IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

mercoledì 29 aprile 2015

A volte nel PD dimenticano...

...che la loro "presunta" maggioranza in Parlamento nasce
  • da una legge elettorale dichiarata incostituzionale dalla Corte Costituzionale
  • da elezioni nel 2013 nel quale il PD ottenne (solo) il 25,42% alla Camera ed il 27,43% al Senato
  • in cui il leader proposto agli elettori era Pierluigi Bersani
  • che Bersani era a capo di una coalizione che comprendeva SEL
  • che grazie alla alleanza con SEL scattò il premio di maggioranza
  • che gli elettori non potevano immaginare il gran numero di fuoriusciti da Forza Italia e da altri partiti  che hanno cambiato la composizione del Parlamento da loro votato
Si può  forse concludere che la maggioranza parlamentare che potrebbe votare la riforma elettorale voluta da Renzi NON E' quella voluta dagli elettori?
E magari anche ricordare che nel programma del PD proposto agli elettori questa riforma elettorale NON C'ERA?

Nessun commento: