IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

venerdì 16 ottobre 2009

Distrazione...




MARSIGLIA (FRANCIA), 15 OTT - Decine di chilogrammi di plutonio, che non figuravano in nessun inventario, sono stati scoperti nel sito nucleare di Cadarache (sud della Francia).

Dettagli:

Plutonio: Elemento metallico radioattivo di simbolo Pu e numero atomico 94; è uno degli elementi transuranici della serie degli attinidi della tavola periodica. Gli isotopi del plutonio furono preparati e studiati per la prima volta nel 1941 dal chimico statunitense Glenn T. Seaborg. Tracce di questo elemento sono state ritrovate nei minerali di uranio.Dal punto di vista chimico il plutonio è reattivo, e ha proprietà simili a quelle dei lantanidi. Il metallo è argenteo, ma si ricopre di una patina giallastra di ossido se esposto all'aria. Esiste in sei forme cristalline e presenta quattro diversi stati di ossidazione. Si conoscono 15 isotopi diversi, con numeri di massa compresi fra 232 e 246. Il plutonio fonde a 640 °C, bolle a 3235 °C e ha densità relativa 19,84.L'isotopo più importante, il plutonio 239, ha vita media di 24.360 anni, ed è prodotto bombardando l'uranio 238 con neutroni lenti. È un elemento fissile ed è quindi usato come combustibile nucleare e nella fabbricazione di armi nucleari. (tratto da: http://web.romascuola.net/itaer/vaula/chimica/plutonio.htm)

4 commenti:

Franco Gatti ha detto...

http://it.euronews.net/2009/10/15/ritrovati-i-chili-di-plutonio-smarriti-in-francia/

Energia nucleare

Ritrovati i chili di Plutonio “smarriti” in Francia
15/10 19:11 CET


Ha suscitato allarme la scoperta di diversi chili di plutonio non catalogati in una centrale nucleare del sud della Francia.

L’Agenzia francese per la sicurezza nucleare (ASN) ha classificato l’incidente, scoperto a giugno, al livello due su una scala di sette. Per Greenpeace è la dimostrazione che il controllo sulle quantità dei materiali fissili non è affidabile.

“A livello internazionale il plutonio dovrebbe essere catologato grammo per grammo dagli Stati che lo detengono – spiega Adélaïde Colin, direttrice della communicazione di Greenpeace -. Questo incidente significa che la società Areva non è capace di gestire uno dei materiali più pericolosi al mondo”.

Con il plutonio ritrovato si sarebbero potute armare sei testate nucleari. Ma secondo l’Agenzia francese di sicurezza non poteva raggiungere la massa critica perché si trovava in contenitori separati.

“Il plutonio che abbiamo ritrovato era disperso in 450 piccoli cotenitori – diece Jérôme Rieu dell’ASN -. Quindi non era concentrato nello stesso posto. E c’era un certo margine che ha permesso di evitare l’incidente”.

Il sito nucleare di Cadarache, 40 chilometri a nord di Marsiglia, è stato scelto per ospitare i reattori ITER di nuova generazione che dovrebbero aprire la strada all’energia derivante dalla fusione nucleare.

Copyright © 2009 euronews

Franco Gatti ha detto...

http://www.cdt.ch/mondo/cronaca/13201/francia-scoperti-22-kg-di-plutonio.html

Francia: scoperti 22 kg di plutonioTrovati durante lo smantellamento di un sito nucleare<<<
15 ott 2009 14:11 | Mondo / Cronaca
Articolo visitato 447 volte
PARIGI - Le organizzazioni antinucleari sono in allarme in Francia in seguito alla scoperta avvenuta nel sito di Cadarache (sud della Francia), dove sono stati trovati depositi di plutonio nettamente superiori alle valutazioni ufficiali. Il ritrovamento, avvenuto in giugno, è stato segnalato soltanto adesso all'Autorità per la sicurezza nucleare (ASN).

L'ASN ha svolto un'ispezione il 9 ottobre e ha classificato l'incidente al livello 2 della scala internazionale degli avvenimenti nucleari, che ne conta 7. Le attività sul sito in questione, l'Atelier de technologie du plutonium (Atpu) gestito dal gruppo Areva, erano interrotte dal 2003 a causa di un livello di sicurezza degli impianti non conforme alle esigenze attuali. Dall'inizio di quest'anno era in corso lo smantellamento della struttura, durante il quale, all'interno di uno degli atelier di stockaggio, sono stati trovati 22 chili di plutonio, mentre si stimava che dovessero essere soltanto 8. Secondo l'ASN "la sottostima della quantità di plutonio ha ridotto fortemente i margini di sicurezza previsti".

Per Greenpeace si tratta di "una situazione fra le più gravi e critiche registrate all'interno di un sito nucleare" e la rete di 840 associazioni "Sortir du nucléaire", stima la quantità di plutonio ritrovata nel sito equivale a sei bombe atomiche depositate illegalmente a Cadarache".

Franco Gatti ha detto...

http://www.sabatoseraonline.it/home_ssol.php?site=1&n=articles&category_id=16&l_id=10&article_id=121904&l=it

15 ottobre 2009 | 17:49
Francia: ritrovato plutonio dimenticato in un sito atomico
Francia. Trentanove chili di plutonio, equivalente a 5 bombe nucleari secondo Greenpeace, erano sfuggiti agli inventari e sono stati ritrovati nel sito di ricerca nucleare di Cadarache, nel sud della Francia, causando l'immediato arresto dei lavori di smantellamento dell'installazione.
Era stato valutato che a Caradache fossero otto i chili di plutonio presenti nell'impianto, era in realtà di 22 chili ed il totale del plutonio conservato nella struttura possa essere di 39 chilogrammi.
Greenpeace si detta allucinata dal fatto che si possa perdere un tale quantitativo di plutonio che sarebbe "equivalente a cinque bombe atomiche", il ministro dell'Ecologia Jean-Louis Borloo ha invece chiesto chiarezza sull'incidente che è stato classificato di livello 2 su una scala di 7 livelli.

Franco Gatti ha detto...

http://www.regione.vda.it/notizieansa/details_i.asp?id=75608

Data: 15/10/2009


19:31 NUCLEARE: FRANCIA; SCOPERTO DEPOSITO PLUTONIO NON DICHIARATO



(ANSA-AFP) - MARSIGLIA (FRANCIA), 15 OTT - Decine di chilogrammi di plutonio, che non figuravano in nessun inventario, sono stati scoperti nel sito nucleare di Cadarache (sud della Francia): si tratta, secondo Greenpeace, dell'equivalente di cinque bombe atomiche.

L'Autorità per la sicurezza nucleare (Asn), pur rilevando che "l'incidente non ha avuto alcuna conseguenza", ha deciso di sospendere i lavori di smantellamento dell'installazione avviati lo scorso marzo, dato che "la sottostima della quantità di plutonio presente comporta una forte riduzione delle misure di sicurezza messe in atto per prevenire un incidente, le cui potenziali conseguenze per i lavoratori possono essere molto gravi".

Dal canto suo la Commissione per l'energia atomica (Cea) che gestisce il centro di ricerca di Cadarache e le sue 19 installazioni nucleari, ha assicurato che la presenza di questi depositi di plutonio, anche se non se ne sapeva nulla, "non costituiscono un pericolo".

Ma le polemiche sono solo all'inizio: secondo gli anti-nuclearisti il plutonio ritrovato potrebbe indicare traffici illeciti di materiale nucleare.

Entrato in funzione nel 1964, il sito di Cadarache ha cessato l'attività industriale (produceva combustibile per i reattori nucleari) nel 2003. (ANSA-AFP).