IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

giovedì 4 febbraio 2010

Meno scuola: FATTO !

Notizie tratte da: http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2010/02/riforma-superiori-cdm.shtml?uuid=ff1ac21a-1171-11df-b2d8-92dd20be9017&DocRulesView=Libero e da http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2010/01/riforma-scuole-superiori-vademecum-abc.shtml?uuid=f277b014-01bc-11df-9054-66bb1a6c98d4&DocRulesView=Libero&fromSearch

... Via libera del Consiglio dei ministri alla riforma che riordina l'istruzione secondaria superiore. Fonti governative riferiscono che sono stati approvati i 3 decreti presidenziali che riordinano licei, istituti tecnici e professionali. Si partirà dalle prime classi, ma ci saranno meno indirizzi e meno ore, per assicurare, comunque, i tagli di spesa previsti dalla manovra 2008.
... Si comincerà, piano: dalle sole prime classe. Ma il ministero dovrà comunque effettuare i tagli imposti dalla legge 133 del 2008...
... Iscrizioni: le date da rispettare. Arriva il doppio canale per le iscrizioni dei ragazzi a scuola. Alle superiori, mamma e papà avranno tempo dal 26 febbraio al 26 marzo. Mentre, ci potrà iscrivere alle scuole dell'infanzia, elementari e medie fino al 27 febbraio...
... Licei... In tutti i corsi di studio ci sarà una riduzione dell'orario scolastico...
... Il restyling dovrebbe coinvolgere anche molti ragazzi che, ora, frequentano la scuola superiore. In particolare, lo schema di regolamento di riforma degli istituti professionali stabilisce che le novità si applicano da subito solo alle classi iniziali ma che, contestualmente, sarà ridotto l'orario delle lezioni delle classi seconde e terze, non coinvolte nella riforma. È, però, evidente che la riduzione del tempo-scuola comporterà il taglio orario di qualche disciplina, ancora da individuare, oppure l'eliminazione di qualche materia. Ma anche in questo caso non ci sono indicazioni precise. Prime e seconde classi coinvolte da settembre, invece, secondo il regolamento degli istituti tecnici, ma la riduzione d'orario riguarderà anche le terze e persino le quarte. Anche qui sono tutte da inventare le modalità di passaggio al nuovo assetto: l'orario "slim" per alcune materie è tuttavia l'ipotesi più probabile. Il regolamento di riordino dei licei, infine, prevede che vengano coinvolte nella riforma le prime e le seconde classi funzionanti nel 2010-2011, lasciando però immutati gli orari del triennio.

Nessun commento: