IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

giovedì 6 maggio 2010

Incontro Cattolici e Politica, Giovedì 6 Maggio ore 21,00

OGGI !

Circolo PD di Buccinasco
Giovedì 6 maggio 2010 alle 21
Sala Consiliare, Via V. Emanuele, Buccinasco
CATTOLICI E POLITICA - C’È VERO SPAZIO NEL PARTITO DEMOCRATICO?
Incontro pubblico, testimonianze, dibattito con i Consiglieri Regionali
FABIO PIZZUL e CARLO BORGHETTI
Introduce: Giambattista Maiorano, Capo Gruppo PD Consiglio Comunale di Buccinasco
I valori della vita e della famiglia non possono essere disgiunti da quelli sulla giustizia sociale: dall’uguaglianza di tutti gli esseri umani alla difesa del diritto al lavoro e alla casa. E anche alla legalità. Famiglia Cristiana n. 16 del 18 aprile 2010


Non pochi commentatori, seminando dubbi e perplessità, hanno riproposto recentemente la discussione sull’incidenza della cultura cattolica e, più in particolare, dei cattolici democratici all’interno del Partito Democratico ritenendola, taluni, perfino poco o non compatibile.
Oltre che ingeneroso, mi sembra un giudizio francamente temerario e fuori dal contesto.
Continuo ad essere persuaso che, fatta salva la convinzione secondo la quale nessuno è depositario in esclusiva della verità, il PD, stante la situazione italiana, rappresenti oggi ed in prospettiva lo strumento più adatto per la difesa ed il diffondersi dei valori di cui l’esperienza politica dei cattolici è portatrice ed il terreno di maggiore affidabilità nel richiedere e poter ottenere il rispetto dovuto di questi valori. La condizione per raggiungere l’obiettivo non può che essere, per chi intende vivere la propria fede libera da forzati integralismi, l’impegno a percorrere la strada difficile della coerenza e della testimonianza giocandosi responsabilmente all’interno della scelta politica operata.
A mio avviso lo spazio per i cattolici nel PD c’è ed è notevole: va democraticamente conquistato. Non mi sfuggono momenti di confusione e di depressione più spesso dovuti a residui puramente ideologici e al perdurare talvolta di una nostalgia figlia delle divisioni del passato.
Molto cammino è stato percorso. Il più è ancora inesplorato. Siamo però sulla strada giusta e lo dimostra la mescolanza che popola le diverse anime del PD. Ne è testimonianza lo stesso esito elettorale in provincia di Milano e in Lombardia che dimostra come l’elettorato sia più avanti di schemi desueti ancora utilizzati da una parte della classe dirigente. Forse è stata una sorpresa, ma bisogna prendere atto che il risultato è stato di grande equilibrio tra le due principali matrici culturali del PD che hanno il dovere di impegnarsi a creare una proposta seria di alternativa reale a questa destra dispotica e sempre più populista.
Vogliamo approfondire queste tematiche in un confronto aperto e senza infingimenti con due dei nuovi eletti consiglieri regionali. Fabio Pizzul e Carlo Borghetti rappresentano certamente un modo serio e competente di stare nel PD e di starci da cattolici convinti altro che silenti.
Ti invito quindi di cuore e ti invito ad invitare altri amici e compagni interessati all’argomento e rammento a chi ancora non lo avesse fatto di rinnovare o iscriversi al Partito Democratico.

Un cordiale saluto.
Giambattista Maiorano
Prima pubblicazione il 26 Aprile, ripubblicato il 6 Maggio

Nessun commento: