IO NON HO VOTATO PER MATTEO RENZI come SEGRETARIO PD (e neppure come PRESIDENTE DEL CONSIGLIO)

lunedì 13 maggio 2013

Oneri per i conducenti di autovetture e pulmini fino a 9 posti


Vorrei attirare la Vs attenzione sulla gestione delle gite con bambini organizzate da oratori o associazioni sportive e ricreative,  spesso effettuate con pulmini 9 posti di loro proprietà o prestati da altri.
Ho fatto una ricerca nel sito della Polizia di Stato ed in altri siti, ed ho accertato quanto segue 
Ndr: chiedo a chiunque riscontrasse imprecisioni o errori di segnalarmeli, e provvederò a correggere il testo.

Prima di tutto una premessa: i veicoli fino ad 8 posti più il conducente, guidabili con patente B, sono normalmente immatricolati come autovetture M1, e sono obbligatoriamente dotati di cinture di sicurezza in tutti i posti, a meno che siano veramente molto, molto vecchi.

Le cinture di sicurezza devono quindi venire utilizzate sempre, da tutti i passeggeri, sia quelli seduti sui posti anteriori, sia quelli seduti sui posti posteriori, in 2a o 3a filaNel caso di trasporto di bambini è obbligatorio adottare i sistemi di ritenuta idonei (seggiolini o adattatori)  Nota 1.  
L'obbligo di utilizzare questi sistemi cessa quando il bambino compie i 12 anni o quando supera il metro e mezzo di altezza (anche se minore di 12 anni), perché da quel momento può usare le cinture di sicurezza normali.

E' importante sottolineare che l'obbligo di usare cinture di sicurezza ed eventuali adattatori vale anche per i pulmini fino a 9 posti,  quindi anche quando oratori o associazioni ricreative e sportive organizzano delle uscite con tali mezzi.

Oltre alla logica, ci sono anche dimostrazioni scientifiche e statistiche dell'utilità di allacciare sempre le cinture di sicurezza anche nei posti posteriori Nota 2

Venialmente, Il conducente che non fa uso della (propria) cintura di sicurezza subisce una sanzione pecuniaria..
Il conducente risponde anche del mancato utilizzo della cintura o del sistema di ritenuta da parte del passeggero minore di età, se a bordo non è presente chi è tenuto alla sorveglianza del minore stesso, subendo una ulteriore sanzione pecuniaria ed eventuali decurtazioni di punti dalla patente 
Se l'infrazione è ripetuta per almeno 2 volte in 2 anni, alla seconda infrazione potrebbe seguire anche la sospensione della patente.

Nel caso il rischio di pagare delle multe non fosse sufficiente a motivare i volontari dei nostri oratori e delle nostre associazioni che guidano questi mezzi, e neppure l'affetto per i bambini trasportati... credo sia importante ricordare che ci sono anche eventuali profili di responsabilità civile e penale in caso di  incidente stradale.

Oltre alla responsabilità oggettiva del conducente concorre la responsabilità indiretta del proprietario (oratorio o associazione).  Conducente e proprietario rispondono in solido tra loro.(Nota 3)

Il 14 aprile 2006 (quindi 7 anni fa!) è entrato in vigore l'obbligo, ai conducenti e passeggeri di tutti gli autoveicoli, adibiti sia al trasporto persone che a quello di cose, di indossare correttamente le cinture di sicurezza durante la marcia.  Quindi anche gli autobus da 30 o 50 posti. Nota 4

Con affetto ed attenzione.
Franco
Nota 1:  
Fino a 18 kg si possono usare solo i seggiolini, oltre questo peso si possono utilizzare anche gli adattatori.  Quest'ultimi sono dei piccoli sedili che, sollevando il bambino, permettono di usare le cinture di sicurezza dell'auto che però vanno passate sotto le alette poste ai lati, in senso longitudinale al torace   Sono quelli normalmente utilizzati dai genitori (non particolarmente stupidi o criminali) di figli che frequentano le scuole elementari ed i primi anni delle scuole medie.  

Nota 2
Una indagine dell'Istituto Superiore di Sanità ha dimostrato che la seduta posteriore è altrettanto pericolosa, in caso di sinistro, di quella anteriore. 
I dati di Autostrade per l'Italia confermano che in caso di incidenti tra autoveicoli oltre il 20% delle morti è causato da passeggeri che vengono sbalzati fuori dall'abitacolo, ed in molti casi si tratta proprio di passeggeri dei sedili posteriori che stupidamente o criminalmente non avevano le cinture allacciate.  
Agli appassionati di fisica sarà facile calcolare che durante un urto ad 80 km/h una persona o un oggetto che pesa 65 kg, se non assicurata al sedile, viene proiettata in avanti con una forza di oltre 3 tonnellate.  Inutile (e stupido) limitarsi a suggerire di tenersi forte..., il passeggero travolgerà chi è seduto nei sedili anteriori e verrà scagliato fuori dall'abitacolo...

Nota 3
Una analisi precisa dei vari profili di responsabilità esula dalle mie capacità e dallo scopo di questo articolo

Nota 4
L'uso delle cinture di sicurezza riguarda quindi anche i passeggeri ed i conducenti degli autobus (ad eccezione di quelli di linea urbana ) e dei veicoli trasporto cose di massa superiore a 3,5 t. 
Quindi, quando si noleggiano autobus da turismo da 30 o da 50 posti, occorre ricordarsi di fornire specifiche informazioni ai bambini sull'obbligo di allacciare correttamente le cinture attraverso spiegazioni del conducente o del capogruppo. 


Nessun commento: