IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

martedì 23 giugno 2009

Dichiarazioni del Sindaco pro termine di Buccinasco.

Per chi volesse leggere le sue ultime affermazioni, ecco un paio di link utili:
Blog "Cereda": il documento sottoscritto dai partiti della maggioranza: commenti numero 5 e 12 http://buccinasco.serveblog.net/testo_342.html
Blog "Cereda": lettera di Maurizio Carbonera: commenti numero 3 e 10: http://buccinasco.serveblog.net/testo_360.html#2455

Per chi non volesse seguire i link, nei commenti pubblico tutti questi testi

Ricordo che questa sera dalle ore 18.00 si riunirà il Consiglio Comunale di Buccinasco.
Presumibilmente (presumibilmente) i temi "caldi" verranno trattati dopo cena.
I cittadini possono partecipare al Consiglio, ma senza diritto di parola.

6 commenti:

Franco Gatti ha detto...

Il documento della Maggioranza:

PAROLE DEL GUP LUERTI, MAGGIORANZA RICHIEDE CHIAREZZA


In relazione alle notizie di stampa apparse a proposito dell´ex Sindaco Maurizio Carbonera, e facendo seguito alle preoccupazioni espresse dal Sindaco Loris Cereda, i Gruppi Consigliari di maggioranza hanno protocollato il testo seguenteche verrà sottoposto, per opportuna discussione, nel corso del prossimo Consiglio Comunale.

-------------------------------------------------


I Gruppi Consiliari di Maggioranza, alla luce delle gravi ed inquietanti affermazioni contenute nella sentenza del Giudice dell´Udienza Preliminare del Tribunale di Milano, Dott. S. Luerti, riferite alle pressioni ed ai condizionamenti esercitati dalla criminalità organizzata nei riguardi dell´ex Sindaco di Buccinasco - oggi Consigliere Comunale - Sig. Maurizio Carbonera, a seguito delle quali la sentenza riferisce testualmente che "l´allora sindaco avrebbe cominciato a cedere alle richieste della criminalità organizzata".



E S P R I M O N O



Tutta la loro profonda preoccupazione, soprattutto alla luce delle scelte effettuate dalla precedente Giunta Carbonera, in relazione agli importanti ai lavori di movimento terra realizzati presso il quartiere Buccinasco Più di via Guido Rossa, tuttora al vaglio dell´Autorità Giudiziaria.



R I N N O V A N O



L´invito alle forze di Opposizione a voler convocare, senza ulteriori indugi, la Commissione di Inchiesta sulla Scuola di via degliAlpini/via Guido Rossa, al fine di dare il nostro importante contributo all´intera vicenda, in una prospettiva di trasparenza assoluta a tutela delle Istituzioni Cittadine.



I N V I T A N O



Il Consigliere Comunale Maurizio Carbonera a dimostrare concretamente tutto il senso delle Istituzioni che sappiamo appartenergli, esercitando un gesto di responsabilità in attesa che le gravi affermazioni contenute nella sentenza del G.U.P. del Tribunale di Milano siano chiarite, a tutela dello stesso Consigliere Comunale e delle Istituzioni Democratiche di Buccinasco.



A U S P I C A N O



Un rasserenamento del clima e del dibattito politico cittadino, nella convinzione che importanti temi come la Legalità ed il contrasto alla criminalità organizzata vadano affrontati con l´assoluta unità delle Forze Politiche e Civili della nostra Comunità.





Buccinasco, 3 giugno 2009



I GRUPPI CONSILIARI DI MAGGIORANZA



Popolo della Libertà

Alleanza Cittadina

Insieme per Buccinasco

Franco Gatti ha detto...

Commento # 5:
#5

Caro GBM,

Dopo aver perquisito la casa del nostro Consigliere il Capo della Mobile ha detto che "NON E' RISULTATO ESSERE COINVOLTO". Questa è una negazione all'indicativo, senza se e senza ma, ma voi insistete nel polverone.
Iocca non è Carbonera, sono perfettamente d'accordo con te.
Su di lui infatti non c'è una negazione all'indicativo, c'è una possibilità al condizionale.
Insomma Iocca NO, Carbonera, potrebbe.
Poi tu puoi confondere le idee alla gente con 20 cartelle, ma i fatti sono questi.
Attenzione, nessuno dice (siamo diversi da voi) che Carbonera abbia fatto alcunchè di illegale. Ci si ferma a dire che un Sindaco che, minacciato, invece di andare dal Prefetto, avrebbe (condizionale) preferito sottostare alle minacce, beh, forse non è il miglior esempio di politico che lotta contro la mafia. O no?
Su Via Bramante sai bene come sono andate le cose e sai benissimo che a poche settimane del mio insediamento avete usato quell'argomento per rompere (nonostante i mie appelli) il fronte della Legalità.
Sul resto, su quello che avreste fatto voi o su quello che abbiamo fatto noi, boh, io non mi prendo nessun merito, constato fatti. Voi fatti concreti contro la mafia temo che ne potete dimostrare pochi.Sulle delibere pagate o non pagate, ti invito ad essere molto prudente, sia perchè qua le carte ci sono, e cantano, sia perchè, come sai benissimo, su quelle delibere è in corso un processo.

di Loris Cereda - del 05/06/09 16:13:18

Franco Gatti ha detto...

Commento # 12:

#12

Se può interessare a qualcuno.
Dopo aver parlato di fatti, qualche riga solo per Arboit e Maiorano.
Io credo davvero che voi vi dovete vergognare.
E' davanti agl occhi di tutti che siete stati voi e siete ancora voi che cercate in gogni modo di fare politica usando lo squallore della polemica sulla ndrangheta. Lo fate dal giorno dopo che sono stato eletto. Tuttia Buccinasco lo sanno: la Sinistra cavalca il tema 'ndrangheta a fini politici, la Sinistra se ne frega della Legalità e crea divisioni anche sulla lotta alla mafia, la Sinistra strumentalizza questo tema con ogni mezzo e bugia. Il discorso di Carbonera davanti ai magistrati, Il fare una manifestazione diversa nel giorno della lotta alla mafia, le polemiche inutili e distruttive sulle assegnazioni degli immobili e, per ultimo, il volgarissimo attacco al Consigliere Iocca "reo" di aver subito una perquisizione che ne ha dimostrato l'estraneità ai fatti.
Voi, voi e sempre voi avete usato con vergognoso squallore questi temi e continuate a farlo.
Evitate almeno di venire qui a fare gli offesi se, per una volta, anche noi ci permettiamo di dire che un ex-Sindaco, dovrebbe farsi un attimo da parte, almeno fino a che non sia stato definitivamente chiarito se il suo coomportamento è stato di ferma opposizione alla mafia o, in qualche modo, compromissorio.
Insomma chiediamo anche noi, timidamente e sommessamente, quello che voi avete gridato per Iocca.
Nessuna condanna, un piccolo passo indietro fino a che non verrà fatta completa chiarezza.

di Loris Cereda - del 06/06/09 10:24:02

Franco Gatti ha detto...

Lettera di Maurizio Carbonera:
MO' BASTA!!!


Verso la fine del mese di maggio era stata pubblicata una sentenza che riguardava alcune persone coinvolte in attività mafiose sul nostro territorio negli scorsi anni.








Una agenzia di stampa aveva lanciato la notizia della condanna di queste persone riportando inoltre riferimenti al precedente Sindaco Maurizio Carbonera.








Immediatamente l’attuale sindaco Loris Cereda faceva sua la notizia e provvedeva a dare la più ampia pubblicità anche attraverso lo strumento pubblico di “Buccinasco Informazioni” di giugno nel quale i Gruppi Consiliari di Maggioranza fanno loro la “richiesta di chiarezza” invitando Maurizio Carbonera a dare le dimissioni dal Consiglio Comunale.








Animato da tanta pazienza ho fatto richiesta al GUP Luerti di avere copia della sentenza che mi è stata consegnata alcuni giorni fa e con mia sorpresa la lettura del documento ha riservato una interpretazione differente di quanto il sindaco Loris Cereda si era affrettato a fare propria.








Nel Consiglio Comunale del 23 Giugno dettaglierò tutti gli aspetti e pertanto invito tutti i cittadini di Buccinasco ad esserci.








Per ora avanzo alcune richieste:








- che il sindaco Loris Cereda, non avendo verificata l’informazione, mi chieda pubblicamente e per iscritto scusa di quanto si è dimostrata una menzogna;




- che il sindaco Loris Cereda organizzi anche per me una conferenza stampa nella Sala Giunta del Comune con la sua presenza e quella del Segretario Comunale per dare finalmente una corretta informazione, considerando che lo scorso mese ha organizzato per un Consigliere – a cui sono state contestate amicizie pericolose – una conferenza stampa impegnando con la sua presenza l’Amministrazione Comunale su questioni personali riferite al Consigliere;




- che il sindaco Loris Cereda si scusi per aver cercato di cancellare la onorabilità di Maurizio Carbonera svilendo la sua storia e la testimonianza di coerenza e coraggio che ha dato in questi anni rispetto ai problemi che il territorio presenta; siamo al punto che chi ha cercato di difendere la legalità sul territorio rischiando anche personalmente diventa colpevole;




- che il sindaco Loris Cereda si scusi con tutta la cittadinanza perché con tutte le non verità di cui si è fatto portatore in questi due anni ha cercato di sorprendere la buona fede dei cittadini facendo loro credere verità che danneggiavano la credibilità e l’impegno di chi ha coperto precedenti ruoli di responsabilità pubblica;




- che il sindaco Loris Cereda si scusi per l’incapacità, l’assenza di professionalità, l’incuria con cui svolge il suo ruolo.




Tengo ad informare il sindaco Cereda ed i singoli componenti dei Gruppi Consiliari di Maggioranza che ho dato mandato ad un Avvocato per valutare gli estremi di una azione legale nei loro confronti.








Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine in questo periodo nel quale ho dovuto saper attendere con pazienza e fiducia.


Maurizio Carbonera

Franco Gatti ha detto...

Comemnto #3:
#3

Il fatto che Maurizio Carbonera usi Blog "amici" per insultarmi la dice lunga sul senso delle istituzioni che sa mostrare ad ogni occasione.

Francamete non riesco però a capire di cosa si stia parlando: qui nessuno ha interpretato nulla, semplicemente si sono riportate delle frasi che la stampa ha attribuito ad un magistrato e che suonavano assai preoccupanti, tra l'altro frasi che, sempre secondo la stampa, il magistrato avrebbe addirittura scritto. Se ciò non risondesse al vero il Signor Carbonera avrà ogni diritto di lamentarsi con i giornalisti che hanno riportato tale frase.

Quindi nessuna interpretazione è ammessa: o le ccose sono state scritte o non lo sono state, punto.

di Loris Cereda - del 19/06/09 19:16:07

Franco Gatti ha detto...

Commento #10:
#10

Esprimo, non a caso su questo 3D, la mia gratitudine ai cittadini di Buccinasco che hanno avuto ancora la voglia di andare a votare e di confermare la fiducia nel centro-destra.
Esprimo la soddisfazione per la vittoria di Guido Podestà.

La pochezza di Carbonera e dei suoi "utili idioti" è manifesta.

Dovrebbero aver capito che le bugie e il "buttar fumo" non paga.

Si pigliassero una buona volta la responsabilità di ciò che hanno fatto e la smettessero di buttare tanfo su tutta la politica cittadina.

In più occasioni ho richiamato la minoranza sulla necessità di essere uniti sul tema della Legalità, di evitare divisioni, strumentalizzazioni, squallide operazioni diffamatorie, ma è stto inutile.

Di fronte a due magistrati Carbonera non ha avuo esitazioni a continuare nel suo gioco della bugia e dell'insulto (il testo del'intervento è disponibile per chiunque lo desiderasse) ed ora che il fango lo ha raggiunto grida allo scandalo, beh, troppo facile.


Ovviamente ho da molto tempo il testo della sentenza, caro Belisari (seppur avuto in forma anonima e quindi non pubblicabile), e non posso capire a che gioco stia giocando Maurizio Carbonera.

Non ho commentato le sue scellerate dichiarazioni (scellerate per chi ha potuto leggere l'intero dispositivo della sentenza) come avrebbero meritato perchè non volevo che ciò potesse influenzare il risultato elettorale.

Dove voglia arrivare lui non lo so: i cittadini hanno però capito che, qualunque sia la meta, non può essere condivisibile.

Spieghi una volta per tutte le ragioni di alcune scelte incomprensibili della sua amministrazione, spieghi ciò che da tempo i Consiglieri di maggioranza gli chiedono.

Se vuole... altimenti non spieghi nulla a nessuno e vada avanti per la sua strada, almeno però eviti l'arroganza; francemente, ci pare davvero troppo.

Come chiedono i cittadini torniamo a fare del Consiglio Comunale un luogo di governo della città.


A noi inteessano le persone che prima di credere guardano e verificano, per chi si lascia ammaliare da prestigiatori di terzo rango e giocatori di tre carte, non abbiamo ricette utili.

di Loris Cereda - del 22/06/09 22:45:23