IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

mercoledì 31 marzo 2010

Trofei di Milano 2010: 500 euro

DETERMINAZIONE N° 325 DEL 26/03/2010
Oggetto: DIREZIONE DIDATTICA 2° CIRCOLO – CONTRIBUTO PER PROGETTO “TROFEI DI MILANO 2010”
... concedere un contributo economico di € 500,00 alla Direzione Didattica II Circolo,straordinario a parziale copertura delle spese previste per la realizzazione del progetto “Trofei Città di Milano” anno 2010, manifestazione di atletica, cui parteciperanno gli alunni delle scuole Primarie di Mascherpa e I Maggio;

domenica 28 marzo 2010

Oggi e domani si vota

Il 28 e il 29 Marzo si vota per l'elezione del Presidente della Giunta regionale e l'elezione del Consiglio regionale, con i seguenti orari di apertura:
Domenica 28 Marzo - dalle 8 alle 22
Lunedì 29 Marzo - dalle 7 alle 15

Documenti necessari per la votazione:
documento di riconoscimento
tessera elettorale personale

venerdì 26 marzo 2010

Andiamo a votare e scegliamo la persona

Questa volta si può.
Domenica e lunedì si potrà votare scegliendo la persona che vogliamo mandare in Regione, con i suoi contenuti, la sua storia, le sue garanzie


P.S. I miei consigli per le elezioni regionali li avevo già scritti in un post precedente LINK
Candidato Presidente: Filippo Penati:
Partito: Partito Democratico
Candidato Consigliere: Marco Granelli


P.S. anche se non voleste seguire i mei consigli..., evitate per favore di votare che vi ha invitato a cene elettorali a spese della regione in queste ultime settimane !!!
Per alcuni di questi candidati il motto elettorale dovrebbe essere:
Vieni a cena ? Paghi tu con le tue tasse, e poi se sarò eletto farò in modo che chi paga le tasse ne paghi ancora di più (vedi addizionale regionale per i lavoratori dipendenti), e chi non le paga perchè evade ne paghi ancora di meno (vedi scudo fiscale per chi le tasse non le ha pagate)...!

La prolusione del card. Bagnasco: leggiamola attentamente

Il 22 marzo il presidente dei Vescovi italiani nella prolusione al Consiglio permanente ha indicato alcune priorità per i cristiani cattolici italiani. Nell’ordine ha sottolineato: il rischio che coloro ai quali è stata conferita una responsabilità lavorino per se stessi e non per la comunità; la necessità di contrastare la povertà (cfr. 2010 anno europeo di lotta alla povertà); la crisi internazionale e il lavoro; la necessaria strategia di integrazione delle persone immigrate; l’effettiva tutela del diritto costituzionale alla salute; l’azione di tutela e promozione della vita in tutte le sue fasi. Il cardinale infine richiama che nei passaggi elettorali il cristiano deve tener conto nei programmi di tutte queste preoccupazioni e dei valori non negoziabili che elenca.
E’ chiaro che la prolusione letta nella sua integrità esprime una necessità che i cristiani di fronte alle elezioni osservino con attenzione i programmi e lo facciano alla luce di alcune preoccupazioni attuali indicate in priorità e con approfondita descrizione. “In questo contesto, inevitabilmente denso di significati, sarà bene che la cittadinanza inquadri con molta attenzione ogni singola verifica elettorale, sia nazionale sia locale e quindi regionale. L’evento del voto è un fatto qualitativamente importante che in nessun caso converrà trascurare. In esso si trasferiscono non poche delle preoccupazioni cui si è fatto riferimento, giacché il voto avviene sulla base dei programmi sempre più chiaramente dichiarati e assunti dinanzi all’opinione pubblica, e rispetto ai quali la stessa opinione pubblica si è abituata ad esercitare un discrimine sempre meno ingenuo, sottratto agli schematismi ideologici e massmediatici”
Ma quali sono queste preoccupazioni?
La prima: “Il Papa l'aveva già detto, e di recente l’ha ripetuto, che «le cose nella società civile e, non di rado, nella Chiesa, soffrono per il fatto che molti di coloro ai quali è stata conferita una responsabilità, lavorano per se stessi e non per la comunità»”
La seconda: “il contributo che, insieme ai Confratelli della Comece, intendiamo dare alla campagna approntata per l’Anno europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale. Più in generale, in questa circostanza vorremmo osservare che c’è tanta, troppa sofferenza nel mondo, e che attenuare il carico di dolore prodotto è una missione cui tutti devono partecipare, quale che sia la loro competenza.”
La terza: “Ci sono tuttavia dei motivi di contingente quanto seria preoccupazione, dovuti in gran parte alla crisi economica internazionale, che sprigiona ora sul territorio i suoi frutti più amari. Mi riferisco in particolare alla realtà del lavoro, il lavoro che è «bene per l’uomo, per la famiglia e per la società, ed è fonte di libertà e responsabilità» Ma proprio la genesi di questa terribile recessione conferma che non ha senso ritenere la persona del lavoratore una variabile rispetto agli altri fattori di produzione. Un’impresa realizza davvero la propria missione quando riesce, grazie ad uno sforzo collettivo, ad un impegno ripartito tra i contraenti, a raggiungere i propri obiettivi industriali in concomitanza al benessere delle persone che vi lavorano e dunque del territorio e dell’ambiente in cui essa è inserita (cfr Benedetto XVI, Discorso ai Dirigenti e al Personale”
La quarta: “Su un altro fronte la nostra società è chiamata a interrogarsi per tempo, prima che altre situazioni critiche arrivino ad esplosione: quello di una fondamentale strategia di integrazione degli immigrati presenti sul territorio italiano. Dopo i fatti di Rosarno – a cui i confratelli Vescovi della Calabria hanno riservato parole chiare specie sullo sfruttamento criminale cavalcato dalle cosche – altre situazioni sono venute alla ribalta, come ad esempio a Milano, nei fatti incresciosi di via Padova, dopo che c’era stata purtroppo una vittima. Un altro ragazzo successivamente ha trovato una morte atroce, bruciato mentre dormiva in un campo rom della periferia milanese. Da varie parti ormai si riconosce che, tra le opzioni da perseguire avendo per obiettivo l’accoglienza dei nuovi arrivati, non possono più figurare le cosiddette «isole etniche».”
La quinta: “Chiediamo alle Regioni che il diritto costituzionale alla salute sia effettivamente tutelato collocando le pur necessarie riforme in un contesto di promozione del bene comune.”
La sesta: “è sul primordiale diritto alla vita che all’alba di questo terzo millennio l’intera società si trova a dover fare ancora l’esame di coscienza, non per caricare fardelli sulle spalle altrui, né per provocare aggravi di pena a chi già è provato, ma per il dovere che essa ha, per se stessa, di guardare avanti in direzione del futuro. E nonostante le apparenze o le illusioni, non le riuscirà di farlo se non schierandosi col favor vitae, sempre e particolarmente quando le condizioni siano contrastate, difficili, incerte. E nonostante le apparenze o le illusioni, non le riuscirà di farlo se non schierandosi col favor vitae, sempre e particolarmente quando le condizioni siano contrastate, difficili, incerte.”
Infine, dopo aver richiamato l’attenzione ai contenuti dei partiti su queste priorità, il Cardinale ribadisce in generale quali sono i valori non negoziabili: “Essi sono: la dignità della persona umana, incomprimibile rispetto a qualsiasi condizionamento; l’indisponibilità della vita, dal concepimento fino alla morte naturale; la libertà religiosa e la libertà educativa e scolastica; la famiglia fondata sul matrimonio fra un uomo e una donna. È solo su questo fondamento che si impiantano e vengono garantiti altri indispensabili valori come il diritto al lavoro e alla casa; la libertà di impresa finalizzata al bene comune; l’accoglienza verso gli immigrati, rispettosa delle leggi e volta a favorire l’integrazione; il rispetto del creato; la libertà dalla malavita, in particolare quella organizzata.”
Tratto da: http://www.marcogranelli.it/index.php?option=com_content&view=article&id=262:la-prolusione-del-card-bagnasco-leggiamola-attentamente&catid=38:italia&Itemid=43

giovedì 25 marzo 2010

Quando si rinuncia alle proprie radici

A proposito della rinuncia della Giunta di Buccinasco al diritto di prelazione sul Castello di Buccinasco (LINK), segnalo un interessante articolo di Maurizio Carbonera pubblicato da: http://www.pdbuccinasco.it/public/post/quando-si-rinuncia-alle-proprie-radici-826.asp#more

QUANDO SI RINUNCIA ALLE PROPRIE RADICI
di Maurizio Carbonera

Buccinasco era un Comune agricolo cresciuto in particolare nella seconda metà dello scorso secolo.
Della sua storia medioevale sono rimaste quattro piccole chiese (nelle frazioni Romano Banco, San Biagio, Castello, Gudo Gambaredo); qualche cascina risistemata (Fagnana, Robbiolo, Viscontina); un edificio (Villa Durini) sul Naviglio Grande trasformato da Convento in abitazione privata; il Castello – così denominato – questo casone agricolo a pianta quadrata che si dice sia appartenuto a Lodovico il Moro che lo usava per andare a caccia.
Il territorio fino a prima della Seconda Guerra doveva avere un clima particolarmente salutare considerando che a Buccinasco Castello sorgeva un Sanatorio per gli ammalati di tubercolosi. Struttura demolita per far posto a delle stalle e di cui esiste una riproduzione in un quadro in Comune. Altre cascine sono state demolite tra cui una particolarmente bella che era collocata dove ora c’è il quartiere “Mulino bianco” e di cui esistono delle fotografie.
Nel Piano di Recupero della frazione di Buccinasco Castello ci sembrava particolarmente interessante, come Amministrazione di centro-sinistra, vedere di acquisire a bene pubblico il luogo più simbolico del Comune che è rappresentato anche sul gonfalone comunale.
Come ci pareva importante valorizzare quella frazione che ha dato il nome alla città e dove sono presenti luoghi come la vecchia scuola ed il vecchio Municipio.
Per un paese di recente formazione, nelle attuali dimensioni, con persone provenienti dai più diversi luoghi, in particolare dal Comune di Milano, senza legami e radici sul territorio mantenere una storia dei luoghi nei quali si è deciso di andare a vivere, diventa essenziale nel percorso di cittadinanza attiva e di responsabilità rispetto alla propria comunità.
Rinunciare all’acquisizione del Castello rischia di non permettere di recuperare questo bene che per definizione dovrebbe essere pubblico.

Le fontane di Buccinasco

DETERMINAZIONE N° 318 DEL 19/03/2010
Oggetto: SERVIZIO DI MANUTENZIONE FONTANE (Idealverde S.r.l.)
... PREMESSO che sul territorio comunale sono presenti le seguenti 10 fontane:
· via Roma (fronte Comune);
· piazza dei Giusti;
· via per Rovido/via Cadorna (Dolmen);
· via della Resistenza/via Emilia;
· via della Costituzione/via degli Alpini (fronte Piscina comunale);
· Laghetto Fagnana (pompa);
· Laghetto dei Pescatori (pompa);
· via delle Azalee/via del Commercio;
· sottopasso per Buccinasco Castello (pompa);
· Fontanile Battiloca (pompa);
... di affidare il servizio di manutenzione ordinaria delle seguenti 10 fontane presenti sulterritorio comunale, per il periodo compreso tra il mese di marzo e il mese di agosto 2010
... € 1.550,00= x n. 6 mesi = 13'000 euro

Se ne parla all'estero: in Germania si va verso un blocco dei prezzi dei medicinali per tre anni ?

Germany’s ruling CDU plans three-year drug price freeze - 22 March 2010
Germany’s ruling Christian Democrat (CDU) party is planning to place a three-year block on price rises for prescription drugs and require drugmakers to refund money earned on the sales of “overpriced” drugs.
The proposals, being put forward by Chancellor Angela Merkel’s CDU and its sister party, the Bavarian Social Christians (CSU), are considerably tougher than the industry price cuts and other measures proposed earlier this month by the CDU’s junior coalition partner, the pro-business Free Democratic Party (FDP).
The CDU and CSU are due to hold discussions with the FDP this week on their new initiatives, which would set official ceilings on the German prices of medicines in cases where these are considerably about average international levels. They would also require drugmakers to offer 16% mandatory discounts on patented drugs - up from 6% at present – to be guaranteed by insurers and which could produce savings of around 1.1 billion euros, according to the daily newspaper Suddeutsche Zeitung, which reported the proposals on March 20.
The newspaper also quotes a CDU spokesman as stating that the price freeze could be introduced speedily, while the new higher mandatory discounts and international price comparison studies to enable the price-capping exercise would commence in 2011.
The CDU/CSU plan calls for direct price negotiations between drugmakers and the Gesetzliche Krankenkasse (GKV - public health insurance system) National Association of Statutory Health Insurers, but the proposals put forward this month by Health Minister and FDP politician Philipp Rosler suggest that such discussions should be between the drugmakers and individual health insurers. Currently, pharmaceutical manufacturers in Germany are free to set the prices of their new products themselves.
Last week, before the new CDU/CSU proposals were announced, Minister Rosler held talks with coalition members about his plans, after which he had expressed optimism that a unified agreement on the proposals was possible. By Lynne Taylor
Tratto da: http://www.pharmatimes.com/WorldNews/article.aspx?id=17585

mercoledì 24 marzo 2010

Attenti a Facebook, come sempre !

articolo tratto da: http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_marzo_19/facebook-insidie-dipasqua_40fc72aa-335a-11df-82b0-00144f02aabe.shtml

Tutte le insidie di Facebook

Un virus sottrae le password personali degli utenti del social network
Circola anche una falsa versione che consente di verificare chi ha guardato il proprio profilo
Circola anche una falsa versione che consente di verificare chi ha guardato il proprio profilo

MILANO – Vi sembra plausibile che un’azienda comunichi, via email e «d’ufficio», il cambiamento della password degli utenti? No, appunto. Dunque l’aria di truffa di questo messaggio di posta elettronica che sta inondando centinaia di caselle di posta è individuabile anche da un utente Facebook alle prime armi. L’ultimo virus (per la verità già individuato in passato in una versione più timida) si insinua utilizzando il popolare social network e si dipana infatti via mail. Nella casella di posta elettronica arriva un messaggio, proveniente da Facebook.com, che avverte del cambiamento della password dell’account e informa che la nuova parola magica è contenuta in un file compresso. A quel punto, eseguendo il file allegato, vengono sottratti i dati sensibili dal Pc. «Una volta installato, il virus password stealer può potenzialmente accedere a qualsiasi combinazione di username e password presente sul computer, dalle informazioni bancarie ai dettagli di accesso alle email», ha affermato Dave Marcus, esperto di sicurezza dell’azienda del settore McAfee.
L’ALTRA MINACCIA – Ma le truffe che cercano di sfruttare la popolarità del sito 2.0 sono in aumento galoppante e prevedibile. Trend Micro, leader globale nella sicurezza dei contenuti Internet, ha rilevato diverse versioni di una falsa applicazione di Facebook che promette di svelare chi è andato a vedere un determinato profilo. Il servizio è stato più volte accusato di assecondare il voyeurismo insito nella curiosità di andare a vedere chi guarda cosa sul proprio profilo e criticato per la scarsa compatibilità con le regole della privacy. Ma ora pare che le copie false identificate siano almeno 25, con ancor meno garanzie (chiaramente) della copia originale. L’applicazione fasulla si presenta con nomi come peeppeep-pro, profile-check-online e stalk-my-profile. In sostanza arriva un messaggio in bacheca convincente e rassicurante, ma i numerosi pulsanti Continue visualizzati non attivano la funzione per il controllo dei profili, bensì richiamano un'altra applicazione che dovrebbe far guadagnare denaro agli scammer (truffatori) per mezzo delle inserzioni pubblicitarie.
UTENTI INGENUI – Insomma, a prima vista il gioco sembra a prova dei più ingenui, ma la realtà è che talvolta non si pensa alle insidie del cyberspazio e l’insegna Facebook sotto la quale si celano messaggi o email pericolose danno a molti iscritti sufficienti garanzie. Il social network in realtà ha già reagito da tempo,
offrendo tutte le indicazioni necessarie nel gruppo Facebook Security che conta 1,5 milioni di fan e insegna come difendersi da cyber impostori, virus e truffe di altro genere, anche consapevole del fatto di essere un bocconcino prelibato, con i suoi 400 milioni di utenti registrati in tutto il mondo e il vanto plateale di aver sorpassato niente di meno che Google.
PEDOFILIA – Sempre in tema di sicurezza, è recente la
notizia che Facebook rifiuta il panic button contro la pedofilia, ovvero un pulsante fisso dedicato a indicare i casi di sospettati di pedofilia alle organizzazioni per la difesa dei minori. Nonostante in un primo momento e in seguito al drammatico caso di Ashleigh Hall (adescata su Facebook e uccisa), il management dell’azienda avesse dichiarato di non aver alcuna preclusione per il bottone a tutela dei bambini, ora fa marcia indietro, sostenendo che esiste già qualcosa del genere nel sito e che questo sistema di report è molto efficace, essendo in grado di gestire una vasta rete di casi, dalla foto ambigua ai casi più gravi, tempestivamente segnalati alle forze dell'ordine. L’iniziativa delude una delle organizzazioni di punta della lotta alla pedofilia, la Child Exploitation and Online Protection e il suo amministratore delegato Jim Gamble solleva la questione. In sostanza quest’ultima e altre organizzazioni insistono affinché il panic button sia fisso nella pagina principale di ogni profilo, per rassicurare genitori e piccini e inibire i malintenzionati. Tuttavia, come dichiara Richard Allan – direttore per le policy europee del sito –, Facebook non cede e dichiara che provvederà invece a migliorare il servizio già esistente. Per il momento il pulsante in questione è già utilizzato da altri siti, come Bebo, il social network britannico dedicato però esclusivamente ai minori.
Emanuela Di Pasqua, 19 marzo 2010

Primo documento ufficiale sulle competenze del biologo in materia di nutrizione

Tratto da: http://www.onb.it
Osservazioni in merito al parere espresso dalla II Sezione del Consiglio Superiore di Sanità nella seduta del giorno 15/12/2009, concernente le competenze del biologo in materia di nutrizione.
Per i dettagli consultare il link

Bando di gara per Centro Diurno per Disabili

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 66 DEL 17-03-2010
Oggetto: BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DI UNA PORZIONE DI IMMOBILE COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE E SUCCESSIVA GESTIONE DI UN CENTRO DIURNO PER DISABILI
... CONSIDERATO che sul territorio comunale è presente una porzione di immobile di superficie pari a circa mq. 250 situata all’interno dell’ala ovest della Cascina Fagnana identificato al catasto con i dati – Foglio n. 6 – particella 29 – subalterno 701 – disponibile e libera, utilizzata in passato quale sede territoriale Croce Rossa Italiana, idonea alla realizzazione di un Centro Diurno per Disabili;
CONSIDERATO che nelle scuole di Buccinasco sono presenti una serie di utenti con caratteristiche da CDD, che terminata la Scuola Secondaria di Primo Grado (ex Scuole Medie), da settembre 2010 cercheranno una collocazione presso un Centro Diurno per Disabili del territorio;
DELIBERA
1) di indire un bando di gara per la concessione, per 6 anni rinnovabili per altri 6, della
porzione immobiliare di superficie ... idonea alla realizzazione di un Centro Diurno per Disabili;

martedì 23 marzo 2010

Il sito www.sosteniamobuccinasco.it è tornato in rete

Dopo qualche giorno di assenza a causa di un guasto, il sito www.sosteniamobuccinasco.it è tornato in rete.

Come sempre quando uno strumento manca ..., se ne sente la mancanza !
Per ragionare su questo argomento, con riflessioni che valgono soprattutto per blog come il mio: http://francogatti.blogspot.com/2010/01/clausola-cat-sitwoy.html

Consigli per le elezioni regionali

Ecco i miei consigli per le prossime elezioni regionali:

Candidato Presidente: Filippo Penati: l'esperienza di Penati potrà far ripartire la Lombardia, rimuovendo le "incrostazioni" formatesi dopo tre lustri di governo della stessa persona. Persona che si è circondata di fedelissimi appartenenti ad una piccola area dei propri elettori, istituendo un controllo rigido (le famose cinghie di trasmissione ...) sulla regione Lombardia. Solo una sana alternanza permetterà il rinnovamento ed aumenterà l'efficienza, rompendo questi legami.

Partito: come iscritto del PD devo suggerire di votare Partito Democratico... Questa volta con maggiore entusiasmo, per il rinnovamento che sta avvenendo all'interno del gruppo dirigente, e per la forza dei programmi presentati. Spendere meglio le risorse della Lombardia per migliorare la Sanità (anche quella pubblica ...) e la scuola (anche quella pubblica), che sono dimenticate e messe in difficoltà dalle scelte dell'attuale presidente. Presidente che si fa addirittura spesso chiamare Governatore..., lapsus motivato forse dal ricordo dei governatori nominati dalle case regnanti per il controllo delle colonie ....

Candidato Consigliere: suggerisco di indicare Marco Granelli: un candidato proveniente dal volontariato cattolico, con una vasta esperienza anche al fuori del Comune di Milano, che si è sempre e regolarmente impegnato ad informare sulla propria attività, grazie ad un blog sempre aggiornato. Un Consigliere Comunale che ha colto i possibili conflitti di interesse, e si è dimesso dagli incarichi nel volontariato quando è stato eletto Consigliere Comunale a Milano.
Ho poi visto che ci sono persone nelle quali ho fiducia che hanno fatto la stessa mia scelta: anche Rosy Bindi, Giovanni Bachelet, Nando Dalla Chiesa, Daniela Mazzuconi, sostengono la candidatura di Marco Granelli. Per maggiori informazioni: http://www.marcogranelli.it/

Gli assenti

Ieri sera Consiglio Comunale con all'Ordine del Giorno tanti argomenti "pratici" (viabilità, lavoro, ...), e tanto pubblico presente in sala.
Ecco le presenze dei Consiglieri Comunali; ho indicato la appartenenza ai gruppi consiliari così come indicato nel sito UFFICIALE del Comune di Buccinasco, link
Ho indicato in Blu i Consiglieri Comunali presenti ed in Rosso quelli assenti


SINDACO presente (100% ...!)
Loris Cereda

MAGGIORANZA 6 presenti su 12 Consiglieri Comunali (50%)
Aldo Scialino (Forza Italia, Presidente)
Luigi Iocca (Forza Italia)
Antonio Trimboli (Forza Italia)
Domenico De Stefano (Forza Italia)
Simone Maggi (Forza Italia)
Stefano Pajola (Forza Italia)
Michele Rusmini (Forza Italia)
Sebastiana Basile (Forza Italia)
Filippo Licastro (Forza Italia)
Andrea Quinto Manfredi (Forza Italia)
Claudio Cardilli (Gruppo consiliare Indipendente)

Luigi Rapetti (Gruppo consiliare Indipendente)


OPPOSIZIONE 8 presenti su 8 Consiglieri Comunali (100%)
Giambattista Maiorano (Partito Democratico)
Maurizio Carbonera (Partito Democratico)
Carmela Mazzarelli (Partito Democratico)
Claudio Pansini (Partito Democratico)
Marcello Battistello (Partito Democratico)
Carlo Benedetti (Rifondazione Comunista)

Andrea Collini (Rifondazione Comunista)
Rino Pruiti (Uniti per Buccinasco )

CSRB: 3'000 euro

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 60 DEL 17-03-2010
Oggetto: PATROCINIO AL CENTRO SPORTIVO ROMANO BANCO PER ORGANIZZAZIONE DEL V° TROFEO DI CALCIO "GERARDO GENTILE" - MAGGIO/GIUGNO 2010
... di concedere un contributo straordinario di € 3.000,00 a copertura delle spese organizzative
dell'iniziativa,

Patrocinio al circo

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 62 DEL 17-03-2010
Oggetto: PATROCINIO AL "CIRCO DI CLAUDIO ROSSI" PER SPETTACOLI CIRCENSI - VIA LAZIO DAL 15 AL 30 MARZO 2010
... DELIBERA di accogliere la richiesta di patrocinio presentata dal "Circo di Claudio Rossi" con sede a Castellazzo Novarese, concedendo la disponibilità gratuita temporanea dell’area comunale di Via Lazio per spettacoli circensi per il periodo dal 15 al 30 Marzo 2010;
2) di stabilire che il patrocinio concesso consiste in:
· utilizzo gratuito del suolo pubblico per tutto il periodo di permanenza del circo sopra indicato;
· pubblicità dell'iniziativa tramite l’affissione dei manifesti;
· esenzione dal pagamento della Tassa per l’Occupazione degli Spazi ed Aree Pubbliche TOSAP;
3) di dare atto che, a fronte del patrocinio concesso, il titolare del circo si è dichiarato disponibile a
donare dei biglietti omaggio da distribuire alle scuole materne, ai centri anziani ed ai cittadini
diversamente abili del territorio;
4) di autorizzare l'affissione dei manifesti informativi, dando atto che la stessa è gratuita;
5) di stabilire che il patrocinio è subordinato al rispetto degli obblighi, da parte del concessionario,
previsti dai vigenti regolamenti comunali, ivi compreso il pagamento della Tassa per lo smaltimento dei rifiuti urbani (TARSU)...

lunedì 22 marzo 2010

Consiglio Comunale: Lunedì 22 Marzo ore 18,30

Lunedì 22 Marzo 2010 alle ore 18:30 con eventuale prosecuzione Martedì 23 Marzo 2010 alle ore 18:30, presso la sala consiliare - via Vittorio Emanuele n. 7 è convocato il Consiglio Comunale per la trattazione del seguente
ORDINE DEL GIORNO
1)Lettura ed approvazione dei verbali della seduta precedente – Deliberazioni da n. 1 a n. 4;
2)Discussione sul tema della viabilità e problematiche relative al quartiere Buccinasco Più a richiesta dei Consiglieri Comunali di minoranza;
3)Discussione sulla situazione occupazionale e di crisi nei settori produttivi della città a richiesta dei gruppi consiliari Partito Democratico e Partito della Rifondazione Comunista;
4)Interrogazioni, interpellanze, mozioni e o.d.g. presentati dai Consiglieri Comunali.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
Aldo Scialino

Ndr: Ormai sembra diventata una abitudine quella di convocare il Consiglio Comunale alle ore 18,30 anziché dopo cena. Una scelta che rende più difficile per i cittadini lavoratori partecipare alla vita politica della propria città, e che impone alle casse comunali la spesa per il rinfresco che interrompe la seduta. Sarà una goccia nel mare, ma una goccia che la Amministrazione Comunale potrebbe risparmiare ...
P.S prima pubblicazione il 12 Marzo, ripubblicato il 22 Marzo

venerdì 19 marzo 2010

Contributo ad AVSI

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 57 DEL 10-03-2010
Oggetto: INTERVENTO STRAORDINARIO DI SOLIDARIETA’ E DI SOTEGNO A FAVORE DELLA POPOLAZIONE DI HAITI COLPITA DAL SISMA DEL 12 GENNAIO 2010.
... 12 gennaio 2010 si è verificato ad Haiti un terremoto ...
... richiesta di contributo avanzata, in data 10/02/2010 ...dalla
Fondazione AVSI
... contributo di solidarietà ... € 4.000,00, da destinare alla Fondazione
AVSI al fine di aiutare la stessa a realizzare il progetto di “prima emergenza” in sostegno alla popolazione di Haiti...

giovedì 18 marzo 2010

Alcune delibere di spesa e di incasso

Ndr: Questa è una selezione fatta con criteri assolutamente personali

DETERMINAZIONE N° 244 DEL 12/03/2010
Oggetto: EROGAZIONE CONTRIBUTO ECONOMICO AL “CLUB AMICI DELLA 500” PER INIZIATIVA DEL 21/03/2010 – ADEMPIMENTI GESTIONALI G.C. N. 22 DEL 17/02/2010
... erogare il contributo economico di € 1.000,00

DETERMINAZIONE N° 240 DEL 12/03/2010
Oggetto: PATROCINIO ALL’ASSOCIAZIONE AMICI DELLA NOVA TERRA DI BUCCINASCO PER LA REALIZZAZIONE DI UNO SPETTACOLO TEATRALE DI BENEFICIENZA – DOMENICA 21 MARZO 2010
... VISTA la richiesta prot. n. 2892 del 19/02/2010, presentata dall’Associazione Amici della Nova Terra di Buccinasco, tendente ad ottenere il patrocinio dell'Amministrazione Comunale per l’organizzazione di uno spettacolo teatrale intitolato “Testimoni”, offerto dall’attore Andrea Carabelli, da realizzarsi all’interno della struttura dell’Auditorium Teatro Fagnana, nella giornata di Domenica 21 Marzo 2010 dalle ore 19.00 alle 24.00, allo scopo di raccogliere fondi per la realizzazione di borse di studio da devolvere a chi, tra gli iscritti della Scuola Nova Terra, sia in condizione di maggiore svantaggio economico;

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 54 DEL 10-03-2010
Oggetto: PATROCINIO ALL’OMED PER SPETTACOLO DI CABARET PRESSO L’AUDITORIUM TEATRO FAGNANA - SABATO 8 MAGGIO 2010
... VISTO che il patrocinio richiesto consiste ... (Ndr: omissis) nell’erogazione di un contributo economico pari ad € 1.200,00;
... STABILITO che ... l’Associazione O.M.E.D, per coprire parzialmente le spese di organizzazione, applicherà un prezzo di ingresso ai cittadini di € 10.00, con le riduzioni previste per alcune fasce di età (ultrasessantacinquenni e minori di anni 18);

DETERMINAZIONE N° 241 DEL 12/03/2010
Oggetto: ACCERTAMENTO ENTRATA DERIVANTE DA CONVENZIONE CON ASSOCIAZIONE CHIESA CRISTIANA PER UTILIZZO SEDE COMUNALE - DELIBERAZIONE DI G.C. N. 2 DEL 13/01/2010
... l'entrata di € 500,00

DETERMINAZIONE N° 242 DEL 12/03/2010
Oggetto: ACCERTAMENTO ENTRATA DERIVANTE DA CONVENZIONE CON ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA PER UTILIZZO SEDE COMUNALE - DELIBERAZIONE DI G.C. N. 3 DEL 13/1/2010
... DETERMINA ... di accertare ed introitare l'entrata di € 300,00 (Ndr: 100 euro/anno per tre anni)

mercoledì 17 marzo 2010

Delinquenti abbandonano dell'eternit

DETERMINAZIONE N° 268 DEL 12/03/2010
Oggetto: SMALTIMENTO LASTRE IN ETERNIT ABBANDONATE SUL TERRITORIO MARZO 2010 - DEPURSERVIZI SRL
...PREMESSO che, in data 26/02/2010, sono state rinvenute diverse lastre contenenti amianto nonché un cumulo dello stesso materiale abusivamente scaricati lungo la strada comunale Gudo Gambaredo, nei pressi del confine con Zibido S.Giacomo;
... somma complessiva di € 1.800,00

martedì 16 marzo 2010

Trofeo Laura Conti: 27 e 28 Marzo 2010

DETERMINAZIONE N° 237 DEL 12/03/2010
Oggetto: PATROCINIO AL COMITATO GENITORI DELLA SCUOLA MEDIA STATALE PER L’ORGANIZZAZIONE DEL “XV TROFEO LAURA CONTI” - 27 E 28 MARZO 2010 CENTRO SPORTIVO G. SCIREA
... DETERMINA
1) di accogliere la richiesta di patrocinio presentata dal Comitato Genitori in occasione dell'organizzazione del tradizionale Trofeo "Laura Conti" giunto quest'anno alla XV edizione, in programma nei giorni 27 e 28 marzo 2010 presso il Campo Sportivo "G. Scirea";
2) di stabilire che il patrocinio concesso consiste in:
· utilizzo impianto sportivo Campo "G. Scirea" nei giorni 27 e 28 marzo 2010 dalle ore 8.30 alle ore 18.00;
· fornitura di impianto audio;
· fornitura di coppe e trofei per le premiazioni degli studenti;
· presidio ambulanza nei giorni di svolgimento del trofeo;
· fornitura di uno striscione con il logo del Comune di Buccinasco e la dicitura "XV Trofeo Laura Conti”;

Ndr: Dopo la bellissima esperienza come Presidente del Consiglio di Istituto della Scuola Media Laura Conti per cinque anni, e dopo 9 anni (cumulativi) di frequenza di questa scuola, quest'anno non ho figli che frequentano le scuole medie.
Voglio però fare i miei auguri di buon divertimento a tutti i genitori che si impegneranno nella realizzazione della iniziativa, ed a tutti i ragazzi che parteciperanno.

Colgo l'occasione per lanciare la proposta di creare una Associazione Amici della Scuola Media Laura Conti, che possa accogliere studenti ed ex studenti, professori ed ex professori, non docenti in servizio ed a riposo, genitori di alunni che frequentano o hanno frequentato questa scuola, ed aiutare il Comitato Genitori ad organizzare le iniziative di solidarietà ed amicizia che hanno reso unica ed importante per tutti Buccinaschesi la NOSTRA Scuola Media.

Chi lo ha detto ?

"Io suggerirei al capo di governo che se vuole cambiare un programma non usi il telefono ma usi il telecomando cambiando canale e vedendone un altro".
"Il telefono lo dedichi a qualcosa che interessi più da vicino gli italiani".
"Non è una bella immagine per il nostro Paese immaginare il presidente del Consiglio che sta sempre al telefono per dei programmi televisivi, con tutte le questioni aperte e i problemi che abbiamo"

Lo ha detto ieri il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, a margine di un incontro sulla sanità a Firenze.

Il miglior Presidente del Consiglio degli ultimi 150 anni

Il Prodotto interno lordo italiano (PIL) è crollato del 5,1% nel 2009, il dato peggiore dal 1971, dall'inizio cioè della serie storica.
Notizia tratta da numerosi media

Il reddito di Silvio Berlusconi del 2009 e' di 23.057.981, con un aumento rispetto a quello del 2007 di 14.532.538. Secondo quanto risulta dai dati sui redditi dei parlamentari italiani il presidente del Consiglio si conferma cosi' il piu' ricco tra deputati e senatori della Repubblica.
Notizia tratta da numerosi media
Ndr: piccola curiosità: per alcuni giornalisti la differenza è di "quasi 10 milioni di euro", mentre in realtà sono solo 8'525'443 euro (ottomilioni cinquecentoventicinquemila quattrocentoquarantaquattro euro... )

lunedì 15 marzo 2010

Manca il testo della delibera !

Delibere di Giunta n.45 del 10/03/2010
Piano d'Area dell'ambito territoriale Sud Milano - Adesione al Tavolo Sud Milano

Martedì 16 Marzo: parliamo di scuola ?

Partito Democratico - Circolo di Buccinasco
Martedì 16 marzo 2010 alle 21
Presso la sede del Circolo del PD di Buccinasco in via Don Minzoni
Il futuro della scuola e la scuola che vogliamo
Ne parleremo con
Sara Valmaggi - Consigliere Regionale del PD
Dario Manzo - Preside dellITC Falcone di Corsico

Ndr: Non una iniziativa elettorale, ma un momento per parlare di scuola; tutti i miei amici che hanno figli studenti nelle scuole di ogni ordine e grado sono invitati.

Ma la palestra di via degli Alpini si può usare o no ?

Segnalo un commento pubblicato sul sito http://www.sosteniamobuccinasco.it/rubrica/succede-buccinasco-palestra-degli-alpini-inaugurata-s-ma-senza-certificazione-legge e relativo alla "famosa" palestra della scuola di via degli Alpini

Sembrerebbe che dopo tutti i problemi già avuti in passato (ritardo nella costruzione, difficoltà di accesso alla scuola con i mezzi della refezione e coi camion della spazzatura, dimensioni insufficienti per praticare alcuni sport, costo lievitato, difficile convivenza con un palazzo vicino, ...) ora, a circa un mese dalla inaugurazione, l'ufficio tecnico del Comune abbia diffidato scuola ed associazioni dall'uso della palestra in quanto manca la certificazione tecnico-amministrativa.

venerdì 12 marzo 2010

Il PD, Penati e la scuola

Scuola pubblica: un investimento sul futuro per rispondere alla crisi
Le proposte del PD su Scuola, Università e Ricerca
confronto con Filippo Penati
Lunedì 22 marzo alle ore 14,30
Sala Montanelli, presso il Circolo Stampa, Corso Venezia 16, Milano


Il testo segue nei commenti
Ndr: l'orario ed il giorno sono infelici, ma è una buona occasione per informarsi, per chi può ...

giovedì 11 marzo 2010

Un aumento del prezzo di alcuni cibi potrebbe indurre ad una dieta più sana ?

Un articolo di Kiyah J. Duffey e collaboratori della Gillings School of Global Public Health and Carolina Population Center, University of North Carolina, nel quadro di una indagine condotta negli Stati Uniti all'interno del trial Cardia (Coronary Artery Risk Development in Young Adults), durato circa 20 anni e riguardante oltre 5mila ragazzi, stimola alcune riflessioni sulla relazione tra
l'abitudine di consumare fuori casa bevande gassate e pizza ed il loro prezzo.

Ad esempio un incremento pari al 10% del prezzo di soda e pizza è in grado di determinare una diminuzione del 7,12% e dell'11,5% dell'apporto energetico derivante dal consumo rispettivo dei due alimenti.
Aumentando di un solo dollaro il costo della soda, dai ragazzi americani sono state assunte 124 calorie in meno al giorno e si è registrata una riduzione sia del peso corporeo, di circa un chilogrammo, sia dell'indice Homa-Ir (homeostatic model assessment insulin resistance).
Lo stesso andamento è stato osservato per aumenti riguardanti la pizza.

Cosa ha scritto il Presidente della Repubblica ?

Tratto da: http://www.quirinale.it/elementi/Continua.aspx?tipo=Notizia&key=5627

La scelta delle frasi evidenziate in grassetto è mia.




Il Presidente Napolitano risponde ai cittadini

Signor Presidente della Repubblica, le chiedo di non firmare il decreto interpretativo proposto dal governo in quanto in un paese democratico le regole non possono essere cambiate in corso d'opera e a piacimento del governo, ma devono essere rispettate da tutte le componenti politiche e sociali per la loro importanza per la democrazia e la vita sociale dei cittadini italiani.Confidando nella sua serenità e capacità di giudizio per il bene del Paese e nel suo alto rispetto per la nostra Costituzione.Cordiali saluti Alessandro Magni

Signor Presidente Napolitano, sono a chiederle di fare tutto quello che lei può per lasciarci la possibilità di votare in Lombardia chi riteniamo che ci possa rappresentare. Se così non fosse, sarebbe un grave attentato al diritto di voto.In fede M. Cristina Varenna

Egregio signor Magni, gentile signora Varenna,
ho letto con attenzione le vostre lettere e desidero, vostro tramite, rispondere con sincera considerazione per tutte le opinioni dei tanti cittadini che in queste ore mi hanno scritto.
Il problema da risolvere era, da qualche giorno, quello di garantire che si andasse dovunque alle elezioni regionali con la piena partecipazione dei diversi schieramenti politici. Non era sostenibile che potessero non parteciparvi nella più grande regione italiana il candidato presidente e la lista del maggior partito politico di governo, per gli errori nella presentazione della lista contestati dall'ufficio competente costituito presso la corte d'appello di Milano. Erano in gioco due interessi o "beni" entrambi meritevoli di tutela: il rispetto delle norme e delle procedure previste dalla legge e il diritto dei cittadini di scegliere col voto tra programmi e schieramenti alternativi. Non si può negare che si tratti di "beni" egualmente preziosi nel nostro Stato di diritto e democratico.
Si era nei giorni scorsi espressa preoccupazione anche da parte dei maggiori esponenti dell'opposizione, che avevano dichiarato di non voler vincere - neppure in Lombardia - "per abbandono dell'avversario" o "a tavolino". E si era anche da più parti parlato della necessità di una "soluzione politica": senza peraltro chiarire in che senso ciò andasse inteso. Una soluzione che fosse cioè "frutto di un accordo", concordata tra maggioranza e opposizioni?
Ora sarebbe stato certamente opportuno ricercare un tale accordo, andandosi al di là delle polemiche su errori e responsabilità dei presentatori delle liste non ammesse e sui fondamenti delle decisioni prese dagli uffici elettorali pronunciatisi in materia. In realtà, sappiamo quanto risultino difficili accordi tra governo, maggioranza e opposizioni anche in casi particolarmente delicati come questo e ancor più in clima elettorale: difficili per tendenze all'autosufficienza e scelte unilaterali da una parte, e per diffidenze di fondo e indisponibilità dall'altra parte.
Ma in ogni caso - questo è il punto che mi preme sottolineare - la "soluzione politica", ovvero l'intesa tra gli schieramenti politici, avrebbe pur sempre dovuto tradursi in soluzione normativa, in un provvedimento legislativo che intervenisse tempestivamente per consentire lo svolgimento delle elezioni regionali con la piena partecipazione dei principali contendenti. E i tempi si erano a tal punto ristretti - dopo i già intervenuti pronunciamenti delle Corti di appello di Roma e Milano - che quel provvedimento non poteva che essere un decreto legge.
Diversamente dalla bozza di decreto prospettatami dal Governo in un teso incontro giovedì sera, il testo successivamente elaborato dal Ministero dell'interno e dalla Presidenza del consiglio dei ministri non ha presentato a mio avviso evidenti vizi di incostituzionalità. Né si è indicata da nessuna parte politica quale altra soluzione - comunque inevitabilmente legislativa - potesse essere ancora più esente da vizi e dubbi di quella natura.
La vicenda è stata molto spinosa, fonte di gravi contrasti e divisioni, e ha messo in evidenza l'acuirsi non solo di tensioni politiche, ma di serie tensioni istituzionali. E' bene che tutti se ne rendano conto. Io sono deciso a tenere ferma una linea di indipendente e imparziale svolgimento del ruolo, e di rigoroso esercizio delle prerogative, che la Costituzione attribuisce al Presidente della Repubblica, nei limiti segnati dalla stessa Carta e in spirito di leale cooperazione istituzionale. Un effettivo senso di responsabilità dovrebbe consigliare a tutti i soggetti politici e istituzionali di non rivolgersi al Capo dello Stato con aspettative e pretese improprie, e a chi governa di rispettarne costantemente le funzioni e i poteri.
Cordialmente
Giorgio Napolitano

Spettacolo: Manchester : Milan 4:0

Un tifoso "Boicottati, ma vinceremo ! Perchè il Governo non approva un decreto per la interpretazione autentica del risultato ?"

Un altro tifoso: "Il problema da risolvere è di garantire che si possa andare alle fase finali della Champions League con la piena partecipazione delle squadre più importanti. Non è sostenibile che possa non partecipare la squadra più importante della citta più importante della più grande regione italiana, a causa di un pallone che ha superato per quattro volte una riga bianca tracciata col gesso su di un prato ..."

mercoledì 10 marzo 2010

Propaganda elettorale via mail

Segnalo un documento dell' Autorità garante per la protezione dei dati personali a proposito di comunicazione politica e propaganda elettorale

Fino al 31 maggio 2010 è consentito utilizzare i dati contenuti nelle liste elettorali detenute dai Comuni, per esclusivi fini di propaganda elettorale, senza obbligo di rendere l’informativa, quindi senza che sia necessario il preventivo consenso dei cittadini, nelle ipotesi in cui:
i dati siano raccolti direttamente da pubblici registri, elenchi, atti o altri documenti conoscibili da chiunque senza contattare gli interessati;
il materiale propagandistico sia di dimensioni ridotte che, a differenza di una lettera o di un messaggio di posta elettronica, non renda possibile inserire un’idonea informativa anche sintetica.
I titolari di cariche elettive possono utilizzare dati raccolti nel quadro delle relazioni interpersonali da loro avute con cittadini ed elettori.

Molte altre informazioni, sui quali sarebbe opportuna una riflessione (!) leggendo le fonti: Autorità garante per la protezione dei dati personali - G.U. n.43 del 22 febbraio 2010 - http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/consenso_dati/

martedì 9 marzo 2010

Fotovoltaico ?

Segnalo un interessante dibattito sulla energia fotovoltaica:
http://www.aspoitalia.it/blog/nte/2010/03/07/franco-battaglia-in-contromano-sullautostrada/

domenica 7 marzo 2010

L'editoriale della Domenica: Vincenzo Ortolina

Pubblico nei commenti un molto interessante anche se un po' lungo (lettore avvisato mezzo salvato...!) commento dell'ex Consigliere Provinciale PD Vincenzo Ortolina.
Sono molti gli argomenti sui quali Vincenzo richiama la nostra attenzione, forse sin troppi, ma consiglio a tutti di dedicare cinque minuti di questa Domenica mattina alla lettura di questo articolo, ed alla riflessione personale su questi temi.

L’ITALIA DI B § B
VINCENZO ORTOLINA
Carugate, Luglio 2009; ricevuto il 6 Marzo 2010

sabato 6 marzo 2010

Il castello di Buccinasco non ci interessa ?



DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 43 DEL 03-03-2010
Oggetto: DIRITTO DI PRELAZIONE DEL COMUNE SULL’ACQUISTO DELL’IMMOBILE CASTELLO DI BUCCINASCO - PROVVEDIMENTI
... PREMESSO CHE:
- con lettera dell’8/2/2010, pervenuta al protocollo dell’Ente in data 11/2/2010 n. 2378, la Soprintendenza per i Beni Architettonici ed il Paesaggio di Milano – Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha trasmesso a questo Comune, ai sensi dell’art. 59 D.Lgs. n. 42/2004 (Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio), la denuncia di trasferimento di proprietà, mediante vendita di porzioni immobiliari, intervenuta tra i Sigg. Brivio Sforza Maria Isabella, Brivio Sforza Margherita e Jacini Stefano (parte alienante) e la Valore Reale Società per Azioni - Società di
Gestione del Risparmio (parte acquirente) dell’immobile con annessa area cortilizia sito nel Comune di Buccinasco (N.C.E.U. Fg. 18 mapp. 20 - c.d. “Castello di Buccinasco”);
- il trasferimento di proprietà a titolo oneroso (prezzo € 500.000,00) della suddetta porzione immobiliare è avvenuto con atto del Notaio dr.ssa Carla Fresca Fantoni di Milano in data 23/11/2009 n. 27661/18818 di Repertorio;
Evidenziato che questo Comune, unitamente ad altri enti pubblici territoriali nel cui ambito si trova il bene (Regione Lombardia e Provincia di Milano), secondo quanto prescritto dalla citata normativa ha facoltà di esercitare il diritto di prelazione sull’acquisto dell’immobile in argomento, essendo il “Castello” bene culturale sottoposto ai vincoli di cui al D.Lgs. n. 42/2004;
Tenuto conto che la proposta di prelazione dovrà essere formulata, nei termini di legge, al Ministero dei Beni Culturali, corredata dalla deliberazione dell’organo competente che predisporrà, a valere sul bilancio dell’ente, la necessaria copertura finanziaria della spesa, indicando le specifiche finalità di valorizzazione culturale del bene;
Precisato, altresì, che, nella lettera di cui sopra, la stessa Soprintendenza per i Beni Architettonici ed il Paesaggio di Milano “ritiene che sia da escludere l’opportunità dell’esercizio del diritto di prelazione in quanto l’immobile in questione non si presterebbe ad una eventuale utilizzazione ad uso istituzionale”;
Ritenuto di non esercitare il diritto di prelazione con riferimento all’immobile di cui in premessa.

... DELIBERA
- 1) di non esercitare il diritto di prelazione con riferimento all’immobile di cui in premessa;
- 2) di trasmettere copia della presente deliberazione al Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ndr: Nessun dibattito, nessuna discussione in Consiglio Comunale, il Castello alla Giunta non interessa e non ne immaginano nessuna possibile utilizzazione ad uso istituzionale.
Siamo s'accordo ?
Buccinasco ha proprio deciso di non spendere 500'000 euro per la propria storia ?

Nuove nomine: coprogettista e consulenza legale per il PGT

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 41 DEL 03-03-2010
Oggetto: INCARICO PROFESSIONALE DI COPROGETTISTA NELLA REDAZIONE DEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO - INDIVIDUAZIONE DEL PROFESSIONISTA: ARCH. G. CARMINATI
...

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 42 DEL 03-03-2010
Oggetto: INCARICO PROFESSIONALE PER CONSULENZA LEGALE NELLA REDAZIONE DEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO - INDIVIDUAZIONE DEL PROFESSIONISTA: AVV. F. ADAVASTRO
...

Organizzazione comunale: cambia tutto ?

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 37 DEL 03-03-2010
Oggetto: STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL COMUNE DI BUCCINASCO. MODIFICHE. PROVVEDIMENTI
(Assenti gli assessori Centola, Maiolo e Cervari)
... RAVVISATA la necessità di adeguare l’attuale struttura organizzativa dell’Ente alle mutate esigenze di semplificazione, economicità ed efficienza, come delineato nell’allegato “B”, al fine di ottimizzarne la funzionalità, ...
... PRESO ATTO della necessità di aggiornare, conseguentemente, il funzionigramma recante il repertorio delle funzioni, delle competenze e delle attività assegnate alle singole unità strutturali dell’Ente (allegato “C”)...
... RITENUTO, ... di assegnare, ... le risorse umane alle strutture sulla base delle scelte organizzative operate come dettagliato nell’allegato “D”;
... IL SEGRETARIO GENERALE F.TO SAGARIA GIOVANNI

Ndr: mancano gli allegati B, C e D

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 38 DEL 03-03-2010
Oggetto: CRITERI DI PESATURA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE - APPROVAZIONE
... 1) Dipartimento I – Affari Generali, Istituzionali e delle Risorse Umane che consta del:
- Settore Affari Generali;
- Settore Innovazione Tecnologica e Servizi Demografici;
2) Dipartimento II – Politiche Sociali e Culturali che consta del:
- Settore alla Persona;
- Settore Cultura, Sport e Tempo Libero;
- Settore Istruzione e Asili Nido;
3) Dipartimento III – Finanze, Bilancio e Tributi che consta del:
- Settore Economico Finanziario;
4) Dipartimento IV – Ambiente e Territorio che consta del:
- Settore Lavori Pubblici;
- Settore Territorio e Ambiente;
PRECISATO che, all’interno dell’assetto organizzativo, il Coordinamento Polizia Locale e Protezione Civile è collocato alle dirette dipendenze del Sindaco e consta di due Settori, Settore Sicurezza e Controllo del Territorio e Settore Polizia Ammnistrativa e Protezione Civile;
... Gli Assessori Vincenzo Centola e Paolo Cervari, udita la summenzionata proposta di deliberazione, chiedono il rinvio della trattazione dell’argomento in oggetto alla prossima seduta di Giunta Comunale;
Dopodiché gli Assessori Centola e Cervari lasciano la Sala Giunta


.... DELIBERA ... di attribuire ai titolari di posizione organizzativa individuati nei responsabili dei settori in cui è divisa la struttura organizzativa del Comune di Buccinasco l’indennità di posizione prevista dall’art. 10 del CCNL 31/3/1999 nella misura annua di € 10.000,00

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 44 DEL 03-03-2010
Oggetto: PRESA D’ATTO CESSAZIONE DALL’INCARICO DI SEGRETARIO GENERALE E CONTESTUALE CESSAZIONE DALL’INCARICO DI DIRETTORE GENERALE (DOTT. Giovanni SAGARIA)
(assente l'assessore Maiolo)
... VISTA, altresì, l’allegata nota a firma del Commissario Straordinario del Comune di Cologno Monzese – prot. gen. n° 3544 del 1/3/2010 – con la quale veniva trasmesso il provvedimento di nomina in qualità di Segretario Generale del Comune di Cologno Monzese e la relativa accettazione del dott. Giovanni Sagaria con decorrenza 1° Marzo 2010;
CONSIDERATO che il dott. Giovanni Sagaria, avendo preso servizio in qualità di
Segretario Generale presso altro Ente, decade, a partire dalla medesima data, dalla titolarità della sede di segreteria convenzionata di Buccinasco e Noviglio;
PRESO, altresì, ATTO che la sopracitata cessazione comporta contestualmente la decadenza del dott. Giovanni Sagaria dall’incarico di Direttore Generale presso questo Comune;
Ndr: le immagini che illustrano queste notizie possono essere viste al link: http://www.repubblica.it/2006/08/gallerie/spettacoliecultura/salcedo/6.html

venerdì 5 marzo 2010

I costi della Casa dell'Acqua: quasi 32'000 euro nel 2009

DETERMINAZIONE N° 206 DEL 26/02/2010
Oggetto: LIQUIDAZIONE A CONSUNTIVO DELLE SPESE PER I CONSUMI DELLA “CASA DELL’ACQUA” NELL’ANNO 2009 – SOCIETA’ A.M.A. ROZZANO S.P.A.
... PREMESSO:
- che nel Comune di Buccinasco, presso il “Parco di Alice” in via Emilia angolo via Vivaldi, è presente una stazione di distribuzione di acqua naturale, gassata e refrigerata (di seguito per brevità “Casa dell’Acqua”), realizzata a cura e spese della Società TASM SPA e concessa per quindici anni in comodato d’uso gratuito al Comune di Buccinasco, come da Contratto approvato con DGC n.223 del 3 agosto 2006;
- che l’Amministrazione Comunale, con determinazione n.492 dell’11 maggio 2007, ha
affidato la Gestione della Casa dell’Acqua alla Società A.M.A. Rozzano S.p.A. con sede a Rozzano in viale Lombardia n.105;
... PRESO ATTO che la Convenzione per la gestione della Casa dell’Acqua prevede che A.M.A. Rozzano S.p.A. prevede la fornitura di una serie di servizi tra cui, in particolare, la gestione dei rapporti e dei contratti con i fornitori e l’invio, al termine del periodo di gestione prefissato, della fattura relativa alle prestazioni fornite e comprensiva delle ricariche di anidride carbonica per la gassificazione dell’acqua;
... VISTA la fattura n.1 del 31/01/2010 di A.M.A. Rozzano S.p.A., ... per un ammontare complessivo di € 31.994,98 (IVA 20% inclusa)

giovedì 4 marzo 2010

Una fontana in meno !

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N° 35 DEL 25-02-2010
Oggetto: Presa d’atto della revoca dell’impegno unilaterale sottoscritto dalla Società Trumpf - Homberger Srl approvato con DL GC 139/2003 - rotatoria via dei Lavoratori/via Commercio
... realizzazione di un’aiuola con fontana in via dei Lavoratori a Buccinasco;
... sopralluogo effettuato nel mese di giugno 2009, si è riscontrato il non
funzionamento della fontana e la mancata manutenzione dell’aiuola destinata a prato
... rimozione del manufatto della fontana e alla sistemazione a verde della parte centrale della rotatoria (riempimento della vasca con terra)

Ndr: Riassunto: una fontana in meno !

martedì 2 marzo 2010

Piccole spese ...

DETERMINAZIONE N° 200 DEL 26/02/2010
Oggetto: OMAGGI FLOREALI IN OCCASIONE DELLA GIORNATA DELLA DONNA - 8 MARZO 2010 – DITTA GREEN SYSTEM s.r.l.
... CONSIDERATO che l'Amministrazione Comunale ha stabilito, come consuetudine, di omaggiare le dipendenti comunali, Consigliere Comunali, Dirigenti Scolastici, le donne del Centro Anziani di Via Lomellina e dell'Asilo Nido con piccoli omaggi floreali in occasione della Giornata della Donna - 8 Marzo 2010;
RICHIESTO, pertanto, alla Società Green System srl di Cusago, appaltatore del verde, una sponsorizzazione tecnica (Ndr: cosa vuol dire ?) per la fornitura di n. 200 bulbi singoli colori misti in vasetti di plastica con fiocco giallo e un preventivo per la fornitura di n. 30 piante da consegnare alle donne che ricoprono cariche di responsabilità (es. Assessori, Consiglieri, Dirigenti, ecc.);
€ 180,00 IVA inclusa

Ndr: Non si tratterà quindi di un dono personale del Sindaco o degli Amministratori ad alcune donne di Buccinasco, ma di una spesa addebitata al bilancio Comunale, e quindi a tutti noi.

lunedì 1 marzo 2010

Dove vai a votare ?

Avviso per gli elettori di Buccinasco tratto da: http://www.comune.buccinasco.mi.it/accade_4144.html

Attenzione: sono state modificate alcune Sezioni ElettoraliAvviso agli elettori residenti nelle vie: Guido Rossa, Resistenza, dei Mille, Volturno, Buozzi, Calatafimi
Si comunica che, a seguito della revisione delle liste elettorali, disposta ai sensi del DPR 223/1967, alcune sezioni elettorali hanno subito variazioni. A tutti gli elettori interessati alla variazione è stato già inviato l'apposito tagliando adesivo da applicare sulla vecchia tessera elettorale, in fondo a destra. Le variazioni sono:

- via Resistenza passa dalla Sez. n. 13 alla Sez. n. 6;
- le vie Volturno, Buozzi e Calatafimi passano dalla Sez. n. 13 alla Sez. n. 7;
- le vie Palermo e dei Mille passano dalla Sez. n. 13 alla Sez. n. 4;
- via G. Rossa, dal civico 8 al civico 30, passa dalla Sez. n. 12 alla Sez. n. 13
- la Sez. n. 13 passa dalla Scuola Mascherpa alla Scuola Robbiolo