IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

domenica 23 ottobre 2011

Novità alla Nova Terra

Da "PD Buccinasco":  http://www.pdbuccinasco.it/public/post/eseguito-lo-sfratto-della-scuola-nuova-terrra-1475.asp#more
Da "La Città Ideale":  http://buccinasco.cittaideale.cerca.com/4314/nova-terra-un-atto-da-disperati-o-da-politici-di-questa-stagione/
Da "Rino Pruiti": http://www.rinopruiti.it/dblog/articolo.asp?articolo=2495

(Chiedo scusa a Rino ed a tutti per il link iniziale, che era sbagliato)

1 commento:

Anonimo ha detto...

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/11_ottobre_24/buccinasco-scuola-sfrattati-bambini-1901919415719.shtml

diritto allo studio
Buccinasco, oltre trecento bambini sfrattati da una scuola privata
La cooperativa che gestiva la struttura accusata di non aver pagato le rate del leasing per l'acquisto dell'edificiodiritto allo studio

Buccinasco, oltre trecento bambini sfrattati da una scuola privata

La cooperativa che gestiva la struttura accusata di non aver pagato le rate del leasing per l'acquisto dell'edificio


La scuola di Buccinasco (Fotogramma)
MILANO - Trecentoquaranta bambini sfrattati da scuola. Lunedì mattina gli alunni della scuola elementare e media paritaria Nova Terra di Buccinasco hanno trovato la struttura chiusa. Sabato, dopo diversi rinvii, l’ufficiale giudiziario ha eseguito lo sgombero forzato dell’edificio sulla base di una sentenza emessa dal Tribunale di Milano già a febbraio. Sono state cambiate le serrature degli ingressi e le chiavi sono state consegnate ai proprietari della scuola, gli amministratori della Finman Spa. La società immobiliare ha vinto la causa intentata nei confronti della cooperativa Nova Terra, subentrata alla Fondazione Rosanna Salvi, accusata di non aver corrisposto le rate del leasing pattuito per l’acquisto della scuola inaugurata nel 2009.

LA VICENDA - Nova Terra, coop legata a Comunione e Liberazione, ha comunicato ai genitori l’avvenuto sgombero ieri mattina via email. Anche se, le voci che fosse accaduto qualcosa di grave hanno iniziato a circolare tra i genitori già sabato. A piccoli gruppi si sono presentati davanti a scuola per vedere se fosse stato affisso un avviso. Hanno trovato accanto al citofono soltanto lo scarno verbale dell’esecuzione dello sfratto emesso dal Tribunale. «Sono davvero amareggiato – dice Gianfranco, padre di un bambino che frequenta la prima media, arrivato davanti alla Nova Terra domenica mattina -. Che cosa faremo da lunedì? Dove farà lezione mio figlio? Eppure, quando ho pagato la prima rata del nuovo anno scolastico ci avevano assicurato che il contenzioso con i costruttori era stato sanato. Se mi avessero detto la verità avrei scelto un altro istituto».

DENUNCIA - Domenica alcuni genitori hanno distribuito i documenti da compilare per denunciare ai carabinieri di non poter esercitare il diritto-dovere di studio per i loro figli (guarda il video della protesta). «Stanno negando il diritto all’istruzione dei nostri bambini. Cambiare scuola a questo punto sarà un dramma inflitto ai nostri figli da gente senza scrupoli» dice Paolo Ducoli, papà di una bambina che frequenta la terza elementare. «Finman ieri si è rifiutata di sottoscrivere l’accordo che era stato già concordato con Nova Terra e Unicredit Leasing, alla presenza dell'amministrazione comunale di Buccinasco – dicono i dirigenti della scuola-. Sono loro i responsabili di questa situazione». «Ancora una volta, Nova Terra non ha rispettato i patti – replica Adriano Pecchia, amministratore di Finman – non potevano andare avanti in questo modo».

IL COMUNE - Controversie legali a parte, la palla adesso passa alle istituzioni. Se Nova Terra non troverà una soluzione in autonomia, infatti, il Comune di Buccinasco – che è commissariato da marzo - dovrà gestire l’emergenza di 340 bambini delle scuole dell’obbligo da dover ricollocare forzatamente negli istituti scolastici del territorio.

Olivia Manola
24 ottobre 2011 13:02