IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

lunedì 28 dicembre 2015

Possibile Guida Per Sopravvivere Alle Discussioni Politiche Durante Le Feste

Interessante!

Tra gli esempi suggerisco di non perdere i dettagli della megabufala sulla scuola di Rozzano, dove molti commentatori, anche istituzionali, compresi purtroppo sacerdoti che hanno commentato dal pulpito durante l'omelia, nella foga di attaccare il Movimento 5 Stelle e la "perdita delle tradizioni cristiane" nella scuola, hanno distorto la verità, senza ritegno e senza sentire la necessità di fare in seguito neppure un minimo mea culpa. 


con la ovvia conclusione:
AGGIORNAMENTO 5 DICEMBRE > ROZZANO, LA FESTA DI NATALE CANCELLATA? "UN CASO MONTATO SUL NULLA"
✔ A margine di un forum sull’alternanza scuola – lavoro tenutosi a Firenze il 3 dicembre scorso, il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, sul caso Rozzano ha detto che «io e il mio ministero abbiamo fatto quello che si doveva fare, abbiamo accuratamente appurato che questo preside non ha minimamente interferito con le decisioni che la scuola aveva assunto circa le feste di Natale, i momenti e le forme». Per questi motivi ha concluso il ministro si tratta di un «classico caso montato sul nulla».
Il ministro Giannini, inoltre, ha aggiunto che il Dirigente scolastico «ha manifestato un disagio per tutto il clamore mediatico che si è creato intorno alla sua persona e alla sua scuola», mentre riguardo la possibilità di lasciare la reggenze dell’istituto Garofani presentata da Parma nella sua lettera del 28 novembre scorso, il ministro ha chiarito che «spetta a lui prendere una decisione definitiva».
goo.gl/GEUOEb
✔ In un articolo su Repubblica Milano, sempre del 3 dicembre, lo stesso Dirigente scolastico raccontava gli esiti delle ispezioni fatte nella scuola di Rozzano nei giorni scorsi: «Gli ispettori hanno verificato che ciò che era stato deciso all'interno della scuola sui festeggiamenti natalizi era stato preso in accordo con tutte le componenti della comunità scolastica ho cercato di spiegarlo anche nei giorni scorsi: non ci sono state imposizioni, abbiamo deciso insieme e non abbiamo cancellato nulla».
Infine, pentendosi di aver commesso forse degli errori di comunicazione, Parma «ha tenuto a precisare però che non c'è mai stata prevaricazione. E non c'era motivo di sottoporre una scuola a una simile aggressione».
goo.gl/ZULgzF

domenica 27 dicembre 2015

Blocco del traffico a Buccinasco


Comune di Buccinasco
Prot. n° 28007 Ord. n° 16 del 24/12/2015
... IL SINDACO 
... ORDINA che dal 28 dicembre 2015 al 30 dicembre 2015 compresi è vietata la circolazione su tutto il territorio cittadino a tutti i veicoli dalle ore 10:00 alle ore 16:00.  

Seguono una pagina e mezza di eccezioni, alcune delle quali veramente curiose, da leggere in originale...
e nel caso non bastassero...
... AVVISA CHE Ulteriori deroghe a quanto previsto nel presente provvedimento possono essere autorizzate in caso di eccezionale e documentata evidenza dal Comandante della Polizia Locale.

Fonte



L'Italia riparte!


Nel 2015 il numero di morti nel nostro Paese è salito dell'11,3%. Come durante la guerra. In un anno, riporta Repubblica, ci sono stati 67mila decessi in più rispetto al 2014 (45mila fino ad agosto). Un aumento misterioso, che non si vedeva dagli anni Quaranta.
I dati del bilancio demografico mensile dell'Istat sono preoccupanti. Nei primi otto mesi dell'anno (quindi fino ad agosto) si sono registrati 445mila decessi, contro i 399mila del 2014. Con un media mensile di 55mila morti contro i 50mila dell'anno precedente. ...

Fonti:  

lunedì 21 dicembre 2015

Innovazione? Non qui.


Xxxxxxxxx sarà il primo comune della zona e uno dei primi nel contesto dell’ASL1 dove si potrà scegliere e revocare il medico di medicina generale o del pediatra direttamente a uno sportello polifunzionale, senza doversi recare al distretto.

Buccinasco ?  No qui no!
Il commento originale è stato scritto dal Sindaco di Cesano Boscone sul suo sito:

domenica 20 dicembre 2015

Tanti perché senza risposte dietro alle decisioni del Presidente (mai eletto) Renzi. A chi giova?

Tratto da: http://www.ciwati.it/2015/12/18/ci-pensa-cantone-ma-perche/

Ci pensa Cantone: ma perché?

Il presidente del Consiglio dei ministri affida – d’imperio – gli ancora indefiniti arbitrati relativi alle perdite per gli obbligazionisti subordinati delle note quattro banche “a Cantone … assoluta garanzia di terzietà”.
Ora, Cantone è il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione. Perché dovrebbe occuparsi della tutela degli obbligazionisti? Chi attribuisce questa competenza? Quale titolo ha il presidente del Consiglio per attribuire queste competenze? E – ancora di più – per stabilire chi è “assoluta garanzia di terzietà”?
Ancora non si è ben capito come funzioneranno gli strumenti che verranno messi a disposizione dei risparmiatori, in alternativa alla giustizia ordinaria, che si tenta semplicemente di individuare un “salvatore”, fuori da tutte le procedure, dai più elementari principi costituzionali sulla separazione dei poteri, dalle norme in materia di tutela dei propri diritti, che rimane affidata anzitutto alla magistratura, dal principio di legalità, che impone all’amministrazione – presidente del consiglio compreso – di agire in base alla legge. Soprattutto quando si tratta di diritti dei cittadini (nel caso risparmiatori).

Grazie! Ma quando aprirà DAVVERO la Farmacia di via don Minzoni?

Voglio ringraziare il Vicesindaco di Buccinasco per avermi dedicato un commento (pur senza citarmi) in un suo recente articolo.  Copio quanto scritto dall'esimio rappresentante della Giunta Comunale:
Link:  http://www.rinopruiti.it/index.php/2015/12/20/buccinasco-consiglio-comunale-del-15-dicembre-2015-comunicazioni-del-sindaco/#more-29415

Le spiegazioni hanno spazzato via le illazioni, le critiche e le bugie dette dalle opposizioni locali in questi mesi, come sempre i FATTI veri vincono sulle bugie e sulle domande retoriche e “interessate” di chiedeva : “ma come mai non avete aperto la nuova farmacia come avevate promesso?” , o di chi critica la ricerca di soluzioni per il drammatico problema nel Q.re Buccinasco+.
Come vedete non fa né il mio nome, né quello di chi, come me, chiedeva da tempo come mai la Farmacia Comunale di via don Minzoni, in passato annunciata dal Vicesindaco in numerosi articoli, restava invece desolatamente chiusa.
Credo di avere compreso che per il Nostro Vicesindaco (e quindi per il Sindaco che lo ha nominato a quell'incarico, e che potrebbe toglierli in qualunque momento le deleghe) chiedere il rispetto della parola data da un Amministratore, o domandare come mai un servizio pubblico utile ai cittadini come la farmacia possa essere interpretato come una "bugia", o una domanda "retorica" ed "interessata".
Vorrei tranquillizzarlo; la domanda che ho più volte posto attraverso questo blog non era affatto retorica, ma era invece sicuramente interessata: vivo nelle vicinanze di via don Minzoni, e da tempo chiedevo che anche in questo quartiere si potesse aprire una farmacia.  
Caro Vicesindaco: stia sereno, continuerò a domandare il compimento anche delle altre promesse elettorali sue, del PD e degli altri partiti che le consentono di governare Buccinasco. Anche se sono un vostro ex elettore pentito, credo di averne il diritto, al pari di qualunque altro cittadino di Buccinasco.
Prendo inoltre nota che l'inaugurazione dell'intero plesso sia prevista (parola del Sindaco!) per APRILE o MAGGIO 2016.  E le ricorderò l'impegno preso. 

Per quanto riguarda Buccinasco Più, ho letto la cronistoria fatta dal Sindaco.  Che a mio parere sembra però non rispondere alla domanda fondamentale: perché deve "pagare Pantalone" e non chi, anche eventualmente tra i pubblici Amministratori, ci ha portato a questa situazione?

P.S. Perché  ho messo la foto del Sindaco e non quella del Vicesindaco?  Semplicemente ho usato la stessa  immagine che illustrava l'articolo sul blog del Vicesindaco da me commentato.  D'altronde Sindaco e Vicesindaco sembrano ormai legati, uniti nella stessa sorte, nel bene e nel male...

lunedì 14 dicembre 2015

Navigando per Buccinasco: il blog della Commissione Mensa

Come mangiano i nostri figli nelle mense scolastiche di Buccinasco?
Uno sguardo alle tabelle con la soddisfazione dei ragazzi, ed al giudizio dei commissari  indica che ci sarebbe molto da migliorare...

domenica 13 dicembre 2015

Donare il proprio corpo alla scienza

Un interessante articolo su come ciò avvenga in Olanda.  L'articolo contiene anche indicazioni su come fare lo stesso in Italia.


sabato 12 dicembre 2015

Passa il tempo...

... ma della data per la inaugurazione della farmacia comunale di via don Minzoni non c'è ancora traccia nella agenda degli appuntamenti elettorali prenatalizi.

Come dire: 
  • rispetto delle promesse elettorali  0%
  • servizio ai cittadini 0%
  • ma in quanto agli auto-elogi degli amministratori..., siamo al 100%

Navigando in internet: Il blog della SCI

Un blog aggiornato regolarmente, con curiosità sulla chimica.  Interessante anche pper chi chimico non è.
Link:  https://ilblogdellasci.wordpress.com/
Da Biologo, molta invidia che il mio ordine non sappia fare qualche cosa di simile.

sabato 14 novembre 2015

Elezioni Consiglio di Istituto - Istituto Comprensivo Statale Via Aldo Moro Buccinasco; 22 e 23 Novembre 2016

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Istituto Comprensivo Statale Via Aldo Moro Buccinasco
Le elezioni per il rinnovo del Consiglio d’Istituto sono indette nei giorni:
  •  DOMENICA 22 NOVEMBRE 2015 dalle ore 8.00 alle ore 12.00
  •  LUNEDI 23 NOVEMBRE 2015 dalle ore 8.00 alle ore 13.30
I seggi elettorali saranno costituiti in tutti i plessi scolastici dell’istituto, precisamente:
Seggio n. 1 – Scuola Primaria di via Aldo Moro – votano i genitori, i docenti, il personale A.T.A dei plessi di Robbiolo (scuola Primaria e scuola dell’Infanzia)
Seggio n. 2 – Scuola Secondaria Laura Conti, via Tiziano – votano i genitori e i docenti del plesso e il personale A.T.A dei plessi Laura Conti, Scuola Primaria di via degli Alpini, Scuola dell’Infanzia di via Petrarca.
Seggio n. 3 – Scuola Primaria, via degli Alpini (Robarello) – votano i genitori e i docenti del plesso.
Seggio n. 4 – Scuola Infanzia, via Petrarca – votano i genitori e i docenti del plesso.
I genitori che hanno figli iscritti in classi diverse, nella scuola secondaria, primaria e/o dell’infanzia dello stesso istituto votano una volta sola, presso il seggio della scuola del figlio minore.

Se volete votarmi, sono candidato nella lista dei genitori.   Potete dare fino a due preferenze.

Un po' troppo tardi?

tratto da: http://news.in-dies.info/2015/10/tony-blair-si-e-scusato-per-linvasione-in-iraq/
Tony Blair si è scusato per l’invasione in Iraq
on 26 ottobre 2015 |
L’ex primo ministro britannico Tony Blair ha chiesto scusa per gli errori commessi durante l’invasione dell’Iraq nel 2003. Tuttavia, ha detto di non rimpiangere il dittatore Saddam Hussein.
“Hussein stava usando armi chimiche contro il suo popolo”, ha detto alla CNN. Le scuse chiese dall’ex leader britannico si riferiscono al possesso delle armi di distruzione di massa da parte di Saddam. L’invasione era stata giustificata con questo presunto possesso, che poi è risultato falso.

domenica 8 novembre 2015

Città Metropolitana. Cosa ne pensa il Sindaco di Cesano Boscone.

Mi sarebbe piaciuto linkare un articolo con le riflessioni del Sindaco di Buccinasco sulla gestione ed il futuro della Città Metropolitana, ma purtroppo non ho trovato sue dichiarazioni sull'argomento.  O magari un commento del Sindaco di Buccinasco sul Parco Sud.  Oppure sulla iniziativa che il suo partito sta facendo sulla M4, di fatto sfiduciando il suo Assessore ai trasporti.  Ma anche in questi casi, "non pervenuto".
Per sapere come sta andando la Città Metropolitana, utile allora leggere questo commento del Sindaco di un paese vicino, anche lui del PD.

Tratto dal sito di Simone Negri, Sindaco di Cesano Boscone.
Link: http://www.simonenegri.it/news.php?extend.166.2

VENERDÌ 06 NOVEMBRE 2015 - 18:59:54

Città Metropolitana: preoccupiamocene...


Il mio voto di astensione rispetto al parere richiesto ai sindaci della conferenza metropolitana sul bilancio di previsione 2015 non è certo fatto che troverà posto tra le pagine dei libri di storia dei prossimi anni.

Ciò nonostante ne voglio parlare per il sempre sentito obbligo alla rendicontazione - mi sono espresso come sindaco di Cesano Boscone non come singolo cittadino - e soprattutto perché a mio parere poco si dice e poco si sa sulla china che ha preso lo sviluppo della nascente istituzione.

La cronaca recita che in un pomeriggio di novembre, martedì 4, i 134 sindaci della Città Metropolitana (presenti 84, neanche il 65%) sono  stati chiamati ad esprimere un parere sul bilancio di previsione 2015. Avete capito bene! Bilancio di previsione dell’esercizio in corso a novembre, con ben 2 mesi di prospettiva.

Credo sia d'interesse sapere come si è giunti a questo punto.

mercoledì 4 novembre 2015

L'aborto in Italia

tratto da: http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2428_allegato.pdf

Ministero della Salute
RELAZIONE DEL MINISTRO DELLA SALUTE SULLA ATTUAZIONE DELLA LEGGE CONTENENTE NORME PER LA TUTELA SOCIALE DELLA MATERNITÀ E PER L’INTERRUZIONE VOLONTARIA DI GRAVIDANZA (LEGGE 194/78) 
 DATI PRELIMINARI 2014  DATI DEFINITIVI 2013 

Aborti in Italia: per la prima volta meno di 100mila

Nel 2014 sono state notificate dalle Regioni 97.535 interruzioni volontarie di gravidanza, pari a 198,2 aborti per mille bambini nati vivi. L’aborto farmacologico sfiora il 10%. Continuano a crescere gli aborti oltre le 12 settimane, sono il 4,2%.

lunedì 2 novembre 2015

Renzi è diverso. Tanto diverso da far rimpiangere amaramente Berlusconi

Tratto da: http://www.aldogiannuli.it/sprechi-di-stato/
Sprechi di Stato
Qualche tempo fa, fece rumore il video di un corteo di 24 macchine al seguito di Renzi durante una sua visita non ricordo bene in quale località. Pochi notarono un particolare: del lungo e non necessario corteo, facevano parte anche un mezzo speciale –credo dei Nocs- ed una autoambulanza. Neanche Berlusconi girava con un simile seguito.
Si pensò ad un vezzo del “fiorentino bizzarro” che, qualche giorno prima, era stato al centro di molte polemiche per l’acquisto di un mega aereo riservato al Presidente del Consiglio.

domenica 1 novembre 2015

Per chi si fosse distratto...

Siamo a Novembre 2015, ma la farmacia di via don Minzoni è ancora chiusa

Un governo cittadino che tiene fede alle proprie promesse elettorali!
Come no!

sabato 31 ottobre 2015

Ma mi faccia il piacere!

I due partiti principali del nostro Consiglio Comunale, quelli che esprimono
  • Sindaco, con delega anche agli Affari Generali ed all'Expo 
  • Vicesindaco con delega a Mobilità/Trasporti 
  • Assessore al Bilancio
  • Assessore ad Istruzione/Cultura
invitano i cittadini a firmare una petizione per avere una fermata della M4 nei pressi di confini del Comune.

Dove loro hanno fallito, si sono dimostrati del tutto ininfluenti, ora chiedono il sostegno popolare promettendo, promettendo, promettendo...

Ma che politica è?

venerdì 30 ottobre 2015

Flessibilità


Ma c'è qualche giornalista che osi ricordare che la tanto osannata "FLESSIBILITA' NEI CONTI PUBBLICI" è la possibilità di incrementare i debiti che lasceremo in eredità ai nostri figli?

Possibile che nessuno alzi la mano durante una conferenza stampa del nostro premier e domandi: 

"Visti i debiti che già abbiamo, come può pensare di farne di nuovi, con i quali finanziare la sua campagna elettorale permanente?"

mercoledì 28 ottobre 2015

Quale Sindaco dopo Maiorano?

Inizia, o meglio continua la guerra di posizione.


Segnalo un articolo da Città ideale

e ben due (DUE!) repliche pubblicate sul redivivo sito del PD di Buccinasco, uscito da un letargo che durava dalle celebrazioni per l'INIZIO della Prima Guerra Mondiale:

In attesa della magistratura... si spendono i soldi dei contribuenti

Determine n.607 del 19/10/2015

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE DELL'INTERVENTO DI RIMOZIONE RIFIUTI/BONIFICA, INTEGRATA DA MISURE DI MESSA IN SICUREZZA PERMANENTE, DI AREE DESTINATE A VERDE IN VIA GUIDO ROSSA (CIG 6282006B56) ESPLETATA SULLA PIATTAFORMA SINT
66'608,19 €

Determine n.594 del 13/10/2015

PROCEDURA DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SUPPORTO AL R.U.P. PER LA RIMOZIONE DEL MATERIALE NON CONFORME PRESENTE PRESSO LE AREE DEL P.I.I. DI VIA GUIDO ROSSA A BUCCINASCO (CIG 6278634CAC) ESPLETATA SULLA PIATTAFORMA SINTEL
50'411,96 €

domenica 18 ottobre 2015

Forse dopo questa decisione non avremo un Renzi 2!

Leggo in una fonte italiana:

L`Italia ha bloccato la partecipazione dell’India al Mtcr

L`Italia ha bloccato la partecipazione dell’India al Mtcr (Missile technology control regime), un organismo informale e volontario, composto attualmente da 34 paesi, che promuove la non-proliferazione missilistica.
La decisione di ammettere nuovi membri deve essere approvata all’unanimità, cosi l’Italia nella recente riunione plenaria di Rotterdam ha bloccato l’entrata dell’India.
Il fatto e stato interpretato come un gesto di protesta per la questione non risolta dei due marò italiani sospettati di aver ucciso dei pescatori indiani.
In inglese vengono indicate anche altre motivazioni:

Itay Blocks Indian Application to MTCR

... Italy’s veto of India’s entry follows the drawn-out entanglement between the two countries over allegations of corruption surrounding the sale of 12 Italian AW101 helicopters to India in 2010 for €560 million (US $639.2 million).
Giuseppe Orsi, the former CEO of Italian group Finmeccanica, was jailed and tried in Italy, prompting India to cancel the contract. But even after Orsi was acquitted last year, India’s anti-fraud agency, the Central Bureau of Investigation (CBI), continued its own probe.
Now, properties belonging to brothers of a former Indian Air Force chief, S.P. Tyagi, who were alleged to have been involved in the payoffs, have been seized.  ...
Cosa è il  MTCR - Missile Technology Control Regime

L'antefatto:
India applies for membership of Missile Technology Control Regime that controls missile & space tech.
... With strong US assurance, further cemented during US President Barack Obama's visit to India, South Block took the call to first move for membership of MTCR. For the past few years, India has been engaging these groups through outreach discussions. ...


lunedì 12 ottobre 2015

La scienza vista dagli scienziati

Segnalo questo sito.  Per ora é ancora un neonato, speriamo abbia la forza di crescere:




domenica 11 ottobre 2015

Due spunti di riflessione

Segnalo due articoli di Aldo Giannuli che secondo me rappresentano interessanti spunti di riflessione

SCOOP!!!

Posso annunciare un grande scoop.
La Farmacia Comunale di via don Minzoni non è ancora aperta!

Nonostante le promesse.

La storia: 
Il bando per gli arredi (Aprile 2014) LINK
Un po' di storia (Dicembre 2014) LINK
Le dimissioni di un membro (il Presidente...) del Consiglio di Amministrazione (Febbraio 2015) LINK
La relazione del nuovo Presidente (Maggio 2015)   LINK  Citazione; Infine, sull'apertura della nuova Farmacia Comunale di via Don Minzoni, corre l'obligo di segnalare che le Commissioni per l'assegnazione dell'appalto per l'arredo dei locali e quella per l'assunzione del nuovo Direttore di Farmacia sono pronte; ritengo l'apertura sia molto attesa, ma la burocrazia a volte non guarda in faccia le attese dei cittadini; speriamo che le cause siano risolte nel più breve tempo possibile.
Uno dei numerosi solleciti (Luglio 2015) LINK

Non ci resta che sperare che se anche "la burocrazia non guarda in faccia le attese dei cittadini", i Cittadini continuino ad avere pazienza e non scordino di guardare bene in faccia gli Amministratori che promettono e non mantengono.

Anche il sito ufficiale del Comune di Buccinasco ...

...si è accorto che l'Assessore Odette Solarna è ormai un ex Assessore, ed ha quindi rimosso il suo profilo da quelli dei componenti della Giunta in carica

Nulla si sa delle sue deleghe.  I cittadini possono attendere.

Cominciano i lavori per la M4...

... ad un passo da Buccinasco.
Ma sembra che la scelta elite che il Sindaco ha chiamato a far parte della sua Giunta non sia ancora arrivata a convincere Milano della opportunità di una fermata vicina a Buccinasco, se non proprio nel territorio del Comune.
Avremo il deposito, ma non la possibilità per i cittadini di salire sui mezzi.

Ripeto una domanda già posta:  "Siamo proprio sicuri di avere eletto le persone migliori per questa negoziazione?"

domenica 4 ottobre 2015

Mea culpa

A causa di impegni di lavoro non ho pubblicato due notizie

1) le dimissioni dell'Assessore Odette Solarna
Niente paura, se andate nel sito del Comune di Buccinasco, link http://www.comune.buccinasco.mi.it/il_comune/la_giunta
la trovate ancora al suo posto: http://www.comune.buccinasco.mi.it/il_comune/la_giunta, controllato il 4 Ottobre alle 11,31:

ASSESSORE: Odette Solarna
Telefono02 45797301
e-mailo.solarna@comune.buccinasco.mi.it
Orario di Ricevimentosu appuntamento
IncarichiUrbanistica ed Edilizia Privata
Curriculumscarica
Dichiarazione Redditi / Fedina Penalescarica
Atto di nominascarica



2) Il Consiglio Comunale del 29 Settembre.

Mozione sulle migrazioni approvata da CC di Buccinasco. A che serve? Solo parole?

Il Consiglio Comunale di Buccinasco a volte approva delle Mozioni di cui, come cittadino, non comprendo l'utilità.
Cito ad esempio la seguente.

Ammesso che;
- Ai Vescovi Italiani arrivino la solidarietà ed  il sostegno del nostro Consiglio Comunale, e ciò serva a qualche cosa...
- Il Segretario della Lega Nord Salvini si impaurisca di fronte a cotanta mozione approvata dal Consiglio Comunale di Buccinasco e stimolato dalle alate parole dei nostri Consiglieri Comunali  cambi il proprio modo di interpretare i movimenti migratori...

non capisco in cosa  si tradurrà PRATICAMENTE la "forte vicinanza agli uomini, donna e bambini che si stanno muovendo verso l’Europa alla ricerca di sicurezza e dignità". 

Accoglieremo, daremo lavoro, casa, possibilità  di continuare gli studi, al limite soldi a qualcuno  di questi migranti, o si tratta di una mozione senza alcun effetto pratico?
Vedremo.
Franco

P.S. Importante l'ordine: PRIMA la solidarietà ai Vescovi (chissà mai che possa saltare fuori qualche voto...), POI vicinanza ai migranti.   Che sarà forte, ma senza alcun impegno concreto...!



Mozione votata in Consiglio Comunale di Buccinasco : Migrazione , profughi

Mozione votata in Consiglio Comunale di Buccinasco il 29/09/2015
 Considerato che ad ogni persona che sbarca sulle coste italiane va riconosciuta la dignità di essere umano,
Tenuto conto che i movimenti migratori sono fenomeni complessi, articolati, con molteplici risvolti che non si possono affrontare con battute banali e demagogiche,
Tenuto altresì conto degli insulti offensivi e arroganti del segretario della Lega Nord Salvini riportate dai giornali e dai media nei confronti dei vescovi italiani,

il Consiglio Comunale:


  • esprime solidarietà e sostegno nei confronti dei Vescovi Italiani , delle Associazioni e di tutte le persone che si impegnano per favorire processi di integrazione e inclusione.
  • Dimostra e conferma forte vicinanza agli uomini, donna e bambini che si stanno muovendo verso l’Europa alla ricerca di sicurezza e dignità

Unione di Centro
Partito Democratico
Lista Civica per Buccinasco
Italia dei Valori
Partito della Rifondazione Comunista
Verdi Italiani

1'200 € per l'Oktober Test 2015, 16-17-18 Ottobre

Determine n.559 del 22/09/2015

FORMAZIONE DEI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE E PARTECIPAZIONE ALL' ESERCITAZIONE DENOMINATA OKTOBER TEST 2015 . IMPEGNO DI SPESA

Questa Giunta verrà ricordata negativamente anche per le priorità con le quali spendeva i nostri soldi. Ora sono altri 9000 € ad una Associazione che ne ha già incassati parecchi.

Delibere di Giunta n.190 del 23/09/2015

APPROVAZIONE DELLA STAGIONE CONCERTISTICA 2015/2016 IN COLLABORAZIONE CON L' ASSOCIAZIONE ACCADEMIA DEI POETI ERRANTI DI BUCCINASCO - 21/11/2015 - 09/01 - 06/02 - 12/03 - 30/04/2016
In questo caso la "foglia di fico " è:
"...nelle serate di svolgimento dei concerti saranno presenti dei banchetti espositivi delle associazioni e dei comitati genitori allo scopo di pubblicizzare le loro attività e di raccogliere fondi da destinare al sostegno delle proprie attività e per le scuole del territorio..."

Anziché aiutare direttamente le scuole, o le associazioni, o i comitati, la Amministrazione finanzia con 9'000 € una Associazione (o poche), permettendo che siano poi le associazioni a raccogliere (a fatica) qualche euro per le scuole.

sabato 19 settembre 2015

Lunedì a Buccinasco non si potrà firmare per i Referendum. Grazie Sindaco!

Allo scopo di ostacolare i cittadini che volessero firmare per i referendum entro il 30 Settembre, gli uffici comunali Lunedì 21 Settembre saranno CHIUSI.

E sì, ai nostri "democratici" amministratori non bastava avere limitato gli orari dal lunedi al venerdi dalle ore 8:30 alle 12 e il lunedi pomeriggio dalle 14 alle 17.
C'era il pericolo che in occasione della Festa Patronale qualche cittadino potesse pensare di andare a firmare.  Meglio impedirlo!
Chiudendo il Lunedì si riduce di un terzo il tempo disponibile, togliendo anche l'unico pomeriggio possibile.  La casta dei Renziani è proprio bene organizzata per impedire il successo della raccolta delle firme: niente spazio in tv per più di due mesi e mezzo (tranne le eccezioni di quest'ultima settimana), a Buccinasco ci sono volute più di due settimane dalla mia richiesta di firmare alla vidimazione dei moduli, orari ristretti, mai di sabato...
Siamo messi proprio bene come "legalità 100%"...


21 settembre - Festa Patronale

Si comunica che in occasione della Festa Patronale di Buccinasco lunedì 21 settembre tutti gli uffici comunali saranno chiusi, compresi la Biblioteca comunale, il Centro Diurno Anziani di via Lomellina e lo Sportello Lavoro. Il Centro Diurno Disabili funzionerà regolarmente.

lunedì 14 settembre 2015

Come ci vedono gli altri

Due interessanti commenti di Nando dalla Chiesa sul PD e su Buccinasco, riuniti in un solo articolo.


http://www.nandodallachiesa.it/public/index.php?option=content&task=view&id=2371

La mutazione genetica del Pd: lavori in corso. E i cartelli di Buccinasco
Scritto da Nando dalla Chiesa, Monday 14 September 2015  

Ho appena finito di vedere “Presa diretta” di Riccardo Iacona: puntata sulla politica e sugli “acchiappavoti”. Riflettori, tra gli altri, sul Pd siciliano e sul Pd campano, nonché sui portatori di voti che ci sono entrati o ci si sono candidati senza incontrare resistenze (resistenze vere, intendo; ossia divieti, non suggerimenti). Storie inenarrabili, giuro, da arrossire. Mondi che mandano tanfo di corruzione se non di camorra che arrivano in massa. Centrodestra che si svuota perché i suoi esponenti sono passati armi e bagagli, dai cosentiniani all’estrema destra, nel Pd pigliatutto. E centrosinistra che si svuota dei suoi militanti storici perché c’è un limite a tutto. Così forse, anche così, si spiega perché all’ultima festa nazionale dell’Unità si è fatto un lungo incontro sul Mezzogiorno senza che nessuno tirasse fuori neanche per sbaglio i nomi di mafia, ‘ndrangheta e camorra. Non sono di moda, pare; il guaio è che si sentono di moda loro.
Ma non è solo questione di Mezzogiorno. Prendete Buccinasco, per esempio, alle porte di Milano. Su Buccinasco ho scritto per Einaudi un libro con Martina Panzarasa nel 2012 (“Buccinasco, la ‘ndrangheta al nord”). Quando il libro uscì, venne crocifisso sul sito del Comune, a guida centrosinistra, che mai aveva messo nominativamente all’indice i clan calabresi locali. Venne accusato di dare dei mafiosi a tutti i calabresi; partì una campagna telematica aggressiva, insultante, anche da parte di elementi della giunta. Buccinasco, si diceva, è alla testa della lotta alla mafia. E poi: guardate che cosa stiamo facendo, guardate le nostre biciclettate antimafia che cosa graziosa che sono. Il fatto è che poi la storia fa chiarezza quando uno meno se l’aspetta. Succede perciò che l’Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) promuova la campagna “cento comuni contro la mafia”, invitando i partecipanti a installare pubblici cartelli con scritto “Comune vietato alla ‘ndrangheta”. Ecco, Buccinasco, come Locri, non c’è stata. Il sindaco ha detto che la questione sul piano “semantico” è delicata. La presidente del consiglio comunale, giunta a quel posto come esponente e con i voti di Libera (per fortuna ora non ne fa più parte…), ha dichiarato a Rai News che non si può perché a Buccinasco gli ‘ndranghetisti ci sono e che il cartello si potrà mettere quando una legge vieterà loro la residenza. Il divieto, come ognuno capisce, vale per i rapporti con l’amministrazione comunale, vale per la compatibilità dei valori. Ma Buccinasco “in lotta contro la mafia” ha pensato che fosse troppo. Incredibile.

domenica 13 settembre 2015

C'è voluto del bello e del buono e...

AGGIORNAMENTO 14 SETTEMBRE 2015 ore 11,50. MODULI VIDIMATI, SI POTRA' FIRMARE NEGLI ORARI SOTTO INDICATI

RETTIFICA 14 SETTEMBRE 2015: L'UFFICIO ELETTORALE DEL COMUNE DI BUCCINASCO MI HA AVVERTITO QUESTA MATTINA CHE "i moduli sono ancora in vidimazione preventiva da parte del Segretario Comunale."

SONO SENZA PAROLE!
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^



... sembrerebbe che presto potrebbe essere possibile firmare per i referendum di "Possibile" anche a Buccinasco.

"La raccolta firme è possibile dal lunedi al venerdi dalle ore 8:30 alle 12 e il lunedi pomeriggio dalle 14 alle 17"

Martedì scorso (8 Settembre) il il "Servizi al Cittadino del Comune di Buccinasco (MI)" mi aveva comunicato che:

"Le confermo che i moduli sono arrivati al protocollo ieri, in vidimazione preventiva da parte del Segretario comunale oggi, appena verranno restituiti all'ufficio elettorale la avverto"

Ad oggi (Domenica 13) non ho ancora ricevuto conferma.

I termini per la consegna delle firme si stanno rapidamente avvicinando.
Credo che il comitato organizzatore voglia concludere entro il 25 Settembre, in modo da poter votare nel 2016.  Se si andasse oltre al 30 Settembre, e se l'alleanza Renzi - Verdini - Alfano reggerà, andare oltre fine Settembre vorrebbe dire rinviare al 2019, o qualche cosa di simile....


^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

P.S. Sarebbe bello poter commentare come il Comune di Buccinasco abbia facilitato la mia voglia di firmare per i referendum, e come gli orari per la firma sano ampiamente compatibili con le disponibilità di tempo di una persona che lavora...

Sarebbe bello.

La mia prima mail di richiesta di informazioni inviata al Segretario Generale del Comune di Buccinasco è del 27 Agosto 2015, ore 9,53.
Ad oggi non ho ancora ricevuto comunicazione che a Buccinasco è possibile firmare.

Lascio le conclusioni ai miei lettori.
Franco

lunedì 31 agosto 2015

Referendum. Chi può autenticare e dove.

Estratto dalle FAQ delle http://referendum.possibile.com/faq/

Chi può autenticare le firme (ad esempio) ?

  • Sindaci
  • Assessori comunali
  • Presidenti di Consigli Comunali
  • Consiglieri Comunali che comunichino la propria disponibilità al Sindaco.

La qualifica dell’autenticatore traccia i confine geografici entro i quali può operare. Non seleziona i firmatari, bensì il territorio entro il quale l’autenticatore può operare. Esempio: se l’autenticatore è un Consigliere Comunale o un dipendente del Comune di Reggio Emilia, può autenticare firme solo nel territorio del Comune di Reggio Emilia.

sabato 29 agosto 2015

E' in corso la raccolta di firme per referendum abrogativi...

... e "stranamente" i media non ne parlano.
Scorrete i titoli di testa dei TG e non troverete nulla su questo argomento.
Il Governo vi ama e non vuole che sprechiate il Vostro tempo a pensare.  E tanto meno che possiate andare a firmare mettendo in crisi le sue s-realizzazioni.  Non proprio adesso che Renzi e Berlusconi vanno così  d'amore e d'accordo.  Non proprio adesso che si scopre che i proclami sui nuovi assunti a tempo indeterminato erano basati su numeri falsi.  E per non farvi preoccupare troppo, mentre i numeri falsi venivano proposti ai TG in tutte  le salse, ora i numeri veri sono stati nascosti in una riga di commento, come una notizia di poca importanza, una velina che si è obbligati a trasmettere, ma sperando che nessuno e colga il significato. 

Per chi non si arrende, suggerisco di dare un'occhiata  agli argomenti dei referendum, in modo da valutare la opportunità di firmare.
Ho scritto due volte tramite mail alla Segretaria Comunale del nostro Comune chiedendo gli orari per poter firmare, ma non mi ha ancora risposto.  Nei prossimi giorni continuerò a chiedere, anche via posta certificata, chissà che qualcuno non mi risponda...

Ostia, Roma. Ed il Governo

Due articoli di Nando dalla Chiesa.
Ora che tutto è sotto il controllo del Governo siamo tutti più tranquilli.  O no?

Sciolto il Municipio di Ostia. A chi giova? Tra Gabrielli e Bruce
Scritto da Nando dalla Chiesa  , 
Thursday 27 August 2015  
Tratto da:  http://www.nandodallachiesa.it/public/index.php?option=content&task=view&id=2364

 ... Dopodiché, come si può vedere dall'articolo qui accanto, scritto dopo l' università itinerante fatta a Ostia tra fine luglio e inizio agosto, io speravo che lì lasciassero realizzare la rivoluzione amministrativa di Alfonso Sabella, che stava finalmente pestando i piedi agli interessi onnipotenti. Invece ci andrà un burocrate di governo. Speriamo che faccia bene. Anche perché nel frattempo il prefetto Franco Gabrielli, che molti hanno giustamente chiamato in causa per il funerale con la musica del Padrino, avrà per premio sotto il suo protettorato/  controllo ben otto settori dell'attività del Campidoglio. Di più, coordinerà comune e regione per il Giubileo. Ci sono davvero carriere che nascono a prova di bomba. ...


Ultimo articolo
Mafia litorale. Ostia impunita e la battaglia di Alfonso Sabella
Il Fatto Quotidiano, 15.8.15
Tratto     da: http://www.nandodallachiesa.it/public/index.phpIl monumento a Pasolini, sobrio, quasi delicato, si intravede dal cancello. Un cartello invita a entrare liberandosi della catena, aprite il lucchetto. Ma il lucchetto non si apre. Ostia, zona idroscalo, tot metri sotto il livello del mare. Arrivi e sei subito adocchiato e registrato. Quando lo scrittore venne qui a trovare morte misteriosa non poteva immaginare che vi sarebbero fiorite le nuove famiglie criminali, in grado di parlare a tu per tu con i boss più titolati al mondo, Cosa Nostra, gente dei Caruana e dei Cuntrera, mafia agrigentina involatasi da Siculiana verso le Americhe. E invece le nuove famiglie criminali sono arrivate. Autoctone, da nessuno trapiantate, nomadi stanziali giunte un giorno dall’Abruzzo. I Fasciani. E con i Fasciani gli Spada, clan imparentati tra loro; e gli Spada interni ai Casamonica, metà Ostia metà Roma. Un sistema criminale integrato e mobile, che a fisarmonica ha conquistato l’affaccio sul mare della capitale d’Italia, l’unica in Europa con Atene a godere di tanta fortuna. 
Una fortuna sperperata se oggi un pezzo di Mafia Capitale è questa Mafia Litorale, gruppi criminali misti formatisi all’occupazione militare delle spiagge, narcotraffico, usura e stabilimenti balneari. In principio fu Fiumicino, porto e aeroporto, un comune più esteso di Milano: opportunità incontrollabili di affari e speculazioni, e rifugi per i latitanti siciliani. E migliaia di deportati in arrivo da un’Urbe che spazzava via case a grappoli per realizzare il grande raccordo anulare. Un impasto sociologico, urbanistico, che nel disinteresse della borghesia romana allevava illegalità e turpitudini estetiche.
All’inizio degli anni novanta giunse la prima autonomia per la circoscrizione, la nascita del Municipio di Ostia, presidente Angelo Bonelli, giovane verde poi finito nelle mire dei clan: auto bruciata, casa incendiata nell’indifferenza della stampa locale, compresa quella più blasonata e nazionale. Tutto prevedibile, come quando la società civile si ritira, essendo meno disposta a difendere i suoi valori di quanto i clan siano disposti a difendere i loro affari. Istituzioni silenti e paurose. Corruzione a gogo dei funzionari, tanto che tutte e tre le nuove dirigenti portate a Ostia da Alfonso Sabella nella sua veste di assessore alla legalità nominato dal sindaco Marino a commissario del Municipio hanno ricevuto le loro brave intimidazioni appena arrivate. 

Perché è davvero Mafia Litorale. Con un livello di impunità assoluta. Pochi giorni fa il fratello del presidente del porto appena arrestato, Mauro Balini, ha licenziato un ragazzo del suo stabilimento, riposo eccessivo durante il lavoro e casuale vicinanza ai movimenti antimafia, e per non essere troppo tenero lo ha chiuso in una cabina, ce lo ha tenuto, e mentre da fuori si udivano le urla lo ha pestato, 40 giorni di prognosi. A Ostia negli stabilimenti non si fanno scontrini neanche a chi li chiede, è una lotta impari. Perciò serpeggia una diffidenza autentica verso la spiaggia eretica, un lotto vinto da Uisp (la più grande associazione di promozione sportiva nazionale, di sinistra)e Libera, scontrino numero 550 e passa alle cinque e mezzo del pomeriggio, una cifra record perché gli scontrini basta farli, l’ha fotografato uno degli studenti e laureati venuti con il sottoscritto per una esperienza di università itinerante, per vedere in diretta come Pignatone e Prestipino, i giudici registi di “Mafia Capitale”, non vaneggino affatto. Questi sconci accadono solo quando il sistema se ne nutre. Di più, quando il potere fa della criminalità organizzata un’utile forza di intimidazione dentro un sistema di assoggettamento e omertà più grande, congrega di ex galeotti, assessori, gabinetti di sindaci e cooperative. 
Dirompente, dunque, la spiaggia eretica. Che aprendo profondità gratuite verso la battigia a bagnanti increduli spezza il lungomare ribattezzato “lungomuro”, chilometri senza mare e senza edicole perché neanche un Corriere (dello Sport) si prende, o un giornalino, troppa cultura. Silenzio assoluto degli ambientalisti, non parliamo del Pd, qui anche i cinque stelle vanno a braccetto con i signori degli stabilimenti balneari. Gente potente, perché, sembrerà incredibile, ma i presidenti delle federazioni balneari nazionali sono precisamente di Ostia, loro alla testa della grande battaglia europea per sdemanializzare le spiagge cementificate.

Alfonso Sabella appare in questo contesto un generoso utopista, portatore della sconosciuta novella della legge e del diritto. Ricco di consensi plaudenti, associazioni civili, albergatori e ristoratori indignati e spossati, preti, insegnanti, studenti; ma accerchiato da chi non aspetta altro che lo scioglimento per mafia del Municipio per liberarsene, oh che bello, viva l’antimafia, guarda un po’ gli scherzi della storia. Gli studenti milanesi lo hanno ascoltato come in una grande intervista collettiva, una radiografia impietosa del potere amministrativo, la mafia 4.0 che non si scontra con lo Stato ma se lo compra. Lo hanno applaudito a lungo prima che tornasse al suo lavoro, la cravatta sotto un’afa da schiantare. Mafia Litorale e Mafia Capitale. Nessuno le separi. E nessuno dimentichi nulla. Là dove Pasolini cercava il mondo degli emarginati stava nascendo un nuovo pezzo del Palazzo. Quello di cui l’intellettuale scomodo ancora non sapeva.