IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

sabato 30 novembre 2013

Analfabetismo religioso

IL CASO - Il fattore «R»: analfabeti religiosi?

Lo chiamano fattore «R», dove la sedicesima lettera dell’alfabeto sta per «religioso». E nella Penisola è sempre più un grande sconosciuto. Meno di un italiano su tre riesce a citare correttamente tutti e quattro gli evangelisti (Matteo, Marco, Luca e Giovanni).

Neppure uno su quattro sa indicare le tre virtù teologali (fede, speranza e carità). Figurarsi quando c’è da addentrarsi fra le pieghe della Scrittura. Domandare chi ha dettato i dieci Comandamenti significa vedersi citare in otto casi su dieci un nome impossibile. E poi sentirsi dire che la «mano» è stata quella di Mosè (22%) o di Gesù (9%), finché non si arriva alla risposta giusta: Dio (indicato dal 49%).

Del resto appena il 29% ammette di leggere la Bibbia. Ecco, l’Italia fa i conti con l’ignoranza del sacro: sia quello d’impronta ebraico-cristiana da cui traggono linfa le nostre radici, sia quello connesso ai flussi migratori che hanno trasformato il paesaggio delle fedi nel Paese.

lunedì 25 novembre 2013

CONVOCAZIONE ADUNANZA APERTA DEL CONSIGLIO COMUNALE IL 28/11/13, ore 21,15

Pubblicazione nr.: 2013/001461

Consiglio Comunale Martedì 26 Novembre 2013 ore 20,30

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE   
  stampa articolo
MARTEDÌ 26 NOVEMBRE - ORE 20.30

apri 5280
Allegati:

Si comunica che martedì 26 novembre 2013 alle ore 20.30 si terrà la seduta di prima convocazione del Consiglio Comunale con eventuale prosecuzione mercoledì 27 novembre alle ore 20.30 presso la sala consiliare di via Vittorio Emanuele n. 7 per la trattazione del seguente ordine del giorno:

1. Lettura ed approvazione dei verbali delle sedute precedenti - Deliberazioni da n. 77 a n. 83;
2. Approvazione Piano diritto allo studio anno scolastico 2013-2014;
3. Regolamento comunale di Polizia mortuaria - Approvazione;
4. Malacrida A.V.C. srl C/Comune di Buccinasco e Green System srl - Ricorso al TAR Lombardia RG n. 1995/2011 - sentenza n. 1483/13 - Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio;
5. Azienda Speciale Buccinasco - Piano Programma e Bilancio preventivo 2013-15 - Aggiornamento n. 2;
6. Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) - Proroga scadenza pagamento saldo 2013;
7. Assestamento generale di bilancio;
8. Interrogazioni, interpellanze, mozioni e o.d.g. presentati dai Consiglieri Comunali.

Tutta la cittadinanza è invitata ad assistere alla seduta.

E' possibile seguire la diretta in streaming dalle ore 20.30 al seguente indirizzo:
http://www.comune.buccinasco.mi.it/stream.php 

martedì 12 novembre 2013

Diamo il massimo!

Determine n.658 del
SOCIETA' COOP. SOCIALE SCUOLA MATERNA PARROCCHIALE ROMANO BANCO - CONTRIBUTO ANNO SCOLASTICO 2013 - 2014

lunedì 11 novembre 2013

Risultati Sondaggio d'Agosto... ed amare riflessioni sulle prospettive della situazione politica attuale

Mercoledì 31 luglio 2013 avevo proposto il:  Sondaggio d'Agosto, proponendo la domanda:
L'Italia ha bisogno che il governo Letta se ne vada a casa il più in fretta possibile?
Erano possibili solo le risposte Sì o No.


Risultati:  7 sì (58%)  e  5 no (41%)

Risultato poco significativo, per scarsa partecipazione, e confermato anche dal fatto che ancora oggi dobbiamo subire (parlo a nome personale e degli ex elettori del PD delusi ed "incavolati" per la situazione) un Governo che non abbiamo scelto, con una Maggioranza che mai avremmo voluto, che segue un Programma che mai avremmo approvato, con Ministri che mai avrebbero avuto la nostra fiducia.

Speriamo che coloro che ancora sono rimasti legati al simbolo del PD votino alle prossime primarie in modo che sia possibile cacciare dal partito tutti i parlamentari e dirigenti protagonisti e complici della situazione.

E che senza di loro sia possibile una rifondazione del Partito Democratico.

O in alternativa la fondazione di un partito diverso, più attento agli impegni presi con i propri elettori, e meno alle "fortune" politiche personali dei propri dirigenti

Intervista a Rosy Bindi

Non possiamo immolarci sull'altare della stabilità

di Federico Geremicca - da La Stampa, 10/11/2013, Tratto da Democratici Davvero

In fondo, la vede meno peggio di quel che si poteva immaginare. Nel senso che chiami Rosy Bindi chiedendole di rompere il lungo silenzio che si è imposta dopo l'elezione alla guida dell'Antimafia, ti aspetti che spari zero contro il Grande Pasticcio del tesseramento Pd e invece la ritrovi preoccupata soprattutto per gli stessi motivi che la preoccupano fin dal giorno della nascita del governo Letta. Non è, ovviamente, che sia disinteressata alle vicende del Congresso, anzi, ma i timori maggiori li riserva ad altro: la direzione di marcia dell'esecutivo, il senso (e la durata) delle larghe intese, certi movimenti al centro che potrebbero partire dopo l'addio a Berlusconi da parte delle cosiddette «colombe». Dice: «Non può sfuggire a nessuno che se dal Pdl si stacca un gruppo filo-governativo, la forza per condurre tale operazione risiederà non nell'ambizione di cambiare il centrodestra quanto l'intero sistema politico. In molti puntano alla destrutturazione del bipolarismo: ed un sistema tripolare, a prescindere dall'exploit di Beppe Grillo, può radicarsi solo per la nascita di una nuova forza centrista. Ecco: io vorrei che il Pd dicesse con chiarezza che non offre sponde politiche ad un simile disegno».

Prima, in verità, il Pd dovrebbe dire ai propri elettori che il Congresso che ha avviato non è né una farsa né un concentrato di irregolarità, non le pare?
 «E infatti non è così: noi non meritiamo di essere raccontati come una caricatura. Stanno votando centinaia di migliaia di iscritti, i casi inquietanti in realtà sono cinque (Cosenza, Asti, Frosinone, Lecce e Rovigo) e un aumento delle iscrizioni  dopo il calo dell'anno scorso è in parte fisiologico, considerata la stagione congressuale».

venerdì 8 novembre 2013

Iniziare una nuova vita a 40 anni (o anche più). SI PUO'

Ole Kirk Christiansen nacque il 7 aprile 1891, decimo figlio di una povera famiglia danese.
Nel 1916 (26 anni) aprì una piccola falegnameria, per la costruzione di abitazioni e arredi interni.
Nel 1924 (33 anni) la bottega fu colpita da un grave incendio, ma Christiansen non si perse d'animo e, ripresosi dalle difficoltà, ricostruì una bottega più grande della precedente.
La Grande depressione del 1929 mise in crisi la sua attività.  Cercando un sistema per mitigare i costi di produzione, iniziò a fabbricare versioni in miniatura dei suoi prodotti. Poi iniziò a produrre giocattoli: veicoli da trainare, salvadanai, automobili e camion. Ebbe però un successo modesto, e continuò a produrre anche attrezzi ed arredi. 
A metà degli anni trenta (circa 44 anni) la moda dello yo-yo gli diede un breve periodo di prosperità, che però terminò in poco tempo. Per non perdere il materiale rimasto in magazzino, dalle parti degli yo-yo invenduti ricavò ruote per camion giocattolo.
Nel 1947 (56 anni) riconvertì la azienda verso la plastica, e nel 1949 cominciò a a produrre mattoncini incastrabili in acetato di cellulosa,.  L'uso della plastica per produrre giocattoli non fu visto con favore da rivenditori e consumatori: molte delle scatole vennero restituite per scarsa vendita.
Nel 1958 (circa 66 anni) i pezzi furono migliorati permettendo maggiori opzioni di collegamento e stabilità dei pezzi. 
L'11 Marzo 1958 Ole Kirk Christiansen morì.

(Quasi) tutti noi conosciamo bene ed abbiamo trascorso delle piacevolissime ore giocando con i mattoncini prodotti da Ole Kirk Christiansen.

martedì 5 novembre 2013

Non tutto il PD è perduto (2)

Un altro commento tratto dal PD di Civati.   Da quanto ho capito altri candidati segretari preferirebbero invece lasciare il PD all'interno del "Governo delle larghe intese" il più a lungo possibile, quindi, secondo la mia interpretazione, "fino a che anche l'ultimo elettore se ne sia andato".

Se andiamo avanti così, decadiamo noi

Prima di Berlusconi. E invece sarebbe tutto così semplice, se solo volessimo riconoscerlo.

Berlusconi è decaduto all’inizio di agosto e il dibattito che dura da tre mesi non ha alcun senso politico.

Per di più, anche sulla decadenza da senatore non ci dovrebbe essere dubbio alcuno.

La decadenza non è una sanzione. Né penale né amministrativa.

Ogni volta che salta fuori la questione della decadenza, troviamo qualche esponente politico (prima di centrodestra, poi anche di centro… e speriamo di fermarci qui) che ci “spiega”, anche con un certo piglio, che la legge Severino è incostituzionale perché una sanzione non può applicarsi retroattivamente.

Non tutto il PD è perduto (1)

Leggendo il Blog di Civati un ex elettore PD potrebbe pensare che nel PD non tutto è perduto..., ma poi basta seguire un notiziario per convincersi del contrario...

Posso?

Necessarie le spese militari, dice il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che torna a definire propagandistiche le posizioni di chi chiede di ridurle, soprattutto per quanto riguarda alcuni investimenti, come gli F-35.

A me sinceramente tutto questo ricorso all’aggettivo necessario – larghe intese necessarie, governo di necessità, non ci sono alternative – mi preoccupa e mi porta a chiedermi e a chiedervi: ma se tutto è necessario, a che cosa serve discutere? Se tutti quelli che non sono d’accordo su qualsivoglia argomento sono etichettati come propagandisti, a che cosa serve avanzare delle proposte diverse? Le due cose si tengono: se una scelta (scelta?) è necessaria, tutto il resto è propaganda. A me dispiace, ma sono di tutt’altro avviso. Posso?

P.S.: per la cronaca, lo stesso Presidente a giugno aveva dichiarato che le spese militari andavano razionalizzate.

lunedì 4 novembre 2013

La Guerrra dei Mondi - Interpretazione alternativa

ANTIBUFALA: 75 ANNI DI RADIO PANICO LEGGENDARIO PER LA GUERRA DEI MONDI

Pochi giorni fa, precisamente il 30 ottobre, è stato celebrato il settantacinquesimo anniversario della messa in onda di una trasmissione radiofonica diventata mitica: la versione de La Guerra dei Mondi, il romanzo fantascientifico di H.G. Wells, realizzata da un celeberrimo quasi omonimo, Orson Welles, che confezionò una finta diretta radiofonica dell'invasione del nostro pianeta da parte di spietati marziani armati di tecnologie distruttive letali.

Leggenda vuole che questa trasmissione del 1938 fu scambiata dagli ascoltatori per una diretta autentica dell'arrivo degli extraterrestri in America e scatenò un panico nazionale, convincendo oltre un milione di persone che gli Stati Uniti venivano devastati da invasori alieni. A distanza di tre quarti di secolo, quella puntata del Mercury Theater on the Air della rete radiofonica CBS è ancora saldamente fissata nella cultura generale come esempio classico del potere dei mezzi di comunicazione.

Ma è andata davvero così?

Afghanistan: chiude la Base Operativa Avanzata di Farah

I Bersaglieri del 6° Reggimento di Trapani stanno lasciando definitivamente la Base Avanzata (Forward Operative Base – FOB) “Dimonios” di Farah
Farah 29 ottobre 2013

L’ufficialità del passaggio è avvenuta domenica scorsa, con una cerimonia che ha sancito il passaggio di responsabilità nel settore della sicurezza del territorio, affidato dal 2006 ai militari italiani, all’Esercito afgano.

Cerimonia che ha segnato anche l’inizio del rientro in Patria di 800 uomini, come parte del ridimensionamento del dispositivo del Contingente che - come stabilito dall’Alleanza durante il Summit di Chicago del maggio 2012 - proseguirà fino alla fine del 2014.

Federalismo demaniale: 1.000 beni della Difesa a disposizione di Comuni, Province e Regioni

Lettera inviata ai Presidenti delle Province e delle Regioni
Lettera inviata ai Sindaci
Roma 26 ottobre 2013

Il Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa, on. Gioacchino Alfano e il Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia e delle Finanze, on. Pier Paolo Baretta, hanno scritto ai Sindaci, ai Presidenti delle Province e delle Regioni per mettere a disposizione del territorio e della collettività 1.000 immobili distribuiti su circa 300 Comuni italiani, attualmente in gestione all’Amministrazione della Difesa, che potranno essere richiesti dagli Enti territoriali nell’ambito del federalismo demaniale.

domenica 3 novembre 2013

4 Novembre 2013 - Celebrazioni del 9 e 10 Novembre

CELEBRAZIONE DEL 4 NOVEMBRE  
GIORNO DELL'UNITÀ NAZIONALE E FESTA DELLE FORZE ARMATE

"In ricordo dei caduti di tutte le guerre".
L'anniversario della vittoria della Prima Guerra Mondiale sarà ricordato quest'anno con la celebrazione nelle giornate di Sabato 9 e Domenica 10 novembre 2013.
 
Sabato 9 novembre
ore 18.00 - S. Messa in suffragio dei caduti di tutte le guerre presso la Parrocchia di Romano Banco
 
Domenica 10 novembre
ore 10.00- Ritrovo di cittadini e rappresentanti delle associazioni davanti al Palazzo Comunale
ore 10.30-Manifestazione ufficiale con corteo, preceduto dall'Associazione Bandistica “G. Verdi”, per le vie Roma, 1° Maggio, Lario, Roma
ore 11.00 - Deposizione della corona d’alloro davanti al Monumento ai Caduti
ore 11.15- Interventi dell'Amministrazione Comunale e dell'Associazione Nazionale Combattenti e Reduci - Sezione di Buccinasco
Consegna dei diplomi e medaglie ai soci dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci - Classe 1923
ore 12.00 - Rinfresco presso il Palazzo Comunale.

Consiglio Comunale Buccinasco, Giovedì 7 Novembre ore 20:30

Il Presidente del Consiglio comunale di Buccinasco, Rosa Palone, ha convocato l’assemblea cittadina giovedì 7 novembre 2013 alle ore 20:30, con eventuale prosecuzione venerdì 8 novembre 2013 alle ore 20:30, presso la sala consiliare di via Vittorio Emanuele n. 7 per la trattazione del seguente ordine del giorno:
1. Lettura ed approvazione dei verbali delle sedute precedenti – Deliberazioni da n. 7l a n. 76;
2. Surroga del Consigliere comunale dimissionario Riccardo Alessandro Baldi ai sensi dell’art. 38, comma 8 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;
3. Aggiornamento oneri di urbanizzazione primaria e secondaria;
4. Determinazione del costo di costruzione e del relativo contributo per insediamenti
residenziali: aggiornamento 2013;
5. Monetizzazione delle aree destinate a standard – Criteri e procedure;
6. D. Lgs. 13 Marzo 2013, n. 33 – Regolamento per la disciplina degli obblighi di
pubblicazione concernenti i componenti degli organi di indirizzo politico del Comune di
Buccinasco – Approvazione;
7. Interrogazioni, interpellanze, mozioni e o.d.g. presentati dai Consiglieri Comunali.

Tutta la cittadinanza è invitata ad assistere alla seduta.
E’ possibile seguire la diretta in streaming dalle ore 20.30 al seguente indirizzo:
http://www.comune.buccinasco.mi.it/stream.php

Tratto dal sito personale del Vicesindaco:  http://www.rinopruiti.it/index.php/2013/10/31/buccinasco-convocato-il-consiglio-comunale-per-giovedi-7-novembre-2013-alle-ore-2030/
Il sito Ufficiale del Comune di Buccinasco riporta la notizia nell'Albo Pretorio, ma non è ancora indicata tra le notizie in primo piano.