IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

martedì 30 settembre 2014

In quota?

Leggendo questa notizia, prima ancora dell'avviso di Garanzia, mi ha colpito la frase "in quota Lega Nord".
Per voi è normale che il Segretario Generale della Regione Lombardia debba essere "in quota" ad un partito?

30 Settembre 2014 - Consulenze Expo, indagato segretario generale Regione Lombardia Gibelli

MILANO (Reuters) - Il segretario generale della Regione Lombardia Andrea Gibelli, in quota Lega Nord, ha ricevuto un avviso di garanzia per l'ipotesi di reato di "turbata libertà nella scelta del contraente", nell'ambito di un'inchiesta per presunta concussione relativa a consulenze per Expo, in cui è indagato da luglio anche il presidente della Regione Roberto Maroni.

Ed io che pensavo di essere "contro" Renzi..., sembra che chi lo conosce bene..., abbia su di lui un giudizio peggiore del mio!

D’Alema e Bersani all’assalto, ma le truppe vacillano

Due padri del partito contro il segretario: ma la Direzione si spacca
FABIO MARTINI, 30 Settembre 2014

Per una volta senza cravatta e con gli occhiali inforcati ancor prima di parlare. Incanutito ma non troppo. Massimo D’Alema si avvicina al microfono, se lo aggiusta e dalle prime parole fa capire subito che il suo sarà un intervento inaudito per uomo che per 40 anni di fila è stato sempre in maggioranza.  

Scandisce D’Alema: «Il dibattito politico deve mantenere un forte aggancio alla realtà, ma io potrei fare un lunghissimo elenco di affermazioni prive di fondamento...» pronunciate poco prima da Matteo Renzi. Dice proprio così l’ex presidente del Consiglio e da quel momento dipana un rosario di “cattiverie” come quando consiglia Renzi «meno spot e meno slogan». O come quando cita Joseph Stiglitz: «Lui dice che il mercato del lavoro non si riforma quando c’è recessione, ma quando c’è crescita. Capisco, Stiglitz e’ un vecchio rottame di sinistra ma ha avuto un premio Nobel, di cui i giovani consiglieri non sono stati ancora insigniti. Matteo devi anche pensare a quelli che le cose le sanno...». 

ANSA.it Economia Bankitalia avverte: da deroghe dello Sblocca Italia rischi di corruzione


Poi si può anche andare in TV ed affermare che sono i poteri forti ad avercela con il Presidente del Consiglio pro tempore...

Bankitalia avverte: da deroghe dello Sblocca Italia rischi di corruzione

"Da deroghe rischi corruzione". Gli esperti di Via Nazionale: "Il decreto, per accelerare la realizzazione di infrastrutture, comporta anche rischi in termini di costi"


Il dl Sblocca Italia fa ricorso, per accelerare la realizzazione di infrastrutture, a "deroghe alla disciplina ordinaria" che possono comportare rischi in termini di costi e tempi di esecuzione delle opere "nonché di vulnerabilità alla corruzione". Lo afferma Bankitalia in audizione alla Camera. 

lunedì 29 settembre 2014

Ci sono notizie che fanno male

Sì fanno proprio male al cuore, alla voglia di impegnarsi, al pensare positivamente al futuro, a sperare che l'Italia possa cambiare, alla fiducia nei "politici"....

Una di questa è la percentuale dei votanti alle elezioni per la Città metropolitana che si sono svolte ieri.
Dopo avere TOLTO, RUBATO la possibilità ai cittadini di scegliersi i propri rappresentanti, decidendo che il DIRITTO DI VOTARE E DI CANDIDARSI fosse riservato ai SOLI CONSIGLIERI COMUNALI ED AI  SINDACI, che per conto loro (nostro) scriveranno lo statuto della Città Metropolitana,, ed avere scritto delle regole che rendessero difficile la candidatura delle forze "non allineate"... ora si scopre che SOLO 8 CONSIGLIERI COMUNALI SU 10 SONO ANDATI A VOTARE.   Una percentuale di votanti dell' 80,6%.
Due Consiglieri Comunali su 10, due Sindaci su 10 (in media) non hanno avuto tempo di esprimere la propria scelta.
A loro NON INTERESSA chi scriverà lo statuto della prossima Città Metropolitana, se sarà previsto il voto dei cittadini o se verrà conservato questo metodo, chiamato "elezioni di 2° livello" che RUBA ai cittadini la possibilità di scegliere da chi essere governati.
E qui non c'erano scuse, non pioveva, non nevicava, non avrebbe dovuto esserci la fisiologica astensione di persone troppo invalide o ammalate per recarsi a votare, o di chi per scelta o per principio non partecipa mai al voto.  Qui chi gli elettori erano persone che avevano PRESO L'IMPEGNO DI ESSERE AL SERVIZIO DELLA SOCIETA' PER UNA LEGISLATURA.
Se non professionisti della politica, almeno cittadini impegnati in politica.

Eppure DUE ELETTORI SU 10 NON SONO ANDATI A VOTARE.

Quando lo Statuto della Città Metropolitana sarà ufficiale, quando sarà praticamente impossibile proporre e far approvare emendamenti, quando ci troveremo un sistema che governerà la Città Metropolitana (Scuole superiori, Trasporti pubblici, Viabilità, Ambiente, Salute, Autostrade, Tangenziali, Parchi, gestione dei Rifiuti, Società municipalizzate, e forse anche Urbanizzazione, Tasse Locali e molto altro) che esautorerà i Comuni di molte delle loro prerogative, ed avremo uno statuto ed un governo della Città Metropolitana che non mi piacerà, A CHI POTRO' RIVOLGERMI?
Potrò chiedere conto della sua pigrizia a chi ieri avrebbe dovuto andare ai seggi ieri, e non ne ha avuto voglia?

P.S Ciliegina sulla torta della "democrazia"(?): siccome il Comune di Sedriano è commissariato, i suoi cittadini non hanno potuto esprimersi, neppure indirettamente, neppure con questo sistema che ha stravolto la rappresentanza e l'equivalenza del voto di tutti i cittadini.  Non contano.

Fonti:

Sicurezza. Cosa si può fare e cosa non si può fare. L'analisi del nostro Vicesindaco.

Anche nei blog ci sono degli articoli che vanno al di là della cronaca, che superano la quotidianità e meritano di essere riletti periodicamente, come fossero punti fermi attorno ai quali è giusto fare ritorno, per verificare se certe criticità sono state superate, se certi impegni sono stati mantenuti, se certe parole dette (scritte) hanno mantenuto la loro validità a distanza di giorni, settimane, mesi, anni.
In questi giorni a Buccinasco si è molto discusso di sicurezza.  Sicurezza reale, sicurezza percepita, frequenza di rapine, furti, violenze, rispetto dello spirito e della lettera dei codici (anche quello della strada...!).
Il Vicesindaco di Buccinasco ha pubblicato sul suo blog ufficiale, quello dove spesso si firma anche come Vicesindaco ed Assessore, un articolo firmato col solo nome di battesimo.
Un articolo scritto da cittadino e indirizzato al proprio Sindaco.
Chi segue la politica ed i blog locali conosce le risposte date dal Sindaco, dal Coordinatore Cittadino del Partito Democratico, dal Capogruppo PD in Consiglio Comunale, da altri cittadini attraverso movimenti, associazioni, manifestazioni.
Ma secondo me occorre tornare al punto.  Il Vicesindaco ha formulato delle proposte e si è risposto da solo dicendo che non sarà possibile realizzarle.
Se invece lo fossero, se alcune delle proposte da Lui bocciate dovessero invece diventare realtà, che conclusione dovremmo trarne?
Non lo so.
Posso solo suggerire a Sindaco, Vicesindaco, Coordinatore del PD cittadino, capogruppo del PD in Consiglio Comunale, tutti appartenenti alla stessa maggioranza, di prendersi del tempo per sedersi sulle panchine poste davanti al Municipio, e magari concordare una comunicazione un poco più coordinata.
Buona lettura / rilettura.
Franco
N.B. l'uso della x per indicare per, il numero di punti esclamativi e la scelta delle parole in grassetto sono opera dell'autore del testo.  Ho fatto solo copia ed incolla.

Posted on 14 Settembre 2014

#Buccinasco : ‘Sindaco vogliamo più sicurezza, sveglia cribbio!’

Voglio unirmi al coro per chiedere anche io (son mica il più scemo no?) al Sindaco di ‪#‎Buccinasco‬ più sicurezza x tutti sul territorio, non voglio che ci siano più furti, scippi, rapine e vandalismo a Buccinasco… cribbio Sindaco sveglia !!!!
Elenco delle mie richieste urgenti e non trattabili:
a) Voglio che assuma subitissimo altri 10 agenti della Polizia locale. Ci vogliono più agenti sulle strade cribbio !!! (fa nulla se non si può fare perché c’è il blocco delle assunzioni e si può avere nuovo personale solo con un bando di mobilità da altro Ente, cioè con personale già assunto disposto a venire qui, infatti il nuovo dirigente del settore ecologia è arrivato così, solo perché LUI voleva venire. Mentre i vigili non ci vengono perché preferiscono andare a Milano o altro comune grande dove guadagnano molto di più. Fa nulla se x il pubblico impiego un agente assunto a Buccinasco, dopo 5 anni, chiede la mobilità verso altro comune e se ne va, e se ogni 5 che se ne vanno possiamo assumerne forse 1, sempre che si rispetti il patto di stabilità ed il limite di spesa del capitolo del personale).
b) Voglio che metta altre 20 telecamere wireless sul territorio, le 25 attive H24 che abbiamo non bastano cribbio !!! (fa nulla se non si può fare per il patto di stabilità che non ci permette di spendere i soldi che abbiamo sul conto corrente, e comunque ogni telecamera ci costa mediamente 5.000 euro, ma anche per le leggi sulla privacy che vietano di inquadrare il 90% del territorio, ovvero tutto quello che non è edificio pubblico o competenza e proprietà del comune)
c) Voglio che faccia subito un accordo con tutti i comuni confinanti per condividere le risorse umane e i mezzi, in modo da avere più polizia locale nelle strade, sveglia cribbio !!! (non mi interessa il fatto che lui lo chiede da due anni a destra e a manca senza avere risposte concrete da NESSUNO !).
d) Deve fare arrivare almeno altri 5 Carabinieri presso la nostra locale stazione, i 9 che abbiamo non bastano cribbio!!! E poi voglio il battaglione Tuscania dei Carabinieri e la Folgore, fissi a Bucci con un contingente anche a Natale e Capodanno così mi controllano anche i botti (fa nulla se non dipende da lui e se alla prima occasione il Ministero ci chiude del tutto la caserma, infatti, se non avessimo fatto i lavori di ristrutturazione quest’anno – ovviamente a spese del comune – probabilmente sarebbe già stata chiusa.)
Ecco, ho detto quello che c’è da fare, ci ho messo 6 minuti di orologio, costato nulla a nessuno… state applaudendo? Ok , Grazie grazie grazie ! Troppo buoni.
Che dite? Adesso cosa cambia? Nulla cambia! Ma io ho fatto una gran bella figura no?
Saluti
Rino
cittadino che protesta

giovedì 25 settembre 2014

Domanda

Ma un partito che abbia preso l'11,95% alle elezioni, può pretendere di zittire ed impedire la manifestazione di qualunque critica o proposta diversa dalle propria definendo chi se ne fa portavoce "minoranza della minoranza?"


L' 11,95% premette a chi lo abbia ottenuto di zittire qualunque altra voce?

Perché se ho molti dubbi su fatto che chi abbia ottenuto il 40,9% diventi detentore della VERITA' ASSOLUTA..., mi sembra ridicolo che ad imporre diktat sia invece chi ha preso solo l'11,95%.
O quanto meno ritengo illogico ritenere che tutti i geni, i grandi statisti, le persone oneste e disinteressate siano solo da una parte..., e che nessuna proposta valida  possa mai venire da altri!

Convocazione Consiglio Comunale 30 Settembre 2014, ore 20.30

Notizia tratta da:  http://www.comune.buccinasco.mi.it/openweb/web/albo/albo_dettagli.php?id=6247

Convocazione Commissione Consiliare Statuto 1° Ottobre 2014 ore 18,30

Notizia tratta da:  http://www.comune.buccinasco.mi.it/openweb/web/albo/albo_dettagli.php?id=6248

giovedì 18 settembre 2014

Dopo 208 giorni di Governo Renzi c'è ancora un futuro per il PD (Partito DEMOCRATICO)?

Nella nuova Direzione "unitaria e plurale" del PD nominata l'altro ieri da Renzi (un uomo solo al comando...) ci saranno molti fedeli, fedelissimi al Grande Leader.
Interessante notare che saranno escluse, sembra per loro scelta, le aree vicine a Pippo Civati, Enrico Letta e Rosy Bindi.
Va bene gestione plurale, ma guai se qualcuno dovesse porre domande scomode al Leader Maximo, ad esempio sul cronoprogramma che prevedeva una riforma al mese dal suo insediamento.
Renzi è Presidente del Consiglio dal 22 Febbraio 2014. 208 (duecento otto giorni)
Ha una forte maggioranza in Parlamento (grazie ai voti raccolti da Bersani e ad un'oculata (?) scelta degli alleati), ed è di fatto il padrone del PD.
Ora vorrebbe fermare il calendario e racconta che entro i prossimi 1'000 giorni finalmente proporrà qualche cosa di utile per l'Italia.
L'Italia potrà aspettare?

mercoledì 17 settembre 2014

Le elezioni alle quali i cittadini non potranno partecipare

I partiti hanno deciso che i cittadini non hanno diritto di esprimersi e votare per la assemblea che scriverà le regole della nuova città metropolitana.
E' il primo esempio della democrazia così  come viene intesa dal PD guidato da Renzi e dai suoi alleati,  e di cui abbiamo qualche segnale anche qui a Buccinasco.
Come disse il Marchese del Grillo: "Io so io e voi non siete un  c...."

Quindi non saranno i cittadini ad eleggere i propri rappresentanti, ma il diritto di voto è limitato a Consiglieri Comunali e Sindaci.  
Cioè eletti con un sistema maggioritario, che riduce o impedisce  la rappresentanza delle minoranze, eleggeranno con un sistema che impedirà la presenza delle eventuali  minoranze sopravvissute alla prima tagliola, (primi obiettivi il Movmento 5 Stelle e le liste civiche / indipendenti) il futuro "Consiglio Metropolitano di Milano" che scriverà lo statuto della città metropolitana.
Da notare che non si tratta di un organo che deve governare alcunché, quindi non c'è  neppure la motivazione della governabilità.
Qui si tratta di un puro e semplice (e per ora riuscito) tentativo di impedire ai cittadini di esprimersi.


Qualche dato:
Chi sono gli elettori (controllate bene, se siete semplici cittadini NON CI SARETE):

Chi sono i candidati:

Un articolo di approfondimento:

Alcuni commi della Costituzione che secondo me i Partiti hanno deciso di violare, o ameno di ridicolizzare:
ART. 1.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.
ART. 3.
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge
ART. 22.
Nessuno può essere privato, per motivi politici, della capacità giuridica
ART. 48.
Sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età.
Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico.
Il diritto di voto non può essere limitato se non per incapacità civile o per effetto di sentenza penale irrevocabile o nei casi di indegnità morale indicati dalla legge
ART. 51:
Tutti i cittadini dell'uno o dell'altro sesso possono accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza, secondo i requisiti stabiliti dalla legge 

giovedì 11 settembre 2014

L'erba alta usata come arma di distrazione di massa?

Dichiarazione del 7 Settembre del Segretario del PD di Buccinasco:

Se i partigiani del buon governo di Buccinasco impiegassero il tempo e l’energia che utilizzano per fotografare, misurare e discutere dei tagli dell’erba dei parchi per una miglior causa (anche studiando e documentandosi e presentando proposte e critiche su qualche altro tema amministrativo) forse i cittadini di Buccinasco avrebbero da loro un contributo più utile.

RETTIFICA del 10 Settembre del capogruppo PD in Consiglio Comunale a Buccinasco


Il mio giudizio è il seguente: il verde è curato male.

Ma il segretario del PD di Buccinasco non potrebbe confrontarsi col capogruppo del PD di Buccinasco prima di stendere un comunicato di attacco frontale a chi segnala che la situazione della manutenzione del verde a Buccinasco è pessima?
O almeno, non potrebbero fare un giro assieme per i parchi, e vedere erba alta, siepi cresciute oltre misura, fino a veri e propri arbusti cresciuti nel cemento a causa di una mancata potatura, o forse segno di una insufficiente attenzione di chi è  pagato per occuparsi del verde?

Oppure si tenta di alzare un polverone sul verde (brutta immagine...) perché ci sono altri problemi sui quali la maggioranza è  particolarmente sensibile, e si tenta di distogliere l'attenzione dei cittadini?

E' la scuola di Renzi?  Bloccare per mesi il Parlamento e i media a parlare di riforme costituzionali (che non passeranno mai il referendum confermativo), o di leggi elettorali (che cambiano di giorno in giorno, per poi metterle nel cassetto e non farne nulla), ... per far s' che la "polemica" sui due temi blocchi le discussioni sulle ditte che chiudono, le persone che perdono il lavoro, l'Italia in recessione, l'aumento delle tasse sulla casa, l'IVA che è  rimasta al 22%, ...

Tentare di accendere la polemica sul verde, dove la posizione della maggioranza è difficile, ma, a sentire il PD, la colpa non è dei politici..., per non parlare di altro?
L'erba alta usata come arma di distrazione di massa?

Conoscendo la intelligenza del segretario e del capogruppo del PD di Buccinasco, a me il dubbio è venuto...


mercoledì 10 settembre 2014

Ricevo e segnalo. Attendo charimenti (e non credo di essere il solo...)


Buccinasco IL SASSOLINO NELLA SCARPA (Alberto Schiavone) : in data 8/9/14 la lista Per Buccinasco , il partito del vicesindaco Rino Pruiti e del Presidente del Consiglio Comunale Rosa Palone, giusto per capirsi, pilastro importante della maggioranza politica che governa Buccinasco, ha pubblicato un post su di me, additandomi addirittura come il 'capo' del M5S di Buccinasco (ahahahahah) , con contenuto sostanzialmente falso e insinuazioni volutamente infamanti, nonostante le nobili intenzioni, l'esito del post è risultato a dir poco comico. NESSUNO dei rappresentanti della maggioranza politica del PD&soci , ne dei rappresentanti istituzionali, tantomeno il Sindaco (sifaperdire) ha preso le distanze pubblicamente da questo attacco verso un semplice cittadino reo unicamente di critica (quindi di lesa maestà) verso l'amministrazione comunale, che invece di sanare i disservizi , cerca di far polemica negando la realtà ed ,evidentemente, approva chi getta fango o cerca d'intimidire i cittadini che giustamente criticano e protestano. A distanza di 24 ore, 9/9/14, ma dopo esser stato comunque letto da moltissime persone, il post è stato rimosso dal web, la lista Per Buccinasco non ha nemmeno presentato le sue scuse, non tanto al sottoscritto, ma ai cittadini che hanno volutamente cercato d'ingannare, un esempio davvero encomiabile, ovviamente seguito da tutti i membri della maggioranza, dagli eletti in Consiglio Comunale, dalla Giunta, e dal Sindaco ( aridaglie sifaperdire). Non voglio fare polemiche sterili, ne commenti, solo riportare quanto succede a Buccinasco Italia. Ogni uno si farà la sua opinione. A riveder le stelle ... #Buccinasco #Parcosudmi #davvero #LaPeggiorGiuntaPossibile


Rivoglio indietro il mio voto!

Come ho già scritto, nel Febbraio 2013 incautamente mi fidai della alleanza tra PD e SEL e votai PD.
Sono quindi corresponsabile del fatto che il PD abbia lucrato il premio di maggioranza, ed ora ci sia un certo Renzi alla Presidenza del Consiglio, a capo di una alleanza molto diversa  da quella che si era presentata agli elettori.
A mia discolpa posso dire di non avere mai votato  per Renzi, e di essermi fidato del risultato delle primarie vinte da Bersani.  Non è colpa  mia se poi Renzi è diventato segretario del PD, il PD si è accodato ubbidiente al nuovo padrone, e ci ritroviamo con lo sfacelo che tutti conosciamo.
Forse legalmente non ho colpa..., ma umanamente e storicamente Renzi è  lì (anche) per colpa mia!

Un articolo di Aldo Giannulli evidenzia ciò che forse  a molti, anche elettori del PD, non è chiaro: di fatto la Forza Italia di Berlusconi fa parte della maggioranza, ed anzi è la forza "pensante" e trainante che  indirizza l'agire del Governo, togliendola dalla confusione e dai vuoti proclami dei primi mesi.
Ricordate l'annuncio di Renzi: "faremo una riforma al mese!".   Quante riforme avete visto in 6 mesi e rotti?
Grazie all'impulso di Berlusconi, il Governo ha ora una strategia in politica estera, sulla riforma della Giustizia, sui tagli alle spese (vedrete dove taglierà  Renzi...!), sulle riforme della Costituzione.
Da un certo punto di vista, meno male che Berlusconi c'è!
Dall'altro: ma gli italiani che  hanno votato a fare  il PD?  Era meglio votare subito Forza Italia, e non si sarebbero persi così tanti mesi...

Ecco il link all'articolo:

L’alleanza Renzi-Berlusconi va molto oltre le riforme istituzionali: il patto ha valenza strategica.

Quando Renzi decise di “sdoganare” il Cavaliere, invitandolo al Nazareno per parlare di riforme istituzionali, si giustificò davanti alla Direzione del suo partito, sostenendo di doverlo fare per ragioni strettamente inerenti alle riforme istituzionali, che, senza una intesa con Forza Italia, non sarebbe stato possibile fare (“E con chi dovevo parlare, con Dudù?”). Dunque, nessun altro punto di contato che le riforme istituzionali, e il governo Letta, che aveva una sua maggioranza parlamentare grazie al Ncd, non aveva nulla da temere (#enricostaisereno… ricordate?).

AMBROSIA: NIENTE ALLARMISMI, A BUCCINASCO NON C’È (titolo di un Comunicato stampa del Comune di Buccinasco)

RETTIFICA del Capogruppo PD in Consiglio Comunale a Buccinasco:
Preciso inoltre, per chi ama la polemica e il contraddittorio ad ogni costo, che l’espressione italiana “l’ambrosia non c’è” significa “l’ambrosia c’è ma in proporzioni irrilevanti, stando ai parametri di dannosità stabiliti da criteri scientifici”


Il comunicato stampa si può ancora leggere al link: