IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

giovedì 5 marzo 2009

Se ne parla all'estero: telefoni mobili e bambini

Tratto da: http://www.adnkronos.com/IGN/Esteri/?id=3.0.3063651298

Parigi, 2 mar. (Adnkronos Salute) - Cellulare vietato ai minori di 12 anni o, almeno, obbligo di utilizzare l'auricolare per i giovanissimi "ancora in fase di sviluppo".

Sono le misure di cui si parla in Francia, appoggiate dal segretario di Stato all'Ecologia Chantal Jouanno, convinta che, per quanto riguarda i rischi per la salute legati alle onde emesse dai telefonini, "ci sarà sempre - ha spiegato in un'intervista al giornale Parisien - una zona di incertezza e il rischio zero non esiste".
In Francia il rapporto tra uso dei cellulari e salute è al centro di un progetto di legge - all'esame dei deputati d'Oltralpe a metà marzo - che prevede l'obbligo di vendere, insieme al cellulare, anche l'auricolare e il divieto di fare cenno, nelle pubblicità, all'uso del cellulare per i bambini con meno di 12 anni.

Nessun commento: