IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

venerdì 23 maggio 2014

Consiglio elettorale

Le TV hanno tentato di convincervi che quest'anno sono solo tre i simboli che contano sulle schede elettorali, e che "gli altri" non meritano alcuno spazio.

NON FIDATEVI
I media lo hanno fatto perchè in molti casi sono già pronti a scodinzolare di fronte al nuovo padrone.

La somma dei voti raccolti dai tre maggiori partiti rappresenta meno del 50% delle scelte degli elettori.
I TG trascurano quanti non andranno a votare e quanti voteranno per altri partiti, vorrebbero che nessuno li conoscesse e potesse libramente scegliere di votarli

Quest'anno non do un consiglio su una lista o un candidato da votare, ma suggerisco di VOTARE PER GLI ALTRI.
Non subite supinamente il programma di un governo che vorrebbe togliervi la libertà di scegliere i vostri rappresentanti alle Province ed al Senato, sostituendo gli eletti con nominati dai partiti.
Dovete dare un segnale forte, altrimenti la nuova legge elettorale prevederà una serie di barriere per inpedire la rappresentanza dei "piccoli" partiti anche alle prossime elezioni politiche ed amministrative.   Questi "piccoli" partiti non sono affatto piccoli, visto che assieme agli astenuti rappresentano già più della metà degli elettori!

VOTARE CHI VOLETE, ma non per uno dei tre leader che hanno occupato le TV nelle ultime settimane.  
Tra l'altro NESSUNO DI LORO è candidato alle elezioni Europee!

Nessun commento: