IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

giovedì 28 luglio 2011

La mia risposta alle domande di Travaglio ...

Ricevo e pubblico.

Ciao FRANCO GATTI,
oggi ho scritto una lettera a Il Fatto Quotidiano. Ho voluto rispondere alle domande di Marco Travaglio e ribadire che noi del PD siamo gente perbene e che io ci metto la faccia. Libero e il Giornale hanno azionato contro di noi la macchina del fango: ma da oggi presenteremo querele e richieste di risarcimento dei danni.

Non c’è nessuna tattica o imbarazzo che ci porta al silenzio sulle indagini che hanno coinvolto Filippo Penati.
Per la verità, sono stato il primo a parlarne giovedì scorso alla festa de l`Unità di Roma trasmessa in diretta da Rai News e da YouDem. Ne ho parlato mentre ero intervistato da Corradino Mineo davanti a 4000 persone.

Crediamo nella trasparenza delle nostre azioni: fin dall`inizio il Pd ha sottoposto il proprio bilancio alla certificazione di una società esterna; abbiamo un codice etico giustamente più stringente di un normale percorso giudiziario; chiediamo agli amministratori eletti nelle nostre liste di firmare un codice di responsabilità.

Grazie,
Pier Luigi Bersani

PS: ieri i nostri gruppi parlamentari hanno approvato la proposta di legge elettorale del PD. Non vogliamo un parlamento di nominati e trasformisti: la nostra riforma prevede il maggioritario a doppio turno con quota proporzionale, la parità di genere, il divieto di formare gruppi parlamentari di partiti che non si sono presentati alle elezioni.

---------------------------------------------------------------------------------
Partito Democratico
Sede legale - Via Sant'Andrea delle Fratte 16, 00187 Roma - Tel. 06/ 675471 - Fax. 06/ 67547319
Sede nazionale - Via Sant'Andrea delle Fratte, 16 00187 - Roma CF: 90042750472 - Tel 06/ 695321


Ndr1: la proposta di riforma elettorale presentata dal PD non mi entusiasma. Spero che possa essere migliorata nel corso del dibattito. L'importante è avere una legge elettorale migliore di quella attuale !

Ndr2:La proposta di Riforma Costituzionale presentata dal Consiglio dei Ministri stravolge in senso autoritario la nostra Costituzione, facendone "un'altra cosa" rispetto a quella attuale. Sarà interessante paragonarla con quelle in vigore "di fatto" in alcuni regimi dittatoriali. Ho trovato delle assonanze, ma tornerò sull'argomento quando se ne conosceranno i dettagli.

Nessun commento: