IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

martedì 12 giugno 2012

Beneficienza o beneficenza?

tratto da:  http://faustoraso.ilcannocchiale.it/2008/12/20/beneficenza_o_beneficienza.html

M
olto spesso siamo assaliti da dubbi circa la grafia di sufficienza e beneficenza (e parole "simili"): ci vuole o no la “i” dopo la consonante "c"? I vocabolari non sono di valido aiuto,anzi…
 Una regola empirica ci può aiutare. Non prendono la “i” i vocaboli il cui primo componente è una parola vera e propria: BENEficenza, ONORIficenza; hanno la “i”, invece, le parole il cui primo componente è un semplice prefisso: SUFFIcienza, EFFIcienza; DEFIcienza. Seguono la medesima regola i derivati: BENEficente, DEFIciente, ecc.
 E a proposito di beneficenza, ci sono venuti alla mente i due verbi composti con “bene”: beneficare e beneficiare. Non si confondano. Il primo significa “dare un beneficio” (Giovanni benefica Pietro); il secondo “ricevere un beneficio” (Giovanni beneficia del lavoro di Pietro).


Ndr: quindi "La Amministrazione Comunale di Buccinasco BENEFICA la scuola materna ex parrocchiale"   oppure "La scuola materna ex parrocchiale BENEFICIA di fondi provenienti dalla Amministrazione Comunale di Buccinasco"

2 commenti:

Anonimo ha detto...

l'esempio scelto dice dell'apertura mentale dell'autore! non c'è nessuna beneficienza: solo soldi nostri,pagati con le tasse che permettono a gente come lei di sperperarli per le scuole dei suoi figli (sperperare perchè anche una capra sa come è gestita la scuola pubblica!!!) a proposito: lei sa che le aule delle scuole del circolo II non possono essere pulute più di così perchè il personale si rifiuta di fare orari spezzati (come invece sono obbligati a fare gli insegnanti) quindi è in servizio in ore in cui le pulizie non possono essere effettuate? (ci sono i bambini). Questa sì che è beneficienza!!!come chiama lei pagare uno per un lavoro che non svolge? si interessi dei problemi reali invece di dedicarsi a inutili polemiche!

Franco Gatti ha detto...

Gentile sig Anonimo

1) Se ho ben capito Lei afferma che
dare circa 500'000 euro/anno, oltre 1'500 euro/alunno alla scuola materna privata

ed invece circa 36'000 euro/anno (circa 15 euro/alunno) a TUTTE le altre scuole di Buccinasco

non è beneficenza.

Sono d'accordo con LEI. Sarebbe meglio usare un altro termine!


2) Immagino Lei debba indirizzare le Sue segnalazioni ad uno dei Ministri per l'istruzione che tanto hanno fatto per distruggere la scuola pubblica, e non a me.
Quale sarebe il mio ruolo nella gestione del personale delle scuole?

3) Il modo con il quale il Comune di Buccinasco ha sprecato le mie tasse mi riguarda, e continuerò ad interessarmi di questo problema reale.

Almeno fino alla condanna penale di chi ha tollerato e si è approfittato della situazione.

Cordiali saluti
Franco Gatti