IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

giovedì 31 dicembre 2009

Valzer delle candele

Valzer Delle Candele

Domani tu mi lascerai
e più non tornerai,
domani tutti i sogni miei
li porterai con te.

La fiamma del tuo amor
che sol per me sognai invan
è luce di candela che
già si spegne piano pian.

La fiamma del tuo amor
che sol per me sognai invan
è luce di candela che
già si spegne piano pian.

Una parola ancor
e dopo svanirà
un breve istante di
felicità.

Ma come è triste il cuor
se nel pensare a te
ricorda i baci tuoi
che non son più per me.

Domani tu mi lascerai
e più non tornerai,
domani tutti i sogni miei
li porterai con te.

La fiamma del tuo amor
che sol per me sognai invan
è luce di candela che
già si spegne piano pian.

AAA Pastore tedesco nero cerca compagna identiche caratteristiche scopo riproduzione


AAA. Pastore tedesco nero cerca compagna identiche caratteristiche scopo riproduzione, esclusa eventuale futura convivenza.

Scrivere presso questo blog solo se interessate.

Desidereremmo tenere un cucciolo.

Pedigree ed informazioni dettagliate disponibili su richiesta.

Esclusi rapporti mercenari.


Pubblicato il 18 Settembre 2009
RIPUBBLICATO IL 31 DICEMBRE 2009

mercoledì 30 dicembre 2009

Buon anno ?

Privo di biglietto perché impossibilitato a farlo mostra i soldi al controllore. Ma viene costretto a scendere dalla polizia ferroviaria
Quel ragazzo senza braccia sul treno dell'indifferenza
di SHULIM VOGELMANN

CARO direttore, è domenica 27 dicembre. Eurostar Bari-Roma. Intorno a me famiglie soddisfatte e stanche dopo i festeggiamenti natalizi, studenti di ritorno alle proprie università, lavoratori un po' tristi di dover abbandonare le proprie città per riprendere il lavoro al nord. Insieme a loro un ragazzo senza braccia.
Sì, senza braccia, con due moncherini fatti di tre dita che spuntano dalle spalle. È salito sul treno con le sue forze. Posa la borsa a tracolla per terra con enorme sforzo del collo e la spinge con i piedi sotto al sedile. Crolla sulla poltrona. Dietro agli spessi occhiali da miope tutta la sua sofferenza fisica e psichica per un gesto così semplice per gli altri: salire sul treno. Profondi respiri per calmare i battiti del cuore. Avrà massimo trent'anni.
Si parte. Poco prima della stazione di (...) passa il controllore. Una ragazza di venticinque anni truccata con molta cura e una divisa inappuntabile. Raggiunto il ragazzo senza braccia gli chiede il biglietto. Questi, articolando le parole con grande difficoltà, riesce a mormorare una frase sconnessa: "No biglietto, no fatto in tempo, handicap, handicap". Con la bocca (il collo si piega innaturalmente, le vene si gonfiano, il volto gli diventa paonazzo) tira fuori dal taschino un mazzetto di soldi. Sono la cifra esatta per fare il biglietto. Il controllore li conta e con tono burocratico dice al ragazzo che non bastano perché fare il biglietto in treno costa, in questo caso, cinquanta euro di più. Il ragazzo farfugliando le dice di non avere altri soldi, di non poter pagare nessun sovrapprezzo, e con la voce incrinata dal pianto per l'umiliazione ripete "Handicap, handicap".
...
Epilogo della storia. Fatto scendere il disabile dal treno, prima che la polizia abbandoni il vagone, la ragazza controllore chiede ai poliziotti di annotarsi le mie generalità. Meravigliato, le chiedo per quale motivo. "Perché mi hai offesa". "Ti ho forse detto parolacce? Ti ho impedito di fare il tuo lavoro?" le domando sempre più incredulo. Risposta: "Mi hai detto che sono maleducata". Mi alzo e prendo la patente. Mentre un poliziotto si annota i miei dati su un foglio chiedo alla ragazza di dirmi il suo nome per sapere con chi ho avuto il piacere di interloquire. Lei, dopo un attimo di disorientamento, con tono soddisfatto, mi risponde che non è tenuta a dare i propri dati e mi dice che se voglio posso annotarmi il numero del treno.
Allora chiedo un riferimento ai poliziotti e anche loro si rifiutano e mi consigliano di segnarmi semplicemente: Polizia ferroviaria di (...). Avrei naturalmente voluto dire molte cose, ma la signora seduta accanto a me mi sussurra di non dire niente, e io decido di seguire il consiglio rimettendomi a sedere. Poliziotti e controllori abbandonano il vagone e il treno riparte. Le parole della mia vicina di posto sono state le uniche parole di solidarietà che ho sentito in tutta questa brutta storia. Per il resto, sono rimasti tutti fermi, in silenzio, a osservare.

Tratto da: http://www.repubblica.it/2009/12/sezioni/cronaca/ragazzo-braccia/ragazzo-braccia/ragazzo-braccia.html

Nei commenti potete leggere l'articolo completo e la replica delle Ferrovie

4 + 1 + 1 = 5

Ecco un esempio della matematica al servizio della cronaca rosa tratto da: http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2009/12/piersilvio-berlusconi-figlio.shtml?uuid=e4361a20-f48f-11de-8c70-416e6e989d03&DocRulesView=Libero
Silvio Berlusconi sta per diventare di nuovo nonno: Silvia Toffanin, conduttrice di "Verissimo" e compagna di Pier Silvio, vicepresidente Mediaset e primo figlio maschio del premier, è al quarto mese di gravidanza. Lo rivela in esclusiva il settimanale "Chi", diretto da Alfonso Signorini, amico della coppia, nel numero domani in edicola. La notizia è stata tenuta top secret fino a questo momento e condivisa oltre che con la famiglia soltanto con gli amici più intimi. Una conferma di riservatezza per la coppia che ha sempre cercato di tutelare la sua privacy. La notizia è trapelata proprio dalla cerchia degli amici più intimi. Pier Silvio Berlusconi, 40 anni, e Silvia Toffanin, 30, sono legati dal 2001 e da circa un anno vivono insieme. Lui ha già una figlia, Lucrezia Vittoria, di 19 anni, nata da una precedente relazione.Per il premier, invece, si tratta del quinto nipotino, dopo i due bambini di Marina e i due di Barbara.

Quindi se
Marina Berlusconi ha due figli
Barbara Berlusconi ha due figli
Pier Silvio Berlusconi ha una figlia e ne aspetta un altro
Il totale dei nipotini è 5 ?

Agende 2010: ma quanto costate quest'anno ?

Leggendo la delibera per l'acquisto di agende per il 2010, mi è tornata in mente la delibera simile per il 2009 LINK

DETERMINAZIONE N° 1181 DEL 24/12/2009
Oggetto: ACQUISTO MATERIALE PROMOZIONALE PER ASSOCIAZIONI ED ESERCIZI COMMERCIALI DEL TERRITORIO
... costo è in parte sostenuto dallo sponsor tecnico...
... n. 1000 agende con la spesa totale a carico del Comune di € 5.000,00 - I.V.A. al 20% compresa;

Un anno fa le agende erano state 450, con una spesa a carico del Comune di "soli" € 1800,00...

In quell'occasione avevo pubblicato anche questa delibera:

Delibera n° 1.199 Approvata nella seduta del: 23/12/2008 Deliberante: Determinazioni dei Coordinatori
OGGETTO: REALIZZAZIONE VIDEO CON INTERVISTE AL SINDACO ANNO 2008
... PREMESSO che nel corso dell'anno 2008, sono state rilasciate alcune interviste al TG regionale della RAI, che illustravano in modo ampio problemi e punti di forza della realtà del Comune di Buccinasco;
... creare un video con le interviste di cui trattasi, al costo di € 152.00, oltre I,V.A. al 20% per un totale di € 182,40;

Qualcuno ha mai visto questo CD ?

Certificato di Prevenzione Incendi per alcune scuole di Buccinasco

DETERMINAZIONE N° 1176 DEL 18/12/2009
Oggetto: ADEGUAMENTO ALLE NORME DI PREVENZIONE INCENDI DEGLI EDIFICI SCOLASTICI COMUNALI. AFFIDAMENTO INCARICO PER PRATICHE CPI
... CONSIDERATO che è intenzione dell’Amministrazione Comunale ottenere il Certificato di Prevenzione Incendi per i plessi di:
- via Petrarca
- via dei Mille
- via Stradivari
- via Liguria;
... € 21.300,00

martedì 29 dicembre 2009

Citybus: novità dal 4 Gennaio. Attenzione a percorsi ed orari !

Tutti i giorni feriali il nuovo Citybus - dal 4 gennaio 7 corse giornaliere collegheranno la varie zone di Buccinasco, fra loro e con le fermate A.T.M.

Dal 4 gennaio la linea Citybus modificherà gli orari: 7 corse giornaliere dal lunedì al venerdì, che collegheranno in un tragitto circolare tutte le zone di Buccinasco, passando anche dal Cimitero.
Ed inoltre nei giorni di scuola sono previste altre 6 corse, in coincidenza con entrata e uscita dagli edifici scolastici. Il percorso, che prevede un unico capolinea, sarà il seguente: via degli Alpini davanti Esselunga, via Vigevanese, via degli Alpini, via Indipendenza, via f.lli Cervi, Milanopiù San Biagio, via Emilia, Vivaldi, Cimitero, Cadorna, 1° Maggio, Lario, don Minzoni, Lombardia, Greppi, Tiziano, Garibaldi, Alpini, come da tabella allegata.
Le fermate del servizio Navetta sono in corrispondenza di quelle delle linee ATM In allegato tabella orari e fermate
Tratto da: http://www.comune.buccinasco.mi.it/articolo_4958/25/12/2009/tutti_i_giorni_feriali_il_nuovo_citybus.html
Dettagli: http://www.comune.buccinasco.mi.it/allegati/fermate_ed_orari_dal_4_gennaio_2010[1].pdf

Calendario scolastico asili nido 2009-2010

DETERMINAZIONE N° 1154 DEL 18/12/2009
Oggetto: ASILI NIDO COMUNALI – ADOZIONE CALENDARIO SCOLASTICO 2009/2010
... DETERMINA ... di adottare, per l’anno scolastico 2009/10, il seguente calendario per gli Asili Nido comunali, con funzionamento del servizio dal 2 settembre 2009 al 6 agosto 2010, con i sotto indicati giorni di chiusura:
 21 Settembre Festa Patronale
 8 Dicembre
 dal 24 dicembre 2009 al 6 gennaio 2010
 dal 1° al 06 aprile 2010
 2 Giugno 2010
di dare che sarà garantita l’apertura del Nido “Mille Amici” dal 02 al 06 agosto 2010 compreso, in ottemperanza all’obbligo posto dalla D.G.R. 20588/2005 della 47^ settimana.

lunedì 28 dicembre 2009

A privati la gestione della biblioteca ?

DETERMINAZIONE N° 1170 DEL 18/12/2009
Oggetto: COOPERATIVA SOCIALE ONLUS “AURORA 2000”: REALIZZAZIONE DI UN PROGETTO SPECIALISTICO - ANNO 2010
... CONSIDERATO che la finalità di tale progetto è la piena realizzazione di quanto approvato nel Piano Esecutivo di Gestione, relativamente alle attività “Biblioteca” e “Fondazione per leggere” e nello specifico per quanto riguarda:
· le attività ordinarie di consulenza, prestito, catalogazione e classificazione del materiale librario e documentario, considerando anche il documentato e costante incremento nel numero di utenti, prestiti e volumi da trattare affinché siano poi disponibili per la pubblica fruizione;
· il marketing educativo, culturale e di promozione del servizio e della lettura, sia con i bambini che con gli adulti;
· la realizzazione dei progetti approvati, finalizzati a “soddisfare le esigenze individuali e collettive di istruzione, informazione e sviluppo personale, compreso lo svago e l’impiego del tempo libero” - secondo quanto sancito dalle Linee Guida International Federation of Library Associations and Istitutions (2002) - considerando anche che ogni progetto prevede poi un rientro in termini di ampliamento nel numero di utenti e, quindi, di prestiti, che prosegue oltre i tempi di realizzazione del progetto stesso. I progetti sono:
 Concorso “Superelle 2009” rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di Buccinasco:
 Mostra interattiva “Il mondo del libro”: realizzazione del progetto “Biblioteche con valigia - nuove frontiere per la promozione del libro” promosso da Fondazione Per Leggere in collaborazione con Fondazione Mondadori e Regione Lombardia - laboratori rivolto ai bambini di età compresa fra 8 a 11 anni;
 Attività di promozione della lettura per i ragazzi delle scuole medie - “Caccia al libro”;
... DETERMINA ... di approvare il progetto specialistico relativamente al periodo 01/01/2010-31/07/2010, la cui finalità è quella di garantire la continuità dei servizi e di realizzare quanto approvato nel Piano Esecutivo di Gestione con deliberazione di Giunta Comunale n. 35 del 18/02/2009,
relativamente alle attività “Biblioteca” e “Fondazione per leggere”;
2. di affidare la realizzazione del progetto stesso alla Cooperativa Sociale Onlus “Aurora 2000” con sede legale in S. Giuliano Milanese - 20098 - via Papa Giovanni XXIII, 21 al costo di € 7.560,00 IVA inclusa;


Ndr: QUANDO saranno ampliati gli ORARI DI APERTURA della BIBLIOTECA, permettendo anche ai lavoratori un più facile accesso ? Quando la Biblioteca sarà aperta anche al Sabato ?

domenica 27 dicembre 2009

La nascita di Forza Italia

Tratto da: http://www.repubblica.it/2009/10/sezioni/politica/berlusconi-varie-3/nascita-forza-italia/nascita-forza-italia.html

La nascita di Forza Italia e le bugie del Cavaliere
L'analisi. Nel '94 l'annuncio, ma il progetto partì nel '92 - Il premier lamenta di essere accusato di "cose mai viste" a proposito delle stragi di mafia del 1993 - Ma ci sono anche documenti notarili che retrodatano la creazione del partitodi
GIUSEPPE D'AVANZO (1 dicembre 2009)

FORZA ITALIA nasce nel 1993, da un'idea covata fin dal 1992. Non c'è dubbio che già nell'aprile del 1993 - quindi alla vigilia della prima ondata delle stragi di mafia di via Fauro, Roma (14 maggio), via dei Georgofili, Firenze (27 maggio) - è matura la volontà di Berlusconi di "mettersi alla testa di un nuovo partito".
...
Non è una novità, in Berlusconi, l'uso politico e sistematico della menzogna. In questo caso egli nega la realtà, la sostituisce con una menzogna per liberarsi di un sospetto - fino a prova contraria, soltanto una coincidenza - sollecitato dal sincronismo tra le sue mosse politiche e la strategia terroristica di Cosa Nostra. E' una contemporaneità che i mafiosi disertori dicono combinata. Se c'è stata intesa o collaborazione, non ha trovato per il momento alcun attendibile, concreto conforto. Confondere le cose, eclissare fatti da tutti conosciuti, appare a Berlusconi la migliore via d'uscita dall'imbarazzante angolo. E' la peggiore perché destinata a rinvigorire, e non a sciogliere, i dubbi. Un atteggiamento di disprezzo per la realtà già non è mai moralmente innocente. In questi casi, la negazione della realtà - al di là di ogni moralistica condanna - finisce per mostrare il bugiardo corresponsabile di una colpa. Che bisogno ne ha Berlusconi, quando raccontando la verità dei fatti può liberarsi di quella nebbia? Perché non lo fa? Qual è la ragione di questa fragorosa ultima menzogna, in un momento così delicato per il Cavaliere?

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO NEI COMMENTI

venerdì 25 dicembre 2009

Buon Natale

Potevo stupirvi con effetti speciali ... ed invece preferisco porvi il mio sincero

B U O N
N A T A L E


e ringraziarvi dell'affetto col quale mi seguite.


A presto

Franco

Buon Natale, ma non fatemi questo regalo !

Buon Natale a tutti, e grazie per l'attenzione con la quale mi seguite.

Per non smentirmi neanche oggi, ho subito una richiesta: per favore NON seguite il suggerimento di Berlusconi, e non regalatemi una tessera del PDL.
Non la voglio, e non saprei neppure come riciclarla.
Grazie
Franco

giovedì 24 dicembre 2009

Abbiamo due nuovi assessori a Buccinasco, ma non ditelo a nessuno ....

Senza annunci, presentazioni, curriculum pubblici... leggendo le delibere di Giunta del 22 Dicembre ho scoperto che abbiamo due nuovi assessori a Buccinasco:

CERVARI PAOLO Assessore
RONCALI MASSIMO Assessore

Leggendo nel sito comunale la composizione della Giunta, ho poi scoperto le loro deleghe:

Assessore Paolo Cervari:
Comunicazione - Innovazione Tecnologica - Rapporti con l'Azienda Speciale Buccinasco

Assessore Massimo Roncali:
Ambiente - Ecologia

Ecco cosa è successo alle deleghe degli assessori appena dimessi:
Urbanistica ed Edilizia privata passano da Alessandro Bianchi al Sindaco Loris Cereda
Personale, Organizzazione ed Affari Generali passano da Massimo Pizzarelli al Sindaco Loris Cereda


Ndr: noi cittadini come avremmo potuto saperlo, visto che né il sito comunale né il blog Cereda / Comunale ne hanno parlato ?

Nuovi orari CityBus dal 4 (o 6 ?) Gennaio

PERIODO FESTIVITA' NATALIZIE - COMUNICAZIONI ALLA CITTADINANZA SU MODALITA' E ORARI DEI SERVIZI

Si comunica che nel periodo di festività natalizie, i servizi comunali sottoindicati subiranno delle modifiche:

- il divieto di sosta previsto per l'esecuzione dello spazzamento meccanizzato delle strade è sospeso dal 21 dicembre 2009 al 9 gennaio 2010
- per la raccolta dei rifiuti: il ritiro previsto per i giorni 25/12/09 e 01/01/2009 verrà recuperato anticipatamente giovedì 24/12/09 e 31/12/09. Nei giorni 26/12/2009 e 06/01/10 il servizio si svolgerà in maniera regolare.
- il Cimitero Comunale osserverà i seguenti orari:
 25 Dicembre 2009 – Aperto dalle ore 8:30 alle ore 12:30
 26 Dicembre 2009, 1 Gennaio 2010, 6 Gennaio 2010: CHIUSO
- la Biblioteca Comunale rimarrà chiusa dal 31 dicembre osserverà i seguenti giorni di chiusura : 31 dicembre 2009, 4,5,7,8 gennaio 2010. Il 24 dicembre chiuderà in anticipo alle ore 17.30.
- il Centro di Aggregazione Giovanile e lo Sportello Lavoro, entrambi siti in Cascina Fagnana, resteranno chiusi fino al 6 gennaio 2010
- il Centro Diurno Integrato - chiuderà (oltre che nei giorni di sabato e domenica, come durante tutto l'anno) solo ed esclusivamente nei giorni 25 dicembre, 1 e 6 gennaio
- il servizio Citybus è sospeso dal 23 dicembre al 6 gennaio
- la Navetta per il cimitero funzionerà regolarmente nei giorni 28 e 29 dicembre
Dal 4 gennaio entreranno in vigore i nuovi orari del Citybus (che ingloba la Navetta per il Cimitero): vedere alla voce TRASPORTI di questo Sito (fascia a sinistra "Per il cittadino")
Tratto da: http://www.comune.buccinasco.mi.it/statiche/18/trasporti_pubblici.html

Delibere varie natalizie: neve, abeti, SOLIDARIETA'

DETERMINAZIONE N° 1118 DEL 4/12/2009
Oggetto: IMPEGNO DI SPESA PER RIMOZIONE NEVE DAI MARCIAPIEDI, DAI PIAZZALI DI PARCHEGGIO E DEI MERCATI
... 40'000 euro (impegnati)

******************************************
DETERMINAZIONE N° 1110 DEL 4/12/2009
Oggetto: ACQUISTO ADDOBBI NATALIZI PER STRUTTURE COMUNALI E SCUOLE DEL TERRITORIO
... n. 25 abeti naturali ... 350 euro

******************************************
DETERMINAZIONE N° 1127 DEL 11/12/2009
Oggetto: PATROCINIO ALL’ASSOCIAZIONE DI SOLIDARIETA’ FAMILIARE DIMORA DI BUCCINASCO PER LA REALIZZAZIONE DELLA FESTA DI NATALE DEGLI ASILETTI – MARTEDI’ 22 DICEMBRE 2009
... di stabilire che il patrocinio gratuito consiste in:
 utilizzo gratuito salone 1° piano Cascina Robbiolo via Aldo Moro, 7 e materiale
tecnico di supporto, il giorno Martedì 22 Dicembre 2009 dalle ore 16.00 alle ore 20.00;
 video proiettore, schermo e impianto audio corredato di microfono;
 custodia e pulizia dei locali;

******************************************
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 236 DEL 09-12-2009
Oggetto: INTERVENTI IN FAVORE DELLE POPOLAZIONI DELL’ABRUZZO COLPITE DAL SISMA - COMUNE DI CARAPELLE CALVISIO - CENTRO DI AGGREGAZIONE PER MINORI - PROVVEDIMENTI
... Considerato che, tra le diverse ipotesi di intervento, questa Giunta ha deciso di devolvere la somma di € 30.000,00 già stanziata, nonché l’intero ammontare del conto corrente appositamente creato a favore di un progetto di ripristino di un immobile di proprietà del Comune di Carapelle Calvisio (AQ) utilizzato come centro di aggregazione per minori;

mercoledì 23 dicembre 2009

Lo scudo fiscale visto dalla Svizzera

TICINO - Scudo fiscale: rientrati 80 miliardi, l'80 % dalla Svizzera
80% degli 80 miliardi di euro (120 miliardi di franchi) rimpatriati grazie allo scudo fiscale provengono dal nostro paese; il Canton Ticino è il più coinvolto

ROMA - L'80 % dei capitali rientrati in Italia sarebbero svizzeri. Lo si legge sul sito d'informazione della Rsi, che cita il Sole24Ore.
Oggi arriveranno i dati ufficiali sullo scudo fiscale: il ministro dell’economia Giulio Tremonti terrà infatti una conferenza stampa alle 12.30 a Roma.
Stando però alle anticipazioni del quotidiano italiano circa l’80% dei capitali rimpatriati proverrebbero dal nostro paese. Il rimanente 20 per cento provengono invece dal Principato di Monaco, San Marino e il Lussemburgo. Per i capitali rientrati si tratterebbe in massima parte di “rimpatri fisici”.
La Svizzera – scrive ancora il quotidiano – e in particolar modo Lugano e il canton Ticino è stata la piazza finanziaria estera più coinvolta.
Secondo varie fonti dovrebbero rientrare in Italia circa 110 miliardi di Euro.

Tratto da Ticinoonline

Nel mondo dell'immagine, la politica dà il cattivo esempio

ANSA.it, 14 dicembre, 17:29 - News Francia:
7,5 mln per immagine Sarko'
Solo nel 2009 l'Eliseo ha speso 500mila euro per sito internet

PARIGI, 14 DIC - Nel 2009 i contribuenti francesi hanno sborsato oltre 7,5 mln di euro per valorizzare l'immagine del loro presidente, Nicolas Sarkozy.Lo rileva un'inchiesta realizzata da Le Parisien, che sottolinea come Sarkozy abbia 'rivoluzionato' la comunicazione presidenziale in Francia, facendone uno dei 'pilastri' della sua azione politica. Basti pensare che solo per quest'anno l'Eliseo ha speso per il suo sito internet 500.000 euro, il doppio rispetto al 2008 e il triplo rispetto al 2007.

Ed in Italia ?
E in Lombardia, quando spende il Presidente Formigoni Roberto per la propria immagine ?
E vi ricordate quando spendeva la ex presidente della provincia di Milano Colli Ombretta ?
E quanto spende il Sindaco protempore di Buccinasco ?

Riflessioni ...



tratto dal blog di don Luigi Maria Epicoco: http://epicoco.blogspot.com/




E noi a Buccinasco ?

martedì 22 dicembre 2009

Ricomincia a nevicare

MALTEMPO: A MILANO ANCORA NEVE DALLE 16
(AGI) - Milano, 22 dic. - Non e' finita l'emergenza neve a Milano: dalle 4 del pomeriggio, infatti, e' previsto che ricominci a nevicare e, secondo il vicesindaco, Riccardo De Corato che sta coordinando l'unita' di crisi per affrontare i disagi in citta', "potrebbero scendere altri 10-15 centimetri, che si aggiungono ai 30 caduti nelle undici ore di stanotte". La tregua del maltempo di questa mattina ha pero' consentito alla citta' di tornare a una situazione quasi normale: i mezzi pubblici funzionano regolarmente e il traffico automobilistico si e' molto ridotto.
Tratto da: http://www.agi.it/news/notizie/200912221400-cro-rt10135-maltempo_a_milano_ancora_neve_dalle_16

Invito all'arte ?

Determine n.1179 del 18/12/2009
PROGETTO "INVITO ALL'ARTE" RIVOLTO AGLI ALLIEVI DELLE QUARTE ELEMENTARI DEL TERRITORIO - APPROVAZIONE 1° FASE

Ndr.: manca la delibera !
Aggiornamento del 24 Dicembre: ecco di cosa si tratta:

... CONSIDERATO che il progetto si articola come segue:
prima fase - dicembre 2009 con la consegna ai ragazzi delle riproduzioni dell'opera prescelta, con
breve presentazione dell'autore e approfondimento particolare dell'opera prescelta, a cura della
Fondazione citata;
seconda fase - marzo-maggio 2010: raccolta degli elaborati e valutazione da parte di una giuria,
che sarà costituita con apposito atto e che prevederà la presenza, oltre che del Sindaco e
dell'Assessore all'Istruzione, del Responsabile del Servizio proponente e di un esperto individuato
dalla Fondazione Congdon;
terza fase - maggio 2010: individuazione dei premi e cerimonia di premiazione con tutte le classi
interessate;
VISTA la proposta della Fondazione William Congdon, allegata quale parte integrante e sostanziale del presente atto, la quale offre un supporto su tutto il progetto, con l'autorizzazione alla riproduzione delle opere, la presenza di un esperto della Fondazione stessa in tutte la fasi, dal
momento di consegna e presentazione, alla partecipazione alla giuria e alla cerimonia finale di
premiazione, a fronte di un compenso forfetario di € 2.500,00, oltre I.V.A. al 20% per la somma
totale di € 3.000,00;

5 cosas que hacer antes de las Navidades


Imprese ed intrattenimento (panem et circenses ?)

DETERMINAZIONE N° 1117 DEL 4/12/2009
Oggetto: REALIZZAZIONE “SPORTELLO IMPRESA” – AFFIDAMENTO INCARICHI
... - che, per raggiungere le finalità previste dal progetto, è necessario incaricare una società che si occupi, in sostanza, di attività quali il censimento delle imprese sul territorio, la creazione e l’aggiornamento di un sito web dedicato, la consulenza ed il coordinamento complessivo delle attività connesse al progetto;
- che è inoltre necessario affidare un incarico professionale diretto allo sviluppo di nuovi servizi per le imprese aventi sede nel territorio e alla realizzazione di incontri specifici per assistere gli interessati nello svolgimento dell’iter burocratico necessario per l’avvio di una nuova attività o per l’ottenimento di finanziamenti pubblici;
... € 15.600,00 + € 3.720,00
***************************************************
DETERMINAZIONE N° 1116 DEL 04/12/2009
Oggetto: AFFIDAMENTO INCARICO PER SVOLGIMENTO VERIFICHE SU ATTIVITA’ DI
INTRATTENIMENTO
... spettacoli di intrattenimento, rivolti in particolare ai bambini, durante i quali vengono utilizzati giochi gonfiabili ed altre attrazioni soggette alla normativa specifica in tema di sicurezza;
... € 1.958,40



Ndr: Queste delibere parlano di assistenza alle imprese e verifica sui gonfiabili per i bambini, ma il loro accostamento, una dopo l'altra, mi ha richiamato alla mente la locuzione panem et circenses

Panem et circenses (letteralmente, Pane e giochi del circo) è una locuzione in lingua latina creata dal poeta latino Giovenale, ed usata nella Roma antica.
In quell'epoca (IN QUELL'EPOCA ?) chi governava si assicurava il consenso popolare con elargizioni economiche e con la concessione di svaghi a coloro che erano governati. La frase viene usata per definire l'azione politica di singoli o gruppi di potere volte a attrarre e mantenere il consenso popolare mediante l'organizzazione di attività ludiche collettive, o ancor più specificatamente a distogliere l'attenzione dei cittadini dalla vita politica in modo da lasciarla solo alle élite.
(Notizie tratte da: Wikipedia, l'enciclopedia libera, riadattate)

lunedì 21 dicembre 2009

Domani a Buccinasco ...

... le scuole resteranno chiuse.

Ndr: questa informazione non mi è arrivata via SMS dal Comune.
In passato avevo invece ricevuto messaggi molto più importanti, come quello del 10 Settembre che mi avvisava della possibilità di fare la comparsa nella Fiction di Italia 1 ...

AGGIORNAMENTO ore 18,00:
Tratto da http://www.comune.buccinasco.mi.it/articolo_4954/21/12/2009/il_sindaco_ha_disposto_la_chiusura_per_neve.html
Il Sindaco ha disposto la chiusura per neve - Martedì 22 dicembre le scuole restano chiuse

A causa dell'abbondante nevicata in corso ed in seguito alle richieste delle Direzioni Scolastiche, viste inoltre le difficoltà di viabilità, il Sindaco, con ord. n. 29 del 21-12-2009, ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado sul territorio di Buccinasco nella giornata del 22 dicembre, con eventuale prosecuzione nelle successive giornate, fino a revoca del presente provvedimento, che sarà pubblicata sul presente sito.

A Buccinasco nevica ...

...ed anche a Milano ...

Le previsioni erano catastrofiche, col vicesindaco di Milano che ieri sera parlava di precipitazioni tra i 20 ed i 60 cm.
Dal comune di Buccinasco non ho invece ricevuto neppure un messaggino SMS ...
LE INFORMAZIONI a MILANO - Per informazioni è attivo il numero unico della protezione civile 02.88465000/1/2 oppure è possibile consultare il sito Internet: http://www.comune.milano.it/ nell’area «info neve e ghiaccio» in costante aggiornamento.

Shopping: le differenze tra maschi e femmine

Tratto da: ScienceDaily (Dec. 3, 2009)

Male and Female Shopping Strategies Show Evolution at Work in the Mall - Male and female shopping styles are in our genes - and we can look to evolution for the reason.

Daniel Kruger, research faculty at the University of Michigan School of Public Health, says it's perfectly natural that men often can't distinguish a sage sock from a beige sock or that sometimes women can't tell if the shoe department is due north or west from the escalator.
From an evolutionary perspective, it all harkens back to the skills that women used for gathering plant foods and the skills that men used for hunting meat. The contrast emerges because of the different foraging strategies for hunting and gathering used throughout human evolution.
Sex-specific strategies can be seen in the modern consumer environment, according to Kruger's new study, "Evolved foraging psychology underlies sex differences in shopping experiences and behaviors," scheduled for the December issue of the Journal of Social, Evolutionary, & Cultural Psychology.
The study examines shopping through the framework of evolutionary psychology to understand why so many more women enjoy spending a day picking through racks of clothes with friends, while most men can't get out of the mall fast enough.
"We have evidence that the kind of skills, abilities and behaviors that are important for hunting and gathering in current foraging societies emerge predictably in our modern consumer environment," said Kruger, who decided to conduct the study after a winter holiday trip with friends across Europe.
After exploring sleepy little villages and reaching Prague, the first thing the women wanted to do was shop, Kruger said, and the men couldn't understand why.
"But that is not so unreasonable if you're thinking about a gathering strategy," Kruger said. "Anytime you come into a new area you want to scope out the landscape and find out where the food patches are."
Kruger said that gathering edible plants and fungi is traditionally done by women. In modern terms, think of filling a basket by selecting one item at a time.
Women in foraging societies return to the same patches that yield previous successful harvests, and usually stay close to home and use landmarks as guides, he said. Foraging is a daily activity, often social, and can include young children, if necessary. When gathering, women must be very adept at choosing just the right color, texture and smell to ensure food safety and quality. They also must time harvests and know when a certain depleted patch will regenerate and yield good harvest again.
In modern terms, women are much more likely than men to know when a specific type of item will go on sale. Women also spend much more time choosing the perfect fabric, color and texture.
Men, on the other hand, often have a specific item in mind and want to get in, get it and get out, Kruger said. It's critical to get meat home as quickly as possible. Taking young children isn't safe in a hunt and would likely hinder progress.
Of course these behaviors aren't genetically determined and don't apply to everyone, but there are consistent broad themes, he said. So why is this important?
"The value is in understanding each other -- both your own shopping strategy and the strategy of the complimentary sex," Kruger said. "It helps demystify behaviors -- guys, myself included, have been puzzled by why women shop the way they do."
And women can have a hard time understanding a man's aversion to it, he said.

domenica 20 dicembre 2009

Perchè appendere un crocefisso ?

Il centro destra nei giorni scorsi ha ripetutamente spiegato che il crocefisso è uno dei simboli della nostra storia, della nostra identità e della nostra cultura.
Secondo il centro destra l'esposizione del crocefisso nelle scuole deve quindi essere vista in riferimento alla storia e alla tradizione dell'Italia.

Niente a che fare con la Fede quindi ..., solo cultura e storia...

Come credente, posso dissociarmi da questo punto di vista ?

E out of topic..., forse dovremmo riflettere sulla differenza tra croce e crocefisso ...

A riprova delle mie riflessioni, ho trovato la DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE
N° 46 DEL 01-12-2009
Oggetto: ORDINI DEL GIORNO CIRCA LA SENTENZA DELLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO CONTRO LA PRESENZA DEI CROCIFISSI NELLE AULE SCOLASTICHE
... Il Presidente dà, poi, la parola al consigliere Trimboli che a sua volta legge, sulla medesima questione, l’allegato ordine del giorno presentato dal gruppo consiliare Popolo delle Libertà in data 17/11/2009 prot. 19283 (All. B).
Con tale ordine del giorno, diversamente da quanto sopra, si chiede al Consiglio Comunale di invitare espressamente il Governo Italiano a “proseguire nell’annuciato ricorso contro la sentenza della Corte, in difesa degli articoli 19 e 20 della Costituzione della Repubblica, e a disporre che nella sala consiliare sia affisso un crocifisso, qualora non fosse già presente”, considerato che l’affissione del crocifisso nei luoghi pubblici è da intendersi quale “simbolo culturale della nostra nazione a prescindere dalle personali scelte religiose”.

sabato 19 dicembre 2009

Osservatorio sulla trasparenza e l'efficacia del sistema fieristico lombardo

Non sono riuscito a trovare l'originale di questa notizia. Non sono quindi in grado di garantirne la veridicità. So solo che in molti casi è stata citata per accusare di nepotismo la Lega, per l'incarico (e lo stipendio) dato al sig Bossi Renzo. Chi ne sa di più?

Milano, 22 gen. (Adnkronos) - ''Tutelare le piccole medie imprese che vivono il momento fieristico come l'opportunita' piu' importante della promozione aziendale'' questa la prima finalita' dell'Osservatorio sulla trasparenza e l'efficacia del sistema fieristico lombardo costituito in questi giorni su iniziativa della Lega Nord, con sede a Milano presso la sede del Carroccio di via Colombi 18. A guidare l'organismo saranno l'Assessore regionale Davide Boni, in veste di Presidente onorario e il Consigliere regionale Fabrizio Cecchetti, con la nomina di Presidente. Del Comitato di presidenza, inoltre, faranno parte anche il Segretario generale Ennio Castiglioni e Renzo Bossi.
''In vista dell'importantissimo appuntamento espositivo Expo 2015 - spiega l'Assessore Boni - abbiamo pensato di costituire uno strumento esterno, indipendente, al servizio delle piccole e medie imprese, con il compito di raccogliere le valutazioni degli espositori e le eventuali segnalazioni di anomalie riscontrate nel sistema fieristico regionale.

Ancora PGT

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 240 DEL 16-12-2009
Oggetto: LINEE DI INDIRIZZO PER LA FORMAZIONE DEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO - COSTITUZIONE UFFICIO DI PIANO - PROVVEDIMENTI
... L’ufficio sarà preposto in maniera esclusiva ai seguenti compiti:
· Svolgimento di tutte le attività propedeutiche alla conoscenza territoriale;
· Attività di collegamento con il contesto territoriale e con gli Enti contermini, Comuni, Consorzi ed Enti territoriali superiori;
· Redazione materiale degli atti ed elaborati progettuali di varia natura, costituenti il nuovo strumento di governo del territorio;
· Organizzazione delle fasi di verifica degli atti e degli elaborati con gli organi esecutivi dell’Amministrazione;
· Analisi istruttoria delle istanze partecipative da parte dei cittadini, delle associazioni di categoria, di gruppi sindacali locali, ecc.
· Strutturazione ed organizzazione delle attività professionali integrate preordinate alla redazione del Piano;
· Elaborazione definitiva di tutti i documenti e di tutte le attività prodromiche all’adozione ed approvazione definitive dei documenti di Pianificazione Generale Territoriale.


Ndr: nonostante quanto gridato sulla copertina del Buccinasco informazioni del Gennaio 2008 (quasi due anni fa ...) il PGT di Buccinasco NON è ANCORA IN VIGORE

Asilo Nido via Robarello - Giardino Scuola via degli Alpini

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 249 DEL 16-12-2009
Oggetto: REALIZZAZIONE ASILO NIDO DI VIA ROBARELLO. APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO.
DETERMINAZIONE N° 1175 DEL 18/12/2009
Oggetto: REALIZZAZIONE ASILO NIDO DI VIA ROBARELLO – ASSUNZIONE IMPEGNO DI SPESA
TOTALE € 1.350.000,00

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 245 DEL 16-12-2009
Oggetto: AMPLIAMENTO GIARDINO SCU0LA ELEMENTARE DI VIA DEGLI ALPINI. STUDIO DI FATTIBILITA’
TOTALE € 130.000,00

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 250 DEL 16-12-2009
Oggetto: REALIZZAZIONE RAMPA DI ACCESSO CARRABILE ALLA SCUOLA ELEMENTARE DI VIA DEGLI ALPINI. APPROVAZIONE STUDIO DI FATTIBILITA’.
TOTALE € 145.000,00

venerdì 18 dicembre 2009

Street View nelle località patrimonio dell'Unesco

Secondo http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=82978&sez=HOME_SCIENZA
Street View ha ampliato l'offerta inserendo le immagini delle località del patrimonio universale identificate dall'Unesco.
Potremo così visitare virtualmente Pompei, Ischia, Sorrento, San Gimignano; la Cattedrale di Notre-Dame a Parigi; Santiago de Compostela, Segovia, Toledo e Salamanca; Stonehenge e molte altre località

Il sito è accessibile da http://maps.google.it/
Aggiungerò il link tra i preferiti

giovedì 17 dicembre 2009

Nuovi cambi in giunta - resoconto dal Consiglio Comunale del 16 Dicembre

Durante il Consiglio Comunale di ieri sera si sarebbero dimessi ben due assessori:

Assessore: Alessandro Bianchi
Incarichi: Urbanistica ed Edilizia privata

Assessore: Massimo Pizzarelli
Incarichi: Personale, Organizzazione ed Affari Generali

Non sono ancora stati nominati i sostituti


Il Bilancio è passato nonostante i "malumori" di due membri della maggioranza.
La maggioranza disponeva teoricamente di 13 voti contro 8. Nel caso 3 Consiglieri lasciassero Cereda ci sarebbe un capovolgimento della situazione e molto probabilmente si andrebbe alle elezioni anticipate

Elogi e mutande

Segnalo due recenti articoli relativi alla stessa persona. La scelta delle frasi evidenziate in grassetto è mia.

Tratto da: http://www.corriere.it/politica/09_dicembre_15/don-verze-ha-gia-perdonato-l-aggressore-tempo-di-cambiare-la-costituzione-Aldo-Cazzullo_936bd7c2-e942-11de-ad79-00144f02aabc.shtml


Don Verzè: ha già perdonato l’aggressore - È tempo di cambiare la Costituzione
Il fondatore del San Raffaele dopo la visita al premier
«Questo clima è anche colpa della caccia all’uomo da parte dei magistrati»
Aldo Cazzulo, 15 dicembre 2009


- Don Verzé, Berlusconi è qui nel suo ospedale. Come l’ha trovato?
«Fisicamente, in ripresa. Psicologica­mente, umiliato, terrorizzato. Non tan­to per il dolore, quanto per aver prova­to sul suo corpo l’odio».

- Quando ha saputo?
«Appena è successo. Mi ha avvisato il suo medico, Alberto Zangrillo. Ma non sono andato subito al San Raffaele. In questi casi ci vogliono calma, tran­quillità. E anche solitudine. Attorno a Berlusconi c’erano i nostri medici mi­gliori, e loro bastavano. Hanno fatto la Tac, per escludere danni cerebrali. Poi gli altri esami. Solo dopo abbiamo fatto entrare il fratello e i figli».
- E lei?
«Io sono andato stamattina (lunedì, nda). Era giusto lasciargli un po’ di tem­po. Quando accade una cosa del gene­re, quando si rischia la vita, ci si ritrova come sospesi tra Dio e il mondo. Soprat­tutto se si è uomini della statura di Ber­lusconi».
- Perché parla di un Berlusconi «ter­rorizzato»?
«Il problema non è lui. Lui si è già ripreso, la forte emozione che ha prova­to è già alle spalle. L’ho rivisto all’ora di pranzo, e il suo ottimismo aveva già preso il sopravvento. Anch’io sono un ottimista; ma perché ho novant’anni, e mi sento ormai nelle braccia di Gesù Cristo. Berlusconi è più ottimista di me. Il problema è l’odio. Questo episo­dio è anche un monito. Il segno che è davvero il tempo di cambiare la Costitu­zione».
- Perché? E in che modo, secondo lei?
«Non tocca a me dirlo. Tocca ai politi­ci: l’ho detto a Berlusconi e agli altri che ho visto oggi, Fini e Bersani».

Come ha trovato Fini?
«Freddo. Forse perché l’ho visto per strada».
- E Bersani?
«Caloroso. Sinceramente dispiaciu­to. Bersani è una gran brava persona. Ci siamo anche dati un bacio. Certo, ha da governare una gabbia di tigri e leo­ni».
- Di Pietro dice che Berlusconi ha isti­gato all’odio. Anche la Bindi, con toni diversi, sostiene che il premier ha le sue responsabilità per il clima che si è creato.
«Sono loro ad aizzare all’odio, ad aver ispirato il gesto di quel povero dia­volo».
- È giusto dare più poteri al presiden­te del Consiglio?
«Se ne occupino gli addetti ai lavori. Dico soltanto come cambierei l’articolo 1: l’Italia è una repubblica fondata non solo sul lavoro, ma anche sulla cultura; la politica divide, la cultura unisce. Quanto è accaduto è frutto di un’assolu­ta mancanza di cultura. Di rispetto. Di conoscenza dell’altro. Berlusconi mi ha detto: 'Perché a me? Perché mi odiano tanto, al punto da volermi ammazzare? Io voglio il bene del Paese, il bene di tutti. Tu don Luigi lo sai che è così. Perché non se ne rendono conto?'».
- È davvero così, don Lui­gi?
«Certo. Io conosco bene Berlusconi. È un uomo di fi­ducia e di fede. Conosce il vero insegnamento di Ge­sù: 'Amatevi l’un l’altro co­me io ho amato voi'. Berlu­sconi ama tutti, anche i suoi nemici. È incapace di pensie­ri o parole cattivi».
- Una volta definì «coglio­ni » gli italiani che non vo­tavano per lui.
«Ma anch’io ne dico di tutti i colori alle persone che lavorano con me. Però loro non se la prendono. Perché, come Berlusconi, parlo con il sorriso sulle lab­bra; e loro sono indotti a sorridere».
- Anche la magistratura, secondo lei, ha contribuito a creare questo clima?
«È chiaro che è così. Questo è il vero motivo per cui occorre ritoccare la Co­stituzione. Anche la caccia all’uomo giu­diziaria ha creato il contesto in cui è sta­ta possibile l’aggressione. La magistra­tura dev’essere ricondotta al suo ruolo. Che è al di sopra e al di fuori della politi­ca. I magistrati non devono fare politi­ca; sarebbe come se il Papa o la Chiesa pretendessero di farla».
- Lei sa che diranno che Berlusconi e i suoi intendono approfittare della cir­costanza.
«So quel che diranno. Non si rendo­no conto del pericolo che incombe sul Paese, del clima che si respira, della gra­vità di quanto è accaduto. Non si rendo­no conto che Berlusconi ama l’Italia, ed è per questo, non per i suoi interessi, che è sceso in campo, mettendo in gio­co tutto se stesso, anima e corpo, anche a rischio della propria salute. Anche a rischio della propria vita, come si è vi­sto. Io gliel’ho detto: 'Ricordati che sei una persona ricca'. Ma lui non si tira mai indietro. Poi, certo, non è un ange­lo del cielo. È un uomo. Un uomo sano e vitale. Può commettere errori. Come me, come lei. Per fortuna il San Raffaele è il suo angelo custode; e io sono il cu­stode del suo angelo custode».
- Perdonerà il suo feritore?
«L’ha già perdonato. Non mi stupirei che chiedesse di incontrarlo».



************************************************************
Tratto da: http://www.repubblica.it/2009/10/sezioni/politica/berlusconi-varie-3/berlusconi-disegni/berlusconi-disegni.html
Berlusconi, imbarazzo a Bruxelles - al vertice disegna mutande da donna - Fra i presenti c'erano Gordon Brown, Angela Merkel, Nicolas Sarkozy
Durante un recente incontro di capi di governo Ue ha fatto disegnini di biancheria intima, poi ha passato i bozzetti agli altri premier perché potessero apprezzarliSul Mail on Sunday i commenti dei lettori: "Che buffone di leader hanno gli italiani"
dal nostro corrispondente ENRICO FRANCESCHINI (13 dicembre 2009)

LONDRA - Silvio Berlusconi ne avrebbe combinata un'altra delle sue, una nuova gaffe internazionale in grado di suscitare ilarità o indignazione, a seconda dei punti divista, da parte dei leader mondiali. Il primo ministro italiano, secondo quanto rivela il Mail on Sunday, ha scarabocchiato disegnini di "mutande femminili nel corso della storia" durante un recente vertice di capi di governo dell'Unione Europa a Bruxelles e poi ha passato i suoi bozzetti agli altri premier affinché potessero apprezzarli.
I leader della Ue stavano discutendo le questioni relative al cambiamento climatico in vista del summit di Copenhagen, in particolare la possibilità di dare maggiori aiuti in denaro alle nazioni povere del Terzo Mondo per combattere gli effetti del surriscaldamento globale, quando hanno notato che Berlusconi era intento a vergare qualcosa con impegno su dei fogli di carta. In un primo momento, scrive il giornale domenicale britannico, pensavano che facesse dei calcoli per dare il suo contributo al dibattito sulla complessa trattativa. Ma poi si sono resi conto che il premier italiano stava invece disegnando mutandine femminili.
Una fonte avrebbe detto al Mail che i disegnini, fatti passare di mano in mano agli altri leader presenti, includevano biancheria intima femminile usata da "donne egiziane, mutandoni dell'era vittoriana britannica, slip di seta di stile francese, tanga e g-string", sotto il titolo "Mutandine da donna attraverso i secoli". Riporta una fonte interpellata dal Mail: "Nessuno poteva crederci. Lui stava scarabocchiando rapidamente e poi ha messo in giro i suoi disegnini di mutandine femminili. Alcuni erano divertiti. Altri no".
Tra i leader che partecipavano alla discussione, svoltasi venerdì a Bruxelles, afferma il Mail on Sunday, c'erano il premier britannico Gordon Brown, il cancelliere tedesco Angela Merkel, il presidente francese Nicolas Sarkozy, il premier irlandese Brian Cowen e la baronessa Cathy Ashton, nuovo ministro degli Esteri della Ue. Secondo il Mail i disegnini sono arrivati anche sul tavolo di Brown, che sembra averli tuttavia ignorati.
L'articolo sul sito del giornale conservatore britannico ha provocato decine di commenti da parte dei lettori. "Che buffone di leader hanno gli italiani!", è uno. "E' ora di constringerlo a fargli fare delle docce fredde", commenta un secondo. "Ricordiamoci di queste cose quando ci lamentiamo di Gordon Brown", osserva un terzo. "Ci vuole un italiano per ravvivare gli incontri della Ue", scrive un altro. "Poveri italiani, che leader imbarazzante" è ancora un dei commenti pervenuti al Mail.

Difensore Civico addio ...

Leggendo la newsletter www.governo.it, Anno X n. 43 del 24 novembre 2009 ho scoperto alcune notizie sul disegno di legge di riforma degli organi e delle funzioni degli enti locali e il Codice delle autonomie locali che forse erano sfuggite a qualcuno.
Oltre ad imporre una diminuizione dei componenti degli organi delle amministrazioni esistenti (vedi articolo precedente: http://francogatti.blogspot.com/2009/11/come-rendere-meno-efficienti-e.html ), prevede l'eliminazione del difensore civico, delle circoscrizioni di decentramento comunale (salvo che nei comuni con più di 250.000 abitanti), dei consorzi di enti locali , la nomina del direttore generale solo nei comuni più grandi, che sono capoluogo di città metropolitana (Buccinasco non lo potrà più avere)

Leggi tutto in: http://www.governo.it/

mercoledì 16 dicembre 2009

Consiglio Comunale Mercoledì 16 Dicembre, ore 17,00 (per facilitare la presenza dei cittadini lavoratori ...)

Consiglio comunale di Buccinasco: Mercoledì 16 Dicembre 2009 ore 17:00 con eventuale prosecuzione Giovedì 17 Dicembre 2009 ore 17:00 presso la sala consiliare - Via V. Emanuele - e ORDINE DEL GIORNO:
1) Lettura ed approvazione dei verbali delle sedute precedenti – Deliberazioni da n. 30 a n. 42;
2) Approvazione del programma triennale dei lavori pubblici 2010 - 2012 ed elenco annuale delle opere pubbliche 2010;
3) Verifica delle aree e dei fabbricati ai sensi dell'art. 172 comma 1 lett. c del D.lgs. n. 267/2000;
4) Piano di valorizzazione del patrimonio immobiliare comunale – Approvazione;
5) Attestazione percentuale di copertura dei costi dei servizi a domanda individuale;
6) Azienda Speciale Buccinasco - Piano programma e Bilancio preventivo 2010 e Pluriennale 2010 - 2012 – Approvazione;
7) Approvazione bilancio di previsione 2010.

Prima pubblicazione il 10 Dicembre, ripubblicato il 16

Falsa solidarietà, falsi siti e uso "intelligente" di facebook ?

Tratto da: http://www.repubblica.it/2009/12/sezioni/politica/giustizia-21/gruppi-facebook/gruppi-facebook.html
Protesta e denunce sul social network. Improvvisamente hanno cambiato
nome e finalità sezioni dedicate ai terremotati d'Abruzzo e al Made in Italy
Facebook, il giallo dei gruppi pro Berlusconi
Nati in una notte trasformando altre pagine

Decine di migliaia di persone si sono trovate a sostenere cause in cui non credono
Gli utenti protestano, accusano gli amministratori e si cancellano
di CARMINE SAVIANO(14 dicembre 2009)

ROMA - E' polemica su Facebook per i gruppi pro-Berlusconi. Sono centinaia di migliaia gli utenti che nelle ultime ore si sono trovati, a loro insaputa, iscritti a pagine che manifestano solidarietà e vicinanza al premier. Gruppi che fino a oggi avevano nomi e finalità diverse.
E' il caso di "Solidarietà a Silvio Berlusconi": due milioni di persone che sul social network avevano aderito ad una campagna per il terremoto in Abruzzo e che, da un momento all'altro si sono trovati "iscritti" a una pagina completamente diversa. O quello di "Sosteniamo Silvio Berlusconi contro i fan di Massimo Tartaglia", 400mila fan del Made in Italy, ora inconsapevoli sostenitori del presidente del Consiglio. Altro esempio: il gruppo "No a Facebook a pagamento", trasformato in un gruppo di solidarietà al premier.
E il popolo di Facebook grida al complotto e minaccia denunce: "Sono stato truffato, mi rivolgerò alla polizia postale", "gli amministratori di questo gruppo devono vergognarsi". Per poi dar vita alla più digitale delle vendette: lasciare il gruppo in massa al ritmo di diverse migliaia all'ora.
Tutto è iniziato nelle prime ore del mattino. Fino alla mezzanotte di ieri, infatti, digitando la parola 'Berlusconi' nel motore di ricerca di Facebook, il gruppo più numeroso risultava quello del "No B Day", con 376mila iscritti. Questa mattina alle otto ecco spuntare "Sosteniamo Silvio Berlusconi contro i fan di Massimo Tartaglia", 380mila adesioni. Troppe in una sola notte, anche per la più efficiente macchina organizzativa. E l'arcano viene subito svelato dagli utenti: "Non mi sono mai iscritto a questo gruppo, qualcuno ne ha cambiato il nome". E ancora: "Vi denuncio, non è questo il modo di mostrare la solidarietà che Berlusconi raccoglie in questo momento".
Un semplice cambio di nome. Tecnicamente si tratta di un'operazione che da alcuni mesi è diventata su Facebook abbastanza semplice. Per gli amministratori, basta semplicemente digitare il nuovo nome e il gioco è fatto. E andando a sbirciare tra le informazioni condivise dall'amministratore di "Sosteniamo Silvio Berlusconi contro i fan di Massimo Tartaglia" si scopre che l'account con cui è stato registrato il gruppo - kingbid. it - appartiene ad un sito di aste online. Che con ogni probabilità attira possibili utenti attraverso temi sensibili all'opinione pubblica. Prima il Made in Italy e ora l'aggressione al premier. E desta molte domande tra gli utenti la foto scelta come immagine personale del gruppo: un poster di Azione Giovani contro Walter Veltroni.
Macroscopico il caso del gruppo "Solidarietà a Silvio Berlusconi". Due milioni di utenti che fino a ieri pomeriggio credevano di essere iscritti ad un gruppo dedicato alle vittime del terremoto in Abruzzo. Verso le 14 di oggi pomeriggio via al cambio di nome. E scattano polemiche e sospetti: " Siete dei truffatori, cancellatemi immediatamente da questo gruppo!!!". E i sospetti cadono sul partito di Berlusconi: "C'è qualcuno che è stato pagato dal Pdl per fare questi giochetti all'insaputa delle persone". Un utente, Luca Adami, è attonito: "Torno da lavoro e un'amica dice che mi hanno messo dentro un gruppo pro-Berlusconi. Le rispondo che è impossibile, poi controllo. Ma chi può essere talmente malato da creare un gruppo con questa finalità?".
Ma gli utenti di Facebook non ci stanno. In molti dopo aver lanciato l'ultimo, arrabbiato post, lasciano il gruppo e invitano gli altri a fare altrettanto: da quasi due milioni si arriva in pochi minuti a un milione e ottocento novantamila iscritti. E c'è chi vuole capire: "Chi c'è dietro lo scandaloso cambio di nome dei gruppi più numerosi in favore del Presidente del Consiglio? E' un atto illegale e mistificante, che non deve ripetersi".

Ma i sacchetti saranno almeno di cotone ?

DETERMINAZIONE N° 1151 DEL 14/12/2009
Oggetto: REALIZZAZIONE SACCHETTI PROMOZIONALI PER I CITTADINI CHE FREQUENTANO LA BIBLIOTECA
...PRESO ATTO che si è proposto come sponsor per la realizzazione dell’iniziativa, dichiarandosi disponibile a sostenere una parte della spesa, la Società ... ;
... di provvedere alla realizzazione di n. 1000 sacchetti personalizzati a scopo promozionale per la Biblioteca Comunale, da regalare alla cittadinanza che frequenta abitualmente la Biblioteca stessa;
...per l’importo complessivo di € 1.084,80 IVA al 20% compresa

Questa determina mi ha colpito per una serie di motivi:
  • Si parla di uno sponsor che coprirà parte della spesa, ma senza precisare l'importo. Saranno 2 euro. il 50% o la cifra completa ?
  • 1.084,80 euro per 1'000 sacchetti significa un costo di 1,08 euro per sacchetto. Probabilmente saranno sacchetti bellissimi, ma il costo mi sembra alto ...
  • Non viene precisato di che materiale saranno i sacchetti. Spero siano in cotone o in altra fibra vegetale riutilizzabile, e non usa e getta in plastica
  • Ed infine, come potranno dei sacchetti del costo di 1 euro promuovere la frequenza alla biblioteca ?

PGT, ma quanto mi costi ...

DETERMINAZIONE N° 1150 DEL 14/12/2009
Oggetto: RICORSO AL TAR LOMBARDIA SOCIETA’ PERSICHETTI GUGLIELMO SRL C/COMUNE DI BUCCINASCO PER ANNULLAMENTO DELIBERA C.C. N. 91/07 DI APPROVAZIONE DEFINITIVA DEL P.G.T. – LIQUIDAZIONE SALDO COMPETENZE AVV. ROMANO
... DATO ATTO che il TAR Lombardia ha definito il suindicato giudizio con sentenza n.
4671/2009, accogliendo il ricorso della Persichetti s.r.l. e, per l’effetto, annullando la deliberazione di Consiglio Comunale n. 91 del 17/12/2007 di approvazione definitiva del Piano di Governo del Territorio;
... DETERMINA
1) di integrare le determinazioni n. 257 del 21/3/2008 e n. 1014 del 24/11/2008, impegnando la maggiore spesa di € 5.280,33 al Cap. 460 del corrente bilancio di previsione;

Per info:
Delibera n° 257 Approvata nella seduta del: 21/03/2008
Deliberante: Determinazioni dei Coordinatori
OGGETTO: RICORSO AL TAR PROMOSSO DALLA SOCIETA' PERSICHETTI GUGLIELMO S.R.L. C/ COMUNE DI BUCCINASCO PER L'ANNULLAMENTO DELLA DELIBERAZIONE DI C.C. N. 91 DEL 17/12/2007 DI APPROVAZIONE DEFINITIVA DEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO - CONFERIMENTO INCARICO LEGALE

... €. 4819,50

Delibera n° 1.014 Approvata nella seduta del: 24/11/2008
Deliberante: Determinazioni dei Coordinatori
OGGETTO: RICORSO AL TAR LOMBARDIA SOCIETA' PERSICHETTI GUGLIELMO SRL C/COMUNE DI BUCCINASCO PER ANNULLAMENTO DELIBERA C.C. N.91/07 DI APPROVAZIONE DEFINITIVA DEL P.G.T. - INTEGRAZIONE IMPEGNO DI SPESA DT. N. 257/08 PER COMPETENZE AVV. ROMANO

... maggiore spesa di € 5.838,48

Totale (salvo errori): 4819,50 + 5.838,48 + 5.280,33 = 15'938,31 €

Marche da bollo e carta bollata ...solo un ricordo ormai ...

Cambiali: conto alla rovescia per marche e foglietti bollati
Dal 6 dicembre 2009 le vecchie marche da bollo ed i foglietti di carta bollata per le cambiali non saranno né utilizzabili, né rimborsabili. Fino ad ora, per assolvere l'imposta di bollo, si potevano usare appositi foglietti filigranati (in ben cinquantuno tagli), acquistabili presso le rivendite di tabacchi, oppure applicare la tradizionale marca da bollo sulla cambiale. L"art. 1 del decreto ministeriale 26 maggio 2009 dispone che i suddetti valori non avranno più diritto di circolare e prevede che vi sia il solo foglietto per cambiali, privo, al momento dell'acquisto, del valore del bollo, sul quale dovrà essere apposto il contrassegno telematico rilasciato dagli intermediari convenzionati con l'Agenzia delle Entrate (tabaccai e altri soggetti autorizzati), attestante il pagamento dell'imposta dovuta. La cambiale è un titolo di credito all'ordine ed attribuisce al legittimo possessore il diritto incondizionato a farsi pagare una somma determinata alla scadenza indicata, trasferibile, attraverso una girata a terzi, sul quale si applica l'imposta di bollo, pari al 12 per mille dell'importo della cambiale stessa. Le eventuali scorte di privati cittadini, enti e amministrazioni dovranno essere azzerate: chi ancora ne avesse potrà scambiarle con i nuovi foglietti telematici fino al 5 dicembre prossimo, dopodiché diverranno inservibili, o avranno valore solo per il mercato filatelico.

Ndr: da quel che capisco la decisione riguarda solo le cambiali, e non gli altri atti per i quali si usavano carta da bollo e marche da bollo ..., ma non sono esperto sull'argomento ...

martedì 15 dicembre 2009

Novità nel sito del Comune di Buccinasco

Ho notato solo ora che è stato modificato il menu relativo al Consiglio Comunale (nella colonna a sinistra, in alto).
Oltre al link alla composizione del Consiglio Comunale (non aggiornata ed incompleta, almeno per quanto riguarda gli indirizzi mail dei Consiglieri), ora sono disponibili informazioni sulle Commissioni Consiliari.
Purtroppo la pagina è completamente bianca, e non è quindi possibile avere informazioni sulla loro composizione, le date delle riunioni, nè leggere i verbali delle sedute precedenti. L'idea è ottima, ma richiede ancora del lavoro.
Per chi volesse controllare i "lavori in corso" il LINK è: http://www.comune.buccinasco.mi.it

Passaporto individuale obbligatorio anche per i bambini

Una persona un passaporto: anche per i bambini
Dal 25 novembre 2009 anche in Italia diventa obbligatorio il passaporto individuale. I minori, quindi, non potranno essere iscritti sul documento del genitore; è inoltre stabilita una durata temporale differenziata del passaporto a seconda dell'età del minore. La norma (L. 166/09, pubblicata nella G.U. n. 274 del 24 novembre 2009), attua il Regolamento CE n. 444/2009, che, al fine di garantire una maggiore tutela ai bambini, introduce il principio "una persona - un passaporto": il documento e i dati biometrici da esso riportati devono essere riconducibili esclusivamente al titolare del passaporto stesso. Sarà così possibile contrastare meglio i fenomeni di sottrazione indebita e tratta internazionale di minori. L'individuabilità è anche garantita dalla durata temporale differenziata del documento, al fine di poterne aggiornare la fotografia in relazione alla crescita del minore. A breve sarà aggiunta, per i maggiori di anni 12, la rilevazione delle impronte, attualmente non prevista. Il passaporto avrà la durata di tre anni per i bambini da zero a tre anni, di cinque anni per i minori da tre a diciotto anni. Per i minori di età inferiore ai quattordici anni, il passaporto potrà essere usato solo a condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori (o del tutore o di altra persona delegata). Rimane invariato il termine di dieci anni per la validità del passaporto ordinario. I passaporti contenenti l'iscrizione di minori rimangono comunque validi fino alla scadenza e tutte le richieste di iscrizione del figlio minore sul proprio passaporto pervenute fino al 24 novembre 2009 saranno evase fino al 15 dicembre.
Tratto da: www.governo.it Newsletter Anno X n. 44 del 1 dicembre 2009

lunedì 14 dicembre 2009

Più informazione, più democrazia

Quasi nascosta nella DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 45 DEL 01-12-2009
Oggetto: ORDINE DEL GIORNO SUL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO COMUNALE dENOMINATO “STRADABUS” ho trovato questa proposta CONDIVISIBILE:
Chiede ed ottiene la parola il consigliere Mazzarelli per segnalare la necessità che, ai fini di una più completa comunicazione istituzionale, le convocazioni delle diverse commissioni consiliari permanenti, oltre a provvedere alla loro formale notifica ai consiglieri componenti, siano pubblicate anche sul sito del Comune e ne sia data debita informazione via e-mail a tutti gli altri consiglieri comunali, in modo da consentire loro, qualora lo volessero, di assistervi.

Un nuovo Consigliere Comunale a Buccinasco dal 1° Dicembre

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 44 DEL 01-12-2009
Oggetto: SURROGA DEL CONSIGLIERE COMUNALE DOTT. MICHELE MANZO AI SENSI DELL’ART. 45 COMMA 1 D. LGS. N. 267/2000
... CONSIDERATO che il consigliere comunale Dott. Michele Manzo, eletto nella lista n. 5 “Alleanza Nazionale” collegata al candidato alla carica di Sindaco n. 2 Loris Cereda, è deceduto in data 29/10/2009;
... DELIBERA 1. di procedere alla surrogazione del consigliere MANZO Michele, attribuendo il seggio rimasto vacante al sig. MANFREDI Andrea Quinto, nato a Milano il 25/11/2009 (Ndr: probabile errore, in altri punti della delibera si legge che è nato qualche anno prima...il 04/08/1965), che nella lista “Alleanza Nazionale” segue immediatamente l’ultimo degli eletti;
... Il Presidente del Consiglio invita, pertanto, il consigliere comunale Manfredi Andrea a prendere posto in aula. Il consigliere Manfredi, preso posto in aula, diversamente da quanto dallo stesso comunicato al Presidente del Consiglio in data 25/11/2009, dichiara di non intendere più appartenere al gruppo consiliare “Popolo delle Libertà”, ma di collocarsi all’interno della maggioranza consiliare quale consigliere indipendente.

Auguri al Consigliere Andrea Quinto Manfredi

Nella stessa seduta, il consigliere Licastro Filippo ha dichiarato di avere aderito al gruppo
consiliare del Popolo delle Libertà, mentre i consiglieri Rapetti Luigi e Cardilli Claudio erano assenti.

Per questo Governo meglio meno scienze a scuola.

Grave riduzione del Governo su insegnamento materie scientifiche.
Interrogazione della senatrice Donatella Porretti

Il riordino della scuola secondaria, come previsto negli Atti del governo attualmente sottoposti (con urgenza) al parere del Parlamento, secondo gli allarmi dell’Associazione insegnanti di Scienze naturali (ANISN), configura una pesante ipoteca sul futuro dell’educazione scientifica nel nostro Paese, e di conseguenza anche su quello dello sviluppo e dell’innovazione.
Si rileva, infatti, come questi provvedimenti determinino una grave riduzione dell’orario didattico di queste materie (Biologia, Scienze della Terra, Fisica, Chimica), soprattutto tra quegli studenti che rientrano nella fascia dell’obbligo scolastico, mettendo in grave pregiudizio la possibilità per loro di avvalersi delle esperienze altamente formative di pratica nei laboratori di scienze scolastici.
Una tale impostazione rappresenta certamente un grosso ostacolo nell’affermazione della cultura scientifica tra le nuove generazioni, contrariamente a quanto specificamente raccomandato da organismi comunitari sull’educazione quali l’OCSE, che ha recentemente e duramente bocciato il sistema di istruzione nazionale.
Per capire come intenda muoversi il Governo su un campo cosi’ strategico, che determina importanti ricadute sulla ricerca e l’innovazione, con il senatore Marco Perduca abbiamo rivolto un’interrogazione al Ministro dell’istruzione e al Ministro dell’Economia e delle Finanze, in cui chiediamo di sapere:
- se i Ministri intendano riconsiderare il progetto di riordino dell’insegnamento secondario tenendo in considerazione le osservazioni sopra elencate;
- se i Ministri intendano accogliere le osservazioni e le indicazioni dell’OCSE e della Comunità europea al fine di promuovere efficacemente e adeguatamente l’istruzione e l’educazione scientifica tra gli alunni dei corsi dell’obbligo scolastico;
- quali provvedimenti i Ministri intendano assumere per promuovere, come indicato dall’OCSE e dalla Comunità europea, lo studio e l’approfondimento delle materie scientifiche, fattore di insostituibile importanza per l’implementazione dell’innovazione e della competitività nello sviluppo anche economico del Paese.
Tratto da: http://blog.donatellaporetti.it/?p=1043#more-1043

Cosa pensa Cereda della lotta alla mafia ?

Pubblico senza commenti un articolo del Sindaco protermine di Buccinasco, pubblicato su "il Giornale" di oggi: LINK.
Mi riservo di dedicare un altro articolo ai miei commenti.


lunedì 14 dicembre 2009, 07:00
L’intervento - La lotta alla mafia non ha colore - di Redazione *
CRIMINALITÀ Le divisioni politiche non devono far perdere di vista l’obiettivo comune.

Da tempo mi batto per cambiare le modalità della comunicazione politica: vorrei renderla capace di approfondire gli argomenti e non limitarsi a un volo radente su ogni occasione di pubblicità mediatica. Certo, l’approfondimento è spesso accompagnato dalla scarsità di attenzione, mentre il chiasso superficiale scatena l’applauso e l’odio «un tanto al chilo». Se, però, crediamo davvero nella possibilità di migliorare questo Paese, l’opzione di un’informazione politica «verticale» che vada al reale contenuto delle cose, deve essere scelta senza indugio.
Un bell’esempio è stato l’incontro tra Davide Carlucci e chi vi scrive, lo scorso 16 novembre al Red Point Café di Rozzano. Stefano Zurlo, infatti, ha avuto l’idea di far commentare il libro di Carlucci, A Milano comanda la ’Ndrangheta, dall’autore e da me, uno dei bersagli preferiti del duo Carlucci-Caruso.
Se, in una prima fase, il dibattito si è focalizzato sulla descrizione di fatti che mi hanno visto protagonista e sulla mia puntuale contestazione su come venivano riportati cioè attraverso un’operazione di eliminazione di parte delle informazioni per far passare un quadro diverso da quello reale, successivamente ci siamo addentrati in un vero approfondimento culturale dell’anti-mafia.
È emerso in modo evidente che, al di là della polemica giornalistica, vi sono due diverse culture che reggono e definiscono i comportamenti della politica nei confronti della criminalità organizzata.
L’una considera l’esposizione mediatica del politico (o dello scrittore) come un mezzo utile per sollecitare la «coscienza civile»; l’altra da priorità ai contenuti e quindi al lavoro che viene svolto coordinandosi con magistratura e forze dell’ordine per reprimere le varie forme di infiltrazione mafiosa.
La mia assoluta convinzione è che l’esposizione mediatica vada a beneficio solo dei politici (o degli scrittori) che ne sono protagonisti, cosa che non è stata e non è condivisa da Carlucci che, al contrario, ritiene essenziali questo tipo di comportamenti (che lui ama definire «simboli»), nella lotta alla criminalità organizzata. Fin qui niente di nuovo, cose già dette. La vera novità emersa nella serata è stata un’altra: finalmente, e forse per la prima volta, si è partiti dalla reciproca convinzione della buona fede dell’altro. Questa è stata la rivoluzione copernicana.
Nei dibattiti a cui ho preso parte in precedenza, infatti, ci si ostinava a ritenere che le opinioni non condivise fossero, di fatto, punti a favore della criminalità. Da questo assunto scaturiva una lotta ideologica e una divisione dalla quale la mafia era ed è la sola a trarre vantaggio.
Pochi giorni fa, proprio a Buccinasco, abbiamo patrocinato (perché per noi la libertà di espressione è un valore assoluto) uno spettacolo scritto dal giornalista Gianni Barbacetto che è il tipico atto d’accusa acritico della sinistra verso la destra, l’usuale modo di dividere laddove sarebbe opportuno unire. Per di più, senza nemmeno riflettere sul fatto che erano ospitati da un’amministrazione di centro-destra, gli attivisti di Rifondazione Comunista, hanno distribuito un libercolo che spacciava teoremi tendenti a ipotizzare un fantasioso collegamento tra la mafia e il nostro governo della Lombardia.
Forse al Red Point Café, nel nostro poco e nel nostro piccolo, siamo arrivati a comprendere che l’obiettivo della lotta alla criminalità deve essere condiviso: le tattiche differenti che due diverse culture politiche mettono in atto non possono causare lacerazioni su quello che, almeno l’altra sera, è apparso un terreno comune.
*sindaco di Buccinasco

Auguri e condanna

Mi unisco agli auguri di pronta guarigione al Presidente del Consiglio pro tempore Berlusconi Silvio, ed alla condanna per la sua aggressione di ieri.

Centri abbronzanti: quali controlli ? I consigli di Altroconsumo

La rivista Altroconsumo dedica una indagine ai centri abbronzanti.
La conclusione è che spesso si tratta di una giungla senza regole e controlli. Gli operatori non usano le precauzioni necessarie, mentre l'organizzazione mondiale della Sanità ha inserito le lampade abbronzanti nella categoria dei cancerogeni di massimo rischio.
L'inchiesta si è svolta in 50 centri abbronzanti di 8 città italiane
Consiglio di leggere l'inchiesta integrale al link: http://www.altroconsumo.it/cura-personale/20091201/centri-abbronzanti-si-rischia-la-pelle-Attach_s261023.pdf e copio qui solo i sette consigli per limitare i danni
1.Non devono sottoporsi a lampade abbronzanti: minorenni, donne in stato di gravidanza, persone di pelle chiara (fototipi I e II), chi ha tanti nei (soprattutto se irregolari), chi ha sofferto di frequenti scottature solari durante l'infanzia, chi ha casi di melanoma in famiglia, chi ha lesioni cutanee maligne o pre-maligne.
2.Non fate più di due sedute alla settimana, distanziate di almeno 48 ore l'una dall'altra. Comunque, non superate le 30 sedute annuali.
3.Evitate di sottoporvi alla lampada abbronzante se nella stessa giornata vi siete esposti al sole.
4.Se state prendendo farmaci, consultate il medico curante prima di andare in un centro abbronzante.
5.Usate sempre gli appositi occhiali protettivi durante l'esposizione agli UV. Non basta chiudere gli occhi.
6.Quando vi sottoponete alla lampada, ricordate di non utilizzare trucchi, creme, profumo, deodoranti… e di rimuovere le tracce di cosmetici usati in precedenza.
7.Andate solo in centri abbronzanti che si dimostrano attenti alle esigenze della vostra pelle, vi consigliano su tempi e dosi, hanno una scheda personale con il numero delle vostre sedute. E dove, naturalmente, sono attenti alla pulizia e all'igiene

domenica 13 dicembre 2009

Delibere varie: scuola elementare via Robarello, illuminazione stradale, auguri natalizi, progetto invito alla lettura

DETERMINAZIONE N° 1102 DEL 27/11/2009
Oggetto: REALIZZAZIONE ASILO NIDO DI VIA ROBARELLO – AFFIDAMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA DEGLI IMPIANTI
... PREMESSO che: · è intenzione dell’Amministrazione Comunale ristrutturare la Scuola Elementare di via Robarello, attualmente dismessa, per trasferivi il nido di via Privata Mulino;
... con Deliberazione n. 324 del 17/12/2008 è stato approvato lo studio di fattibilità dell’Asilo Nido Robarello;
*****************************
DETERMINAZIONE N° 1099 DEL 27/11/2009
Oggetto: AMPLIAMENTO DELL’IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA PARCHEGGIO VIA ROMA E VIA PISA
... Totale 6'000 euro
*****************************
DETERMINAZIONE N° 1080 DEL 27/11/2009
Oggetto: PUBBLICAZIONE AUGURI NATALIZI SU TRE PERIODICI
... DETERMINA 1) di pubblicare un'inserzione pubblicitaria, che porga alla cittadinanza gli auguri dell'Amministrazione Comunale, in occasione delle festività natalizie sui seguenti periodici
locali:
· Publisette (per la Gazzetta del Sud Ovest): mezza pagina € 450,00 oltre I.V.A. al 20% totale € 540,00;
· Il Corriere del Sud Ovest Milanese: una pagina € 300,00 oltre I.V.A. al 20% totale € 360,00;
· Settimanale Si o no: mezza pagina € 350,00 oltre I.V.A. al 20% totale € 420,00
per l'importo totale di € 1.320,00,
(Ndr: i soliti auguri a pagamento ...)
*****************************
DETERMINAZIONE N° 1081 DEL 27/11/2009
Oggetto: PROGETTO "INVITO ALLA LETTURA" RIVOLTO AGLI ALUNNI DELLE SCUOLE MEDIE ANNO SCOLASTICO 2009-2010 - ADEMPIMENTI
... DATO ATTO che il progetto è articolato come segue:
· una prima fase consistente nel dono a tutti gli allievi di una copia del testo su cui gli stessi
lavoreranno per il concorso, individualmente e in classe con i propri insegnanti;
· una seconda fase, con l'indizione del concorso nei primi mesi del 2010;
... € 7.390,00

sabato 12 dicembre 2009

12 Dicembre 1969

12 dicembre 2009: 40° anniversario della strage di piazza Fontana.

Lavarsi le mani col sapone..., è meglio !

Tratto da: http://it.notizie.yahoo.com/25/20091201/thl-i-gel-disinfettanti-per-le-mani-funz-bd646f4.html Mar 1 Dic - 16.03

I gel disinfettanti per le mani funzionano davvero?

I gel disinfettanti per le mani sono diventati una vera e propria mania in tutto il mondo dopo lo scoppio della pandemia influenzale da virus H1N1 e la campagna mediatica sulla pulizia delle mani come misura profilattica più efficace. Ma questi prodotti sono realmente efficaci? E qual è il modo corretto di utilizzarli?

Anne Schuchat, direttrice del National Center for Immunization and Respiratory Diseases, ha recentemente fatto un appello alla popolazione statunitense affinché si lavi e disinfetti le mani più volte al giorno per combattere la diffusione dei virus influenzali.
“L’ingrediente attivo nei gel disinfettanti per mani, di solito l’alcol”, osserva Andrew Pekosz della Johns Hopkins University Bloomberg School of Public Health, “distrugge gli strati esterni di batteri e virus, di fatto disattivandoli”. “Ma i disinfettanti agiscono per contatto”, avverte Lisa Bernstein della Emory University School of Medicine, “quindi basta tralasciare una piccola parte della mano, magari tra le dita, per lasciare intatti milioni di batteri o virus”. Ecco qualche regola dettata dagli scienziati per ottenere il massimo risultato dai gel disinfettanti:
- I gel disinfettano le mani ma non hanno azione protettiva, quindi possono passare pochi minuti per avere le mani di nuovo infette
- Le mani vanno coperte interamente dal gel, sciaquate e asciugate con cura
- Durante un normale giorno di lavoro le mani andrebbero disinfettate almeno cinque volte
- Se si starnuta o tossisce sulle mani si devono disinfettare spesso
- Lavare le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi è più efficace che usare il gel, perché virus e batteri così vengono rimossi e non solo disattivati.
Se non utilizzati correttamente, i gel disinfettanti sono assolutamente inutili: “Ti danno la sensazione di star facendo qualcosa di utile, ma è qualcosa di emozionale più che di reale”, avverte la Bernstein.
Fonte: Landau E. Hand sanitizer: how it protects you. CNN 27/11/2009. - david frati

venerdì 11 dicembre 2009

Studiamo insieme - sportello ripetizioni a Buccinasco

"STUDIAMO INSIEME"
Servizio di "sportello ripetizioni" organizzato da Prisma Associazione Genitori
- Dedicato esclusivamente a Studenti delle Scuole Superiori.
- Presso la Cascina Fagnana di Buccinasco - Via Fagnana, 6 (edif.ovest)
- Ogni pomeriggio feriale dalle ore 15.00 alle 18.00
- Docenti qualificati ed abilitati all'insegnamento
- Materie: italiano, latino, greco, storia, filosofia, geografia, matematica, chimica, fisica, biologia, inglese, spagnolo, francese.
- Gruppi da uno a tre ragazzi per docente
- Costo agevolato di 15 Euro/h a studente in gruppo di tre (25 Euro/h per lezioni individuali)
- Necessaria iscrizione di almeno un genitore a Prisma.
- Acquistabili blocchetti prepagati di 5 o 10 ore.
- Segreteria attiva in determinate fasce orarie per eventuali comunicazioni urgenti
- Supervisore Prisma sempre presente in aula.
- Assicurazione per tutti gli studenti.

CONSIGLIAMO DI PREISCRIVERSI AL PIU' PRESTO VISTI I LIMITATI POSTI A DISPOSIZIONE.

Per informazioni inviate una mail a presidente@assoprisma.it oppure telefonare dalle 10 alle 11 oppure dalle 18 alle 19 al numero 327 7923734.

Maggiori informazioni al link: http://www.assoprisma.it/studiamo_insieme.htm