IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

lunedì 12 settembre 2016

"la legge elettorale che tutto il mondo ci invidiava" ... in che mani siamo!

Tratto da:   http://www.ciwati.it/2016/09/12/il-cammellum/

Il cammellum

Se ho capito bene, la legge che tutto il mondo ci invidiava per via della brillante idea del ballottaggio e del premio di maggioranza ad esso collegato (che non c'è da nessuna parte del mondo, nemmeno in Grecia: da quando se ne è parlato qui, l'hanno abolito là) è messa in discussione da Napolitano e lo stesso premier si dice pronto a cambiarla (con disponibilità totale), solo dopo il referendum (prima vedere sì, poi eventualmente ti faccio vedere il cammellum).
In secondo luogo, se è vero quanto scrive Repubblica (giornale vicinissimo, potremmo dire intimo, al governo), la Consulta forse boccerà l'Italicum, almeno a detta delle indiscrezioni dei soliti bene informati. Cosa volete che sia.
Quindi, ricapitolando: una legge elettorale imposta al Parlamento con un voto di fiducia, che è appena entrata in vigore e che non è mai stata usata, sarebbe da cambiare dopo pochissimo tempo e nel corso della stessa legislatura. E sarebbe – dicono – anche incostituzionale.
Che invidia che facciamo al resto del mondo.

Nessun commento: