Tom e Jerry” di utilizzare per il suddetto finanziamento del 5% di finanziamento i costi annuali che l’amministrazione elargisce alla stessa associazione per la gestione dell’Ufficio Diritti Animali;

Progetto di sostegno alle famiglie

COMUNE DI BUCCINASCO - PROVINCIA DI MILANO - DETERMINAZIONE N° 780 DEL 21/10/2011
OGGETTO: ACCORDO DI PARTENARIATO CON PARROCCHIA SANTI GERVASO E PROTASO PER LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO “SOSTEGNO IN RETE ALLE FAMIGLIE, AIUTO ALLA FRAGILITA’ E VULNERABILITA’ PREADOLESCENZIALE NELL’AMBITO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA, ATTENZIONE AI PORTATORI DI SCARTO CULTURALE” – EX LEGGE REGIONALE 23/1999 -
... VISTA la richiesta presentata dalla Parrocchia Santi Gervaso e Protaso, tramite il Centro Bartolomeo Garelli, in data 5 ottobre 2011, con la quale si chiede al Comune di Buccinasco la partnership per la realizzazione del progetto di cui all’oggetto;
... Determina ... di sottoscrivere una scrittura privata che preveda la compartecipazione del Comune al costo del progetto, attraverso la contabilizzazione di un numero di ore che le assistenti sociali metteranno a disposizione, stimato in circa 35 ore all’anno e che si tradurrà in un valore economico di circa € 600,00;

mercoledì 26 ottobre 2011

Ma quanti ragazzi di Buccinasco frequentano la Nova Terra ?

Dopo avere letto di molte centinaia di alunni, ecco un documento che fa chiarezza, almeno per le scuole elementari:

COMUNE DI BUCCINASCO - PROVINCIA DI MILANO - DETERMINAZIONE N° 789 DEL 24/10/2011
OGGETTO: FORNITURA GRATUITA LIBRI DI TESTO PER ALUNNI RESIDENTI
FREQUENTANTI LA SCUOLA PRIMARIA FUORI DAL TERRITORIO - ANNO SCOLASTICO 2011/2012 - CARTOLERIE E COMUNI VARI
... STABILITO che:

la Scuola Primaria Paritaria Nova Terra di Buccinasco è frequentata da 142 alunni residenti a Buccinasco e la stessa ha provveduto direttamente, tramite la Cartoleria Angela di Cascavilla Antonio, sita in viale Famagosta 2 - 20142 Milano, all’acquisto dei libri di testo e che la spesa da liquidare per gli alunni residenti nel Comune di Buccinasco, ammonta ad € 4.301,84;
occorre impegnare, altresì, l’ulteriore spesa presunta di € 4.074,16, per procedere alla liquidazione delle fatture o rimborso delle cedole librarie degli alunni residenti ma frequentanti scuole primarie ubicate in altri Comuni;

Quando si legge di centinaia di migliaia di euro per le scuole parificate (private) ...

COMUNE DI BUCCINASCO - PROVINCIA DI MILANO - DETERMINAZIONE N° 788 DEL 24/10/2011
OGGETTO: AMPLIAMENTO OFFERTA FORMATIVA – ANNO SCOLASTICO 2011/2012: DIREZIONE DIDATTICA 1° CIRCOLO, DIREZIONE DIDATTICA 2° CIRCOLO E SCUOLA MEDIA “LAURA CONTI”
... confermando, per l’anno scolastico 2011/2012 ad ogni singolo Circolo lo stesso ammontare dei contributi assegnati per l’anno 2010/11, poiché l'organizzazione diretta dei progetti, oltre a consentire un risparmio notevole di risorse, permette alle scuole la gestione autonoma delle attività da realizzare, così come previsto dalla normativa vigente;
... STABILITO che i contributi da erogare, per l'anno scolastico 2011/12, ammontano complessivamente ad € 36.000,00 secondo la seguente ripartizione:
- € 10.000,00 al 1° Circolo Didattico, da destinare per i 2/3 alle Scuole Primarie e per 1/3 alle Scuole dell’Infanzia;
- € 13.000,00 al 2° Circolo Didattico, da destinare per i 2/3 alle Scuole Primarie e per 1/3 alle Scuole dell’Infanzia;
- € 13.000,00 alla Scuola Media “Laura Conti;
... di autorizzare il Servizio Ragioneria all’emissione dei mandati di pagamento della 1^ rata di contributi entro il 15.11.11 e la 2^ rata entro il 29.02.12

martedì 25 ottobre 2011

Commenti all'attualità

Tratto da:  http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=9357&ID_sezione=29

La scelta che il premier non può più rinviare
MARIO CALABRESI 24/10/2011  

E’ odioso essere commissariati, essere cittadini di uno Stato a sovranità limitata, a cui premier stranieri dettano l’agenda delle riforme e impongono tre giorni di tempo per dare risposte.
È irritante assistere ai risolini e agli ammiccamenti di Merkel e Sarkozy quando sentono parlare d’Italia e di Berlusconi: ciò non è accettabile ed è irrispettoso.
È umiliante ascoltare che l’Europa ci considera alla stregua della Grecia, anzi - a quanto ci risulta - al vertice di ieri è stato detto che «in questo momento non solo l’Italia è in pericolo, ma è il pericolo».
Il rispetto però ce lo si conquista con la credibilità e mantenendo gli impegni e tutto questo a noi manca da troppo tempo. Siamo il malato d’Europa perché il governo è paralizzato e non riesce a indicare una direzione di crescita e riforme. In tutto il Continente, pur tra mille divisioni, si concorda su una cosa: o il premier italiano cambia improvvisamente marcia o - per il bene di tutti - si fa da parte seguendo l’esempio spagnolo.

Tratto (parziale) da: http://www.nandodallachiesa.it/public/index.php

Ridere dei Puffoni.

NANDO DALLA CHIESA, Tuesday 25 October 2011

Abbiamo proprio poco da fare i patrioti offesi per le risate incontenibili di Sarkozy e della Merkel davanti al nome di B. No, non è stata offesa la nazione italiana, come B. cerca di far credere. Ci è stata data spontaneamente, e nella forma meno immaginabile, la misura della stima goduta nel mondo dal nostro presidente del consiglio. Quello che Piero Ricca appellò, in un indimenticabile giorno al palazzo di giustizia, “Puffone”. E invece di alzar la voce e protestare, i bennati che lo sostengono ma anche quelli che lo hanno votato dovrebbero chiedere scusa agli italiani. Perché così in basso non ci eravamo caduti mai. Lo zimbello, lo zerbino mentale, questo è oggi nel mondo il capo del governo della democrazia “nata dalla Resistenza”. Morto Gheddafi, gli resta giusto il pari grado Putin con i suoi dittatorelli satelliti. Io dico che ci vorrebbe una colossale, grandiosa class action per danni morali agli italiani. E che se ci fosse un comitato, un gruppo di pensionati con un po’ di tempo a disposizione che si prende il ghiribizzo di organizzarla, si prenota una medaglia fulgida e sincera all’onor della Repubblica



Che cosa guardiamo e cosa ricordiamo di avere visto?

Tratto da una newsletter dell'ufficio stampa del CICAP

Cinque persone sfilano dietro un vetro: fra di esse, il colpevole, che il testimone dovrà identificare. Quante volte avete visto questa scena, magari in qualche film o serial poliziesco? È il “confronto all’americana”, una procedura spesso usata dalla polizia statunitense. Ma non per molto: presto questa tecnica potrebbe andare in pensione, o almeno essere fortemente ridimensionata…

***
La psicologia della testimonianza entra nella giurisprudenza statunitense. Leggete l'articolo completo su Queryonline:

http://www.queryonline.it/2011/10/05/possiamo-fidarci-dei-testimoni

Suggerisco di leggere anche l'articolo sulla attenzione selettiva presente al link:

http://www.queryonline.it/2011/05/09/diventa-anche-tu-un-gorilla-invisibile/



domenica 23 ottobre 2011

Novità alla Nova Terra

Da "PD Buccinasco":  http://www.pdbuccinasco.it/public/post/eseguito-lo-sfratto-della-scuola-nuova-terrra-1475.asp#more
Da "La Città Ideale":  http://buccinasco.cittaideale.cerca.com/4314/nova-terra-un-atto-da-disperati-o-da-politici-di-questa-stagione/
Da "Rino Pruiti": http://www.rinopruiti.it/dblog/articolo.asp?articolo=2495

(Chiedo scusa a Rino ed a tutti per il link iniziale, che era sbagliato)

Suggerimenti per i leader (2)

Tratto da:  http://www.linkedin.com/news?actionBar=&articleID=845216601&ids=0Nc3oScj8Rd3wIdzASc3oQczgUb3gOe3oOdj8Qe2MPe3ATcz4Od3wIcjcRdjcOe38U&aag=true&freq=weekly&trk=eml-tod-b-ttle-15&ut=2yZZtGLkA-qQY1

Forbes Leadership Forum, Contributor - News, Commentary, and Advice About Leadership - Leadership
9/15/2011 @ 11:55fm

To Be a Great Leader, Don't Be a Genius; Be a Sponge and a Stone

Forbes Leadership Forum is our home for articles written by people who aren't regular Forbes Leadership contributors with their own pages. It presents pieces by leading thinkers and doers across the worlds of business, public service, academia, and elsewhere.
The author is a Forbes contributor. The opinions expressed are those of the writer.


••••••

This article is by Dave Balter, the founder and chief executive of the Boston-based social marketing company BzzAgent, owned by dunnhumby ltd., where he is part of the global executive team. He is also a founder and the executive chair of the skill-testing platform Smarterer, and an investor or advisor to a dozen start-ups.

There’s a misconception that the most successful business leaders achieve greatness because they’re insanely smart—geniuses, even. You look at people like Mark Zuckerberg, Reed Hastings, and Warren Buffett, and it seems that might just be true. After all, they are more successful than their peers, and there’s no doubt they’re extremely sharp. Yes, they are smarter than you.

But the truth is different. Most highly successful leaders really aren’t the smartest people in any room. Rather, they have something that sets them apart. That something is sponge and stone. I’d argue that for any entrepreneur or leader, sponge and stone is the critical differentiator that defines his or her likelihood of success. (And I’d take success over smarts any day.)

In the business world, a sponge is someone who is tirelessly driven to seek and absorb new information. In general terms, this means someone who is highly curious, possibly even somewhat obsessive, about gathering data and learning from it. I don’t mean someone who simply stays up to date with TechCrunch and Mashable and loves to find articles to share via social media. Rather, a great sponge does three things:

sabato 22 ottobre 2011

Suggerimenti per i Leaders (1)


Tratto da:  http://www.entrepreneur.com/article/22051810
Secrets of Successful Leaders
BY Kara Ohngren, 17 October 2011
Eleanor Roosevelt once said, “A good leader inspires people to have confidence in the leader, a great leader inspires people to have confidence in themselves.” But, becoming a great leader isn’t easy. Successfully maneuvering a team through the ups and downs of starting a new business can be one of the greatest challenges a small-business owner faces.

Leadership is one of the areas that many entrepreneurs tend to overlook, according leadership coach John C. Maxwell, whose books include The 21 Irrefutable Laws of Leadership (Thomas Nelson, 1998) and Developing the Leader Within You (Thomas Nelson, 1993).
“You work hard to develop your product or service. You fight to solve your financial issues. You go out and promote your business and sell your product. But you don't think enough about leading your own people and finding the best staff,” Maxwell says.
It turns out, the skills and talents necessary to guide your team in the right direction can be simple, and anyone with the determination can develop them. Here’s a list of 10 tips drawn from the secrets of successful leaders.

giovedì 20 ottobre 2011

Sic transit gloria mundi

Sic transit gloria mundi (in lingua italiana: "Così passa la gloria del mondo", in senso lato "Come sono effimere le cose del mondo") è una celebre locuzione in lingua latina.
Deriva da un passaggio dell'Imitatio Christi: "O quam cito transit gloria mundi".[1] Analogo il senso della locuzione "Mundus transit et concupiscentia eius" ("Il mondo passa e così la sua concupiscenza") nella prima lettera di Giovanni (2,17).
La locuzione viene citata anche a proposito di insuccessi seguiti a grandi trionfi, a volte in tono scherzoso, oppure in occasione della morte di personaggi famosi. Anche in questo caso, il senso della voce è piuttosto esplicito e non cambia.
La sentenza Sic transit gloria mundi è leggibile in molti cimiteri incisa su tombe di personaggi che in vita hanno goduto di popolarità.
Tratto da:  http://it.wikipedia.org/wiki/Sic_transit_gloria_mundi

Risparmio: le sedi inutili saranno chiuse ?

Governo, giudice lavoro annulla sedi ministeri a Monza

Reuters – 38 minuti fa....

ROMA (Reuters) - Il giudice del lavoro Anna Baroncini ha annullato l'apertura delle sedi distaccate del ministero delle Riforme e di quello della Semplificazione amministrativa accogliendo il ricorso di del Sindacato nazionale autonomo della Presidenza del Consiglio.
Lo ha annunciato lo stesso sindacato in un comunicato.
La decisione del giudice, ha detto il Sipre, è motivata dalla "antisindacalità" della decisione della Presidenza del Consiglio, attraverso appositi decreti, attuata senza preventiva consultazione e concertazione coi sindacati più rappresentativi del settore.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie

Ndr:  Diversi siti riportano il calcolo del costo che ABBIAMO sostenuto per la apertura delle sedi di rappresentamnza (?) presso il parco di Monza.
La loro chiusura ci farà risparmiare milioni di euro.
Chissà che non ci sia la possibilità di mantenere l'insegnamento dell'inglese nelle 4e e 5e elementari !

...

mercoledì 19 ottobre 2011

2° Consiglio di Circolo: convocazione per Giovedì 20 Ottobre 2011, ore 18,00

I genitori interessati potranno partecipare alla riunione del 2° Consiglio di Circolo che si svolgerà domani sera, Giovedì 20 Ottobre, a partire dalle ore 18,00 c/o il plesso di via 1° Maggio.

Sarà una riunione operativa, nella quale i genitori potranno sfruttare la mezzora dalle 18,00 alle 18,30 per porre domande e suggerire soluzioni. 

Chiedo però che TUTTI si rendano conto che la Scuola Pubblica deve agire all'interno di regole.  I genitori sono una parte importante della scuola, ed è loro richiesto, se ci tengono davvero, un impegno non solo occasionale.  Non basta manifestare una volta e poi delegare ad altri !

I problemi che affronteremo domani, come la cancellazione della scuola Media Laura Conti (vedi post precedente), la mancanza di insegnanti di inglese, la generale mancanza di fondi, il continuo taglio nel numero di docenti che il Ministero permette di assumere... NON sono una novità di oggi.

E' da quando mi occupo di scuola come genitore impegnato nei consigli di Circolo e di Istituto che assisto a continue riduzioni di fondi.  I primi anni abbiamo cercato soluzioni usando la fantasia e chiedendo ai docenti di lavorare ore supplementari gratis o quasi.  Poi la fantasia e la dedizione di chi lavora nella scuola non sono bastate più, ed abbiamo chiesto un contributo economico alle famiglie.

Oggi assistiamo ad una ulteriore accelerazione del processo di degrado, ma (posso dirlo almeno qui sul mio blog ?) ... COME HANNO VOTATO I GENITORI DI BUCCINASCO ALLE ULTIME ELEZIONI POLITICHE ?

Possibile che non immaginassero che promettere la riduzione delle tasse, di ridurre i controlli sull'economia (eliminare i lacci e lacciuoli che forse qualcuno ricorderà), di tagliare le spese sociali "inutili" ... significa ANCHE tagliare i fondi alla scuola pubblica?

Possibile non immaginare che il "maestro unico" proposto dal Governo PDL e Lega, con il grembiulino e la bocciatura per il voto in condotta significa ANCHE classi più numerose, riduzione delle attività integrative e formative, porre lo studio della lingua inglese e dell'informatica in secondo piano ?

Possibile che chi attaccava le ore di compresenza come uno spreco, non si rendesse conto che in quelle due ore alla settimana era possibile dare un sostegno ai bambini in difficoltà, in modo da non dover rallentare tutta la classe sul passo dei bambini con maggiori esigenze ?

Possibile ?

E poi non rimase nessuno ...

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO - N° 88 DEL 12/10/2011
OGGETTO: PROPOSTA DI DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO IN ATTUAZIONE DEL DECRETO LEGGE N. 98/2011
... PRESO ATTO che nel verbale redatto nella seduta congiunta dei tre Consigli di Circolo del 27 settembre 2011, prot. n. 15941/2011, di cui si allega copia, si propone di lasciare inalterata l’attuale organizzazione scolastica del territorio;
... DELIBERA ... di esprimere parere favorevole all’ipotesi di dimensionamento scolastico secondo quanto indicato dai tre Dirigenti Scolastici nella proposta congiunta allegata e che prevede la formazione di due Istituti Comprensivi così costituiti:

¨ 1° Istituto Comprensivo con sede in Via Aldo Moro, 14 - 20090 Buccinasco
Scuola Infanzia Robbiolo 184 alunni 7 classi
Scuola Infanzia via Petrarca 214 alunni 8 classi
Scuola Primaria Robbiolo 295 alunni 15 classi
Scuola Primaria via Alpini 163 alunni 8 classi
Scuola Media via Tiziano 468 alunni 20 classi
Totale 1.324 alunni 58 classi

¨ 2° Istituto Comprensivo con sede in Via Liguria, 2 - 20090 Buccinasco
Scuola Infanzia via dei Mille 188 alunni 7classi

Scuola Primaria Mascherpa 343 alunni 15classi

Scuola Primaria 1° Maggio 438 alunni 20 classi

Scuola Media Statale via Emilia 380 alunni 16 classi

Totale 1.349 alunni 58 classi

... Successivamente, considerata l’urgenza di dare immediata attuazione al presente provvedimento ... DELIBERA ... di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, comma 4 del
D.Lgs.18 agosto 2000, n. 267.
 
Allegati: 
documento dirigenti scolastici: http://www.comune.buccinasco.mi.it/openweb/web/data/documenti/20111014121135_DB_ALLEGATO_26479.pdf
documento consigli di circolo e di istituto in seduta congiunta
http://www.comune.buccinasco.mi.it/openweb/web/data/documenti/20111014121201_DB_ALLEGATO_26480.pdf
allegato alla deliberazione: http://www.comune.buccinasco.mi.it/openweb/web/data/documenti/20111014121219_DB_ALLEGATO_26481.pdf
 
Ndr: in pratica la Scuola Media Laura Conti non esisterà più come struttura autonoma, ed i due plessi verranno incorporati nei due Circoli Didattici, che diventeranno comprensivi (dalla scuola materna alla 3a media). 
Si risparmierà un preside (reggente) ed una segretaria amministrativa, e si otterranno degli istituti con oltre 1'300 alunni.
In passato , quando ancora si riteneva importante il ruolo dele scuole pubbliche, ed un rapporto unano tra docenti e discenti, il numero MASSIMO (e non minimo) era 900 alunni.

Ma ora avremo presidi superman / superwoman, in grado di gestire scuole così grandi, divise in così tanti plessi !
 

martedì 18 ottobre 2011

Buone notizie


Israele, Gilad Shalit torna libero

«Hamas mi ha trattato bene. Ora la pace»

Il soldato era stato rapito nel giugno del 2006.
Come contropartita scarcerati 477 detenuti palestinesi
Il militare è stato prima trasferito in Egitto tramite il valico di Rafah

tratto da: http://www.corriere.it/esteri/11_ottobre_18/shalit-libero-israele_4182c99e-f94d-11e0-bc4b-5084eabf7820.shtml?fr=box_primopiano

Evviva ! Grazie alla Lega !

Una bella (?!) notizia di qualche giorno fa:


DA:Ufficio Coordinamento Segreterie Nazionali Lega Nord Padania - Bosatra Maurizio
A:  omissis
Messaggio contrassegnato Giovedì 6 Ottobre 2011 11:45
Giovedì 6 ottobre 2011
Ministro per la Semplificazione Normativa

COMUNICATO STAMPA
CALDEROLI: “EVVIVA, LA CACCIA IN LOMBARDIA E' SALVA”

“Evviva! La caccia in Lombardia è salva.

Grazie all’intervento della Lega Nord in Consiglio dei Ministri non è stata ratificata l’impugnativa della legge della Regione Lombardia in materia di caccia in deroga.

Sono lieto del risultato ottenuto.

A questo punto, però, appare evidente che la normativa nazionale non è assolutamente adeguata in materia di caccia e che la materia debba essere di competenza regionale”.

Lo afferma il Ministro per la Semplificazione Normativa e Coordinatore delle Segreterie Nazionali della Lega Nord, sen. Roberto Calderoli .

domenica 16 ottobre 2011

Trattato bilaterale Italia USA

Tratto da:  http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2011-10-15/litalia-miglior-alleato-americano-081355.shtml?uuid=Aakqg9CE

Commenti e Inchieste: L'Italia miglior alleato americano
Claudio Gatti - Questo articolo è stato pubblicato il 15 ottobre 2011 alle ore 08:14.

Èdalla fine della Seconda Guerra Mondiale che sul territorio italiano stazionano forze armate americane. Dalle guerre in Iraq alle più recenti operazioni militari in Libia, in oltre mezzo secolo la loro importanza strategica è solo cresciuta. Un messaggio segreto inviato tre anni fa a Washington dall'ambasciata di Roma e trovato da Il Sole 24 Ore tra le migliaia messe in rete da Wikileaks dice: «In Europa l'Italia è l'alleato più importante in termini di proiezione della nostra forza militare nel Mediterraneo, Nord-Africa e Medio Oriente».

sabato 15 ottobre 2011

Business Conduct Policy

In molte multinazionali gli impiegati devono siglare annualmente il modulo per la Business Conduct Policy. Forse un rito. Ecco un testo abbastanza standard:

Equal Opportunity
XXX Corporation ("Company") does not discriminate against any employee, applicant, customer, supplier, or other business associate
on the basis of race, creed, color, religion, gender, sexual orientation, age, national origin, disability or veteran status.
It is the Company’s intent to provide equal opportunity to all employees, applicants and business associates based on merit.

Forse molti "politici" italiani non potrebbero firmare un testo come questo e lavorare in queste aziende ...

venerdì 14 ottobre 2011

Finalmente ! Ne sentivo proprio il bisogno !

Un risultato della fiducia ottenuta oggi dal Governo in Parlamento è che nel Consiglio dei Ministri del pomeriggio
a)  Katia Polidori è stata nominata Viceministro
b) Aurelio Misiti è stata nominato Viceministro

c) Giuseppe Galati dei Cristiano Popolari e' diventato sottosegretario all'Istruzione
d) Il senatore del Pdl, Guido Viceconte, sara' sottosegretaro all'Interno

Come commentare ?   Forse basta un FINALMENTE !

Fonte:  http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/Berlusconi-fiducia-con-316-voti-Misiti-e-Polidori-viceministri_312537636711.html

Perchè i Neutrini non hanno una "buona stampa" ?

Dop avere riso leggendo il documento ufficiale del Ministro per l’Istruzione e la Ricerca:  http://francogatti.blogspot.com/2011/09/aggiornatevi-parola-di-ministro.html

ecco un commento sugli aspetti scientifici della scoperta, tratto da:  http://www.queryonline.it/2011/10/10/la-nostra-stampa-e-i-neutrini/

La nostra stampa e i neutrini


Da Giuseppe Bozzi,  Pubblicato: 10 ottobre 2011
Postato in: Approfondimenti

I risultati dell’esperimento Opera ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso hanno (giustamente) tenuto banco su tutte le testate giornalistiche nazionali nelle ultime due settimane. È naturalmente troppo presto per trarre qualsiasi conclusione in merito, ma in compenso possiamo già evidenziare ciò che sicuramente non è successo ed è solo frutto di malintesi o magari sfrenate fantasie da parte delle redazioni “scientifiche” dei nostri quotidiani.

Cominciamo con lo strafalcione più diffuso, presente in quasi tutti i giornali italiani, almeno nei primi giorni:

“I neutrini sono più veloci della luce di circa 60 nanosecondi”

Può essere che al Gran Sasso abbiano misurato una velocità superiore a quella della luce, ma non credo che abbiano addirittura cambiato le unità di misura fisiche! Oppure mi sbaglio e domani un vigile mi intimerà l’alt e mi apostroferà severo: “Lei è in contravvenzione, ha superato il limite di velocità di ben un minuto e mezzo!”. L’informazione giusta da dare in questo caso è che i neutrini sembrano essere arrivati 60 nanosecondi prima di quanto avrebbero fatto su quella distanza se avessero viaggiato alla velocità della luce. O, analogamente, che la loro velocità supera quella della luce di 20 parti per milione (lo 0,002%).

Un altro fraintendimento abbastanza comune sui neutrini riguarda la causa della loro debole interazione con la materia:

“Essendo neutre, senza carica elettrica, non interagiscono con la materia”.

Se così fosse, dovremmo dedurre che anche i neutroni, i pioni neutri e tutte le altre particelle sprovviste di carica elettrica non interagiscono con la materia circostante. Ma ovviamente non è così: pensiamo semplicemente ai neutroni, che sono presenti in ogni nucleo atomico e interagiscono eccome con la materia circostante.

In realtà, il non possedere carica elettrica impedisce ai neutrini unicamente la comune interazione elettromagnetica con le altre particelle. La dinamica dei neutrini è invece governata esclusivamente dall’interazione nucleare debole, caratterizzata da un corto raggio d’azione (10─16 – 10─18 metri) e da una costante di accoppiamento (che definisce l’intensità dell’interazione stessa) circa 10.000 volte inferiore, a queste distanze, a quella elettromagnetica. La combinazione di queste due caratteristiche fa sì che la probabilità di interazione (che in fisica prende il nome di sezione d’urto) di un neutrino con la materia circostante sia estremamente bassa. Per questo motivo è più corretto dire che i neutrini interagiscono solo debolmente con la materia circostante, intendendo con questo termine sia la natura dell’interazione sia la sua intensità.

La fantasia poi si scatena quando si passa a parlare degli apparati sperimentali. Per esempio:

“Dal laboratorio svizzero sparavano un fascio di neutrini nel sottosuolo poi raccolti e intrappolati da un esperimento sotto la montagna del Gran Sasso”

Detta così, uno si immagina i ricercatori sotto il Gran Sasso che acchiappano i neutrini al volo con un retino per farfalle e poi li rinchiudono in una bottiglia per guardarli meglio. In realtà, ovviamente, nessuno “raccoglie e intrappola” i neutrini da nessuna parte. Quello che succede è che un certo numero dei neutrini che arrivano al Gran Sasso interagisce con il materiale del rivelatore (in prevalenza, piombo), generando particelle cariche. Queste ultime, passando attraverso lastre di emulsione nucleare (che, in sostanza, possono essere considerate un particolare tipo di lastre fotografiche) lasciano tracce elettromagnetiche da cui è possibile ricostruire le caratteristiche del neutrino incidente.

Ancora sui dettagli dell’esperimento:

“Nell’arco di tre anni sono stati «sparati» 15.000 fasci di neutrini”

Ne sono stati “sparati” molti, ma molti di più: il discorso è molto complesso, ma l’ordine di grandezza approssimativo è di circa 1017 neutrini prodotti ogni giorno al CERN, mentre 15.000 è solo il numero di eventi che ha generato un segnale nel rivelatore al Gran Sasso e che è stato usato come campione statistico per l’analisi dell’esperimento.

Non mi soffermo sull’uso del termine “sparati”: le virgolette lasciano intuire che l’uso sia colloquiale e che il giornalista non pensi veramente che sia possibile avere un qualche controllo diretto sulla direzione di volo dei neutrini, una volta prodotti.

La voglia di sensazionalismo porta molto spesso ad esagerare nei titoli:

“C’è la conferma ufficiale della scoperta: la velocità della luce è stata superata”

Per ora non c’è nessuna scoperta: c’è una misura, molto precisa e di grande impatto, che attende ulteriori analisi e conferme indipendenti.

E il CERN non ha dato nessuna “conferma ufficiale”: ha semplicemente ospitato il seminario di presentazione dei risultati dell’esperimento, in cui peraltro la collaborazione Opera giustamente rifuggiva da ogni possibile sensazionalismo e apriva la porta a critiche e verifiche indipendenti di un risultato così inatteso. Probabilmente il termine “conferma ufficiale” è stato usato per dare più sostanza ad una notizia che nei giorni precedenti era circolata come semplice indiscrezione.

Non si tratta di un errore, ma spendo ugualmente due parole per spiegare il perché dell’orario antelucano a cui è stato reso disponibile online l’articolo della collaborazione Opera:

“un articolo pre-print pubblicato on line alle due del mattino”

Il sito dove vengono sottomessi i preprint (arxiv.org, gestito dalla Cornell University), rende pubblici i nuovi articoli ogni giorno alle 20:00 US Eastern Time, corrispondente alle 02:00 Central European Time.

E per finire, una collezione di frasi sconnesse pescate qua e là: delle vere perle!

“Le particelle più piccole e così sfuggenti da attraversare qualsiasi solido”. (Mentre invece in acqua o in aria si bloccano istantaneamente, chiedendosi “Ma dove mi trovo?”)

“Un fantasma si aggira cupo nei Laboratori di fisica di tutto il mondo da 24 ore: è quello di Einstein, sconsolato” (E il rumore di catene ai piedi? E lo scricchiolio di pavimenti in legno e stipiti?)


“La particella più timida e sfuggente dell’universo” (timida?)


“l’entità più prossima al nulla” (addirittura!)


“Se il Padreterno è un centometrista, i neutrini sono le sue orme” (chapeau)

E voi? Avete notato altre perle o strafalcioni da segnalarci?

giovedì 13 ottobre 2011

October Test 2011

Tratto da:  http://www.ilgiornaledellaprotezionecivile.it/?pg=1&idart=4216&idcat=7

ProCiv, Oktober Test: esercitazione intercomunale

Dal 14 al 16 ottobre la dodicesima edizione dell'esercitazione intercomunale di Protezione Civile "Oktober Test 2011": i Comuni del Sud Milano testano le loro strutture di emergenza
Martedi 11 Ottobre 2011 - Presa Diretta -
Giunta quest'anno alla sua dodicesima edizione, l'esercitazione sovracomunale di Protezione Civile denominata "Oktober Test" quest'anno avrà i suoi campi principali nei territori di Noviglio e Locate di Triulzi, che ospiteranno le strutture di emergenza dei Comuni appartenenti ai C.O.M. 2 , 3 e 4 (Centri Operativi Misti), le tre organizzazioni territoriali di Protezione Civile facenti capo rispettivamente ai Comuni di Corsico, Rozzano e Abbiategrasso cui si uniranno le strutture di Assago, Basiglio, Binasco, Buccinasco, Casarile, Cesano Boscone, Lacchiarella, Locate Triulzi, Opera Noviglio, Pieve Emanuele, Trezzano Sul Naviglio e Zibido S. Giacomo.

Il C.C.S. - Centro Coordinamento Soccorso - sarà installato presso la sede del Gruppo Comunale e della FIR CB del Comune di Lachiarella: da qui saranno diretti i volontari e saranno effettuate le valutazioni degli interventi, congiuntamente a tutte le componenti del sistema Protezione Civile.

All'iniziativa saranno presenti volontari provenienti da diverse località della Provincia di Milano e non solo. Oltre ai Comuni, l'impegnativo appuntamento di addestramento e formazione vedrà coinvolte numerose Associazioni di Volontariato di Protezione Civile e di soccorso sanitario, tra cui: Croce Verde APM, Croce Verde di Trezzano s/N., Croce Verde di Baggio, Corsico Soccorso, la Croce Rosa Celeste, Croce Bianca di Binasco, Intervol, Avis Cologno, Croce Viola Rozzano, Croce Oro Gaggiano, oltre alle delegazioni locali della Croce Rossa. Inoltre, sarà fondamentale anche la partecipazione dei volontari del Servizio Emergenza Radio della F.I.R. C.B., con il Gruppo C.B di Lacchiarella e della Ce.Ba.Co. di Corsico, specializzati nelle trasmissioni radio e nella logistica. In totale, saranno circa 400 i volontari e decine i mezzi che confluiranno dalle prime luci dell'alba di venerdì 15 - in seguito all'"allertamento" - ai Campi Base allestiti a Noviglio e Locate di Triulzi.

Considerando il rilievo e l'importanza assunta dall'esercitazione nel corso degli anni, anche l'edizione 2011 è patrocinata dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, dalla Regione Lombardia, dalla Provincia di Milano e dal Comitato Coordinamento Volontari, e vedrà la partecipazione attiva dell'Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza ed di A.N.P.A.S Lombardia. Particolarmente utile sarà il contributo del Comune di Milano, che fornirà parte del materiale logistico. Non mancherà inoltre, anche in questa edizione, la presenza al campo di una nutrita rappresentanza di psicologi del S.I.P.Em. Lombardia, che fornirà il supporto psicologico ai volontari impegnati negli scenari e i rudimenti dell'approccio psicologico alle catastrofi.

Per le tre giornate di esercitazione sono stati ipotizzati diversi "scenari di rischio": particolare attenzione, quest'anno, verrà posta alle comunicazioni d'emergenza, alla struttura di controllo e comando e alle funzioni di gestione e coordinamento soccorso previste dal "Metodo Augustus" e alle procedure di evacuazione. Contemporaneamente alle esercitazioni, al Campo si svolgeranno varie dimostrazioni e attività didattiche per i volontari non coinvolti, tra cui: utilizzo degli apparati radio (a cura della Ce.Ba.Co. - Corsico); viabilità, cancelli, sicurezza movimentazione colonne (a cura della Polizia Locale di zona); rudimenti di primo soccorso (a cura delle Croci di Assistenza); psicologia delle catastrofi (a cura del S.I.P.Em. - Lombardia); utilizzo di attrezzature d'intervento - motoseghe, motopompe, generatori (a cura del gruppo logistico).

Tra le autorità presenti, oltre ai Sindaci della zona, anche l'Assessore Provinciale alla Protezione Civile Stefano Bolognini, a suggello delle intense attività svolte nel corso di questi 12 anni.
Aldo Marchesini - Protezione Civile COM2 Centro Operativo Misto Sud-Ovest Milano

mercoledì 12 ottobre 2011

Consapevolezza di sè: quali neuroni usiamo ?

Tratto da:  http://www.ansa.it/saluteebenessere/notizie/rubriche/medicina/2011/10/11/visualizza_new.html_673431976.html

ANSA > Salute e Benessere > Medicina >
Ecco neuroni scrigno della nostra autobiografia
Scovati da ricercatori tedeschi, consentono 'viaggio nel tempo'

11 ottobre, 09:59

(ANSA) - ROMA, 11 OTT - Ci permettono di 'viaggiare nel tempo' ripercorrendo il nostro passato anche lontano e di avere percezione e consapevolezza di noi stessi: sono una famiglia di neuroni localizzati nel centro della memoria, l'ippocampo, e conservano le memorie autobiografiche del passato remoto; sono importanti, dunque, per la consapevolezza di se' che si fonda in parte su questo tipo di ricordi lontani. A scovarli e' stato il team di Thorsten Bartsch dell'universita' di Schleswig-Holstein presso Kiel, in Germania in un lavoro su individui sani e su pazienti con una rara forma di amnesia.

Gli esperti tedeschi hanno studiato il proprio campione di pazienti e soggetti sani con la risonanza magnetica funzionale mentre chiedevano loro di ricordare fatti della loro vita, eventi, viaggi, ricordi familiari, su un arco di tempo molto ampio, andando a scavare anche in un passato di 40 anni prima. E' emerso che un gruppetto di neuroni, chiamati CA1, sono fondamentali per questo tipo di 'viaggi nel tempo', e che i pazienti con la rara forma di amnesia, di fatto, avevano delle lesioni neurali proprio a carico delle cellule della memoria CA1, danni confinati proprio a questo gruppetto di cellule.

Ciò suggerisce che detti neuroni potrebbero giocare un ruolo importante nella consapevolezza di sé, che si basa in parte proprio sulla nostra capacità di ricordare eventi del nostro passato remoto. Poiché la degenerazione dei neuroni CA1 è stata anche riscontrata in pazienti all'esordio di malattia di Alzheimer, ovvero la più diffusa forma di demenza senile, la scoperta potrebbe migliorare la comprensione dell'amnesia che spesso affligge questi individui.

martedì 11 ottobre 2011

Fai vedere la televisione (accesa) a tuo figlio ?

Tratto da: http://www.corriere.it/salute/11_ottobre_10/cartoni-animati-ultraveloci-bambini_b517a316-eeb2-11e0-bc1a-2283ac81b740.shtml

Se il cartoon è «ultraveloce» meglio non esagerare
Bastano 5 minuti di immagini molto rapide per rallentare le capacità esecutive di un bambino di 4 anni

MILANO - Secondo uno studio dell’Università della Virginia su 60 bambini pubblicato su Pediatrics se un bambino di 4 anni guarda per 9 minuti un cartone animato ultraveloce come SpongeBob SquarePants non riesce più a disegnare bene. Si tratta di personaggi stilizzati molto seguiti in USA che vivono in un ambiente marino e si spostano rapidamente nel campo visivo, muovendosi velocissimi (5 volte più del normale). I bambini che li guardano hanno poi più difficoltà a eseguire test di disegno rispetto a quelli che hanno guardato cartoni più realistici che si muovevano a velocità normale. Nello studio non riuscivano ad esempio ad aspettare le indicazioni di chi faceva loro il test, cercavano di finire troppo presto il disegno e in genere si demotivavano. I bambini sono ormai sempre più digital native, ma evidentemente il loro cervello ha ancora difficoltà a passare dalla realtà virtuale a quella reale e i genitori dovrebbero stare più attenti a cosa guardano i loro figli perché anche un cartone animato sembra essere importante.

L'ALTRO STUDIO - Peraltro i bambini sembrano saper bene come sfuggire al controllo genitoriale: un altro studio presentato dall’Università del Michigan alla World Conference on Educational Multimedia, Hypermedia & Telecommunications 2011 indica che quelli che capiscono di essere poco controllati tendono a giocare ai videogame più degli altri. Ma è un carente rapporto con i genitori a spingere il ragazzo a rifugiarsi nel mondo dei videogame o viceversa sono i videogame a fargli percepire in maniera negativa tale rapporto? Un controllo carente può avere molte conseguenze. Già a tre anni i bambini che guardano troppo la TV perché poco controllati dalla famiglia hanno comportamenti più aggressivi: lo dice uno studio condotto per 2 anni sulle famiglie di 20 città americane e pubblicato sugli Archives of Pediatric Adolescence Medicine (The Fragile Families and Child Wellbeing Study). Le insidie della comunicazione virtuale comprendono anche la sfera sessuale: secondo un altro studio della Social and Public Health Sciences Unit di Glasgow pubblicato sul Journal of Epidemiology and Community Health già a 15 anni c’è il rischio di un incontro troppo precoce col sesso che nella maggior parte dei casi si verifica con la visione di scene fin troppo spinte in TV, su internet o su DVD di film vietati ai minori e solo un più attento controllo da parte dei genitori può ridurlo.
Cesare Peccarisi - 10 ottobre 2011 13:26

venerdì 7 ottobre 2011

La libertà secondo il PDL

Tratto da:  http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/tecnologia/grubrica.asp?ID_blog=30&ID_articolo=9575&ID_sezione=38

NEWS 6/10/2011
L'edizione italiana di Wikipedia torna accessibile

ROMA - Dopo tre giorni di black-out per protesta contro il disegno di legge sulle intercettazioni e sulle nuove norme per i siti internet, ha riaperto la versione italiana di Wikipedia, l'enciclopedia della rete.

«Il 4, 5 e 6 ottobre 2011 gli utenti di Wikipedia in lingua italiana hanno ritenuto necessario oscurare le voci dell'enciclopedia per sottolineare che un disegno di legge in fase di approvazione alla Camera potrebbe minare alla base la neutralità di Wikipedia» si legge in un comunicato pubblicato sulla homepage.

«Sono stati proposti degli emendamenti, ma le modifiche al disegno di legge non sono ancora state approvate in via definitiva. Non sappiamo, quindi, se sia ormai scongiurata l'approvazione della norma nella sua formulazione originaria, approvazione che vanificherebbe gran parte del lavoro fatto su Wikipedia. Grazie a chi ha supportato la nostra iniziativa - conclude la nota - tesa esclusivamente alla salvaguardia di un sapere libero e neutrale».

Questo è il seguito di un precedente articolo:
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/tecnologia/grubrica.asp?ID_blog=30&ID_articolo=9568

NEWS 5/10/2011 - L'INIZIATIVA
Wikipedia contro il DDL intercettazioni

giovedì 6 ottobre 2011

Delib.Comm.Straord. 84 del 3/10/2011

COMUNE DI BUCCINASCO - PROVINCIA DI MILANO

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N° 84 DEL 3/10/2011

OGGETTO: INTERVENTO A FAVORE DI N. 6 NUCLEI FAMIGLIARI RESIDENTI PRESSO IL QUARTIERE TERRADEO DI BUCCINASCO

Cosa scrive "Il Giornale" di Cereda & C. ?

Tratto da:  http://www.ilgiornale.it/milano/il_pm_rinviate_giudizio_lex_sindaco_buccinasco/06-10-2011/articolo-id=550231-page=0-comments=1

MILANO giovedì 06 ottobre 2011, 08:00
Il pm: «Rinviate a giudizio l’ex sindaco di Buccinasco»

di Redazione

OMISSIS

Trade-off

Trade-off
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


In economia un trade-off (o trade off) è una situazione che implica una scelta tra due o più alternative, in cui la perdita di valore di una costituisce un aumento di valore in un'altra.
Il termine è espresso talvolta come costo opportunità, riferendosi a più alternative alle quali si è preferito rinunciare a vantaggio di un'altra scelta.
Un esempio di trade-off può essere trovato nella relazione inversa tra tempo lavorativo e tempo libero: al crescere del valore di un'alternativa, decresce necessariamente quello della seconda e viceversa.

martedì 4 ottobre 2011

Tratto dalla Newsletter di Laura Garavini, deputato PD eletta nella Circoscrizione Estero Europa

Care democratiche e cari democratici in Europa,

a proposito di Della Valle e delle sue dichiarazioni di questo fine settimana: raccomando di diffidare di coloro che criticano genericamente “la politica”. Perché “la” politica è fatta di soggetti ben distinti. Non sono la stessa cosa il Governo e i partiti di opposizione; non sono la stessa cosa il Presidente del Consiglio e le centinaia di migliaia di militanti del PD (e di altri partiti) che lavorano per costruire un’alternativa a questo Governo che, per usare un’espressione di Della Valle, offre veramente uno “spettacolo indecente e irresponsabile”. È giusto criticare, ma è importante nominare di preciso il destinatario. Chi fa di "tutt'erba un fascio" e parla genericamente della “politica” non fa altro che contribuire a salvaguardare i veri colpevoli.

L'importanza della Formazione nella P.A.

Tratto da:  http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2011-10-03/persona-vero-motore-crescita-063640.shtml?uuid=AaQJWU9D

La persona è il vero motore della crescita

di Elio Borgonovi - Questo articolo è stato pubblicato il 03 ottobre 2011 alle ore 08:33.

Da quando è scoppiata la crisi, analisti, governi e consiglieri dei governi concordano sul fatto che senza crescita non è possibile affrontare con successo i problemi della riduzione del debito pubblico e della lotta alla disoccupazione. Il Governo sta predisponendo un decreto per lo sviluppo i cui contenuti non sono ancora noti e tutti sottolineano come sia necessario coniugare provvedimenti per la crescita con la necessità di mantenere, anzi migliorare, la situazione dei conti pubblici. Tuttavia si è detto poco di un'altra fondamentale condizione riconducibile a quello che viene definito come "capitale umano" e che sarebbe meglio definire come "qualità, valori, comportamenti delle persone".

Una condizione che si articola in tre dimensioni:

1) accettazione diffusa del principio di legalità sostanziale, cui anche il cardinal Bagnasco ha fatto riferimento in apertura della recente conferenza della Cei, sottolineando l'esigenza di «purificare l'aria»;

2) recupero della fiducia nel futuro, da parte dei giovani e dei meno giovani, da cui possono derivare in tempi brevi nuovo slancio imprenditoriale, orientamento all'innovazione (in campo tecnologico e di logiche politiche), scatto di orgoglio del Paese che in altri periodi storici ha consentito all'Italia di uscire da periodi altrettanto difficili;

3) rafforzamento delle conoscenze, competenze e capacità professionali, manageriali, organizzative necessarie per gestire l'economia reale, la finanza e la società divenute molto più complesse rispetto anche a un recente passato.

lunedì 3 ottobre 2011

Nando dalla Chiesa, la Lega Nord e 6 Miliardi (non Milioni !) di euro

Tratto da:  http://www.nandodallachiesa.it/public/index.php

Mafia e latte di Lega. Se sei miliardi vi sembran pochi
Scritto da Nando dalla Chiesa, Saturday 01 October 2011

“Ehi, auguri professor dalla Chiesa. Da parte di uno che a quei tempi non l’ha votata, io stavo dall’altra parte. Me ne sono pentito, sapesse quante cose sto rivedendo..”. Tutto mentre scendevo di corsa dal tram. L’elettore leghista del ’93 è la spia di qualcosa che sta accadendo nelle profondità della società milanese e forse nazionale. Confermato dalla lettera del sindaco leghista di Macherio pubblicata ieri in prima dal “Corriere”. C’era dentro la vergogna, l’incredulità. Li ricordo bene, allora, i fedelissimi di Bossi invitare a non votarmi perché se no, con i legami che avevo con la Sicilia, avrei portato la mafia alla guida di Milano. Ora eccoli lì a salvare i ministri accusati di mafia in parlamento così come anni fa avevano già salvato Previti. Allora dicevano: è il prezzo amaro del federalismo. Panzane, ormai. Son tutti lì, drammaticamente nudi, i nemici giurati e fierissimi della casta, a garantire impunità in serie, foraggiare clientele, fottere soldi alla collettività. L’espressione non è oxfordiana, d’accordo, però ti senti ribollire il sangue quando segretamente ti rivelano che ormai sono stati spesi sei miliardi di euro (in tre tornate) per i famosi allevatori con le loro quote latte fuorilegge, soprattutto per pagare le multe europee. Capito? Non solo i costi diretti della casta, ma anche quelli degli imbrogli fatti dai loro elettori. Ragazzi, con sei miliardi ci rifate le scuole di due regioni, ci mettete a posto le accademie e i conservatori di tutta Italia. Per questo il dibattito sui tagli e sulla finanziaria, pur rischiando di farsi demagogico, merita di essere portato su questo terreno: sprechi, dissipazioni, costi imposti al paese dalla razzie di gruppi e clan. In questo caso poi la cosa è ancora più vergognosa: perché Romano è esattamente il ministro dell’Agricoltura, ossia quello che deve dare i soldi agli allevatori...
...





Anche "Famiglia Cristiana" !

Tratto da: http://www.famigliacristiana.it/informazione/news_2/articolo/neutrino_240911213036.aspx

Pronto, Neutrino? Sono Gelmini

Intercettata una drammatica telefonata tra il ministro Gelmini e il neutrino. Questioni di tunnel. La pubblichiamo in esclusiva.

24/09/2011
Il signor Neutrino.
Il signor Neutrino.
Pronto? Buonasera, cercavo il signor Neutrino.

    "Sono io, mi dica, con chi parlo? 

Sono Mariastella Gelmini.

     "Ah…ah…ah…".
 
Non rida per favore e mi ascolti… 

     "Ih…ih…ih….". 

domenica 2 ottobre 2011

Dal Tunnel della Gelmini a consigliere di Barbara Berlusconi

Tratto da:  http://tg24.sky.it/tg24/cronaca/2011/09/30/massimo_zennaro_tunnel_gelmini_neutrini_barbara_berlusconi.html

Massimo Zennaro va a fare il consulente culturale per la figlia del premier. Si era dimesso da portavoce del ministro dell'Istruzione dopo la gaffe sul collegamento tra il Cern e l'Abruzzo. Non sarebbe lui, però, l'autore del discusso comunicato

sabato 1 ottobre 2011

Panama

Tratto da:  http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/24/mi-manda-valterino/159685/

Archivio cartaceo | di Ferruccio Sansa
24 settembre 2011 rlusconi in viaggio ufficiale a Panama
Ad accompagnarlo Lavitola e due ragazze
Visita di Stato di Silvio Berlusconi, primo ministro italiano e di Valter Lavitola, oggi latitante. Amaro destino: ora Lavitola in Italia troverebbe un cellulare della polizia che l’attende. Un anno fa viaggiava con tutti gli onori sull’Airbus della Presidenza del Consiglio. Ogni dettaglio è immortalato nei video ufficiali del governo panamense del 29 e 30 giugno 2010.
Accanto a loro due dame: una bruna misteriosa e una bionda che somiglia tanto a Federica Gagliardi, collaboratrice di Renata Polverini, già avvistata sul volo presidenziale in Canada di due giorni prima.