IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

domenica 11 dicembre 2016

"sono gli elettori che hanno sbagliato a non votare SI"

Tratto da: http://www.aldogiannuli.it/10-disinteressati-consigli-al-pd/
10 disinteressati consigli al Pd.
Scritto da Aldo Giannuli.

Lo stato in cui versa il Pd mi muove a solidale compassione, per cui sento il dovere morale di far qualcosa e, per questo, offro la mia disinteressata consulenza (non mi faccio nemmeno pagare) per aiutarli a por termine alle sue sofferenze. Pochi sentiti consigli, eccoli. 

1.    Continuate pure a discutere senza mai chiedervi dove averte sbagliato: non siete voi ad aver sbagliato (o, al massimo, si è trattato solo di errori di comunicazione) sono gli elettori che hanno sbagliato a non votare SI.

2.    Ricordate sempre all’elettorato che è colpa sua se non avete vinto e che questo è dipeso dal fatto che, come dice Hilly, quelli che hanno votato no, lo hanno fatto perché sono troppo ignoranti. Ditelo spesso e questo renderà l’elettorato del NO più disponibile verso di voi

3.    Fate un bel congresso ricco di colpi di scena e di momenti emozionanti. Una raccomandazione: nelle sale che scegliete che le sedie non siano fissate per terra

4.    Restate tutti uniti, dalla Boschi a Bersani, Da De Luca alla Bindi, da Carrai a Speranza, da Lotti a Casson, così che ne risulti una immagine bella, chiara, soprattutto di un partito compatto

5.    Aggiungete alla mischia precedente anche Pisapia, Alfano e Verdini che vi porteranno voti a palate (quante palate! Quante palate!)

6.    Presentare di nuovo Renzi come candidato alla Presidenza del Consiglio con lo slogan “A volte ritornano” (d’altra parte, chi altro avete?)

7.    Perdete più tempo possibile, magari sino alla primavera del 18, prima del voto, cosicché gli italiani siano sempre più invogliati a votarvi

8.    Fate altre regalie (80 euro, condoni, fritture di pesce…) poi, per coprire le spese e dare qualcosa a quei noiosi della Ue, fate la patrimoniale sulla casa

9.    Fate un’altra riforma del mercato del lavoro sul modello del job act ed istituite i Voucher poliennali

10.    date altri 400.000 euro a Jim Messina (anzi cifra tonda: mezzo milione) per impostare la prossima campagna elettorale

Ascoltatemi e vedrete che successo!

PS: Per la moda dopo le elezioni, dovendo uscir di casa,  sono consigliate  ampie sciarpe, grandi occhiali neri, impermeabili a risvolto rialzato… (anche se fossimo ad agosto).

Aldo Giannuli

Nessun commento: