IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

mercoledì 20 luglio 2011

Si procede ? Per dove ?

Rino Pruiti si candiderà alle primarie di coalizione.
Non chiarisce però se si riferisce alla coalizione di centro destra o a quella di centro sinistra.

La scelta delle parole in grassetto è mia.

P.S. Rino molto gentilmente risponde immediatamente alla mia domanda: "Franco, visto che il PDL e la Lega sono "inguardabili" a Buccinasco (uso questa parola per non farmi querelare e non apparire volgare), mi riferisco alla sola coalizione "possibile" oggi, cioè al centro-sinistra + lista civica + altri"

BUCCINASCO : ASPETTANDO LA LISTA CIVICA ...
Di Rino Pruiti (del 20/07/2011 - 07:43:20, in POLITICA, visitato 174 volte)

Un tempo ci si divideva fra destra e sinistra. Ora la differenza è fra gente che vomita e gente che non vomita. Lo confesso: sono “partisan”. Nel senso che ladri, corruttori, corrotti, mafiosi, piduisti, neo-fascisti, secessionisti, modestamente, mi fanno ancora schifo. E mi danno molto fastidio quelli che dicono: "non bisogna demonizzare l’avversario", per me la parola “moderato”(?) è un insulto alla mia coscienza civica.

Quindi faccio parte della gente che vomita, della gente che non si arrende, che non smette mai di indignarsi e che non si vergogna di piangere per la commozione o per la rabbia. Questa mia “debolezza” fa si che tutto quello che dico e che faccio sia condizionato, un limite? Sicuramente, ma non voglio e non posso cambiare.

Mai come oggi la politica ha avuto bisogno di ideali. Di una motivazione capace di chiamare a raccolta le energie intellettuali e il protagonismo dei Cittadini che non condividono il pragmatismo arrogante di chi sceglie sganciato dal dovere della coerenza, attento a coltivare il potere fine a se stesso, dimenticando gli interessi generali, per coltivare quelli di pochi.

Credo che Buccinasco abbia “disperatamente” bisogno di una lista civica, qualcuno che s’impegni per favorire l'aggregazione di Cittadini al di là della mera appartenenza politica, sulla base della condivisione di qualificati punti programmatici e in vista degli obiettivi da conseguire.

Questa lista civica è nata da 4 mesi e si chiama “Per Buccinasco”. Come tutti i bambini ha mosso timidamente i primi passi, ha prodotto documenti programmatici, ha avviato una serie di incontri di ascolto e confronto a 360 gradi. E’ un progetto vivo di cui faccio orgogliosamente parte, una cosa in cui credo fermamente. Forse esagero ma penso che sia l’unica speranza di cambiamento vero per Buccinasco, comunque l'unico cambiamento positivo possibile in questo momento.

Oggi però la lista civica deve accelerare il suo percorso, scrollarsi di dosso tutti i pudori “giovanili” e prepararsi seriamente alla competizione elettorale della prossima primavera 2012.

La lista deve essere un catalizzatore politico, raccogliendo le persone dei movimenti e delle associazioni, non solo un valore aggiunto di voti ma anche l'occasione per mettere in campo idee e persone nuove, energie nuove… aria pulita per favore! Un modo per dare ai cittadini di Buccinasco quel senso di comunità necessario, nessuno si deve sentire escluso.

Sarà difficile trovare una sintesi politica che porti ad una coalizione elettorale, molto difficile, però io sono ottimista e se il risultato sarà eticamente “accettabile”, prima della fine dell’anno, si potranno svolgere delle primarie serie di coalizione per la scelta democratica del candidato Sindaco.

A quel punto, se tutte le condizioni saranno rispettate, se le primarie saranno primarie vere e la coalizione avrà un programma elettorale condivisibile e credibile (firmato con il sangue), se tutti i soggetti politici si impegneranno con molta, molta, molta serietà e severità nella scelta dei candidati da inserire nelle liste elettorali… allora si! Mi piacerebbe partecipare a queste primarie, tentare di vincerle e fare il candidato Sindaco.

Adesso che il nostro Comune ha toccato il fondo, il tempo dei dubbi e delle divisioni politiche tra persone per bene deve finire, quando la casa brucia si deve pensare solo a spegnere l’incendio.

Forza Buccinasco, costruiamo insieme l'alternativa e liberiamo il nostro futuro.

Rino Pruiti
Cittadino responsabile
Buccinasco MI
www.rinopruiti.it

1 commento:

Franco Gatti ha detto...

P.S. Da non moderato (e si vede dal mio blog ...) mi è piaciuto Rino quando rivendica il suo non esserlo..., ma non è certamente il solo !