IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

domenica 29 settembre 2013

Il PD chiude. Astenersi elettori e simpatizzanti

Molto interessante il modo con il quale il PD si sta suicidando.

Non bastava avere governato per mesi assieme / in favore del PDL, dopo averlo ripetutamente e formalmente escluso in campagna elettorale.

Non bastava avere rimandato la convocazione del congresso, in modo tale da dare il tempo al Governo di NON governare, ed al PDL di rafforzarsi.

Non bastava avere deciso la data di convocazione quando ormai era chiaro che il Governo sarebbe caduto, e quindi fuori tempo massimo.

Ora che sono note le regole per la partecipazione si scopre che chi non si sia iscritto al Partito entro il 27 Settembre (anche se in passato lo era), avrà diritto di voto e parola, ma NON POTRA' ricoprire incarichi come portavoce, membro di direttivo o organi di Garanzia, neppure a livello locale.
.
Insomma, potrà votare (elettorato attivo) ma non essere votato (elettorato passivo)

COMPLIMENTI PER LA SCELTA!
Caro PD, sei riuscito a suicidarti da solo in poco più di 6 mesi!  
Nessun partito c'era mai riuscito così bene e così velocemente!

BRAVO!

Regolamento per l'elezione del Segretario e dell'Assemblea nazionale


 Partecipano con diritto di parola e di voto alle riunioni di Circolo (territoriale e di ambiente) tutti coloro regolarmente iscritti fino al giorno stesso (fino al termine delle operazioni di voto). Possono invece essere eletti negli organismi dirigenti o di garanzia, nonché essere delegati ad una Convenzione di livello superiore, tutti gli iscritti al partito regolarmente registrati alla data dell’approvazione del presente Regolamento da parte della Direzione Nazionale. 

Nessun commento: