IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

venerdì 27 maggio 2011

Cambiamenti (!) nel trasporto scolastico

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO N° 32 DEL 23/05/2011
OGGETTO: TRASPORTO SCOLASTICO - DIRETTIVE

VALUTATO innanzitutto il quadro normativo, che prevede l’obbligatorietà del servizio comunale solo per due fattispecie:
a) per gli alunni portatori d’handicap (art. 28 L. 30 marzo 1971 n. 118), per i quali il servizio è gratuito;
b) per gli alunni abitanti in località distanti dal centro abitato (art. 6 comma 1 lett. b L.R. n.19 del 6 agosto 2007);
CONSIDERATO che, attualmente, il servizio di trasporto scolastico è utilizzato solo da circa novanta alunni su una popolazione scolastica di quasi tremila bambini e ragazzi, con una percentuale quindi irrisoria di utenti rispetto all’utenza potenziale;
EVIDENZIATO che, a fronte di tale modesto utilizzo, i costi sono particolarmente onerosi ammontando a circa 110.000 euro annui con una percentuale di copertura pari a poco più del 7% e che con il nuovo appalto tali costi sono destinati a crescere ulteriormente;
EVIDENZIATO inoltre che tutti gli attuali iscritti sono alunni delle scuole medie che, con più facilità, possono utilizzare forme alternative di trasporto, compreso quello pubblico di recente potenziato;
... DELIBERA
1. di limitare il servizio di trasporto scolastico, a partire dall’anno scolastico 2011-12, agli utenti che per legge ne hanno diritto, e precisamente:
a) per gli alunni portatori d’handicap (art. 28 L. 30 marzo 1971 n. 118), per i quali il servizio è gratuito;
b) per gli alunni abitanti in località distanti dal centro abitato (art. 6 comma 1 lett. b L.R. n.19 del 6 agosto 2007);
2. di dare atto che il servizio sarà svolto in economia con personale e mezzi appartenenti al Comune;
3. di dare atto che le tariffe per l’utilizzo del servizio nel caso di cui alla lett. b) rimarranno invariate rispetto a quelle attuali;

Nessun commento: