IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

lunedì 9 dicembre 2013

Quartiere Terradeo, Buccinasco.


Ricevo per conoscenza e pubblico volentieri.
Franco

APERTA M ENTE
di Buccinasco


Saccavini, per carità si fermi !!!

Stiamo assistendo da quattro giorni ai suoi ‘interventi’ sul suo Blog riguardanti il Quartiere Terradeo di Buccinasco e i suoi abitanti Sinti.
Lei sostiene che, dopo una segnalazione di un ”cittadino per bene” alla Polizia Locale, sarebbe stata allertata Enel Sole s.p.a. per le forniture di energia elettrica al Terradeo, che lei insinua siano irregolari, con qualche ‘complicità’, nientemeno, dice lei, da parte delle Amministrazioni comunali, di segno diverso, che si sono succedute nel tempo a Buccinasco. Abbiamo capito bene?
Inoltre si cimenta in una lunga teoria di supposizioni, spaziando con la fantasia sulla loro vita: decide lei quanti sono, dove abitano, di cosa vivono, il loro rapporto con la scuola dei loro bimbi, cosa fanno e cosa dovrebbero fare, quanto sono costati alla comunità, e su un Piano di integrazione, che secondo lei non esisterebbe, ecc.
Ma chi le dà il diritto di mettere in piazza in questo modo i problemi di una Comunità di nostri concittadini che, nonostante gli sforzi loro e delle Associazioni del Terzo Settore, che con loro da anni collaborano, faticano a stabilizzare a un livello accettabile le proprie condizioni di vita? O pensa che non abbiano diritto al rispetto nelle comuni regole di convivenza?
Il periodo del commissariamento ha visto alcune discutibili scelte fatte dal Commissario, che non hanno certamente facilitato le cose. La crisi economica, che colpisce la maggior parte dei cittadini sta facendo il resto. Senza dimenticare che i Sinti erano già prima colpiti, oltre che da vergognosa emarginazione, da pesanti difficoltà, sul piano, ad esempio, delle possibilità di lavoro.
Lei si ritiene bene informato?
Lei che ci conosce bene e che sa cosa facciamo da anni, il Progetto d’inclusione sociale al quale lavoriamo, lei che ha scritto spesso, e anche positivamente, di noi e della nostra gente (basta scorrere il suo blog), se voleva dare un concreto e  positivo contributo alla comprensione dei nostri numerosi  veri  problemi irrisolti… bastava una telefonata, una e-mail per  fissare un incontro, per chiedere , vedere, approfondire, chiarire e poi eventualmente scrivere. Cosa che lei si è ben guardato dal fare. Comunque un’occhiata alla nostra pagina FB: Apertamente di Buccinasco  le avrebbe permesso di evitare di scrivere… inesattezze.
Dunque, per tranquillizzare lei e i suoi lettori sulla questione delle forniture elettriche:
Il Blocco Servizi è di proprietà del Comune. Dal punto di vista elettrico è autosufficiente. Sul suo tetto sono installati alcuni pannelli solari che lo alimentano. Non richiedono nessun contratto.
Nei due-tre mesi invernali viene invece attivato un apposito contratto con ENEL ma solo per alimentare le serpentine dell’impianto che  impediscono alle tubature dell’acqua di gelare quando la temperatura va sotto zero.
-A fornire l’energia elettrica ai pali d’illuminazione notturna del Terradeo provvede un pannello solare specificamente dedicato, anch’esso collocato sul tetto del blocco servizi.
L’impianto è uno dei quattro impianti a pannelli fotovoltaici di proprietà del Comune. Gli altri tre sono allocati in altrettanti Parchi pubblici. La manutenzione (solo la manutenzione!) è a carico della proprietà, appunto il Comune di Buccinasco.
Da tempo quest’ultimo impianto NON è in funzione a causa di un guasto, che abbiamo provveduto a segnalare, e siamo in attesa di un intervento del servizio manutenzione comunale per la riparazione.
L’impianto, per come è stato progettato, NON  può essere collegato alla rete pubblica. Ovviamente. Crediamo che lo possano capire tutti.
-Le utenze delle singole famiglie: ogni famiglia residente nel Quartiere ha un regolare contratto stipulato con l’Amministrazione comunale. Questo contratto assegna ad ogni famiglia una piazzola dove abitare, fornita di colonnina per l’attacco a luce, acqua, fognatura. Proprio come nei campeggi. Sino ad oggi il contratto di fornitura era mensile e a forfait: dunque,  pagato anticipatamente. Se no, niente corrente. E la corrente, se non la si pagava prima, nemmeno la si riceveva.
Conclusioni
Le proponiamo un Incontro per sabato 14.12.2013 dalle ore 10.30 presso il Quartiere Terradeo, ospite delle  famiglie Sinte e dell’Associazione Apertamente. In quella occasione potrà, attraverso la sua visita, verificare quanto da noi sopra affermato, oltre ad aver risposta a tutte le domande che riterrà di  fare. Ci auguriamo che lei accetti l’invito, così avrà anche l’occasione di mostrarci i documenti e le testimonianze, su cui lei ha costruito i contenuti dei suoi articoli.
Alla fine dell’incontro, che ci impegniamo come Apertamente perché si svolga, come in altre occasioni (ad esempio con Amnesty International), nella  massima correttezza, saremo felici di porgere a lei e agli altri presenti i nostri Auguri di Buone Feste e una fetta di panettone.
L’invito è esteso ai rappresentanti della Stampa , all’Amministrazione comunale di Buccinasco, a Forze Politiche, Associazioni Culturali di Volontariato, Parrocchie, Operatori di Settore, Direzioni Didattiche, Cooperative Sociali B, e, naturalmente, a tutti i nostri Concittadini che vorranno conoscerci.
Un Saluto.
Associazione Apertamente - Ernesto Rossi, Augusto Luisi
Buccinasco 08.12.2013

________________________________________________________________________________________________
Sede legale e operativa: Quartiere Terradeo, via dei Lavoratori, 2 – 20094 Buccinasco MI
Domicilio fiscale: Ernesto Rossi, via Manzoni 15 B – 20090 Trezzano sul Naviglio MI (Italia) tel.333 86 28 466
Costituita il 13 novembre 2006, registrata a Milano l’8 marzo 2007, n.1753, serie 3. Codice fiscale 97459790156

Nessun commento: