IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

giovedì 22 gennaio 2009

Corso di autodifesa per le donne

La Amministrazione Comunale organizza un corso di autodifesa femminile
Obiettivo del corso è aumentare la sicurezza, sia reale che percepita, delle buccinaschesi di qualsiasi età, imparando le regole di base per una realistica e semplice difesa personale
Durata: 10 lezioni, una volta alla settimana.
Costo: 30 euro
Per informazioni contattare la Dott.ssa Visco al n° 0245797335 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.00.

2 commenti:

Franco Gatti ha detto...

La notizia riportata dal sito:
http://buccinasco.serveblog.net/testo_253.html

AUTODIFESA: IL COMUNE AIUTA LE DONNE

BUCCINASCO (21 gennaio 2009) - E’ ufficialmente iniziato il primo corso di autodifesa femminile, offerto dal Comune a prezzi agevolati (solo 30 euro) e voluto dall’Assessore alle Pari Opportunità, Patrizia Seghezzi. Il corso, che rientra nel progetto «Donna Sicura», si pone l’obiettivo di aumentare la sicurezza, sia reale che percepita, delle buccinaschesi di qualsiasi età. Nelle dieci lezioni, con frequenza settimanale, gli istruttori dell’associazione Akm Italia insegneranno, alle partecipanti, le regole di base per una realistica e semplice difesa personale.

Durante il corso si affronteranno anche tutte le tematiche inerenti la prevenzione delle situazioni di rischio per l’incolumità femminile riducendo al minimo la possibilità di diventare vittime di un’aggressione di qualsiasi genere.

“Questi comportamenti cautelativi non devono, però, essere espressione di una insicurezza cronica che pregiudichi lo stile di vita, ma, piuttosto, delle ‘abitudini’ che, se attuate, aumentino e mantengano costante il nostro stato di sicurezza - spiegano Massimo Blanco e Corrado Macrì, istruttori di tecniche operative -. Qualora anche il seguire semplici regole di sicurezza non preservi dal dover affrontare una aggressione personale, è opportuno avere una determinata preparazione fisica e psicologica che permetta di mettere l’aggressore in condizione di temporanea inoffensività”.

Così commenta Patrizia Seghezzi: “Anche questa iniziativa si inserisce nel programma elettorale di questa Amministrazione che vede la sicurezza e la tutela della donna tra i suoi interessi primari”.

Per ulteriori informazioni, contattare la Dott.ssa Visco al n° 0245797335 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.00.

Elena Mento

Pubblicato il 21/01/09 20:44 in QUI CI SONO I DRAGHI (amministrazione al lavoro) - 5 visite

Franco Gatti ha detto...

La notizia riportata dal sito
http://www.mi-lorenteggio.com/news/3357

A Buccinasco parte il corso di autodifesa per le donne
Dopo alcuni comuni dell'abbiatense, anche nel sud-ovest Milano,al via il corso, che rientra nel progetto «Donna Sicura»
BUCCINASCO (21 gennaio 2009) - Dopo diversi comuni dell'abbiatense, anche a Buccinasco arriva il corso di autodifesa.
E’ ufficialmente iniziato il primo corso di autodifesa femminile, offerto dal Comune a prezzi agevolati (solo 30 euro) e voluto dall’Assessore alle Pari Opportunità, Patrizia Seghezzi. Il corso, che rientra nel progetto «Donna Sicura», si pone l’obiettivo di aumentare la sicurezza, sia reale che percepita, delle buccinaschesi di qualsiasi età. Nelle dieci lezioni, con frequenza settimanale, gli istruttori dell’associazione Akm Italia insegneranno, alle partecipanti, le regole di base per una realistica e semplice difesa personale.Durante il corso si affronteranno anche tutte le tematiche inerenti la prevenzione delle situazioni di rischio per l’incolumità femminile riducendo al minimo la possibilità di diventare vittime di un’aggressione di qualsiasi genere. “Questi comportamenti cautelativi non devono, però, essere espressione di una insicurezza cronica che pregiudichi lo stile di vita, ma, piuttosto, delle ‘abitudini’ che, se attuate, aumentino e mantengano costante il nostro stato di sicurezza - spiegano Massimo Blanco e Corrado Macrì, istruttori di tecniche operative -. Qualora anche il seguire semplici regole di sicurezza non preservi dal dover affrontare una aggressione personale, è opportuno avere una determinata preparazione fisica e psicologica che permetta di mettere l’aggressore in condizione di temporanea inoffensività”.Così commenta Patrizia Seghezzi: “Anche questa iniziativa si inserisce nel programma elettorale di questa Amministrazione che vede la sicurezza e la tutela della donna tra i suoi interessi primari”.
Per ulteriori informazioni, contattare la Dott.ssa Visco al n° 0245797335 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.00.
Redazione