IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

venerdì 2 dicembre 2016

Appello per il NO

Il PD negli ultimi due giorni mi ha mandato diversi messaggi SMS per convincermi a votare sì. La motivazione che indicano è avere un governo più forte.  Credo che il modello dell'ufficio marketing del Partito Democratico sia un tipo di Stato dove il "CAPO", rappresentante pro tempore del PD (liquidato l'attuale segretario che ha fatto il lavoro sporco) ... non faccia più perdere tempo ai cittadini con elezioni per Consiglieri Provinciali e Senatori, alle elezioni più o meno finte sia sufficiente che  il partito raggiunga il 20% dei voti per avere la maggioranza assoluta del Parlamento, che il Parlamento stesso approvi praticamente solo le Leggi proposte dal Governo, che il Partito "Mangiatutto" nomini Presidente della Repubblica, membri del CSM (controllando la magistratura), la Corte Costituzionale (decidendo che le proprie leggi siano legittime), e di fatto abbia il controllo di ogni potere, oltre a controllare i media (vedi il ruolo della RAI in questa campagna elettorale)
Sicuramente, come mi scrive il Marketing del PD, se vincerà il Sì avremo  una Italia più semplice, dove chi governa non dovrà rispondere a nessun controllo, neppure a quello dei cittadini (che infatti con il sistema elettorale indiretto indicato  da questa riforma Costituzionale non avranno più il diritto di votarsi i propri rappresentanti).
Se volete fare un passo avanti verso il baratro, votate sì!

Per voi, per i vostri figli, per l'Italia diamoci invece la possibilità di evitare questo incubo, e votiamo no.

Alcuni articoli sulla campagna elettorale:

Nessun commento: