IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

martedì 22 novembre 2016

... mi sono venuti in mente gli undici professori universitari che non presero la tessera del Fascio ...

Tratto da:   http://www.nandodallachiesa.it/2016/11/22/i-mille-si-della-rai-la-turba-degli-esau-e-la-canzone-popolare/

I mille “sì” della Rai. La moltitudine degli Esaù e la Canzone popolare

E a chi dice che Renzi è un uomo solo contro tutti, suggerisco un bravo psichiatra. Mentre alla Rai che continua a invitare Salvini per farci sentire i brividi di paura se mai vincesse la Costituzione nata dalla Resistenza  (ma anche a chi sostiene che quelli del no sono un’accozzaglia), propongo che venga letta a voce sempre più alta la formazione del no che conoscete già. Ecco, bravi,così; tutti in piedi, con quanto fiato avete in gola, ritmando: PADELLARO; DI MATTEO, RODOTA’; BONSANTI, SMURAGLIA, MONTI; SPATARO, ZAGREBELSKY, DON CIOTTI, ONIDA, CAMUSSO. Quindicesima riserva: dalla Chiesa. Raccatapalle: Orioles.  ALLENATORE: CAMILLERI (sono volutamente tolti tutti coloro che potrebbero essere sospettati di simpatie grilline…). E ora trovatemi una formazione uguale dall’altra parte per i meriti acquisiti nelle battaglie per i diritti, la giustizia o la lotta alla mafia. Senza metterci De Luca e i tanti cacicchi del Sud che stanno raccogliendo plotoni di voti per il sì. Senza metterci Verdini, Alfano. Andiamo proprio sul meglio. Come fa? Orfini; Serracchiani, Lotti…. Ma c’è paragone? Ragazzi, le storie contano. In questo momento un vecchio Cd misto, guarda te la coincidenza, mi sta suonando “La canzone popolare”….Dio mio, come siamo caduti in basso…altro che accozzaglia…

Nessun commento: