IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

sabato 14 novembre 2009

CSS, vaccino, influenza A, Squalene, Codacons

Css: il vaccino contro l'influenza A è sicuro
La sua composizione è in tutto sovrapponibile ai vaccini che di anno in anno vengono allestiti per l'influenza stagionale. Di nuovo c'è solo il tipo di antigeni che viene adeguato al virus circolante. Per questo è stato possibile realizzare e ottenere il nuovo vaccino in soli quattro mesi, così come è avvenuto per tutte le industrie farmaceutiche che hanno già prodotto il vaccino pandemico

Lo precisa il presidente del Consiglio superiore di sanità (Css), Franco Cuccurullo, dopo la diffida annunciata dal comitato consumatori Codacons nei confronti del ministero del Welfare e dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), perché forniscano prove sull'innocuità del vaccino anti-H1N1. "Le prove di sicurezza da effettuare per la registrazione - sottolinea Cuccurullo in una lunga nota - non riguardano praticamente più gli adiuvanti, già ampiamente sperimentati, ma solo la nuova composizione antigenica del vaccino, che rappresenta l'unica incognita, come ogni anno avviene per i vaccini stagionali". Sullo squalene, "termine apparentemente inquietante per definire un precursore del colesterolo", il presidente del Css ricorda che "in realtà è una sostanza naturale ben conosciuta, prodotta da tutti gli organismi superiori, inclusi gli esseri umani. "L'impiego di vaccino adiuvato con MF59 per l'influenza stagionale è stato licenziato dall'Unione europea sin dal 1997 - continua - e, da allora, ne sono state distribuite circa 45 milioni di dosi. La solidità dei dati sulla sicurezza e l'efficacia di MF59 è confermata da ampi studi di farmacovigilanza, effettuati nell'arco temporale tra il 1997 e il 2006, periodo durante il quale oltre 27 milioni di individui hanno ricevuto vaccinazioni anti-influenzali stagionali con formulazioni vaccinali che contenevano tale adiuvante!".

Nessun commento: