IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

venerdì 23 agosto 2013

Quando la burocrazia accetta le differenze.


Germania, via libera al 'sesso indeterminato' sui certificati di nascita

Berlino, 19 ago. (Adnkronos Salute) - La Germania introduce la possibilità di inserite un terzo sesso, cosiddetto "indeterminato", sui certificati di nascita. In base a una legge che entrerà in vigore dal prossimo 1 novembre, gli stessi genitori al momento della nascita potranno scegliere di lasciare come "non determinato" il sesso di un bambino nato con caratteristiche di entrambi i sessi, che potrà in un secondo momento decidere se diventare maschio o femmina. O rimanere per tutta la vita identificato come indeterminato.

La Germania è il primo Paese europeo a introdurre questa possibilità e la Süddeutsche Zeitung in un articolo, ripreso anche da Spiegel online, ha parlato di una "rivoluzione legale". Rimane però da chiarire se questi cambiamenti interesseranno anche altri documenti, come i passaporti, che ancora richiedono che venga specificato il sesso femminile o maschile.
Una pubblicazione di diritto di famiglia, FamRz, ha chiesto così l'introduzione di un terzo sesso, designato con la lettera X, proprio come è stato fatto in Australia dove si può scegliere, per qualsiasi documento, di identificarsi con un terzo sesso a prescindere dall'aver avviato effettivamente o no un processo di cambiamento di sesso.

Adnkronos News – lun 19 ago 2013

Nessun commento: