IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

martedì 7 aprile 2009

La protezione civile di Buccinasco in prima linea negli aiuti alle popolazioni colpite.

tratto da: http://www.comune.buccinasco.mi.it
Il Sindaco, l’Amministrazione e il Consiglio Comunale, a nome di tutta la Comunità di Buccinasco, si uniscono al cordoglio per le vittime del terremoto che ha colpito la provincia de L’Aquila il 6 aprile.

Oltre 180 le vittime, almeno 1500 i feriti, 20.000 gli sfollati. Drammatico il bilancio provvisorio e purtroppo destinato ad aumentare: almeno 200 i morti accertati, migliaia i feriti, decine di migliaia gli sfollati. Centinaia gli edifici crollati completamente o in parte, migliaia quelli lesionati e inagibili. Gli sfollati potrebbero essere 45-50 mila solo a L'Aquila, più altri 20-25 mila nella Provincia. La Caritas parla già di 100 mila persone e si sta attivando per mobilitare aiuti e volontari.
“Siamo vicini alle vittime ed a coloro che si trovano a gestire questa difficile situazione - commenta il Sindaco Loris Cereda – e anche la nostra Protezione Civile si è dimostrata subito disponibile a dare una mano”.
La protezione civile di Buccinasco infatti è in stato d'allerta ed in costante contatto con il centro di coordinamento provinciale: si attende da un momento all'altro la partenza per le zone terremotate.
Nel frattempo si stanno cercando particolari figure professionali: - architetti, ingegneri, geologi e geometri che siano disponibili a recarsi nelle zone colpite, per eseguire le verifiche di agibilità dei fabbricati colpiti dal sisma.
CHIUNQUE FOSSE DISPONIBILE E' PREGATO DI TELEFONARE ALL'UFFICIO DI BUCCINASCO DELLA PROTEZIONE CIVILE: 335-7484232 oppure 320-4375261
In una successiva fase si chiederà la collaborazione di impiantisti: elettricisti, idraulici,... per l'allestimento di strutture provvisorie.

3 commenti:

Franco Gatti ha detto...

Quattro proposte varate da Sindaco e Giunta per contribuire alla “ricostruzione”

Buccinasco (8 Aprile 2009) – Sono quattro le idee proposte dal Sindaco di Buccinasco Loris Cereda e approvate dalla Giunta per prestare soccorso alle vittime del terribile terremoto che ha colpito l’Abruzzo l’altro ieri notte. Alcune riguardano la politica locale, altre potrebbero costituire spunti interessanti anche per i tanti Comuni che, come Buccinasco, si stanno mobilitando in aiuti umanitari.

“La situazione dell’Abruzzo è drammatica - afferma Loris Cereda – le vittime accertate salgono stamani a 235. Il nuovo bilancio, fornito dal centro di coordinamento dei soccorsi a l'Aquila, comunica che sono circa 17 mila le persone assistite e un migliaio i feriti, mentre gli sfollati, come ha riferito il Presidente della Regione, Gianni Chiodi, ammontano a 25.000. Una vera catastrofe - continua Cereda – come da tanto tempo non succedeva in Italia. Le immagini dei telegiornali ci toccano nel profondo dell’animo. Noi di Buccinasco, dopo aver comunicato la disponibilità della nostra protezione civile, abbiamo pensato a qualcosa di concreto che possa contribuire, per quanto possibile, a dare conforto ai tanti nostri connazionali che stanno vivendo in grave disagio.

Queste le proposte approvate dalla Giunta che, da ieri sera, stiamo già mettendo in atto, salvo attendere la ratifica del Consiglio Comunale là dove necessario:

1) la creazione di un conto corrente così da costituire un “fondo di solidarietà” a cui sia io che i miei colleghi della Giunta abbiamo già destinato un contributo a livello personale. Comunicheremo il numero anche ai Consiglieri e ai cittadini così che chiunque voglia partecipare possa farlo in assoluta sicurezza con la certezza che il denaro arrivi là dove serve.

2) abbiamo deciso di destinare la somma prevista in bilancio per le luminarie natalizie al “Fondo di Solidarietà” così che anche gli abruzzesi possano festeggiare il Natale


3) abbiamo stabilito di inserire una clausola di sponsorizzazione finalizzata al Fondo per tutte le società che nel 2009 parteciperanno ad appalti pubblici

4) favoriremo la realizzazione di eventi di beneficenza

Certo, sono piccole cose – conclude Cereda – ma anche le piccole cose possono diventare grandi se fatte con il cuore”

Elena Mento

Pubblicato il 09/04/09 09:45

Tratto da: http://buccinasco.serveblog.net/testo_313.html

Franco Gatti ha detto...

Di fronte al terremoto devastante che ha colpito l'Abruzzo e di fronte ai numeri di questa catastrofe nessuno di noi può rimanere indifferente.

Per questo, per quanto vi sarà possibile, vi chiedo di mettervi a disposizione delle associazioni territoriali che stanno organizzando gli aiuti alla popolazione abruzzese.

Serve il contributo di tutti per cercare di dare una mano alle vittime del sisma. Serve un sostegno anche economico. Per questo vi informo che in queste ore il PD lombardo ha aperto una raccolta fondi, a partire dal contributo di tutti i nostri rappresentanti istituzionali (sindaci, presidenti di provincia, parlamentari e consiglieri regionali).

Allo stesso modo invito anche voi ad aiutare le vittime del terremoto, sostenendo l'intervento in corso della Caritas italiana.

Potete inviare offerte a Caritas italiana (causale "Terremoto Abruzzo") tramite il conto corrente postale 347013 o tramite Unicredit Banca Roma (Iban IT38 K03002 05206 000401120727).

Altre offerte sono possibili anche tramite altri canali, tra cui:
- Intesa Sanpaolo (filiale di via Aurelia 796, Roma - Iban: IT19 W030 6905 0921 0000 0000 012),
- Allianz Bank (filiale di via San Claudio 82, Roma - Iban: IT26 F035 8903 2003 0157 0306 097),
- Banca Popolare Etica (filiale di via Parigi 17, Roma - Iban: IT29 U050 1803 2000 0000 0011 113),
- CartaSi e Diners telefonando a Caritas Italiana (06 66177001).

Vi segnalo che è attivo uno speciale nella home-page del sito www.partitodemocratico.it.

Grazie a tutti,

Maurizio Martina
Segretario regionale PD Lombardia

Tratto da: http://www.pdbuccinasco.it/public/post/terremoto-in-abruzzo-le-vie-della-solidarieta-514.asp#commenti

Franco Gatti ha detto...

Delibera n° 62
Approvata nella seduta del: 07/04/2009
Deliberante: Giunta Comunale
OGGETTO: INTERVENTI STRAORDINARI DI SOLIDARIETA' E DI SOSTEGNO IN FAVORE DELLE POPOLAZIONI D'ABRUZZO COLPITE DAL SISMA DEL 6 APRILE 2009