IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

domenica 13 novembre 2016

A proposito della lettera agli italiani all'estero...

l'on XXXX (taccio il nome per carità  di patria) mi scrive:

Carissima/o,
ho il piacere di inoltrarti la lettera che il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sta mandando agli italiani che vivono all'estero in occasione del prossimo referendum.
Questo appuntamento elettorale ha un grande significato per il Paese perché ci consente di approvare una riforma costituzionale che farà compiere considerevoli passi avanti all'Italia.
Proprio in questi giorni sono in arrivo i plichi elettorali. Dunque è quanto mai prezioso dare la massima diffusione possibile alla lettera qui allegata. Ti sarei grata se anche tu volessi girarla agli indirizzi mail di connazionali di tua conoscenza, onde sensibilizzarli a votare Sì.
Grazie per il tuo appoggio. Un sincero e caloroso saluto,
XXXXXXXX

Ho replicato con questo breve messaggio:
Buongiorno on XXXXXi
Forse sarebbe meglio precisare che NON è il Presidente del Consiglio pro tempore Matteo Renzi a spedire la lettera, ma l'omonimo segretario (pro tempore?) del Partito Democratico.
Triste che un partito come il PD sia ridotto a ricorrere a questi sotterfugi...
Buona serata
Franco Gatti

Nessun commento: