IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

lunedì 29 luglio 2013

Le opinioni dei mei ospiti: M5S e le mancate risposte su quanto accaduto nella pagina FaceBook ufficiale del Comune di Buccinasco.

Ndr.: Alberto Schiavone, per conto del Movimento 5 Stelle, sta portando avanti varie iniziative che incalzano la maggioranza a chiarire quanto sia successo sul sito FaceBook UFFICIALE del Comune di Buccinasco.
Temo che Sindaco, Giunta, Consiglieri di maggioranza e partiti che li sostengono stiano sottovalutando quanto è accaduto (o quanto si sospetta sia accaduto), trascinandosi in una situazione che sta diventando ridicola, se non fosse seria.
Mi sembra un desiderio di annullamento, di disfacimento di se stessi (i latinisti direbbero forse  "cupio dissolvi") che fatico ad interpretare e ad associare ai volti ed alla storia politica e personale di molte delle persone che di questa maggioranza fanno parte.
Colgo quindi lo spirito della iniziativa di Alberto Schiavone, pubblicizzandola anche nel mio blog.

Benvenuti a Buccinasco, dove i politici della maggioranza che governa pro tempore, non perdono l'occasione per regalarci sempre nuovi momenti di autentica leggenda. 
Come , per esempio, il rinvio ad perpetuam della risposta all'interrogazione Consigliare Urgente (sifaperdire , visto che son già passati un paio di mesi) con risposta scritta , presentata nel merito dell'ormai famigerato 'Facebookgate' locale, dal Consigliere Comunale Fiorello Cortiana (Coalizione Civica).

Ormai lo capiscono anche i fessi che c'è qualcosa di molto piú che scomodo nella  cancellazione della segnalazione di account fake nel post della gara della Scuola di Musica di Buccinasco sulla fanpage del Comune su Facebook.
Ma , invece che chiarire , magari tempestivamente, la maggioranza 'allargata' di Buccinasco  non  ha trovato di meglio che rinviare per l'ennesima volta l'attesissima risposta , con una motivazione da  Emmy Award , anzi da Fantastilandia, e riuscendo nell'incredibile impresa di smentire se stessi sul rapporto con le opposizioni nell'arco di pochi giorni, una impresa da segnalare al Guinness dei primati.

Infatti, dopo aver indicato le opposizioni , consigliari e non, anzi consigliari ed extra(!)consigliari (notoriamente noi 5 stelle siamo extraterrestri per la politica italiana), come 'note stonate' (sic!) e aver promulgato un diktat di assoluta chiusura a qualsiasi confronto con loro, la maggioranza afferma in un comunicato pubblicato sul sito del comune, intitolato , con notevole sprezzo del ridicolo : "Per noi è fondamentale il contributo di tutti", di dirottare il già previsto Consiglio del 29/7 all'apposito 9/9 , proprio per aver un proficuo confronto con le 'note stonate', ops, scusate,  volevo dire le con le opposizioni, e così , pure la risposta slitta ancora.

Risultato: con una persistenza degna di Willy il Coyote, e con analoghi esiti comico-catastrofici ,  ancora una volta la maggioranza prova a sfuggire all'interrogazione consigliare urgente del Consigliere Cortiana, il risultato ottenuto è però quello di dimostrare a tutti , anche agli ultimi irriducibili creduloni ancora convinti dell'esistenza di Calibano, le scomode difficoltà che le crea questa faccenda , sulla quale le 'note stonate', ops, cioè le opposizioni , chiedono semplicemente chiarezza e trasparenza , caricando di dubbio l'attesa per la risposta che darà ('forse') a Settembre il Sindaco GB 'Jack' Maiorano. 

No, problem. Noi, insieme a tutti gli altri cittadini, attenderemo con pazienza quel momento, per poterla leggere, e controllare, finalmente. Poi vedremo...

"Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge." Articolo 54, Costituzione Italiana.

Nessun commento: