IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

venerdì 31 maggio 2013

Cultura della cittadinanza condivisa. E scuole di proprietà privata.


La scelta delle frasi in grassetto è mia

lunedì 27 maggio 2013

La scuola non serve a fare l'uomo nuovo

Io rifuggo dall'ideologia dell'"uomo nuovo" e dal considerare la scuola una fucina per la sua creazione. Quando parlo di una cultura della cittadinanza condivisa mi riferisco proprio al fatto di non avere una scuola ideologica o confessionale, voglio una scuola laica per credenti e non dove non chiedo agli insegnati che fede professano, cosa votano o a quale sindacato siano iscritti. Così non chiedo queste informazioni sulle famiglie di provenienza degli studenti. E' da questa ecologia delle differenze che si produce una cultura della cittadinanza condivisa.

giovedì 30 maggio 2013

La posizione del Senato sulla sperimentazione della Stamina Onlus

Frammento tratto da un articolo della senatrice PD Emilia De Biasi,  Presidente della 12ª Commissione permanente (Igiene e sanita'), pubblicato nel sito della Associazione Democratici per Milano,
link: http://www.assdemxmi.it/index.php?id=478

Il secondo argomento riguarda la vicenda delle cure attraverso un certo tipo di cellule staminali, quelle dette mesenchimali, predisposte cioè a formare tessuto osseo. La Stamina Onlus usa questa tecnica nell’ambito di un ospedale pubblico della Lombardia (Brescia), ma non si conosce la composizione del prodotto usato. Si sa solo che sia gli Usa sia l’Europa hanno negato il brevetto per mancanza di dati. Ci sono famiglie in pena, che sperano che il suddetto metodo possa far migliorare, se non addirittura guarire i propri figli, prevalentemente bambini affetti da malattie degenerative, che cioè peggiorano fino alla morte.

Posizione AIFA su sigarette elettroniche

Comunicato dell’Agenzia Italiana del Farmaco del 29/05/2013

Le sigarette elettroniche dovrebbero essere considerate medicinali e sottoposte alle regole e ai controlli di sicurezza dei farmaci 
Per  evidenze sperimentali su presenza di fattori di rischio certi, AIFA supporta la scelta di vietare la vendita e l’uso ai minori di 18 anni 
Anche per  sigarette elettroniche prive di nicotina si ravvisano problemi di sicurezza legati al loro uso, in particolare relativi ai prodotti formati nella combustione delle sostanze utilizzate.

Riforme Costituzionali


Intervento di Rosy Bindi alla Camera sulla mozione riforme costituzionali, 29/5/2013

Signor Presidente, colleghi, signor Ministro, quando ho avuto l'onore di intervenire sul voto di fiducia al Governo, certa di interpretare anche la volontà e la sensibilità di alcuni colleghi del nostro gruppo, assicurai un sostegno leale al Governo, a partire dai dubbi che avevo, e che tuttora sussistono, sulla formula politica che ha dato origine a questo Governo. Fu una fiducia non in bianco, appunto, da verificare intorno alle scelte e ai contenuti dell'azione del Governo.

  La mozione che ci apprestiamo a votare oggi rappresenta, in qualche modo, un punto davvero cruciale nel rapporto tra Parlamento e Governo, per la delicatezza della materia e anche, in un certo senso, per la irritualità con la quale stiamo procedendo.

Questo è il programma del PDL...

Il capogruppo PDL Brunetta lo ha ripetuto ancora una volta. LINK
"... Le proposte del gruppo del Pdl sono chiare: presidenzialismo, fine del bicameralismo perfetto, riduzione del numero dei parlamentari, una legge elettorale logicamente conseguente, riforma del finanziamento..."

Ma ciò significa che è ANCHE il programma del Governo Letta
e del PDL?

martedì 28 maggio 2013

In viaggio (trasferimento) con i figli

The world as a classroom
18 April 2013 - Many parents agree that an extended period of travel can provide a valuable learning tool for children of all ages. 
There was once a time when long-term travel was the preserve of gap year students, and grown-ups hung up their backpacks to “settle down” once children came along. But times are changing, and more families are taking a year or more to travel the world, during which their children engage in learning opportunities outside the bounds of the traditional classroom.

lunedì 27 maggio 2013

Ma dove va il PD?

Il portavoce "democraticamente eletto" ed attuale capogruppo in Consiglio Comunale a Buccinasco si pone pubblicamente una domanda che tanti elettori del PD si pongono:


25 Maggio, di David Arboit

Ora il PD dovrebbe avere capito cosa vogliono i suoi elettori!

... poi potrà far finta di niente, e continuare come negli ultimi tre mesi, oppure cambiare rotta, sia a livello nazionale, sia a livello locale!

Bocciati i fondi alle private - Ma l'affluenza è ai minimi storici

Referendum: a scrutinio ultimato, il fronte che chiede di abolire il finanziamento del Comune alle materne private sfiora il 60 per cento. Molto bassa però la partecipazione, ferma al 28,7% degli aventi diritto

giovedì 23 maggio 2013

Consenso per analisi genetiche.. e conseguenze se l'esame è stato ampliato




No Consensus on Incidental Findings
05/17/2013, Rachael Moeller Gorman
A leading medical organization’s new policy states that patients should be informed of incidental genetic findings regardless of their desire to know. Not all experts agree. Find out why…

As exemplified this week by Angelina Jolie’s soul-baring op-ed in the New York Times, in which she revealed her mutation in the BRCA1 gene and subsequent double mastectomy, clinical genetic testing, and how we act on the information that stems from such testing, remains a complex, emotional, and controversial topic.

mercoledì 22 maggio 2013

Curva “production possibilities frontier,” o PPF

Is Your Job Driving You Nuts?

Fred KofmanProfessor of Leadership and Coaching, Author of Conscious Business
Be a team player but focus on your job.
Take risks but don´t fail.
Think out of the box but follow procedure.
Tell me the truth but don´t bring me problems.
Value employees but fire average performers
Help customers but spend less time with them.
Work more hours but mind your home life.
Organizational contradictions can drive you crazy. To maintain your sanity you need to recognize and dissolve them. In this post, I will help you recognize them; in the next one, dissolve them.

martedì 21 maggio 2013

La strategia del PDL (ed del PD)


Come fregare il proprio alleato di governo in pochi semplici passi

Il PDL cresce nei sondaggi mandando in crisi il PD quasi ogni giorno sul piano tattico.


Ecco a voi il ciclo iterativo della tattica politica del PDL, meglio noto come principale alleato del PD, per fregare il suo principale alleato mentre si governa insieme.
A. Fai una proposta di legge irrealizzabile (causa mancanza di voti sufficienti alla Camera). La proposta di legge deve non spaventare il tuo elettorato di riferimento, che tanto ha già ingurgitato quasi tutto e dunque non si spaventa quasi più ma deve fare schifo, tanto schifo, all’elettorato potenziale del PD (cioè tutti gli elettori del centrosinistra). Esempio del giorno: dimezzamento della pena per il reato di concorso esterno in associazione mafiosa.
B. Scegli i tempi “giusti” per aumentare l’efficacia della trollata nel tempo. Oggi è 21 maggio, il 23 maggio 1992 moriva Giovanni Falcone: la proposta avrà un’eco di almeno 48 ore e farà ancora più schifo all’elettorato del PD.

lunedì 20 maggio 2013

Eppure Veltroni è ancora qui!


2001:   "Non so quanto tempo mi impegnerà l’incarico di sindaco. Ma comunque a un certo punto finirà e invece di diventare uno di quei politici per i quali si cerca un posto in un consiglio di amministrazione, vorrei dedicarmi alla questione dell’Africa

2006:  "Se sarò eletto di nuovo Sindaco di Roma, alla fine di questo secondo quinquennio io avrò concluso la mia esperienza politica. Sì, perchè non bisogna fare la politica a vita” 

2013:  Veltroni, missione in Africa? No, alla Rai
 Gio, 31/01/2013 - 07:55

Un uccellino, o forse una cornacchia, mi bisbiglia che Walter Veltroni sarà il prossimo presidente della Rai

Epifani cosa?

Simone Negri ha pubblicato un interessante commento su Epifani, neo eletto segretario reggente-a-lungo-termine del PD. LINK
Approfitto dell'occasione per ricordare che Epifani ha ricevuto solo 458 voti su 1000 (con 76 bianche e 59 nulle) LINK
Quindi rappresenta solo una parte del PD.
Non prendiamocela troppo per ciò che fa e dice!  E speriamo se ne vada presto!
Franco.

MAGGIO 19, 2013
La Responsabilità ai tempi di Epifani

Dichiarazione odierna di Epifani:
“Non mi piace la sinistra che di fronte alle difficoltà scappa sempre. Per questo non si deve tornare a due sinistre, una che si fa carico delle responsabilità l’altra che non le vuole. Sel si era presentata con noi al voto, ma alla prima difficoltà ha sciolto il matrimonio. Si vede che non era un’unione molto solida”.
Oltre a sottolinearne l’inopportunità (quel “si vede che non era un’unione molto solida” sa molto di pregiudizio da veterodemocristiano), da un punto di vista comunicativo è un disastro: mettersi oggi, dopo le polemiche legate alla mancata partecipazione alla manifestazione FIOM, ad attaccare SEL significa semplicemente mettersi di fronte a un interlocutore che oltre ad avere migliori frecce ha pure l’arco.
Nota a margine, però, l’aspetto che più mi interessa è sempre il peso delle parole. Al di là della debolezza del ragionamento – pare quasi che Epifani non abbia capito  la straordinarietà (nel male) di ciò che è successo – la keyword è sempre “responsabilità”.
La responsabilità oggi sarebbe rappresentata dall’aderire a un governo di larghe intese? Perché?
Ovvio! E’ l’unica strada possibile e chi non è d’accordo è un pazzo, populista, demagogo e anche un filo antidemocratico.
Ma quindi, caro Epifani, fare opposizione a un qualsivoglia governo, a maggior ragione se contro ogni logica elettorale come questo, significa essere degli irresponsabili?
Si può ancora fare opposizione in democrazia?

Aggiornamento Stamina


IL COMMENTO - Metodo Stamina alla prova  - È il momento di scoprire le carte

Grandi aziende farmaceutiche, soldi ed uso off label. Un parere forse controcorrente

tratto da:http://www.kevinmd.com/blog/2013/03/big-pharma-evil-making-money.html

Big Pharma: There is nothing evil about making money


Big Pharma: There is nothing evil about making money
Am I an apologist for the pharmaceutical companies?  I don’t think so, but others may disagree based on some sympathetic Whistleblower posts that have appeared in this blog.  It is without question that the drug companies have been demonized and portrayed as rapacious gangs of greed who seek profit over all.  Haven’t you come across the pejorative term, Big Pharma?  Linguistical note:  The adjective “Big” means evil.

domenica 19 maggio 2013

Cultura: la favola delle api, di Bernard de Mandeville

Per ora non aggiungo nessun commento.  Mi sembra un tema sul quale riflettere, anche oggi, in Italia.
Soprattutto avendo un Governo che mette assieme PD e PDL (più Scelta Civica..., anche se quasi nessuno la nomina più...).

L'alveare felice 

In un apparentemente felice alveare viveva uno sciame di api in una società ben ordinata e regolata dalle leggi. Da loro non vi era tirannia né lademocrazia che genera disordini. La loro vita era molto simile a quella degli uomini. Milioni di api lavoravano a produrre tutto ciò che serviva alla prosperità di cui godeva però a malapena la metà dell'alveare dove comparivano disparità sociali tra chi possedendo capitali faceva grandi profitti e coloro che si guadagnavano il pane con i mestieri più faticosi.

giovedì 16 maggio 2013

Aggiornamento "Stamina"


Troppe ombre su Stamina. E la cura costa un miliardo

Il trattamento con le staminali proposto contro le malattie più crudeli. Ma per i ricercatori "è una non terapia". E non è nemmeno economica

mercoledì 15 maggio 2013

La finanza

Quesr racconto in immagini aiuta a comprendere il funzionamento del mondo della grande finanza

lunedì 13 maggio 2013

Oneri per i conducenti di autovetture e pulmini fino a 9 posti


Vorrei attirare la Vs attenzione sulla gestione delle gite con bambini organizzate da oratori o associazioni sportive e ricreative,  spesso effettuate con pulmini 9 posti di loro proprietà o prestati da altri.
Ho fatto una ricerca nel sito della Polizia di Stato ed in altri siti, ed ho accertato quanto segue 
Ndr: chiedo a chiunque riscontrasse imprecisioni o errori di segnalarmeli, e provvederò a correggere il testo.

Prima di tutto una premessa: i veicoli fino ad 8 posti più il conducente, guidabili con patente B, sono normalmente immatricolati come autovetture M1, e sono obbligatoriamente dotati di cinture di sicurezza in tutti i posti, a meno che siano veramente molto, molto vecchi.

Le cinture di sicurezza devono quindi venire utilizzate sempre, da tutti i passeggeri, sia quelli seduti sui posti anteriori, sia quelli seduti sui posti posteriori, in 2a o 3a filaNel caso di trasporto di bambini è obbligatorio adottare i sistemi di ritenuta idonei (seggiolini o adattatori)  Nota 1.  
L'obbligo di utilizzare questi sistemi cessa quando il bambino compie i 12 anni o quando supera il metro e mezzo di altezza (anche se minore di 12 anni), perché da quel momento può usare le cinture di sicurezza normali.

E' importante sottolineare che l'obbligo di usare cinture di sicurezza ed eventuali adattatori vale anche per i pulmini fino a 9 posti,  quindi anche quando oratori o associazioni ricreative e sportive organizzano delle uscite con tali mezzi.

Oltre alla logica, ci sono anche dimostrazioni scientifiche e statistiche dell'utilità di allacciare sempre le cinture di sicurezza anche nei posti posteriori Nota 2

Venialmente, Il conducente che non fa uso della (propria) cintura di sicurezza subisce una sanzione pecuniaria..
Il conducente risponde anche del mancato utilizzo della cintura o del sistema di ritenuta da parte del passeggero minore di età, se a bordo non è presente chi è tenuto alla sorveglianza del minore stesso, subendo una ulteriore sanzione pecuniaria ed eventuali decurtazioni di punti dalla patente 
Se l'infrazione è ripetuta per almeno 2 volte in 2 anni, alla seconda infrazione potrebbe seguire anche la sospensione della patente.

Nel caso il rischio di pagare delle multe non fosse sufficiente a motivare i volontari dei nostri oratori e delle nostre associazioni che guidano questi mezzi, e neppure l'affetto per i bambini trasportati... credo sia importante ricordare che ci sono anche eventuali profili di responsabilità civile e penale in caso di  incidente stradale.

Oltre alla responsabilità oggettiva del conducente concorre la responsabilità indiretta del proprietario (oratorio o associazione).  Conducente e proprietario rispondono in solido tra loro.(Nota 3)

Il 14 aprile 2006 (quindi 7 anni fa!) è entrato in vigore l'obbligo, ai conducenti e passeggeri di tutti gli autoveicoli, adibiti sia al trasporto persone che a quello di cose, di indossare correttamente le cinture di sicurezza durante la marcia.  Quindi anche gli autobus da 30 o 50 posti. Nota 4

Con affetto ed attenzione.
Franco

domenica 12 maggio 2013

E adesso? Il PD ed il Governo Letta (con mie considerazioni)


Buongiorno a tutti
Leggo su Buccinasco Informazioni, nella pagina dedidcata alla "Finestra sul Consiglio", un commento del Consigliere Comunale Stefano Parmesani a nome del PD.
Lo copio qui con alcuni miei commenti ed osservazioni (in Blu)
Cosa ne pensate?
Franco

E adesso? Il Pd e il governo Letta 
Dopo l’incredibile, ottusa e irresponsabile chiusura ideologica del Movimento 5 stelle (Falso: almeno per la Presidenza della Repubblica M5S aveva proposto un candidato come Rodotà, o forse due includendo Prodi, che anche il PD avrebbe potuto tranquillamente votare ad occhi chiusi), siamo arrivati al governo di larghe intese (Inpreciso: l'accordo è solo con una forza con la quale il PD è incompatibile, come il PDL, ed una forza largamente bocciata dagli elettori, come "con Monti per L'Italia) dopo due clamorosi e devastanti passi falsi: uno da parte della dirigenza del PD (candidatura Marini) e uno da parte dei parlamentari del PD (bocciatura Prodi). 

L’emergenza politica è stata la conseguenza inevitabile di questi errori (di m5s e nostri). Ma nonostante tutto, nonostante i nostri errori, noi siamo ancora una forza responsabile ed equilibrata: la scelta della ricanditatura Napolitano, anche se “istituzionalmente” poco ortodossa, era l’unica strada percorribile, così come unico sentiero praticabile è stato l’accordo con Scelta Civica e PDL. (potremmo invece pensare che la rielezione di Napolitano potrebbe servire solo a "tenere al caldo" il posto di Presidente della Rpubblica per Berlusconi, senza costringerlo ad attendere un settennato.  Io ipotizzo, e credo di disegnare un futuro plausibile, che non appena il PDL vincerà le prossime elezioni, qualcuno chiederà a gran voce le dimissioni di Napolitano, sia per l'età avanzata, sia in quanto ex-comunista non omogeneo alla maggioranza degli italiani.  A quel punto Berlusconi potrà essere finalmente eletto Presidente della Repubblica, così come già più volte proposto da un sottosegretario del Governo Letta.   In quanto al Governo, avremmo potuto fare un Governo con maggioranza alla camera dei Deputati ma non al Senato.  E' già accaduto in passato di avere Governi senza maggioranza, e questo nuovo governo avrebbe potuto guidarci ad un nuovo turno elettorale, anche solo per il Senato.  Così almeno prevede la Costituzione Italiana in vigore)

Alternative? Ragionando a mente fredda, con un Paese in grave difficoltà economica e disgustato dai tatticismi e dalla inconcludenza della politica: nessuna. Simbolo della situazione sociale dell’Italia è la tragedia dei due carabinieri e della passante incinta, feriti da uno squilibrato. La tensione sociale è alta, è al limite della sopportazione. Come dimenticare l’uccisione di quelle dipendenti della Regione Umbria circa un mese e mezzo fa per mano di un altro squilibrato? (Ed invece tu Stefano pensi seriamente che un governo PDL, PD e Monti possa servire a rasserenare gli animi?   Tu Stefano pensi seriamente che saranno in grado di fare bene? Su quale programma lavoreranno?  Su quello PD o su quello imposto dal PDL?)

Passati 60 giorni dalle elezioni per dare risposte concrete (certo, invece ora abbiamo tante certezze, come la restituzione dell'IMU.o forse no, oppure incaricare Berlusconi di riscrivere la Costituzione, o forse no...) e affrontare questa maledetta crisi, che colpisce direttamente anche persone a noi vicine, era nostro dovere dare un governo al Paese. 
Dentro questo quadro il presidente incaricato Letta ha presentato una squadra di ministri sobria, equilibrata e interessante (certo, basta scorrere l'elenco per trovare nomi che rassicurano gli elettori PD come quelli di Mauro, di Alfano o di Lupi ...  Stefano: non riesci a convincermi ...). 
Un governo PD-PdL è difficile (per me impossibile!da comprendere, è difficile (per me impossibile!da accettare, in termini elettorali forse (per me sicuramente!) ci costerà caro. 

Ma nel PD la maggior parte delle persone pensa che prima viene l’Italia e gli italiani, (Stefano: hai riflettuto sulla fretta di alcune persone prima delle elezioni assolutamente contrarie ad unl Governo assieme al PDL e poi pronte a cambiare idea....) poi viene il Partito Democratico. 

Quindi si tratta di ingoiare il rospo, appoggiare senza se e senza ma Enrico Letta e i suoi Ministri. (Stefano: qui siamo molto distanti: secondo me il prossimo Congresso, se vogliamo ancora chiamarci Partito Democratico, deve essere libero anche di poter decidere di concludere questa espeirienza, e voltare pagina)
Ma c’è anche da guardare avanti e da prepararsi a un Congresso nel quale il PD ha il dovere ormai urgente e inevitabile di chiarire il suo profilo politico e culturale.(Caro Stefano, finalmente un punto sul quale siamo d'accordo: speriamo che ci sia presto un congresso PD che faccia dimenticare le ultime settimane...smentendo  i responsabili di queste scelte!)
Stefano Parmesani, PD
(con commenti di Franco, a titolo personale)

Poltrone e poltroncine

L'on. Paolo Cova (PD) sta mantenendo fede al suo impegno di informare con regolarità sulla sua attività alla Camera dei Deputati.
Dalla sua newsletter sono così venuto a sapere che:

Per inciso, segnalo che le 28 vicepresidenze che spettavano alla minoranza, sono andate tutte al Movimento di Grillo, senza che fosse riconosciuto almeno un posticino a Selo alla Lega, ad esempio. 
Il buongiorno si vede proprio dal mattino.

Il "nuovo che avanza"?


sabato 11 maggio 2013

10 suggerimenti al PD

Giuseppe Civati nel suo blog scrive ben 101 commenti sulla situazione attuale del PD.LINK
Forse troppi.
Ne ho selezionati 10, quelli che a mio (sindacabile) parere sono più interessanti.
Voi quali aggiungereste?

7. A che cosa serve avere fatto partecipare tre milioni di elettori sei mesi fa, se poi si prescinde da loro nella partecipazione alla campagna elettorale e nella soluzione per cui si opta per il governo? Che fine ha fatto l’albo degli elettori del Pd? Lo vogliamo finalmente utilizzare per consultarli, gli elettori, e per farli partecipare al prossimo Congresso?

16. Riusciamo a mandare in tv qualcuno che spieghi che corruzione e conflitto d’interessi non sono solo soluzioni moralistiche (contro Berlusconi), ma questioni di senso politico ed economico e vere e proprie priorità per tutti (appunto, non solo per Berlusconi)?

22. Quelli del Pd negli ultimi giorni non sono stati errori (magari casuali), come si sente ripetere spesso: sono state scelte politiche.

32. Oltre ai costi della politica, ci sarebbero i costi della Pubblica Amministrazione, che valgono qualche miliardo in più, a cominciare dai super-stipendi che superano (appunto) quelli del Presidente della Repubblica.

35. Non facciamo gli ipocriti: lo sapevamo anche prima che certi argomenti, al governo con Berlusconi, non avremmo potuto affrontarli.

42. Il «mai» con il Pdl di qualche settimana fa rischia di trasformarsi in un «mai più» con il Pd, per molti elettori, vale la pena di ricordarlo.

54. Chi si è dichiarato contrario al governo con il Pdl, poteva almeno evitare di entrare a farne parte (così, uno sfogo).

71. I nostri circoli sono il nostro punto di ascolto verso la società, ma sono privi di mezzi e non sono degnati di attenzione. E così appassiscono.

81. La domanda ricorrente: «sì, ma qual era l’alternativa?». L’alternativa era puntare i piedi per un governo leggero, con scopi chiari, durata breve, personalità neutre. Non si è voluto. Ora ci cucchiamo Formigoni, Lupi, Biancofiore e compagnia. Cosa pensavamo, che Berlusconi tenesse in cantina una riserva della Repubblica?

85. Se ci fossimo scusati, tutti quanti, come ha chiesto di fare qualche nostro circolo, i nostri elettori avrebbero apprezzato.

Salmo 148 Invito alla lode cosmica

Alleluia.

Lodate il Signore dai cieli,
lodatelo nell’alto dei cieli.

Lodatelo, voi tutti, suoi angeli,
lodatelo, voi tutte, sue schiere.

Lodatelo, sole e luna,
lodatelo, voi tutte, fulgide stelle.

Lodatelo, cieli dei cieli,
voi, acque al di sopra dei cieli.

giovedì 9 maggio 2013

Incontro PD di Buccinasco Domenica 12 Maggio ore 10,00 in Cascina Robiolo a Buccinasco

Ndr.  Con l'esclusione della frase " L’unica cosa che abbiamo chiara è che vogliamo rimanere nel PD" ritengo questo avviso interessante ed utile.
Invito quindi gli elettori PD a partecipare all'incontro di Domenica prossima in Cascina Robiolo.
Se poi le risposte saranno utili ed intelligenti si potrà rimanere nel PD nella speranza di riportarlo ai valori etici per i quali ho contribuito a fondarlo.
In alternativa, se il PD sarà di fatto indistinguibile dal PDL, potrà essere considerata una esperienza chiusa, e occorrerà fondare qualche cosa di alternativo.
Franco

12 MAGGIO, CASCINA ROBBIOLO: 
IL PD NEL GOVERNO LETTA E VERSO IL CONGRESSO

La necessità di discutere insieme di quello che sta avvenendo nel partito e di quali possano essere le prospettive per il nostro futuro. L’unica cosa che abbiamo chiara è che vogliamo rimanere nel PD e sentiamo necessità di trovare spazi di discussione aperta a tutti. Abbiamo chiesto a Ezio Casati ed Emanuele Fiano, Deputati del PD,  di confrontarci su quanto è accaduto nell’ultimo periodo e cosa intendono proporre per il futuro del nostro Partito. Sentiamo la necessità di allargare la discussione, coinvolgendo il più possibile gli iscritti, i simpatizzanti,  gli elettori  delle primarie, cittadini comuni.  L’incontro si terrà domenica 12 maggio dalle 10 alle 12 in Cascina Robbiolo di Via Aldo Moro a Buccinasco.

Suggerimento per il 5 per mille

Tra i tanti enti meritevoli segnalo il CICAP:

In queste settimane siamo tutti chiamati alla presentazione della dichiarazione dei redditi. Quest'anno, più ancora dei precedenti, vi chiediamo di devolvere il 5x1000 al CICAP. Compilando il 740, il Modello Unico o il CUD è sufficiente firmare nel riquadro indicato come "Sostegno del volontariato..." e indicare il codice fiscale del CICAP: 03414590285.
***
Non costa niente, ma per il CICAP, che non usufruisce di altre forme di finanziamento se non quelle che gli provengono dalle adesioni dei Soci, è un'importante fonte di sostentamento. E ricordiamo anche che la quota che lo Stato versa al CICAP non è proporzionale al reddito di chi ha firmato ma al numero di persone che hanno scelto di firmare per il CICAP. Quindi, firmate e fate firmare: più siamo e meglio è!

Grazie a tutti.
Per maggiori informazioni sul 5x1000 al CICAP: http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=274066

Brava on. Meloni!

La Deputata Giorgia Meloni (Fratelli d'Italia) ieri durante il question time ha ricordato che in Italia ci sono ancora dei privilegiati che sono andati in pensione a circa 58 anni con l' 80% dell'ultima retribuzione, salvo situazioni ancora più scandalose, mentre gli altri lavoratori andranno in pensione a 70 anni col 40% dell'ultima retribuzione.

Si possono ascoltare le chiare parole dell'On. Meloni nel sito della RAI, RAI replay, Mercoledì 8 Maggio, RAI 2, Question time, a partire dal minuto 00.48.30

Ma perchè il PD non si accorge che ci sono "i più uguali degli uguali"?

Il parere di Altroconsumo sulle "case dell'acqua"

Acqua alla spina: è migliore di quella di casa?

..... Il confronto con quella del rubinetto

Se si tratta della stessa acqua che arriva nelle nostre case, perché scomodarsi per andare a riempire le bottiglie nelle casette dell’acqua? In teoria perché l’acqua, grazie a sistemi di fi ltrazione e a lampade UV, subisce ulteriori trattamenti, che dovrebbero migliorarne la qualità. Lo abbiamo voluto verifi care sul campo. Le analisi parlano chiaro: il confronto tra acqua proveniente dalle fontanelle pubbliche e quella prelevata dalle case dell’acqua dimostra che gli acquedotti svolgono bene il loro lavoro. Le due acque dal punto divista della qualità si equivalgono. Le differenze ci sono, ma non sono apprezzabili....

mercoledì 8 maggio 2013

Roma ore 11

La mattina del 1° Maggio (e sarà visibile in streaming fino a questa sera) RAI 3 ha trasmesso un film che non conoscevo, e che suggerisco a tutti di recuperare per la sua attualità

Si tratta di "Roma ore 11", ed è un film neorealista basato su un fatto realmente accaduto: richiamate da una inserzione che offre un posto di  lavoro come dattilografa, circa 200 donne si accalcano sulle scale di un palazzo di Roma per la selezione.  
La prima parte del film racconta le loro storie, mentre la seconda parte è dominata dalla tragedia: un litigio per la priorità in coda scatena un parapiglia, le donne travolgono la balaustra delle scale, che successivamente crollano.  
Il disastro provoca decine di feriti, ed una delle giovani muore.

Formigoni ed il PD (questo PD!)

Tutti i rospi, nessuno escluso
Pure Formigoni, eletto con i nostri voti alla presidenza della Commissione Agricoltura. I rospi – soprattutto quelli lombardi – non finiscono più. Il bello è che nessuno sembra avere nulla da ridire. Anzi.

Andreotti: non partecipò ai funerali del Prefetto Carlo Alberto Dalla Chiesa “Perché preferisco andare ai battesimi”

Giulio Andreotti. Piccole memorie (sul "Fatto Quotidiano" di ieri)

Scritto da Nando dalla Chiesa, 
Wednesday 08 May 2013


Non posso negarlo. Con lui avevo una questione personale. Per via dell’assassinio di un prefetto che mi era caro. Ucciso a Palermo il 3 settembre del 1982. Che era stato al suo diretto servizio: lui capo del governo, il prefetto -allora generale dei carabinieri- alla guida della lotta al terrorismo. Una settimana dopo quel 3 settembre venne intervistato alla festa dell’Amicizia (ossia della Democrazia cristiana) da Giampaolo Pansa. Che gli domandò perché non fosse andato ai funerali del prefetto. “Perché preferisco andare ai battesimi”, rispose lui mandando in sollucchero il pubblico.

martedì 7 maggio 2013

Il CIPE toglie le compensazioni per la TAV Torino Lione, ed i soldi andranno invece a Firenze...

Forse è troppo facile ricordare che il Governo PDL, Montiani e PD (?) è nato anche su ispirazione del Sindaco di Firenze Renzi, uomo del PD (?) che piace molto anche a Berlusconi.   

Andreotti: "Giorgio Ambrosoli ... se l’andava cercando”


Andreotti morto, Ambrosoli esce dall’aula: “Istituzioni facciano conti con coscienza”

Il figlio del commissario liquidatore del Banco Ambrosiano non ha ascoltato la commemorazione del presidente del consiglio regionale della Lombardia: ''Ho una storia personale che si mischia” coi lati oscuri di quella di Andreotti “ma non è il caso di fare polemiche: è giusto che le istituzioni ricordino gli uomini delle istituzioni”. Il governatore Maroni: "Non è stato elegante uscire"

I consigli di Altroconsumo sui cosmetici

CONSIGLI

Cosmetici: come sceglierli sicuri


lunedì 6 maggio 2013

La leggenda del paradosso del calabrone

Circola la leggenda che secondo la fisica il calabrone non potrebbe volare... ed in qualche caso si è tentato di estrapolarne la conclusione che ogni affermazione basata su dati scientifici è falsa (non falsificabile..., proprio falsa), allo scopo di poter poi far accettare decisioni che sono chiaramente anti scientifiche...

In questo articolo viene spiegato perchè e come secondo gli studi di aerodinamica il calabrone possa volare, cosa che in effetti fa da migliaia di anni...

domenica 5 maggio 2013

PD verso il futuro ...Il pensiero di Rosy Bindi


Bindi: «Serve un leader di garanzia»
di Claudia Terracina - da Il Messaggero, 5 maggio 2013

Dopo le sue dimissioni da presidente del Pd, Rosy Bindi e i suoi sono rimasti fuori dal governo. Di lei si parla per la presidenza della commissione Antimafia, anche se l'interessata al momento frena perché - avverte - «l'ipotesi non è all'ordine del giorno».

Onorevole Bindi, a questo punto per il Pd meglio un comitato di reggenza o un segretario?
«Lo statuto prevede l'elezione di un segretario».

Ma tra Epifani e Cuperlo chi la convince di più?
«Non faccio questione di nomi. Al momento, non vedo in campo nessuno che incarni il profilo di una figura di garanzia che dovrà avere il compito di traghettarci con la collegialità verso il congresso, dove si dovranno confrontare progetti e proposte e dove si eleggerà il segretario del futuro partito».

Una precisazione che fa immaginare nuovi scontri.
«L'assemblea nazionale è stata eletta nel 2009 ed è stata superata dagli eventi ultimi giorni e, in particolare, dalle primarie tra Renzi e Bersani. Io mi sono dimessa da presidente del partito in polemica con Bersani. E altrettanto ha fatto il segretario. In questa fase così delicata, tutti insieme dobbiamo riflettere sui nostri problemi, sulle divisioni, sulle ragioni della sconfitta elettorale e sulla vicenda dell'elezione del Capo dello Stato. È una fatica, ma abbiamo il compito di sforzarci per individuare una figura davvero di garanzia».

Sigarette elettroniche, in Gu il divieto di vendita ai minorenni

Tratto da:  Tratto da: Farmacista 33,  3 maggio 2013

Carenza farmaci, Di Iorio (Na): risolvere le distorsioni del mercato

Tratto da: Farmacista 33,  3 maggio 2013

L’ultima crociata di Obama “Vietare alle adolescenti la pillola del giorno dopo"

Tratto da Repubblica del 3 Maggio 2013, pag 17

Trachea ricavata da cellule staminali adulte trapiantata negli USA a bambina di due anni.

Tratto da Avvenire di Venerdì 3 Maggio 2013, pag 12

Sequenzato il genoma del Celacanto

Once Thought Extinct, Coelacanth Now Has Genome Sequenced


The genome of a prehistoric fish once thought to be extinct has been sequenced. What technical challenges were involved? Find out...

sabato 4 maggio 2013

Salmo 138 (139) Onniscienza e onnipresenza di Dio

Signore, tu mi scruti e mi conosci,
tu conosci quando mi siedo e quando mi alzo,
intendi da lontano i miei pensieri,

osservi il mio cammino e il mio riposo, 
ti sono note tutte le mie vie.

La mia parola non è ancora sulla lingua
ed ecco, Signore, già la conosci tutta.

venerdì 3 maggio 2013

Il percorso del prossimo Giro d'Italia


Credo di fare un servizio utile sia agli sportivi, sia agli agenti di commercio, che devono programmare la loro attività anche considerando le chiusure delle strade per il passaggio dei "girini"...

Figli della provetta (e relativi costi)

VITA - Maternità in provetta, cresce
l'illusione del "figlio facile"
In 5 anni il numero di bambini nati con tecniche di fecondazione artificiale in Italia si è triplicato, e oggi il 69,1% degli italiani si dichiara favorevole alla procreazione medicalmente assistita (Pma).
Sono i dati che emergono dall’indagine Censis presentata ieri a Roma. Tra il 2005 e il 2010 le nascite a seguito di Pma hanno registrato un incremento del 174,3%, passando da 3.385 a 9.286 bambini nati (un dato fornito dalle relazioni annuali al Parlamento sull’attuazione della legge 40) e intanto è aumentato (del 62,8%) anche il numero di donne che si sono sottoposte a questi trattamenti: da 27.254 a 44.365. 
«C’è un modo molto disinvolto di presentare la fecondazione artificiale – commenta Eleonora Porcu, ginecologa e  Responsabile del Centro di Infertilità e Procreazione Medicalmente Assistita al Policlinico S.Orsola-Malpighi di Bologna – e così le coppie, le donne in particolare, vi confidano molto più di quanto dovrebbero. La percezione diffusa è che la Pma possa supplire sempre e comunque alla fecondazione naturale, quando i risultati possono essere ben diversi. Permane una cattiva, continua, insufficiente informazione che rappresenta la fecondazione artificiale come una panacea. Ma così non è».

mercoledì 1 maggio 2013

Grazie al governo PDL, Scelta Civica, PD meno L, forse non pagheremo più l'IMU, ma "solo" una maxi Tares, una imposta unica sui servizi e sulla casa


Rinvio dell'Imu, decreto legge in arrivo


ROMA
Mandare in soffitta l'Imu e ripescare dai lavori della bicamerale sul federalismo la "service tax". Un'imposta unica sui servizi e sulla casa. Una sorta di "maxi-Tares", per intenderci, che tenga conto del prelievo comunale sugli immobili, di quello sui rifiuti e sui servizi a cui aggiungere un prelievo mirato sulle case di pregio.