IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

lunedì 11 aprile 2011

Il piccolo principe ed il tempo - Buccinasco 15 Aprile 2011

Associazione Culturale Accademia dei Poeti Erranti
- Progetto Sliding Doors
- con il Patrocinio del Comune di Buccinasco
Organizza
IL TEMPO E LE NUOVE PRODUTTIVITA’
Conferenza del Prof. Salvatore Licata, Docente Università Milano–Bicocca
15 Aprile 2011 - ore 21
Cascina Robbiolo - Via Aldo Moro, 7 - Buccinasco (Mi)

Quando il piccolo principe cercò di indagare le ragioni per le quali il lampionaio del quinto pianeta corresse come un forsennato e fosse così stanco, si sentì rispondere: “Faccio un mestiere terribile. Una volta era ragionevole. Accendevo al mattino e spegnevo alla sera, e avevo tutto il giorno per riposarmi e il resto della notte per dormire”.
Ma egli lo incalzò domandandogli se per caso fossero cambiati i suoi compiti. Anche stavolta la risposta fu lapidaria: “La consegna non è cambiata, è proprio questo il dramma.
Il pianeta di anno in anno ha girato sempre più in fretta e la consegna non è stata cambiata”. Sul quinto pianeta l’alternarsi dei giorni e delle notti si era moltiplicato. Ogni minuto faceva buio, ogni minuto faceva giorno e il pover’uomo non aveva pace, costretto com’era ad accendere e a spegnere in continuazione il lampione.
Nessuno aveva mutato le regole del suo lavoro ed egli vi si atteneva rigorosamente, sebbene il rapporto tra il tempo e gli eventi, su quel sasso che girava sempre più vorticosamente su se stesso, si fosse spezzato per sempre e lui era diventato una persona infelice, risucchiata nei gorghi dell’attivismo.

La vita della maggior parte di noi, adulti o bambini, uomini o donne, sembra essere la fotocopia di quella del lampionaio, spesso satura di eventi ma non sempre ricca di significato, perché sottratta al suo naturale destino “relazionale”.
Quando il contenitore del tempo si satura di eventi, finiamo per “rubare” spazio all’incontro profondo coi nostri simili, impoverendo così la nostra umanità e creando le premesse per quella solitudine interiore che affanna il nostro procedere.
Ne parleremo insieme.
Per farci compagnia.

INGRESSO GRATUITO - Posti Limitati
Per info e prenotazioni: Presidente Ass. APE - Accademia dei Poeti Erranti - Antonietta Cerone tel. 340.3385075

Nessun commento: