IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

domenica 5 marzo 2017

... prolungamento della linea M4 a Buccinasco, costi quel che costi...

Quando un politico navigato, di lunghissimo corso, promette una opera pubblica scrivendo "COSTI QUEL CHE COSTI" , sicuramente ha già fatto una valutazione di come finanzierà l'opera, come e dove prenderà i soldi che serviranno.

Posso quindi immaginare che il politico in questione abbia già fatto calcoli approfonditi, ad esempio dividendo la cifra necessaria per il numero di contribuenti, o dei firmatari delle petizioni che chiedevano la fermata "costi quel che costi", e si prepari, in caso di vittoria, ad applicare tasse e sovrattasse locali, patrimoniali, espropri, mutui in grado di finanziare la promessa.

Oppure è solo (pessima) campagna elettorale, che danneggia non solo il politico in questione, ma anche i suoi alleati?

Nessun commento: