IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

giovedì 30 aprile 2015

Parole. Non fatti. E pericoli per la democrazia

Fact Checking. La lettera del presidente del Consiglio alla Stampa passata al microscopio. «È come per i sindaci, meglio della Germania, elimina il neocentrismo e la rappresentanza è assicurata». Ma è proprio così?  Dieci bugie nella “verità” di Renzi
Andrea Fabozzi, ROMA, 29.4.2015
http://ilmanifesto.info/dieci-bugie-nella-verita-di-renzi/


«La verità, solo la verità, sull’Italicum», scrive Renzi nella let­tera pub­bli­cata da La Stampa, dalla quale ripren­diamo i pas­saggi fon­da­men­tali per sot­to­porli a veri­fica dei fatti.

«Que­sta legge elet­to­rale pre­vede un bal­lot­tag­gio come per i sindaci»…

Nel caso dei comuni si tratta di un bal­lot­tag­gio tra due soli can­di­dati a sin­daco. L’elettore può cono­scerli e può sce­gliere. Nel caso dell’Italicum ci sarà un bal­lot­tag­gio tra liste con in palio i 93 seggi del pre­mio di mag­gio­ranza. L’elettore voterà 93 aspi­ranti depu­tati che non può conoscere.

…«Con­sen­tendo un pic­colo mar­gine di sicurezza»…

L’Italicum garan­ti­sce almeno 340 seggi al primo par­tito. Le simu­la­zioni sulla base dei son­daggi più recenti asse­gnano 344 seggi al Pd, 101 al M5S, 68 alla Lega, 64 a Forza Ita­lia e molti meno a tutti gli altri.

Effetti del Job act?

Italia, disoccupazione in risalita a marzo evidenzia debolezza trim1
giovedì 30 aprile 2015 13:56, fonte:  http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/economicNews/idITL5N0XR34H20150430

MILANO/ROMA, 30 aprile (Reuters) - Torna a salire il tasso di disoccupazione in Italia, a segnalare come la ripartenza dell'economia attesa per il primo trimestre, unita al debutto di sgravi fiscali e modifiche normative, non abbia prodotto un miglioramento della situazione del mercato del lavoro.

Secondo le stime mensili diffuse stamani da Istat a marzo, mese in cui sono entrate in vigore le norme sul contratto a tutele crescenti per le nuove assunzioni, il tasso di disoccupazione è salito al 13% dal 12,7%, il livello più alto dal novembre scorso, a fronte di un consensus per una lieve discesa al 12,6%.

Il dato sconta anche gli sgravi contributivi per le imprese che assumono con contratti stabili previsti dalla legge di Stabilità a partire da gennaio.

La situazione appare leggermente meno negativa nel confronto su trimestre, che evidenzia un calo del tasso di disoccupazione dello 0,2% rispetto all'ultima parte del 2014.

Questo però a fronte di un tasso di occupazione in calo dello 0,1% al 55,5% e di un aumento dello 0,2% del tasso di inattività al 36%.

mercoledì 29 aprile 2015

A volte nel PD dimenticano...

...che la loro "presunta" maggioranza in Parlamento nasce
  • da una legge elettorale dichiarata incostituzionale dalla Corte Costituzionale
  • da elezioni nel 2013 nel quale il PD ottenne (solo) il 25,42% alla Camera ed il 27,43% al Senato
  • in cui il leader proposto agli elettori era Pierluigi Bersani
  • che Bersani era a capo di una coalizione che comprendeva SEL
  • che grazie alla alleanza con SEL scattò il premio di maggioranza
  • che gli elettori non potevano immaginare il gran numero di fuoriusciti da Forza Italia e da altri partiti  che hanno cambiato la composizione del Parlamento da loro votato
Si può  forse concludere che la maggioranza parlamentare che potrebbe votare la riforma elettorale voluta da Renzi NON E' quella voluta dagli elettori?
E magari anche ricordare che nel programma del PD proposto agli elettori questa riforma elettorale NON C'ERA?

lunedì 27 aprile 2015

26 Aprile 2015 - Intervista a Rosy Bindi: "L'Italicum? Un comitato elettorale permanente”
di Luca De Carolis - da Il Fatto Quotidiano -  http://www.democraticidavvero.it/

Italicum: “Il nodo principale rimane il premio di lista, che rende complicatissima la ricostituzione dei campi politici. Non è vero che questa legge favorisce il sistema bipolare: l'Italicum porterà al partito unico della Nazione, circondato da opposizioni in lotta tra loro. Ho visto finire la Prima repubblica perché mancava una legge elettorale che favorisse l'alternanza”.
PD di Renzi: "Quando un partito va da Irene Tinagli a Gennaro Migliore, l'unico elemento pseudo-unificante è la figura del capo. Non è vero che questa legge favorisce il sistema bipolare e l'alternanza: al contrario, porterà al partito unico della Nazione circondato solo da opposizioni in lotta tra loro”.
Prodi: “Renzi ha fatto arrabbiare Prodi, sostenendo che l'Onu non lo voleva come mediatore in Libia perché ex premier di un paese amico di Gheddafi. Ma non scherziamo, quel posto era pronto per Prodi, perfetto per quel ruolo”.

Versione integrale: leggi sotto o segui il link:  http://www.democraticidavvero.it/adon.pl?act=doc&doc=13644

Di fascismo ne abbiamo avuto già uno e ci basta.

Renzi è ai limiti del colpo di Stato. Intervenga Mattarella.
25 aprile 2015 Written by Aldo Giannuli.
tratto da: http://www.aldogiannuli.it/renzi-e-ai-limiti-del-colpo-di-stato/

La vicenda della legge elettorale sta andando oltre ogni limite costituzionale. Un Parlamento eletto grazie ad un sistema elettorale incostituzionale e nel quale quasi un quinto degli eletti ha cambiato bandiera, sta per varare una legge elettorale che ha gli stessi difetti di incostituzionalità.

Per di più questa è opera di un solo partito che, grazie al premio di maggioranza ed ai cambi di casacca, ha trasformato il suo 25% in una probabile maggioranza di seggi, che non si capisce chi rappresentino, anche perché una parte importante dei deputati di quello stesso partito è contraria e gli elettori avevano votato per quelli che oggi sono in minoranza.

Già questo è un quadro di totale anomalia, che segnala la degenerazione autoritaria delle nostre istituzioni.

Per di più, lo spirito della Costituzione (art. 72) vorrebbe che le leggi elettorali fossero terreno di prevalente –se non esclusiva- competenza parlamentare e non governativa, ed il costume costante, nella storia repubblicana, è stato sempre quello di lasciare la massima autonomia ai gruppi parlamentari su questo tema. E si suppone che, in una materia tanto delicata, sia auspicabile lasciare ai parlamentari massima libertà di voto.

"Perchè guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio?" (Luca 6,41)

Ho letto questo interessante articolo sulle maggioranze "variabili" con le quali si presenta alla elezioni regionali il popolare Mario Mauro, ex Forza Italia, ora Popolare

... sosterrà il Pd in Puglia, Forza Italia in Liguria, Marche e Campania, il candidato di Ncd-Fi-Lega in Umbria e Flavio Tosi in Veneto...

ed ho pensato: che mancanza di coerenza!
Poi ho letto un articolo sulle maggioranze "variabili" con le quali si presenta alla elezioni regionali il PD di Renzi, ed ho pensato: che leader illuminato, che statista, ecco l'uomo di cui potersi finalmente fidare! (sono ironico...)


Conclusione:  alle prossime elezioni votate chi volete, ma, per favore, non votate PD (o meglio PdR = Partito di Renzi)





venerdì 24 aprile 2015

Consiglio Comunale Martedì 28 Aprile ore 20,30

 .: CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE   
  stampa articolo
MARTEDÌ 28 APRILE 2015 - ORE 20.30

apri 5280
Allegati:

Si comunica che martedì 28 aprile 2015 alle ore 20.30 si terrà la seduta di prima convocazione del Consiglio Comunale con eventuale prosecuzione mercoledì 29 aprile alle ore 20.30 presso la sala consiliare di via Vittorio Emanuele n. 7 per la trattazione del seguente ordine del giorno:

1. Lettura ed approvazione dei verbali delle sedute precedenti - Deliberazioni da n. 1 a n. 12;
2. Surroga del Consigliere comunale Filippo Errante ai sensi dell'art. 38, comma 8 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;
3. Approvazione accordo di programma per l'adozione del Piano di Zona 2015/2017, ai sensi dell'art. 19 L. 328/2000, nei comuni del distretto n. 3 dell'ASL Provincia di Milano n. 1;
4. Interrogazioni, interpellanze, mozioni e o.d.g. presentati dai Consiglieri Comunali.

Tutta la cittadinanza è invitata ad assistere alla seduta.

È possibile seguire la diretta in streaming dalle ore 20.30 al seguente indirizzo:
http://www.comune.buccinasco.mi.it/stream.php

Fonte:  http://www.comune.buccinasco.mi.it/articolo_5280/19/06/2012/convocazione_consiglio_comunale.html

giovedì 23 aprile 2015

Chiuderà l'Auchan di Cesano Boscone

Tanti centri commerciali sono in crisi, ed anche a Buccinasco almeno uno ha chiuso, senza che la notizia abbia avuto molto spazio sui media.
Ora è il turno dell'Auchan di Cesano Boscone.  Vedremo a cosa sara destinato l'edificio dalla proprietà, e quali conseguenze avrà sul lavoro.
Perché anche se come dice Renzi, un lavoro non è per sempre, e dobbiamo abituarci a perderlo spesso ed a lottare per riconquistarne uno, ..,  ciò a cui forse Renzi (e parte del PD) non pensa, è che una famiglia deve affrontare certe spese "incontenibili" tutti i giorni ...

Fonti:

Che l'eccesso di offerta di centri commerciali, con la contemporanea chiusura dei negozi di vicinato non fosse sostenibile nel lungo termine era già stato segnalato, anche se pareva che l'Italia fosse "indietro" rispetto a quanto sta accadendo all'estero.

In bocca al lupo quini a tutti i lavoratori, diretti e dell'indotto (spesso i meno tutelati).

Grazie Renzi! Più tasse, più spese, più debito

Tratto da: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2015-04-02/pressione-fiscale-aumento-435percento-2014-deficitpil-3percento-101145.shtml?uuid=ABkBSPJD

Pressione fiscale in aumento al 43,5% nel 2014, deficit/Pil al 3%
2 aprile 2015

La pressione fiscale nel 2014 è risultata pari al 43,5%, in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto all'anno precedente. Nel quarto trimestre 2014 la pressione fiscale è stata del 50,3% (anche in questo caso in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso trimestre del 2013). L'indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche in rapporto al Pil (dati grezzi) è stato del 2,3% del quarto trimestre 2014 e pari al 3% nell’intero anno. Lo comunica l'Istat. Nel Def che il governo sta ultimando verrà indicato un deficit/Pil al 2,6% quest'anno e all'1,8% nel 2016.

mercoledì 22 aprile 2015

Il PD è contro alle case di proprietà dei cittadini?

Tratto da:  http://www.aldogiannuli.it/campagna-in-difesa-del-diritto-alla-casa/
Segnalo la frase in cui si spiega che anche GRAZIE ALLE TASSE una casa che nel 2010 valeva 100.000 euro, oggi ne vale meno di 83 mila.

Per una campagna in difesa del diritto alla casa.
Written by Aldo Giannuli. 

Qualche anno fa, un autorevole esponente della finanza tedesca dichiarò che gli italiani non avevano ragione di lamentarsi del prelievo fiscale indotto dagli interessi sul debito, o dei salari relativamente più bassi, o dei tassi occupazionali meno favorevoli, perché, a differenza dei cittadini tedeschi, gli italiani stanno bene, vivendo in gran parte in case di proprietà.

Case comperate, manco a dirlo, con i denari dell’evasione fiscale. Insomma: gli italiani per decenni non hanno pagato alla Stato quello che dovevano e con quei soldi si sono comperati casa, lo Stato ha sopperito al mancato gettito indebitandosi ed ora deve pagare gli interessi sull’enorme debito accumulato; ergo: che gli italiani paghino le tasse e, se necessario, si vendano la casa. Una idea che ha trovato non pochi sostenitori negli ambienti di alcune università italiane, a cominciare dalla Bocconi.

In questo ragionamento c’è del vero e ci sono molte falsità.

lunedì 20 aprile 2015

Quando i Parlamentari e gli iscritti PD sapranno dire BASTA!

Con la minaccia della sostituzione di 10 commissari PD nella Commissione Affari Costituzionali della Camera perché non abbastanza allineati ai suoi ordini, il PD di Renzi ha mostrato (dimostrato) ancora una volta di cosa è capace il Segretario PD e Presidente del Consiglio pro tempore.
VIETATO pensare in modo diverso dal Capo.
Tutti DEVONO essere allineati agli ordini del CAPO, compresi soprattutto i Parlamentari.
Si butta nel cesso il programma col quale il PD ha vinto le elezioni politiche, che prometteva tutt'altro (mai più un uomo solo al comando, etc., etc.)
A me, come a molti altri elettori che si sentono INGANNATI dal PD, resta il rimpianto di avere sbagliato a votare, e l’incredulità per il comportamento di chi nel PD si accoda ubbidiente agli ordini del CAPO rinunciando ad esprimersi.
In questa situazione il mio suggerimento a chi ha ancora la possibilità di votare alle prossime regionali è semplice:  “VOTATE PER CHIUNQUE, MA NON PER IL PD!”.  NON fatevi comprare dalle promesse che il Governo farà in campagna elettorale (comprese le ultime di ieri ai terremotati mantovani....)
Fatelo per amore dei Vs figli, che non meritano di vivere i prossimi 20 anni in una nazione come quella che PD e Renzi stanno disegnando.
Fatelo per voi stessi, se non volete ripetere la mia amara esperienza, e dovervi pentire scoprendo l’inganno al quale avete abboccato.
Fatelo in memoria dei vostri padri e nonni, che sono andati a votare, hanno lavorato e sofferto perché in Italia non si ricadesse in una dittatura.
Fatelo magari anche per dimostrare che SI PUO’ ANCORA FARE, prima che vi sia tolto anche quest’ultima opportunità, come vi è già stata tolta per le elezioni provinciali, e come il Governo progetta di fare (di fatto) per Senato e Camera dei Deputati.
Ecco i nome dei 10 commissari che verranno sostituiti perché potrebbero pensare con la loro testa, e non sono corsi sul carro del (temporaneo) vincitore:
PierLuigi Bersani
Gianni Cuperlo
Rosy Bindi
Andrea Giorgis
EnzoLattuca
Alfredo D'Attorre
Barbara Pollastrini
Marilena Fabbri
Roberta Agostini
Marco Meloni.
Non verrà sostituito invece Giuseppe Lauricella che, se pur critico verso l'Italicum, già nella riunione del gruppo con Renzi aveva annunciato che avrebbe seguito la linea della maggioranza del partito in commissione.


venerdì 17 aprile 2015

Considerazioni e suggerimenti sulla legge elettorale

No non sono i miei, ma quelli di un professore di diritto, quindi, secondo Renzi, la persona meno competente a dare consigli sulla propria materie.
Meglio, molto meglio (per Renzi) che a scrivere legge elettorale e riforma costituzionale siano degli incompetenti, e vigilare affinché non si facciano influenzare da nessun esperto.
D'altronde, tutto è già stato deciso dalle menti illuminate sua e di Berlusconi.  Sara mica possibile che in democrazia possa essere messa in discussione quanto deciso da cotanti statisti!
N.B. Roberto Zaccaria è Professore ordinario di Istituzioni di Diritto pubblico presso l’Università di Firenze

Alcune considerazioni critiche ed alcuni suggerimenti sulla legge elettorale

di Roberto Zaccaria

Premessa. In questa audizione che si svolge alla Camera dei deputati durante la terza lettura della legge elettorale mi limiterò ad alcuni rilievi che siano compatibili con questa fase del procedimento e che quindi, anche se accolti, non stravolgano completamente il testo. Dati poi i tempi ristretti dedicati normalmente agli interventi in questo genere di riunioni, eviterò di “bilanciare” il mio tempo tra apprezzamenti e critiche, ma mi limiterò soltanto a queste ultime e alle soluzioni connesse, per facilitare il lavoro dei commissari.

giovedì 16 aprile 2015

CHE COSA FARE NEL QUARTIERE BUCCINASCO PIÙ

Questo commento è stato postato sul sito del PD di Buccinasco il 9 Aprile, ma non è ancora stato pubblicato.  Lo ripubblico qui, compresi i numerosi errori di digitazione fatti nello scriverlo.
Link:  https://pdbuccinasco.wordpress.com/2015/03/13/che-cosa-fare-nel-quartiere-buccinasco-piu


  1. d
  2. Il tuo commento deve ancora venire moderato. 



Attendevo una rettifica del PD sull’intervento del segretario Morano del 20 marzo 2015 alle 13:22, ma purtroppo non è arrivata.
Morano parla di “INTERVISTE” della Guardia di Finanza.
Interviste?
La Guardia di Finanza va in giro ad Intervistare gli ex assessori?
E poi che farà, uno speciale TV in seconda serata?
Cari compagni ed amici (in qualche regione anche camerati…, ma questo è il nuovo PD…!) siete proprio sicuri che la scelta che la Maggioranza ha fatto sia la cosa più giusta, sia per gli abitanti di Buccinasco Più, sia per tutti gli altri abitanti di Buccinasco? Quanto siete disposti a rischiare per continuare a seguire la corrente strategia? Sapendo che i rischi non sono solo politici, ma potrebbero essere civili e penali?
Ho l’impressione che il PD di Buccinasco stia subendo passivamente delle scelte che sono difficili, che impongono prese di responsabilità, che richiamano ad una etica di comportamento ed una alta attenzione al BENE COMUNE.
Bene comune, non di pochi.
Mi piacerebbe leggere qualche dubbio, qualche distinguo, qualche riflessione, e magari qualche correzione quando il Vs Segretario fa affermazioni che non condividete.
D’altronde il partito si chiama ancora “democratico”, quindi dovrebbero essere tollerate idee diverse da chi esercita in questo momento il potere…
Mi unisco al ringraziamento di Andrea Dalseno ai gestori del blog.
Una sola riflessione (dovuta) all’anonimo che si firma modestamente “il popolo”, e che vorrebbe togliere il diritto di parola (e di pensiero?) a Delseno perché alle ultime elezioni ha preso “solo” 9 preferenze. Vorrei invitarlo a verificare se in Consiglio Comunale, nella stessa Maggioranza, ci siano Consiglieri Comunali eletti proprio con “solo” 9 preferenze… Legittimamente eletti, legittimamente votano a favore o contro le delibere presentate dalla Maggioranza. Credendo di offendere Delseno (e me) l’anonimo potrebbe in realtà offendere un membro della stesa Maggioranza che immaginava di difendere. E sarebbe bastato un solo voto in meno per non fare approvare il Bilancio…
Buona serata.
Franco Gatti
P.S. Contrariamente a quanto scritto in altri blog, non considero gli abitanti di Buccinasco Più colpevoli dell’inquinamento. Sono vittime. E ritengo che sarebbe giusto cercare i colpevoli, anche tra i politici. Non sono convinto che la cessione al Comune sia “L’UNICA SOLUZIONE POSSIBILE”. A futura memoria, il mio appassionato consiglio e di annotarvi il nome ed il partito di chi la propone oggi come “L’UNICA COSA DA FARE”, in modo che se poi si dimostrasse impossibile (o addirittura illegale) sia più facile ricordarsene alle prossime tornate elettorali…

martedì 14 aprile 2015

I grandi centri commerciali sono destinati a cambiare? l'esperienza degli USA

Articolo tratto da: http://www.corriere.it/esteri/15_gennaio_04/usa-morte-mall-spettrali-vuoti-abbandonati-b8d9de2e-943b-11e4-8745-dbfbe9a3a0e4.shtml

COME NEL FILM «ZOMBI» DI ROMERO
Spettrali, vuoti, abbandonati
Così i mall «muoiono» in Usa
Un fenomeno che sta sempre più ingrossandosi: la chiusura dei grandi centri commerciali.
La spiegazione: «La gente è stanca di questi luoghi»
di Viviana Mazza, inviata
Vuoti, spettrali, abbandonati: in Usa i «mall» muoiono così...

lunedì 13 aprile 2015

Genitori che collaborano con le scuole

Delibere di Giunta n.70 del 08/04/2015
PATROCINIO AL COMITATO GENITORI DELL' ISTITUTO COMPRENSIVO RITA LEVI MONTALCINI DI BUCCINASCO PER L' ORGANIZZAZIONE DELLA 20? EDIZIONE DEL TROFEO TEAM CUP 23 E 24 MAGGIO 2015

Delibere di Giunta n.69 del 08/04/2015
PATROCINIO AL COMITATO GENITORI ISTITUTO COMPRENSIVO VIA ALDO MORO PER L' ORGANIZZAZIONE DELLA GIORNATA DI SCUOLA APERTA E DELL' INIZIATIVA DENOMINATA "PASSO DOPO PASSO LAURA CONTI" - 9 MAGGIO 2015

sabato 11 aprile 2015

Il PD di Buccinasco, rappresentato dal suo Segretario, completa le informazioni su Buccinasco Più

La riposta del Segretario del PD di Buccinasco pubblicata il 20 Marzo nel sito del PD di Buccinasco LINK è tanto completa ed interessante che merita di essere riportata.  Il blu alcune mie riflessioni. Prima di pubblicare un commento ho atteso invano una rettifica, ma visto che non è arrivata credo si possa interpretare questo documento come la risposta ufficiale del PD di Buccinasco alle domande poste dai cittadini.  Buona lettura.

mi sembra di capire che il Sig DalSeno propone ai cittadini di Buccinasco più di pagarsi loro le spese del futuro disinquinamento, le previsioni parlano di qualche milione di euro. (1)
Quindi ritorniamo al Cornuti e mazziati. Può andare con la sua telecamera, a intervistare non me, ma i cittadini del quartiere (2) e chiedere loro se sono d’accordo. Sulle risposte sono state date decine di volte da Carbonera, da Maiorano è stata fatta su richiesta dell’ex senatore coi voti della sinistra (3), una commissione d’inchiesta, dirò di più tanto per sfrucugliare la vs curiosità, sono stato, io come una decina di residenti, intervistato (4) dalla guardia di finanza, sull’acquisto della casa in cui vivo, a cui ho mostrato documenti peraltro già registrati dalla agenzia delle entrate e quindi mi sono abbastanza stufato (5) di rispondere alle domande. Se siete voi i più bravi , i più onesti etc etc candidatevi , vincete le elezioni e auguri a voi. Sig Gatti stia tranquillo sono pro tempore e poichè ho già dato parte della mia salute alla politica, togliendo anche molto tempo a me e alla mia famiglia, diciamo una parte dei miei ultimi 20 anni,non tarderò a non turbare più i suoi pensieri, per dedicarmi al resto della mia salute.(6)

1) Qualche milione di euro?  Se gli oneri di urbanizzazione per costruire quel pezzo di Buccinasco Più sono stati "alcuni milioni di euro" ... l'impresa di bonificare la piazza CI COSTERA' pressapoco lo stesso importo? Come farà il Comune di Buccinasco a procurarsi questa cifra?  E' in discussione l'potesi di costruire per iniziative simili, che possano portare nelle casse del Comune questi soldi?  O potrebbero arrivare in altro modo? Quale? O dovremo invece scordarci ogni altra opera pubblica per un bel po'? Il segretario PD è ancora convinto di avere fatto la scelta migliore quando era Assessore ed approvò la famosa "presa d'atto" della Giunta Carbonera con la quale fu "stornato" più di un milione di euro, oppure oggi ritiene che questi soldi avrebbero potuto essere meglio impiegati?  

2) Non capisco come il Segretario Morano davvero possa continuare a sostenere che si debba chiedere ai beneficiari (e solo a loro) se sono d'accordo che una spesa che avrebbero dovuto sostenere per i prossimi 9 anni sia invece messa a carico di altri.  E cosa si aspetta  che rispondano?  Che vadano a controllare i propri rogiti e facciano causa per pagare quanto era previsto?   La domanda va posta a TUTTI i cittadini.  E tutti potranno chiedere di non pagare gli oneri di urbanizzazione, facendoli pagare ad altri?  E' la Sua idea di Democrazia o è condivisa anche da altri?

3) E che c'entra?  Il solito vizio di attaccare le persone e non rispondere alle domande?  Tra l'altro credo che la commissione di inchiesta coordinata dal Consigliere Cortiana avese un altro scopo...

4) Intervistato?  La guardia di Finanza va in giro a fare interviste a chi abita a Buccinasco Più?  Come sceglie le persone da "intervistare?  Poi faranno un bel serial TV?  Su che canale verranno trasmesse queste interviste?

5) Lo avevo capito.  Grazie per la precisazione.

6) Le auguro di stare bene e di avere tutto il tempo di rispondere anche alle eventuali prossime "interviste" della Guardia di Finanza

giovedì 9 aprile 2015

1° Aprile - Contributo straordinario UNA TANTUM all' "Asiletto" per pagare il mutuo

Delibere di Giunta n.64 del 01/04/2015

CONTRIBUTO STRAORDINARIO UNA TANTUM ALL'ASSOCIAZIONE DI SOLIDARIETA' FAMILIARE LA DIMORA
(ricopio solo le parti essenziali della delibera, che può essere integralmente letta al link:
http://buccinasco.soluzionipa.it/openweb/data/documenti/38954_00003895400001A.pdf




Solo per le scuole Statali? Sarebbe interessante sapere perchè.

Determine n.186 del 27/03/2015
ORGANIZZAZIONE 8^ EDIZIONE DEL CONCORSO SULLA COSTITUZIONE DAL TITOLO "IL FIORE DEL PARTIGIANO. LE RADICI DELLA COSTITUZIONE: LA RESISTENZA" RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE STATALI DI BUCCINASCO IN COLLABORAZIONE CON L'ASSOCIAZIONE A.N.P.I.- SEZIONE "FULVIO FORMENTI" DI BUCCINASCO

A Buccinasco è arrivata la Primavera e l'erba cresce, cresce, cresce...

Stavo per scrivere un commento sullo stato dei nostri pachi e giardini, a mio avviso pessimo anche a causa di una gestione "criticabile" nel 2014 (se si può dire..., o la Maggioranza mi zittirà come nemico giurato della natura...!), quando ho letto un botta e risposta sul blog ufficiale del Vicesindaco che spiega la situazione.


Ecco il link http://www.rinopruiti.it/index.php/scivimi/#comments (bisogna andare alla seconda pagina dei commenti)
Il ViceSindaco ha criticato la gestione dell'appalto dl verde, che pure in passato aveva sempre difeso a spada tratta (e che credo rientri nelle sue deleghe...)
Speriamo che la Primavera del 2015 non ci riproponga l'erba cresciuta al di fuori di ogni controllo che abbiamo "goduto" nel 2014.    Si può!
Si Davide. Infatti l’impresa è stata già sanzionata 3 volte dal comune nel 2015. Domani, probabilmente, ci sarà la quarta contestazione e, in caso di ulteriore inottemperanza, si interromperà il contratto