IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

lunedì 10 giugno 2013

Assenteismo in Parlamento

Ecco chi sono i parlamentari più assenteisti

Assenteismo in Parlamento, la pecora nera? Mario Monti. Le graduatorie di presenza, diffuse da OpenPolis ed effettuate dall'inizio della XVII legislatura (15 marzo 2013) ad oggi assegnano la maglia nera all'ex premier del governo tecnico, seguito da un altro ex premier, Silvio Berlusconi.
La graduatoria è stata effettuata basandosi sulle votazioni elettroniche, cioè sui momenti decisivi per l'approvazione di un emendamento o di una proposta di legge. E' importante sottolineare però, come scrive L'Espresso, che "è considerato assente chi non partecipa al voto e non risulta avere impedimenti per cause istituzionali, cioè non è in missione, ma non è possibile distinguere un'assenza per 'pigrizia' da una per cause gravi come una malattia".
E proprio attraverso questo strumento si è scoperto che, seppur in pochi mesi, c'è chi ha già raggiunto percentuali di assenteismo in aula altissimi. Nella top ten dei "fannulloni" risultano, oltre agli ex capi di governo, altri nomi illustri, come l'onorevole Niccolò Ghedini, il legale del cavaliere, che ha disertato l'aula del Parlamento prediligendo quelle dei Tribunali, e del Senatur leghista Umberto Bossi.

Il gruppo che ha totalizzato meno assenze sul calendario parlamentare è quello del Movimento 5 Stelle, ma solo alla Camera, perchè a Palazzo Madama i senatori del Partito Democratico ribaltano la situazione, risultando i migliori con ben 2 punti percentuali in più rispetto ai grillini. Sempre alla Camera, il capogruppo più diligente è Renato Brunetta del Pdl, mentre tutti si chiedono che fine abbia fatto la Brambilla, assente ad oggi al 90% delle votazioni. (A cura di A. Iannone)

Mario Monti

All'ex premier e leader di Scelta Civica spetta la maglia nera come peggior frequentatore del Parlamento. Il professore si sarebbe recato a votare solo in occasione del voto di fiducia al neo premier Enrico Letta. Una votazione su 17, per un totale di un 94.12% di assenze.

Silvio Berlusconi
Il cavaliere ha la stessa percentuale di assenze di Mario Monti: 94.12%, anche lui presente in aula solo per il voto di fiducia a Letta.

Antonio Angelucci
Alla Camera, il primo posto tra gli assenteisti è dell'onorevole del Pdl Antonio Angelucci, con il 98.28% di assenze.

Piero Longo
Secondo posto tra i peggiori della Camera spetta all'onorevole del Pdl nonchè legale di Silvio Berlusconi: anche per lui la percentuale è bulgara, 98.28%.

Giacomo Portas

Il segretario dei Moderati e deputato PD raggiunge il quarto posto della classifica, con le stesse percentuali di Angelucci e Longo.

Nicolo Ghedini
Con una percentuale del 94.12% c'è Niccolò Ghedini, altro legale di Berlusconi.

Umberto Bossi
Nella classifica dei sedici maggior assenteisti troviamo 2 parlamentari della Lega Nord. Tra questi, anche il Senatur Umberto Bossi con il 93,10% di assenze.

Berlusconiani i peggiori
Nella graduatoria, tra i primi sedici, 8 risultano essere del Pdl, specie al Senato, con quasi un'assenza ogni quattro votazioni.

PD batte M5S
Alla Camera i grillini sfiorano un 100% netto di presenze. Spiccano i nomi di Agostinelli, Barbanti, Currò e Villarosa, ma al Senato vince il PD, presenti nel 90% delle votazioni, due punti percentuali in più rispetto ai senatori grillini.

Il capogruppo più presente

Il capogruppo più presente al Senato è Massimo Bitonci della Lega Nord, con più del 90% delle presenze, seguito da Susta di Scelta Civica e Luigi Zanda. Male Renato Schifani (appena il 52%), mentre Vito Crimi dei Cinque Stelle ha votato 12 votazioni su 17. Alla Camera invece la gara tra i capigruppo più presenti l'ha vinta Renato Brunetta, non pervenuto solo 9 volte su 72.

Prestigiacomo la più presente
Presente a tutte 72 le votazioni è Stefania Prestigiacomo del Pdl, Claudio Fava di Sel, Mario Catania di Scelta Civica) e i democratici Matteo Orfini e Ivan Scalfarotto.

Sparita la Brambilla

Michela Vittoria Brambilla, chi l'ha vista? Se lo chiedono in Parlamento, dopo aver appurato che l'onorevole è mancata a quasi il 90% di votazioni. Un po'meno desaparecidos, ma comunque assenti, gli onorevoli Catia Polidori (77%), Rocco Buttiglione (61%) e Pier Luigi Bersani (59%).

Tratto da:  
http://it.notizie.yahoo.com/foto/i-parlamentari-piu-assenteisti-slideshow


Nessun commento: