IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

mercoledì 16 novembre 2016

"Il Partito Democratico si impegna perciò a ristabilire la supremazia della Costituzione e a difenderne la stabilità, a metter fine alla stagione delle riforme costituzionali imposte a colpi di maggioranza, anche promuovendo le necessarie modifiche al procedimento di revisione costituzionale. "

Tratto da:  http://www.nandodallachiesa.it/2016/11/12/la-costituzione-e-il-partito-democratico-do-you-remember/
La Costituzione e il Partito Democratico. Do you remember?
12 novembre 2016. 2016

La memoria, la memoria….L’importanza della memoria, ripetiamo ai ragazzi nelle scuole. Ecco. Ve lo ricordate che cosa stava scritto nel “Manifesto dei Valori del Partito Democratico” (2008) a proposito della Costituzione? Leggete qui, grazie alla ottima memoria di Rocco Artifoni.
“La sicurezza dei diritti e delle libertà di ognuno risiede nella stabilità della Costituzione, nella certezza che essa non è alla mercé della maggioranza del momento, e resta la fonte di legittimazione e di limitazione di tutti i poteri.
Il Partito Democratico si impegna perciò a ristabilire la supremazia della Costituzione e a difenderne la stabilità, a metter fine alla stagione delle riforme costituzionali imposte a colpi di maggioranza, anche promuovendo le necessarie  modifiche al  procedimento di revisione costituzionale.
La Costituzione può e  deve essere aggiornata, nel solco dell’esperienza delle grandi democrazie  europee, con riforme condivise, coerenti con i princìpi e i valori della Carta del 1948, confermati a larga maggioranza dal referendum del 2006″.
Qualcuno ha stracciato quel Manifesto? Chi l’ha deciso? Ne è stata data notizia? E quelli che lo acclamavano ora dove sono? Quali sconvolgimenti ci sono stati per rinnegarlo? E’ cambiato il capo, è soltanto cambiato il capo, e le masse dei dirigenti-che-non-dirigono hanno adeguato il cervello. Che spettacolo, ragazzi.

A maggior ragione vi ridò la formazione del no: ovvero “con chi” voti se voti no. Da leggere ad alta voce, come quando le squadre entrano in campo: Padellaro; Di Matteo, Rodotà; Bonsanti, Smuraglia, Monti; Spataro, Zagrebelsky, don Ciotti, Onida, Camusso (dalla Chiesa quindicesima riserva)

Nessun commento: